Medicina popolare

Acroparasiaia ("acroparaesthesiae" dalle parole: "akron" - "arto" e "parestesie" - "sensazioni insolite, apparentemente non motivate") è un'angioneurosi, basata su attacchi di spasmo dei vasi delle estremità distali.

Quadro clinico

Il quadro clinico dell'acroparestesia è meno chiaro rispetto al quadro clinico della malattia di Raynaud, con cui l'acroparestesia ha molto in comune. La malattia si manifesta con convulsioni che di solito si verificano durante la notte, durante il sonno o al mattino, dopo il sonno, molto meno spesso durante il giorno. I disordini angioneurotici sono localizzati nelle mani, simmetricamente su entrambi i lati, ma possono anche catturare solo un braccio o una gamba. Il sintomo principale della malattia è la parestesia nell'estremità distale: la sensazione che il braccio fosse sdraiato, una sensazione di pelle d'oca, prurito. A volte c'è un forte dolore. L'area interessata spesso (ma non sempre) diventa pallida, meno spesso diventa blu. La temperatura della pelle dell'arto è significativamente ridotta, sembra più fredda al tatto rispetto ad altre parti distali del corpo. Ipestesia marcata. Durante un attacco, i piccoli movimenti delle dita sono difficili. L'attacco dura da alcuni minuti a diverse ore. Sfregando l'area intorpidita, scaldandola, i movimenti con una mano intorpidita contribuiscono alla cessazione anticipata dello spasmo e alla fine dell'attacco. In alcuni casi, un attacco di anemia è sostituito da sintomi di iperemia attiva e un aumento della temperatura locale. Poiché nel quadro clinico, le patologie sensibili occupano un posto importante, è corretto considerare l'acroparestesia come una sindrome simpatica sensibile.

Eziologia e patogenesi

Un attacco di acroparestesia, a seconda del vasospasmo delle parti distali del corpo, è spiegato dall'aumentata eccitabilità dei centri vasomotori. La localizzazione di disturbi nelle parti simmetriche delle stesse estremità, più spesso di entrambe le mani, rende l'interesse più probabile dei centri simpatici spinali o nodali. Alcuni autori ammettono la possibilità di un diverso meccanismo di attacco: dissanguamento dell'arto che associano alla diminuzione patologica del tono dei vasi periferici, la loro leggera spremitura. L'attacco è causato dall'azione del freddo, soprattutto dal contatto con l'acqua fredda, dalla tensione muscolare, dalla posizione scomoda dell'arto, dalla pressione prodotta dai muscoli nei vasi durante una lunga permanenza dell'arto in uno stato stazionario. L'acroparestesia è più comune nelle donne (70%). L'età di pazienti da 30 a 50 anni, più spesso - circa 50 anni. I pazienti mostrano spesso sintomi di stigma autonomo inerente alla costituzione neuropatica, disturbi nel sistema endocrino (disfunzione della tiroide, ghiandole surrenali, ghiandole sessuali). Da momenti esogeni, oltre alla tensione fredda e muscolare, la nicotina può svolgere il ruolo.

diagnostica

Gli attacchi di acroparestesia possono essere un sintomo di qualche altra malattia: tetania, arteriosclerosi, lesioni del midollo spinale, polineurite, sciatica, spondiloartrosi cervicale.

La parestesia nelle mani è un segno iniziale abbastanza frequente di sclerosi multipla. Tutte queste malattie devono essere eliminate prima di diagnosticare l'angioneurosi.

Secondo gli esperti coinvolti nel trattamento dell'emicrania, l'acroparestesia è spesso uno dei componenti dell'aura emicranica.

Acroparestesia differisce dalla malattia di Raynaud in quanto di solito compaiono nelle persone anziane, la decolorazione della pelle durante un attacco non è così pronunciata, il vasospasmo è più diffuso che con lo sbiancamento locale e un corso incomparabilmente più favorevole.

trattamento

Il trattamento per l'acroparestesia è il seguente:

  • Bagni caldi, condivisi o locali.
  • Bagni galvanici a quattro camere.
  • Bagni minerali e gas.
  • Massaggiare gli arti colpiti.
  • La diatermia è locale e segmentale, il più spesso nella forma di diatermia cervicale.
  • Terapia UHF.
  • Esercizio terapeutico
  • Trattamento fortificante: arsenico, fosfato, calcio, ferro, ecc.
  • Con simpaticotonia (generale o locale) - piccole dosi di chinino, bromo, acido nicotinico.
  • Terapia ormonale (sinestrolo, follicolina, pituitrina).
  • Con distyreoze - piccole dosi di iodio, antitiroidina.
  • Regime che elimina le cause esogene di convulsioni e sostiene lo stato patologico dei vasomotori.
  • Vi sono indicazioni di buoni risultati ottenuti dalla somministrazione sottocutanea di acetilcolina al giorno a 0,05-0,1 g.

corso

Il corso di acroparestesia è cronico, ma con ampie fluttuazioni. I cambiamenti razionali apportati al regime del paziente (per evitare freddo, sovraccarico muscolare, per escludere fumo, alcol, superlavoro, agitazione emotiva), il trattamento di disturbi che contribuiscono alla comparsa della malattia e gli effetti terapeutici disponibili, spesso forniscono grandi miglioramenti.

acroparesthesia

Il sintomo principale di questa malattia sono gli attacchi di parestesie nelle parti distali degli arti. La malattia è significativa nelle donne rispetto agli uomini. Spesso, durante la menopausa si sviluppano eventi dolorosi. Il raffreddamento frequente e prolungato degli arti predispone a questa malattia, quindi si sviluppa spesso nelle lavandaie e nelle donne di altre professioni le cui arti sono esposte a temperature fredde e rapide fluttuazioni di temperatura causate da condizioni di lavoro o di vita.

La patogenesi di questa malattia non è stata ancora chiarita. Non vi è alcun dubbio su ciò che sta accadendo riguardo l'apparato nervoso vasocostrittore perevozbudimost, ma quali livelli di innervazione autonomica sono noti. Non è stabilito con precisione se la sovraeccitabilità primaria dell'apparato vasomotore effettrico o gli elementi recettori di quegli elementi riflessi che regolano il tono vascolare siano alla base della malattia.

Lo studio di I. A. Beilin, V. N. Solov'ev, Cassirer, Frohman e Vignon, e altri.La semiotica dell'acroparestesia è ridotta a sensazioni patologiche. I pazienti avvertono formicolio, brividi, intorpidimento, freddezza. A volte, con un aumento delle sensazioni, la sensazione di dolore, solitamente opaca, pressante, si unisce a loro. Nella maggior parte dei casi, le parestesie si sviluppano principalmente nelle dita di uno o di entrambi: in alcuni casi, tutte o più le dita sono colpite contemporaneamente, in altre, alcune dita e le loro singole falangi, di solito quelle terminali.

Con la continua esistenza della malattia, l'area delle sensazioni patologiche può aumentare. Le parestesie compaiono non solo nei polsi, negli avambracci e nelle spalle. Nelle gambe, dove questi fenomeni dolorosi sono osservati molto meno frequentemente che nelle mani, di solito si manifestano "principalmente nelle dita e quindi i segmenti situati più prossimalmente degli arti inferiori possono diffondersi.

La frequenza con cui appare il dolore è diversa. In alcuni pazienti, esistono costantemente, in altri - appaiono in modo parossistico. In tali casi, spesso iniziano di notte o al mattino dopo il risveglio. In alcuni pazienti, si verificano solo a contatto con oggetti freddi e talvolta con qualsiasi, indipendentemente dalla loro temperatura.

Un esame obiettivo dei pazienti a volte rivela una lieve ipoestesia sulla superficie palmare delle falangi delle unghie delle dita interessate, in rari casi - e un leggero sbiancamento di quest'area. Queste disfunzioni sono spesso instabili. Possono essere completamente assenti.

Il decorso della malattia è solitamente lento, cronico, con un deterioramento occasionale. Dura per anni In alcuni casi, il recupero si verifica, spontaneo o in connessione con la terapia e con cambiamenti nelle condizioni di lavoro e di vita.

È necessario differenziare l'acroparestesia da quei processi dolorosi che, colpendo il midollo spinale, le sue radici, il tronco di confine e i tronchi dei nervi periferici, possono dare la parestesia come un sintomo iniziale. Tuttavia, in queste malattie, la parestesia è solo uno dei sintomi della malattia e quando si esamina un paziente vengono trovati segni oggettivi di una malattia organica esistente. Con l'acroparestesia, con un lungo decorso della malattia, la parestesia è l'unico sintomo, ad eccezione di questi leggeri disturbi della sensibilità e della temperatura delle aree colpite, e la progressione del processo è espressa solo da un aumento dell'area e dall'intensità delle parestesie.

In alcuni casi, può essere pronunciata tetania parestesia negli arti. Ma queste parestesie sono generalmente causate da movimenti passivi degli arti. Inoltre, ci sono altri sintomi di tetania. Recentemente, è diventato chiaro che l'acroparestesia può essere una manifestazione della sindrome del tunnel carpale, all'interno della quale il nervo mediano viene compresso. Manifestazioni della malattia scompaiono quando viene introdotto idrocortisone acetato nel canale carpale o viene tagliato il legamento carpale trasverso.

La prevenzione e il trattamento conservativo dell'acroparestesia sono gli stessi di altre sindromi angiospastiche, in particolare la malattia di Raynaud. Dipende dal fatto che gli attacchi di acroparestesia sono accompagnati dal vasospasmo, che può essere alla base della malattia. L'intervento chirurgico nelle operazioni sul tronco borderline con acroparestesia non viene utilizzato, poiché i fenomeni patologici in caso di malattia non raggiungono mai un'intensità tale da rappresentare un'indicazione per un tale intervento.

La prognosi per la vita con acroparestesia è sempre favorevole. La prestazione dei pazienti con forme più lievi della malattia non ne risente. Nelle forme più gravi, a volte è necessario un cambiamento nella professione, associato a un'esposizione prolungata al freddo o al contatto con oggetti freddi o acqua fredda.

Cause di sviluppo, sintomi e trattamento della sindrome da acroparestesi

Acroparestesia è una sindrome in cui una persona ha formicolio e una sensazione di intorpidimento nei piedi e nelle mani degli arti superiori o inferiori.

Perché la sindrome dell'acroparestesia è ora sconosciuta. Gli esperti identificano diversi possibili fattori che possono scatenare l'insorgenza di tali sintomi.

A seconda di dove compaiono i sintomi, vengono utilizzati diversi metodi di ricerca: RM del midollo spinale o del cervello, potenziali evocati somatosensoriali, processi metabolici nei reni, fegato, carboidrati, ecc.

La parestesia può essere una manifestazione di intossicazione endogena o esogena, ipotensione, consumo eccessivo di caffeina o droghe.

Entrano nel quadro clinico dell'antiotropnneurosi, a volte possono verificarsi con la collagenosi.

Può durare un minuto o dieci minuti. Nel tempo, possono essere accompagnati da altri tipi di convulsioni.

Cause della sindrome

Le cause più comuni sono:

  • pressione meccanica sulle arterie e le articolazioni che trasportano le fibre vasomotorie;
  • posizione scomoda delle braccia o delle gambe;
  • sindrome di alcune malattie (polneurite, sindrome del tunnel carpale, muscolo scaleno anteriore, acromegalia, nevrosi, varie lesioni del midollo spinale, ecc.);
  • età (nelle donne dopo la mezza età, la disestesia delle mani a volte appare di notte senza alcuna ragione obiettiva);
  • segni iniziali di un ictus;
  • disturbi del sistema vascolare, ormonale, umorale;
  • forte stress.

Molto spesso, i sintomi compaiono durante la notte, durante il giorno possono verificarsi solo quando sono a disagio. A volte è più forte, a volte più debole. Può continuare per diversi anni.

sintomi

Questa sindrome si manifesta con le seguenti caratteristiche principali:

  • la pelle diventa più pallida;
  • l'arto fa male;
  • formicolio, specialmente nella zona del gomito, ma senza segni di paralisi o perdita di sensibilità;
  • relazione scomoda in uno stato di calma e la loro assenza durante lo spostamento.

trattamento

Cos'è questa sindrome e come trattarla è ben nota.

Per sbarazzarsi di questa sindrome, i medici usano farmaci che dilatano i vasi sanguigni (halidor, no-spa, papaverina, platiflilina). Vengono usati anche ganglioblocker (ad esempio gangleron o pahicarpin). Inoltre, i pazienti hanno prescritto tranquillanti.

Dalle misure fisioterapeutiche, i risultati forniscono bagni di corrente e a quattro camere. Se la sindrome si verifica sulle gambe, i bagni caldi sono efficaci.

Molti preferiscono il trattamento con chinino. Questo metodo dura circa un mese. Il paziente prende mezzo grammo di solfato di chinino per la notte.

Se la causa era nevrastenia o disturbi endocrini, è importante definire il trattamento, che rimuoverà questa sindrome.

Una persona deve costantemente riposare e dormire, mettendo la testa sulla pedana.

A volte, in casi avanzati, le membra si lavano con un pennello, bevono infusi a base di erbe e lavano in modo variabile.

Metodi tradizionali di trattamento

Come i rimedi popolari usano:

  • impacchi di cavolo (foglio di striscio con panna acida e attaccare alla regione della settima vertebra cervicale);
  • tè sulla radice di zenzero, puoi con miele o limone;
  • mangiare cavolo marino;
  • banche dietro la testa;
  • massaggio con olii essenziali;
  • doccia o vasche da bagno;
  • sfregamento della mano o del piede con olio d'oliva, pepe nero, rosmarino.
  • Una volta al giorno, bere un decotto di erbe: radice di girasole, equiseto, viola tricolore.

Alla fine dell'articolo ti ricordiamo che l'auto-trattamento è pericoloso per la tua salute! Pertanto, se non sei sicuro della diagnosi o delle dosi del farmaco, assicurati di consultare il tuo medico!

Sintomi di acroparestesia

Come sintomo, l'acroparestesia si verifica nelle seguenti malattie: in caso di danno alle corna posteriori e alle radici del midollo spinale, ad esempio, nel periodo residuo di radicolopatia discogenica, nei neuromi, nella siringomielia; con lesioni del midollo spinale posteriore del midollo spinale con tabula spinale, mielosi funicolare, mieloischemie venose dincircolatorie, sclerosi multipla, degenerazioni spinocerebellari. Parestesie possono verificarsi sullo sfondo di intossicazione endogena ed esogena, che porta a polineuropatia, così come con ipotensione arteriosa, condizioni febbrili, quando si utilizzano quantità eccessive di caffeina e altri farmaci. Le parestesie sono incluse nel quadro clinico delle angiotrophneuroses, si verificano nella collagenosi.

L'agopuntura dell'emitiasi può essere un precursore di un ictus o si verifica nel periodo residuo dell'ictus, specialmente in presenza di una lesione nel talamo. Parestesie parossistiche della durata di alcuni secondi o minuti possono avere un'eziologia epilettica (inclusa la presenza di sindromi epilettiche nei processi cerebrali ciclici-adesivi, tumori cerebrali). Inizialmente, appaiono sotto forma di aure isolate e in seguito altri tipi di attacchi iniziano con loro. All'EEG in questi pazienti trovano variazioni principalmente nelle derivazioni parietale, parietale-temporale, parietale centrale o parietale-frontale. Con l'epilessia, la parestesia è più spesso da un lato, raramente bilaterale.

Le parestesie persistenti nelle gambe formano la base della sindrome delle "gambe senza riposo", in cui ci sono sensazioni spiacevoli nelle gambe a riposo, che scompaiono durante i movimenti, che possono provocare insonnia persistente. I casi familiari sono descritti. La causa della malattia è sconosciuta. In assenza di patologia organica, è possibile pensare alla presenza della natura psicogena della sofferenza, ad esempio, depressione latente.

A seconda della localizzazione della parestesia, della durata e della frequenza dell'evento, vengono utilizzati vari metodi di ricerca strumentale e di laboratorio: RM del cervello e del midollo spinale, USDG delle arterie brachiocefaliche e periferiche, studio dei potenziali evocati somatosensoriali, elettroneuromiografia, studio del metabolismo renale, epatico, dei carboidrati, ecc.

Pod ped. prof. A. Skoromtsa

"Sintomi di acroparestesia" e altri articoli della sezione Libro di riferimento sulla neurologia

SITO DELLA SALUTE E DELLA MEDICINA

Acroparestesia e suoi sintomi

Acroparestesia e suoi sintomi

L'essenza di questa malattia è lo stato di irritazione dei centri vasomotori, causando vasocostrizione. Il risultato di questo restringimento è un insufficiente apporto di sangue nelle estremità distali, che porta all'irritazione dei nervi sensitivi del razvletvleniyu finale.

Una lamentela particolare dei pazienti è il disagio negli arti distali, principalmente nella parte superiore, meno spesso nella parte inferiore. I pazienti sperimentano gattonare, strisciare, torpore, formicolio e simili. A volte i dolori possono unirsi a questo. Quasi sempre ci sono disturbi vasomotori più o meno marcati: il raffreddamento delle estremità, il pallore della pelle o il loro bluastro nell'area delle mani. A volte disturbi della sensibilità piuttosto sfocati sotto forma di hypeesthesia, che non corrispondono a nessun nervo ma si estendono a tutta la mano, a volte si uniscono.

Parestesia e dolore di solito non hanno una natura permanente, ma appaiono sotto forma di convulsioni. Soprattutto, di solito sono al mattino. Una bassa temperatura esterna contribuisce al deterioramento delle parestesie.

La malattia è principalmente osservata nelle donne. La stragrande maggioranza dei casi si verifica nell'età di 30-50 anni.

Tra i momenti eziologici, si dovrebbe menzionare l'effetto del freddo (lavorare con acqua fredda). Spesso l'impulso allo sviluppo dell'acroparastezia erano anomalie della sfera genitale femminile.

In relazione alla diagnosi differenziale dovrebbero essere considerate le malattie in cui l'acroparaestesia e il dolore nelle estremità dentali sono osservati come uno dei sintomi associati. Questi includono: tetania, acromegalia, sclerosi multipla, mielosi.

La previsione con acroparaestesia dovrebbe essere considerata favorevole; recupero in molti casi; a volte la malattia rivela un decorso ostinato, ma in ogni caso non rappresenta alcun pericolo. Tuttavia, non si dovrebbe perdere di vista il fatto che l'acroparestesia può essere osservata non solo come una nevrosi indipendente, ma anche come un sintomo di altre malattie.

Il trattamento consiste in bagni caldi generali e locali (per le mani): l'uso di bromuro di metile, chinino; agenti di rafforzamento generali.

Cause dello sviluppo e terapia della acroparaestesia

contenuto:

L'acroparaestesia è una sindrome in cui una persona avverte formicolio e intorpidimento sia alle gambe sia alle mani.

Per dire per quale motivo questa condizione appare mentre nessuno può. In totale, ci sono diversi fattori che portano allo sviluppo di questa condizione. Metodi diversi sono anche usati per fare una diagnosi, ma sono richiesti principalmente risonanza magnetica del cervello o del midollo spinale e un esame dei reni e del fegato.

La durata di ciascun attacco può variare da alcuni secondi a diverse ore. Nel corso del tempo, la situazione può solo peggiorare e senza trattamento possono comparire altri sintomi.

Decifrare il nome di questa patologia è abbastanza semplice. La prima parte della parola "acro" si riferisce alle estremità, e questo non è solo le gambe, ma anche le mani. La parestesia è una condizione caratterizzata da una violazione di diversi tipi di sensibilità.

motivi

L'acroparestesia è una malattia che non ha una causa chiara. Ci sono solo suggerimenti plausibili sul perché questa patologia possa svilupparsi. Queste ipotesi includono:

  1. Spremitura delle arterie, in cui c'è una malnutrizione dei tessuti
  2. Posizione scomoda prolungata del braccio o della gamba.
  3. Alcune malattie che sono state diagnosticate negli esseri umani. In particolare, può essere la sindrome del tunnel carpale, l'acromegalia, alcune lesioni del midollo spinale.
  4. Genere femminile ed età dopo 50 anni. È stato osservato che questa malattia si manifesta più spesso nelle donne e non vi è alcuna ragione obiettiva per lo sviluppo dell'acroparestesia.
  5. Situazioni stressanti

A volte la comparsa di formicolio e intorpidimento nelle mani può segnalare i primi segni di un ictus. Questi stessi sintomi possono verificarsi con disturbi della circolazione vascolare o disturbi ormonali.

Molto spesso, i sintomi compaiono durante la notte e durante il giorno possono comparire solo se l'arto si trova in una posizione scomoda per un lungo periodo. Questa condizione può durare per diversi anni consecutivi senza deterioramento o miglioramento visibili.

Manifestazioni principali

La malattia si manifesta con un piccolo numero di sintomi, tra i quali va notato il pallore della pelle e il dolore al braccio o alla gamba. E questo dolore si verifica più spesso durante la notte.

A volte il formicolio può verificarsi nell'area del gomito, e non ci sono ragioni oggettive per questo, cioè, sorge improvvisamente e da solo.

Un'altra caratteristica - il disagio appare quando una persona mente o si siede, cioè non fa alcun movimento attivo. Quando si muove, ad esempio, quando si cammina o mentre si corre, i sintomi sono completamente assenti.

Come sbarazzarsi

Poiché la causa della patologia è sconosciuta, la terapia dei fattori stimolanti viene effettuata principalmente. La terapia principale è la droga che è necessaria per l'espansione dei vasi sanguigni. Il più delle volte è no-shpa o papaverina.

Nei casi più gravi, vengono prescritti gangliobolocation e, se necessario, tranquillanti.

Se i sintomi compaiono sulle gambe, i bagni caldi sono considerati il ​​metodo più efficace.

In presenza di patologie endocrine o di altri disturbi, la causa deve essere trattata e non la manifestazione della malattia stessa.

I farmaci possono essere combinati con l'uso di metodi tradizionali di trattamento. Può essere compresso da cavoli, tè a base di radice di zenzero, insalate di cavolo di mare, che dovrebbero essere consumati al mattino a stomaco vuoto.

Il contrasto dell'anima o del massaggio con l'uso di oli essenziali aiuta molto. Si consiglia di strofinare mani e piedi con rosmarino o olio d'oliva naturale.

Inoltre, la medicina tradizionale raccomanda di bere decotti dalla radice del girasole, dalla coda di cavallo e dalle viole. Ma prima di iniziare questo trattamento, dovresti sempre consultare il tuo medico.

Sfortunatamente, non si ottiene sempre questa condizione patologica. Alcuni pazienti, e in particolare le donne, hanno sofferto per parecchiezi di parestesie delle gambe o delle mani per molti anni di seguito. Si ritiene che questa sia una delle manifestazioni della menopausa. In questo caso, può aiutare la terapia ormonale sostitutiva, che consente di ripristinare il livello degli ormoni nel sangue e minimizzare l'aspetto della menopausa.

A proposito, potresti anche essere interessato ai seguenti materiali GRATUITI:

  • Libri gratuiti: "TOP 7 esercizi dannosi per esercizi mattutini, che dovresti evitare" | "6 regole di stretching efficace e sicuro"
  • Restauro delle articolazioni del ginocchio e dell'anca in caso di artrosi - video gratuito del webinar, che è stato condotto dal medico di terapia fisica e medicina sportiva - Alexander Bonin
  • Lezioni gratuite per il trattamento del mal di schiena da un medico certificato di terapia fisica. Questo medico ha sviluppato un esclusivo sistema di recupero per tutte le parti della colonna vertebrale e ha già aiutato più di 2.000 clienti con vari problemi alla schiena e al collo!
  • Vuoi imparare come trattare un nervo sciatico? Quindi guarda attentamente il video a questo link.
  • 10 componenti nutrizionali essenziali per una colonna vertebrale sana - in questo rapporto imparerai quale dovrebbe essere la tua dieta quotidiana in modo che tu e la tua colonna vertebrale siete sempre in un corpo e uno spirito sani. Informazioni molto utili!
  • Hai l'osteocondrosi? Quindi raccomandiamo di esplorare metodi efficaci di trattamento dell'osteocondrosi lombare, cervicale e toracica senza farmaci.

acroparesthesia

Con angiotrophneurosis, disestesia notturna delle mani, tetania, acroparestesi di solito coinvolge tutte le dita; la sindrome del tunnel carpale è caratterizzata dal coinvolgimento di dita I, II e III e la localizzazione preferenziale nelle dita IV e V è caratteristica della sindrome del muscolo scaleno anteriore. Nei casi più gravi, l'acrocianosi si manifesta con gonfiore dei tessuti e diminuzione della sensibilità.

La causa diretta dell'acoparestesi può essere la pressione meccanica sulle arterie e sui nervi che trasportano le fibre vasomotorie. Un fattore importante sono i disturbi emotivi, vascolari, umorali e ormonali.

Trattamento dell'acroparestesia

Applicare vasodilatatori (platifillina, papaverina, no-spa, redergam, halidor); ganglioblokatora - pahikarpin, gangleron; farmaci tranquillanti.

acroparesthesia

Acroparesthesia. Eccitabilità nervosa aumentata, condizione patologica della funzione vascolare-motoria, che è spesso associata a reazioni isteriche ed è spesso osservata in menopausa; varie sofferenze endocrine e vegetative. La malattia può essere osservata in persone le cui membra sono esposte a vari effetti termici, umidità.

La patogenesi della malattia è associata a spasmi occasionali dei rami periferici delle arterie.

Sintomi. Periodicamente, le parestesie compaiono nelle estremità delle dita sotto forma di gattoni, spilli, sensazioni di freddo. A volte ci sono dolori che assomigliano a dolori lancinanti durante la dorsale. Osserva obiettivamente il pallore, la pelle blu e altri cambiamenti vasomotori. I pazienti non tollerano le fluttuazioni di temperatura, in particolare il freddo.

Riconoscimento. È necessario escludere l'ergotismo, la claudicatio intermittente, la tetania, la sclerosi multipla, il midollo dorsale.

Trattamento. Prima di tutto, è necessario eliminare il fattore eziologico. Metodi di trattamento fisico: bagni a quattro camere, corrente faradica. Con l'acroparestesia, nelle gambe possono essere utilizzati bagni caldi (fino a 40 °). Per molti pazienti, il trattamento con chinino è efficace: per 2-3 settimane, 0,5 minuti di solfato vengono somministrati durante la notte. Con trattamento adeguato per l'eziologia endocrina e vegetativa. Trattamento della nevrastenia e di altri disordini nervosi funzionali.

Mosca, passaggio dell'Hotel, 8, Bldg. 1, ufficio 52/7

Libro di riferimento del neuropatologo e dello psichiatra - acroparestesia

Dizionari correlati

acroparesthesia

espresso in attacchi di parestesia negli arti distali (sensazione di formicolio, brividi, freddo), che è accompagnato da scottature con la successiva comparsa di cianosi o arrossamento. Nei casi più gravi, i dolori alle mani, ai piedi e alle gambe compaiono alla fine dell'attacco. Oggettivamente, è possibile notare una diminuzione della sensibilità della pelle. L'attacco dura da alcuni minuti a diverse ore, arriva più spesso di notte. Acroparestesia è una delle manifestazioni di agiotrophoneurosi. La malattia è o una forma nosologica indipendente, o una sindrome che accompagna tetania, acromegalia, depressioni spinali. La base dell'acroparestesia è la sovrastimolazione dei dispositivi vasocostrittori simpatici periferici in relazione a disturbi umorali e ormonali. La malattia è più comune nelle donne durante la menopausa. Una forma più grave è l'acrocianosi, che si manifesta nei cambiamenti trofici della pelle (colore blu-rosso permanente) e nel tessuto sottocutaneo, senza danneggiare le ossa. L'acrocianosi differisce dalla malattia di Reno dall'assenza di convulsioni e dolore lieve.

Per l'acroparestesia, gli agenti sono utilizzati per ridurre l'attività di dispositivi vegetativi vasocostrittori: platifillina, papaverina, vasodilatatori di roditori (5 gocce 3 volte al giorno per 10 giorni, quindi aumentare gradualmente il numero di gocce a 20-35); ganglioblokiruyuschie-pahikarpin (0,1 g 3 volte al giorno), esonium (0,05-0,25 g 3-6 volte al giorno per 1-3 settimane), pentamina. L'introduzione di novocaina nel livello appropriato di lesioni simpatiche. Usato e fisioterapico, bagni caldi, sera dei piedi e delle mani. Viene anche mostrata l'agopuntura. La previsione è abbastanza favorevole.