Aflutop per il trattamento delle articolazioni

L'azione terapeutica di Alflutop ha lo scopo di alleviare l'infiammazione e il dolore nelle malattie delle articolazioni. Viene prescritto un farmaco non ormonale per stimolare la rigenerazione del tessuto connettivo e ripristinare l'ampiezza della mobilità delle articolazioni. Si raccomanda di coordinare l'uso di Alflutop con il proprio medico per eliminare il rischio di sovradosaggio o lo sviluppo di effetti indesiderati.

Ingredienti attivi, proprietà e forma di rilascio

La struttura di "Alflutop" comprende estratto di pesce marino con condroitina, amminoacidi e glucosamina. Queste sostanze sono componenti del fluido articolare, così come le cellule di membrana dei condrociti. L'uso di "Alflutop" nello schema terapeutico complesso satura il corpo con ioni Mg, Cu, Fe, Zn, Na e K. In una piccola quantità, il medicinale contiene olio di rosmarino, acqua distillata e fenolo.

L'uso di Alflutop ha i seguenti effetti terapeutici:

  • sollievo dal dolore;
  • sollievo dall'infiammazione;
  • restauro della cartilagine articolare;
  • normalizzazione del metabolismo del tessuto connettivo;
  • stimolazione della sintesi dell'acido ialuronico;
  • migliorata circolazione del sangue nella zona interessata.

Se confrontiamo i prezzi, il costo del farmaco varia tra 1.200-3.000 rubli. I prodotti farmaceutici sono venduti su prescrizione nelle seguenti forme:

  • punture per articolazioni in fiale da 1 e 2 ml;
  • soluzione per amministrazione intramuscolare;
  • gel per uso locale.
Torna al sommario

Il principio di azione "Aflutop" per le articolazioni

Alflutop contiene condroitin solfato, glucosamina e amminoacidi, che sono prescritti per nutrire il tessuto cartilagineo. La saturazione delle cellule con sostanze nutritive nell'artrosi accelera la loro divisione, la guarigione delle erosioni e stimola anche il rinnovamento dei tessuti. C'è un blocco di enzimi infiammatori, una diminuzione della permeabilità delle pareti dei capillari e la stabilizzazione del flusso sanguigno nelle articolazioni. Alflutop promuove la produzione di acido ialuronico, un ingrediente chiave nella lubrificazione delle articolazioni. Sinovia fornisce un attrito regolare della cartilagine articolare durante il movimento, il che rende il movimento indolore.

Indicazioni e controindicazioni

Efficace farmaco "Alflutop" con osteocondrosi cervicale, artrosi di piccole e grandi articolazioni, lesioni infiammatorie delle articolazioni e tessuti molli circostanti. Le indicazioni per l'uso includono sollievo dal dolore dopo gli infortuni, così come il recupero accelerato dalla chirurgia articolare. Iniezioni "Alflutop" con ernia della colonna lombare e lesioni reumatoidi potenziano l'effetto di altre medicine.

La descrizione del farmaco "Alflutop" non contiene dati sulla sicurezza del suo uso nelle donne in gravidanza e in allattamento, nonché nei pazienti sotto i 14 anni di età. Non sono stati condotti studi clinici che confermino la sicurezza del farmaco in questi gruppi di individui. È meglio astenersi e non usare prodotti farmaceutici per i pazienti con intolleranza ai singoli componenti di Alflutop. Controindicazioni per iniezioni includono esacerbazione del processo infiammatorio, dermatite nel sito di iniezione e una tendenza a formare coaguli di sangue.

Raccomandazioni: come applicare e il dosaggio

Le indicazioni per l'uso, la dose, la frequenza di somministrazione e la durata della terapia sono determinate dal medico. Iniezioni "Alflutop" sono fatte in istituzioni mediche. Questo aiuta ad evitare l'infezione del luogo in cui è stata fatta l'iniezione. Nell'osteocondrosi della regione cervicale, così come nella periartrite scapolo-omerale, la soluzione viene iniettata per via intramuscolare. La terapia dura 2-3 settimane, le iniezioni vengono somministrate ogni giorno.

Nella coxartrosi, lesioni infiammatorie e traumatiche dell'articolazione del ginocchio, il trattamento con Alflutopom dura fino a 24 giorni. Nel caso di lesioni multiple, è più efficace iniettare l'agente farmaceutico in più giunture contemporaneamente. Dopo l'iniezione di 1-2 ml del farmaco fare un intervallo di 3-4 giorni. È importante valutare le condizioni del paziente ed escludere lo sviluppo di reazioni avverse. Iniatri articolati non più di 6 colpi.

Per la gotta, il gel Alflutop può essere applicato localmente. Una piccola quantità di pomata viene massaggiata sulla pelle danneggiata, 2-4 volte al giorno. La durata massima del trattamento è di 3 mesi. L'applicazione locale del gel ha un effetto analgesico e condroprotettivo meno pronunciato, tuttavia, il rischio di reazioni allergiche o intolleranza è inferiore. Tenere i farmaci deve essere fuori dalla portata dei bambini.

La riconferma di Alflutop è possibile in 3-6 mesi.

Effetti indesiderati

Il farmaco ha reazioni avverse come:

Occasionalmente, i pazienti dopo l'iniezione possono aumentare la pressione sanguigna.

  • manifestazioni allergiche - eruzioni cutanee, prurito, bruciore o arrossamento della pelle;
  • irritazione al sito di iniezione;
  • dolore muscolare o articolare a breve termine;
  • dermatiti;
  • aumenta la pressione (in rari casi).
Torna al sommario

I sintomi di overdose

Segni di avvelenamento "Alflutopom" non sono stati osservati. Il rischio di sovradosaggio o reazioni avverse non può essere completamente escluso. Con lo sviluppo di sintomi indesiderati, si consiglia di informare immediatamente il medico su di loro. Dopo l'introduzione del farmaco deve essere monitorato per la salute e la reazione del corpo al farmaco. In caso di deterioramento o di sviluppo di reazioni allergiche, interrompere immediatamente l'assunzione di Alflutop.

interazione

Non è stata studiata la compatibilità di Alflutop con altri farmaci nel trattamento delle lesioni dell'articolazione dell'anca o di altri dipartimenti dell'ODE. Si raccomanda di eliminare completamente l'uso di alcol per il periodo di terapia. L'assunzione di farmaci per l'osteoartrosi non influisce sulla capacità di controllare macchine e dispositivi, non influenza negativamente la pressione, la memoria e la concentrazione di attenzione.

Farmaci simili

Nomi di analoghi e sostituti che hanno indicazioni, controindicazioni e principi d'azione simili:

Un simile meccanismo d'azione per il farmaco Hondrogard.

  • "Artra". Si consiglia di prendere per migliorare la mobilità delle articolazioni e stimolare il ripristino della cartilagine. L'uso combinato di FANS e il farmaco "Artra" consente di ridurre la dose di farmaci.
  • "Don". È una miscela di farmaci antinfiammatori condroprotettivi e non steroidei. Assegnare per un uso prolungato - 4-12 settimane.
  • "Hondrogard". Colpisce il metabolismo del tessuto connettivo. Inizia ad agire a livello cellulare dopo 30 minuti. dopo la somministrazione, e l'effetto terapeutico è evidente dopo 2-3 settimane.
  • "Teraflex". L'uso simultaneo di FANS e ormoni aiuta a ridurre il dosaggio dei farmaci.
  • "Piaskledin" - agente anti-infiammatorio che contiene olio di avocado e soia. È usato per il trattamento sintomatico dell'osteoartrosi, stimola la rigenerazione della cartilagine.
  • "Struktum". Cura rapidamente le malattie infiammatorie delle articolazioni. Forma di rilascio "Struma" - capsule.
  • "Hondrolon". La nomina contemporanea di anticoagulanti o agenti antipiastrinici richiede il controllo della coagulazione del sangue.
Torna al sommario

Brevi conclusioni

La riduzione del dolore e la gravità dell'infiammazione consentono di "inflazionare" l'alflutop nell'artrite reumatoide e in altre malattie degenerative-distrofiche di APS. Il miglioramento arriva rapidamente - dopo la prima iniezione. L'alto grado di purificazione lascia una minima quantità di allergeni nell'estratto dai pesci di mare. In caso di intolleranza alle iniezioni, è preferibile utilizzare il gel Alflutop, le compresse di Artra, le capsule di Struktum o le ciambelle Don.

Periartrite dell'articolazione della spalla: moderni metodi di trattamento

N. A. Khitrov
Centro federale di ricerca medica dello stato federale dell'ufficio del presidente della Federazione russa,
Mosca


Un paziente con un dolore a lungo termine nella regione della spalla aggira tutti gli specialisti e alla fine diventa... "senzatetto".
P.A.Badyul, 1951

"Il dolore alla spalla è difficile da diagnosticare, difficile da trattare e difficile da spiegare l'origine della patologia", scrisse E.Codman nel 1934. Il dolore più comune nella spalla è una manifestazione di periartrite dell'articolazione della spalla (PPS). Sotto il PPP si intende un gruppo di malattie dell'apparato periarticolare dell'articolazione della spalla, diverso nel quadro etiopatogenetico e clinico. La PPP si sviluppa indipendentemente e contro altre malattie. Si manifesta in più del 20% dei pazienti che visitano un artrologo o un reumatologo. Si tratta principalmente di persone di età compresa tra 40 e 65 anni. La malattia colpisce allo stesso modo uomini e donne [1, 2].

PPP descritto nel 1872 su S.Duplay. Il termine "periartrite", che era adatto ai tempi di Duplay, divenne in seguito un inibitore nello studio del dolore nella spalla: il medico, facendo una diagnosi di "periartrite scapolo-omerale", si libera dalla ricerca di sintomi clinici che permettano di approfondire e dettagliare certe manifestazioni della malattia in quest'area Sotto questo nome, cominciarono a nascondere l'ignoranza delle cause del dolore, e la diagnosi "periartrite dell'articolazione della spalla" divenne, in espressione figurativa, J.Pender (1959), un cestino per i rifiuti * per molti medici ", scrisse ZA Zulkarneev nel 1979. [3].

Una varietà di forme di PPS è associata alle caratteristiche dell'apparato paraarticolare sviluppato dell'articolazione della spalla, che esegue i movimenti in esso: flessione, estensione, abduzione, adduzione, rotazione e movimento circolare. Il movimento nell'articolazione della spalla fornisce le funzioni mobili del braccio ed è massimo rispetto ad altre articolazioni della persona.

anatomia

Una maggiore mobilità è ottenuta grazie allo sviluppo del sistema ausiliario del legamento periarticolare-muscolare. La cavità articolare della scapola (cavitas glenoidalis), con la quale si congiunge la superficie articolare della testa omerale (caput humeri), non ripete la forma della testa della spalla, è poco profonda, sebbene sia allargata dal labbro fibro-cartilagineo. L'articolazione della spalla è priva di forti legamenti intra-articolari di rinforzo, al contrario, ad esempio, delle articolazioni dell'anca e del ginocchio, che, oltre a un forte apparato legamentoso esterno, hanno legamenti intra-articolari - un legamento dell'osso femorale, legamenti crociati. La capsula dell'articolazione della spalla è sottile, presenta una piega profonda sul fondo e 2 fori. Il primo permette al lungo tendine del bicipite di passare attraverso il solco intercobrale omerale, dove la membrana sinoviale dell'articolazione crea il tendine della vagina. Attraverso la seconda apertura, il guscio si gonfia, formando una sacca mucosa per il muscolo sottoscapolare. La borsa subacromiale (bursa subacromiale), che normalmente si trova in uno stato collassato, durante l'abduzione della mano, promuove il liscio scivolamento del grosso tubercolo dell'omero sulla superficie inferiore del processo acromionico. L'estensione laterale di questa borsa è chiamata borsa subdeltoidea (bursa subdeltoidea), poiché si trova sotto il muscolo deltoide. La stabilità dell'articolazione dipende principalmente dai muscoli della spalla del rotatore, quattro dei quali sono combinati nella cuffia dei rotatori corti. I muscoli del sovraspinato (M. Supraspinatus), del sovraspinato (M. Infraspinatus) e del piccolo tondo (M. Teres minor) iniziano sulla superficie posteriore della scapola e si attaccano al grosso tubercolo dell'omero. Il muscolo sopraspastico sposta il braccio di lato. Il giro subosseo e piccolo ruota l'osso omerale verso l'esterno e lo ritrae. Il muscolo sottoscapolare (M. Subscapularis) inizia sulla superficie anteriore della scapola ed è attaccato al piccolo tubercolo. Ruota l'omero verso l'interno. Un certo numero di autori distingue separatamente la cuffia dei lunghi rotatori, che sono formati da muscoli come il deltoide, il grosso muscolo rotondo, il muscolo gran dorsale, ecc.

Sopra, l'articolazione della spalla è protetta da una volta formata dal processo coracoideo della scapola (processus coracoideus), acromion (acromion) e il legamento coracoacromia (ligic coracoacromiale). Rafforza l'articolazione acromioclavicolare piatta sinoviale della spalla (articulatio acromioclavicularis), che consente alla clavicola di effettuare movimenti lungo il processo acromiale. La stabilità dell'articolazione acromioclavicolare è assicurata dal legamento acromio-clavicolare (legante acromioclavicolare) e coraco-clavicolare (legamento coracoclavicolare) (Fig. 1) [4].

Cause del PPP
Le ragioni per lo sviluppo di diverse varianti di PPP non sono completamente chiare. I fattori di rischio possono essere lesioni dirette e indirette, microtraumatizzazione cronica delle strutture dell'articolazione della spalla. Spesso la malattia si verifica dopo l'attività fisica associata al lavoro professionale o allo sport, quando il paziente esegue movimenti stereotipati a lungo termine nell'articolazione della spalla. La PPS può essere causata da caratteristiche congenite della struttura del sistema articolare e legamentoso-muscolare, come la debolezza dei rotatori a spalla corta e il compromesso centramento della testa omerale nell'articolazione. Nella patogenesi della PPS, i processi degenerativi-distrofici e infiammatori sono importanti. Processi infettivi, alterati meccanismi immunitari metabolici, neurotrofici e non ancora completamente studiati sono alla base di PPS. Si nota la relazione tra le lesioni degli organi interni e il PPS. Disturbi acuti della circolazione cerebrale, infarto del miocardio, danni ai polmoni e alla pleura, patologia della cistifellea e altre malattie degli organi interni possono svolgere un certo ruolo nella base della PPS [2, 3, 5].

Funzioni cliniche e diagnostiche
Per chiarire la natura delle lesioni in PPS, prima di tutto, è necessario valutare la localizzazione e la natura del dolore, in particolare la sua manifestazione durante i diversi movimenti nella spalla (vedi Fig. 1). Il più delle volte con PPS trovato istituzione dolorosa del pennello dietro la schiena. In questo caso, la palpazione del piccolo tubercolo dell'omero con il tendine del muscolo sottoscapolare ad essa collegato è particolarmente importante. La presenza di dolore in quest'area non solo chiarisce la diagnosi di lesioni delle parti anteriori del muscolo sottoscapolare, ma contribuisce anche a trovare punti per la terapia iniettiva locale con buoni risultati [6, 7].
Per la diagnosi topica della lesione dei muscoli della cuffia dei rotatori a spalla corta, i movimenti resistivi attivi sono più indicativi, vale a dire movimento attraverso la resistenza. In questo esame, la mano del paziente viene abbassata lungo il corpo e piegata in avanti a un'articolazione del gomito con un angolo di 90 °. A questo punto, il medico fissa la mano del paziente, non permettendole di fare movimenti. Il dolore che si presenta nella spalla quando il paziente tenta di portare la mano medialmente all'addome, indica un danno al muscolo sottoscapolare. Il dolore quando si tenta di ritrarre la mano nella direzione laterale indica una lesione dell'intraspinato e dei piccoli muscoli circolari. L'insorgenza della sindrome del dolore nello sforzo di estendere il braccio attraverso il lato superiore suggerisce che la patologia del muscolo sovraspinato, il danno a cui nella maggior parte dei casi è determinato dalla clinica PPS. Il dolore alla spalla quando si tenta di supinare l'avambraccio indica una lesione del tendine della testa del bicipite lungo - un sintomo di Ergazon (Jergason) - un sintomo di "girare la chiave nella serratura della porta" [2, 7].

Per danneggiare il bracciale dei rotatori, a volte una lesione che è piuttosto insignificante a prima vista. Un'onda acuta della mano o l'agitazione del bucato dopo il lavaggio sullo sfondo delle alterazioni degenerative dei muscoli e dei loro tendini possono portare a rotture della cuffia con una sindrome acuta del dolore. Dolore lieve, che si verifica dopo un certo periodo di tempo dalla lesione, pur mantenendo i movimenti parlano a favore di uno sforzo parziale. Durante i movimenti, c'è una dissociazione tra la restrizione dei movimenti attivi e la conservazione di quelli passivi. La rottura parziale del muscolo sovraspinato è indicata anche dal sintomo di Leclerc, la "spalla perplessa", quando il paziente solleva la scapola e solo dopo cerca di muovere la mano di lato.

Spesso colpisce il sovraspinato distale e il sottoscapolare nei punti del loro attaccamento, rispettivamente, ai tubercoli grandi e piccoli dell'omero. Le articolazioni dei tendini dei muscoli, così come i legamenti con la superficie dell'osso, sono strutture anatomiche speciali - entheses. Gli entheses sono divisi in fibrosi e fibrocartilaginosi, con questi ultimi che costituiscono la maggioranza. Enthesopatie: le lesioni con una componente infiammatoria reattiva del sottospinoso e del sottoscapolare sono le forme più comuni di PPS che hanno un quadro clinico chiaro che include le difficoltà di movimento, per le quali questo muscolo è responsabile, e il dolore, aggravato dalla palpazione delle entesi.

Con l'entesopatia del muscolo sovraspinato, è difficile per il paziente ritirare e sollevare il braccio verso l'alto nel piano frontale. Alla palpazione della spalla, si nota dolore nella parte laterale superiore del grosso tubercolo.

In caso di entesopatia del muscolo sottoscapolare, è difficile per il paziente mettere il braccio dietro la schiena, mentre nel piccolo tubercolo dell'omero c'è dolore e dolorabilità locale alla palpazione.

La borsite subacromiale è una variante comune del PPP. I pazienti lamentano dolore durante l'abduzione e la flessione nella spalla, si svegliano quando si trovano sul lato affetto. Vestire, pettinare, applicare cosmetici è difficile e doloroso. Il dolore può irradiarsi lungo il braccio. A volte i pazienti possono ricordare la sovratensione, prima dell'inizio dei sintomi, ma più spesso non è possibile identificare una ragione ovvia. La gamma di movimento nell'articolazione della spalla può essere severamente limitata a causa del dolore. La palpazione della superficie antero-laterale dell'articolazione rivela un leggero dolore o un forte dolore [8].

Alcuni autori si riferiscono alla sindrome algodistrofica del PPP "spalla-mano", descritta nel 1947 da O. Steinbrocker. La malattia è caratterizzata da grave casistica e gravi alterazioni vasomotorie e neurodistrofiche nella mano (edema freddo diffuso, cianosi, atrofia muscolare, osteoporosi). È necessario ricordare sulla sindrome di Zudek, in cui vi è gonfiore, tensione nei tessuti molli della mano, cambiamenti di temperatura e colore della pelle. La pelle del pennello è assottigliata, lucida, le sue cavità e pieghe sono levigate. Il movimento è limitato e doloroso. La malattia è caratterizzata da iper- o ipoalgesia e disturbi trofici sotto forma di iperidrosi, ipertricosi, ipercheratosi, consolidamento dell'aponeurosi palmare, osteoporosi maculata a livello regionale.

Difficile in termini diagnostici, così come nel trattamento e nella prognosi della capsulite. È caratterizzato da una lesione isolata della parte fibrosa della capsula articolare, accompagnata da un eccessivo ispessimento, tensione, tensione (retrazione) e una diminuzione del volume della cavità articolare. La membrana sinoviale non è cambiata, la componente infiammatoria non è pronunciata. La riduzione dello spazio intra-articolare, la perdita dell'estensibilità della capsula e, a causa di ciò, la levigatura delle sue torsioni fisiologiche sono stabilite dalla risonanza magnetica (MRI), dall'artrografia a contrasto e dall'artroscopia della spalla. La malattia è solitamente unilaterale, si verifica più spesso nelle donne di mezza età dopo aver subito lesioni, fratture, algistrostrofia, periartrite, infarto miocardico. Il dolore è accompagnato da una restrizione dei movimenti sia attivi che passivi nell'articolazione in tutte le direzioni. Questo stato si inserisce nel concetto di "spalla congelata". La prognosi della malattia è piuttosto grave, tuttavia è possibile che i sintomi diminuiscano e scompaiano durante la terapia con dosi moderate di prednisone (30-40 mg con una diminuzione su 1 mese) [1, 2, 9].

Nella diagnosi di PPP, il test Dowborn, chiamato anche "sintomo di un arco doloroso" o "sintomo di una collisione" - sindrome da spalla impingement, è efficace e ampiamente utilizzato. Con l'abduzione arcuata e sollevando il braccio verso l'alto attraverso il lato sul piano frontale, c'è dolore nelle strutture para-articolari colpite che sono compromesse tra l'acromion e il grosso tubercolo dell'omero. Molto spesso, la comparsa di dolore in questo campione è dovuta al danneggiamento della parte distale del muscolo sovraspinato. Se provi dolore nella posizione della mano 60-120 ° è possibile concludere che il sacco subacromiale è infiammato. La comparsa di dolore quando si solleva il braccio fino a 160-180 ° è spiegata dalla pressione dell'omero sull'articolazione acromioclavicolare e suggerisce la sua artrosi. La lesione dell'articolazione acromioclavicolare è facilmente confermata dall'esame a raggi X [2, 4, 10, 11].

I reperti radiologici con PPP sono generalmente scarsi e poco informativi. Sulle radiografie dell'articolazione della spalla, l'osteoporosi della testa dell'omero, la riorganizzazione cistica del tessuto osseo del grosso tubercolo, la periostite, le calcificazioni nei tessuti molli sono determinate. Tuttavia, è necessario un esame radiografico per escludere la patologia dell'articolazione della spalla stessa (artrosi, artrite, trauma) e danno articolare acromioclavicolare [12].

L'esame ecografico (ultrasuoni) dei tessuti della regione della spalla consente di differenziare le condizioni patologiche elencate. Il metodo consente di valutare la forma della testa omerale, la capsula articolare, la condizione e la struttura della cartilagine articolare, la presenza di fluido nella cavità articolare e le borse para-articolari, la presenza e la natura degli osteofiti. Con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile valutare le condizioni dell'apparato legamentoso muscolare dell'articolazione della spalla. Il metodo consente di identificare i cambiamenti infiammatori e degenerativi nei tendini e nei muscoli della cuffia dei rotatori, anche nei luoghi di entesis, manifestati in ecografia per violazione della loro traslucenza dell'eco, edema o, al contrario, assottigliamento delle strutture, discontinuità completa o parziale dei loro contorni, presenza di inclusioni, incluso fibrosi e calcificazioni in essi (Fig. 2) [13-16].
Nei casi difficili di diagnosi differenziale, la risonanza magnetica e l'artroscopia aiutano a chiarire la diagnosi. I metodi di esame elencati insieme all'ecografia sono particolarmente importanti per una valutazione accurata della posizione dei calcinati nella diagnosi differenziale della borsite calcifica con miosite calcificante e ossificante, tendinosi ed entesopatie dei muscoli che costituiscono la cuffia dei rotatori [17].

Corrente PPP
La durata della facoltà dipende dalle opzioni cliniche. La malattia dura da diverse settimane con un possibile recupero spontaneo a un corso cronico permanente o ricorrente per diversi anni con una prognosi dubbia. Il PPP può iniziare lentamente e gradualmente progredire nel corso degli anni. D'altra parte, la malattia può essere rapidamente progressiva con disfunzione precoce dell'articolazione, distrofia dell'apparato tendine-legamentoso e ipotrofia muscolare. Un corso più lungo del processo è la causa e l'effetto delle frequenti lesioni bilaterali delle articolazioni della spalla. Una delle cause della lesione II dell'articolazione è il sovraccarico meccanico con prestazioni compensative delle funzioni per entrambe le articolazioni.

I pazienti anziani sono caratterizzati da morbidezza delle manifestazioni cliniche, atipicità e reattività. L'insufficiente apporto di sangue ai tessuti periferici nello scompenso cardiaco, i disturbi del ritmo cardiaco nella cardiosclerosi aterosclerotica, i difetti cardiaci, i disturbi neurotrofici e del movimento associati all'encefalopatia deacidoscopica aterosclerotica, la debolezza senile, la distrofia muscolare, i disturbi mentali rendono difficile riconoscere la patologia articolare. La natura progressiva delle alterazioni degenerative-distrofiche nelle articolazioni e nei tessuti para-articolari è associata sia a una diminuzione e una distorsione dei processi metabolici sia alla mancanza di afflusso di sangue ai tessuti a causa di lesioni vascolari organiche (aterosclerotiche, diabetiche, ecc.) [5].

Diagnostica differenziale

Differenziato con la trombosi PPP dell'arteria clavicolare. La malattia è caratterizzata da forti dolori, disturbi vegetotropici nella mano e richiede una consultazione urgente del chirurgo vascolare.

L'osteoartrite colpisce raramente l'articolazione della spalla stessa, che, di norma, è l'articolazione di esclusione. Tuttavia, le articolazioni acromioclavicolare e sternoclavicolare sono spesso suscettibili all'artrosi. L'osteoartrite dell'articolazione della spalla è caratterizzata da reperti radiografici, principalmente sotto forma di osteofiti lungo i bordi della testa dell'omero e della cavità articolare della scapola.

I PPP bilaterali possono debuttare l'artrite reumatoide, che è accompagnata da debolezza, perdita di peso corporeo, febbre, rigidità mattutina, danno simmetrico multiplo alle articolazioni e un quadro ematico caratteristico con cambiamenti infiammatori in esso.

Nei pazienti anziani, i sintomi simili a PPS sono osservati con polimialgia reumatica e la sua frequente associazione con arterite temporale simile a cellule giganti (malattia di Horton). La polimialgia reumatica è caratterizzata da debolezza, febbre, perdita di peso, dolore alla palpazione dei muscoli della spalla e della cintura pelvica, possibile artrite periferica e accelerazione della VES. La malattia di Horton è indicata da mal di testa, debolezza, febbre, dolore durante la palpazione delle aree temporali, specialmente le arterie temporali sagomate e la VES accelerata. In assenza di trattamento con arterite temporale con dosi adeguate di glucocorticoidi (GC), il danno ai vasi oculari può portare alla perdita della vista.

Degno di nota è la descrizione del braccio di Milwaukee (Milwaukee) degli anni '80 del secolo scorso - condrocalcinosi dell'articolazione della spalla, che si basa sulla deposizione di cristalli di pirofosfato di calcio nella cavità articolare seguita da fagocitosi. Questo processo è accompagnato da calcificazione dei tessuti molli. La malattia è presente negli anziani ed è caratterizzata da uno sviluppo graduale per diversi anni limitando i movimenti dell'articolazione.

La sindrome di Pencost è pericolosa quando il dolore nell'articolazione della spalla si verifica sullo sfondo di una lesione tumorale dei lobi superiori dei polmoni e della cupola del diaframma. Allo stesso tempo, il PPP è considerato come un "sintomo nella distanza" della malattia di base e richiede una particolare attenzione da parte del medico e un esame approfondito degli organi interni.

È importante distinguere il PPP dalla lesione del rachide cervicale. Con le sindromi dolorose vertebrali del rachide cervicale, in contrasto con la PPS, vi è un dolore locale nella colonna cervicale, che aumenta con il movimento e / o la percussione del rachide cervicale. Il dolore si diffonde spesso su tutto il braccio, compresa la mano, ed è accompagnato da manifestazioni sensoriali sotto forma di intorpidimento, parestesia delle mani e, possibilmente, disturbi motori e ipotonici dell'alto superiore.
Nella diagnosi aiuta l'esame a raggi X, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica del rachide cervicale. I cambiamenti trovati con il loro aiuto: spessore non uniforme della cartilagine intervertebrale, artrosi delle articolazioni dell'arculo-innesto, osteofiti, ossificazione dei legamenti, ernia intervertebrale - consentono al medico in combinazione con il quadro clinico di fare una scelta a favore di una particolare malattia.

Accenti trattamento

I principali metodi di trattamento della PPS sono il risparmio del regime motorio restrittivo, fino all'immobilizzazione dell'articolazione della spalla per diverse settimane e la terapia iniettiva locale, in particolare la GK. Ma la vecchiaia, l'osteoporosi sistemica, il diabete mellito, l'ipertensione arteriosa, i disturbi emodinamici locali e altri limitano le iniezioni di GK, soprattutto quelle ripetute, a causa dell'alto rischio di sviluppare una necrosi asettica della testa della spalla [18, 19]. Anestetici locali: la novocaina, la lidocaina e simili sono spesso usati nel caso di PPS, ma la loro azione è breve e non porta la base patogenetica del trattamento [20, 21].

Come metodo alternativo di terapia locale, viene proposto un ciclo di iniezione locale di alflutop - un farmaco con proprietà condroprotettive e antinfiammatorie, che è stato mostrato durante la sua somministrazione intramuscolare e intraarticolare [22-24]. La composizione di Alflutop comprende un estratto di 4 specie di pesci marini; glicosaminoglicani: condroitin-6-solfato, condroitin-4-solfato, dermatan solfato, keratan solfato; acido ialuronico; polipeptidi, amminoacidi liberi; oligoelementi: Na, K, Fe, Ca, Mg, Cu, Zn. Oltre al trattamento dell'osteoartrite, la terapia alflutop si è dimostrata efficace nel trattamento dell'apparato paraarticolare tendineale-legamentoso e paravertebrale [25, 26]. Le proprietà condroprotettive e antinfiammatorie di alflutop hanno indotto il suo uso locale nel trattamento delle entesopatie dell'articolazione della spalla.

Studio clinico

È stato condotto uno studio aperto sull'efficacia e la tollerabilità della terapia alflutop in 15 pazienti con PPS. I criteri di inclusione hanno implicato la presenza in pazienti adulti di PPS sotto forma di entesopatie del sovraspinato e / o sottoscapolare, clinicamente confermati e ultrasuoni dei tessuti parapsartici molli della spalla. In tutti i pazienti sono stati valutati un emocromo completo e i principali parametri biochimici. Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad esame a raggi X dell'articolazione interessata.
I criteri di esclusione erano:
o gravidanza;
o la presenza di malattie infettive: sistemiche, locali, della pelle;
o reazioni febbrili;
o malattie sistemiche che alterano il metabolismo della guarigione delle ferite: diabete mellito, specialmente tipo 1, cachessia, ecc.;
o cambiamenti nelle analisi del sangue di natura infiammatoria e / o metabolica;
o disturbi emorragici;
o intolleranza alla novocaina;
o la possibilità di osservazione ambulatoriale del paziente durante il periodo di iniezione;
o comprensione da parte del paziente della necessità di contatto con il medico curante e seguendo le sue prescrizioni.
Il gruppo comprendeva 4 uomini, 11 donne di mezza età 53,4 ± 8,6 anni e una durata della malattia da 2 a 12 mesi. L'entezopatia del muscolo sovraspinato ha sofferto di 8 pazienti e 7 pazienti con entesopatia del muscolo sottoscapolare. Nei pazienti prima del trattamento sono stati utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), iniezioni di HA, terapia applicativa e fisioterapia senza effetti positivi.
PPS paziente per 1 procedura sui punti di dolore corrispondenti alle entesie dei muscoli interessati, in condizioni sterili, è stato somministrato 2 ml di alflutop con 15 ml di soluzione di novocaina allo 0,25% (figura 3). La somministrazione para-articolare di alflutop è stata considerata preferibile a causa della localizzazione della terapia (targeting, alta concentrazione locale, effetti collaterali sistemici minimi), assenza di danno meccanico all'articolazione, riduzione al minimo delle infezioni da iniezione e assenza di problemi di sviluppo della sinovite secondaria dell'articolazione.
La procedura è stata ripetuta 2 volte a settimana con un totale di 5 iniezioni (Fig. 4). Durante il periodo delle iniezioni, altre terapie includevano solo raccomandazioni sul regime e sulla somministrazione di FANS delle stesse forme di dosaggio e negli stessi dosaggi di prima del trattamento con alflutop.

risultati
Sullo sfondo del trattamento del corso con alflutop, la maggior parte dei pazienti ha migliorato il loro stato di salute, che è stato espresso in un aumento dell'umore, riduzione dell'irritabilità e normalizzazione del sonno, principalmente a causa di una diminuzione degli attacchi di dolore notturno.
Alla fine del trattamento con dolore alflutop nell'articolazione della spalla su una scala analogica visiva (VAS) in modo significativo (p

Alflutop con tendinite

Dolore alla spalla: perché fa male quando si tira indietro e si alza il braccio

Per molti anni, lottando senza successo con il dolore alle articolazioni?

Il capo dell'Istituto: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo 147 rubli al giorno tutti i giorni.

Quando una persona è preoccupata per il dolore ricorrente o costante nell'articolazione della spalla, dovrebbe consultare un medico per scoprire le cause del dolore nelle sue mani e per stabilire una diagnosi accurata.

Il disagio articolare può essere miscelato, avere diversa frequenza e intensità, apparire in qualsiasi momento ed essere provocato da una varietà di fattori.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Fondamentalmente, il dolore alla spalla appare dopo un allenamento intenso, sia con un movimento della mano impreciso o se è stato in una posizione innaturale per lungo tempo.

Di norma, le sensazioni spiacevoli sono accompagnate da intorpidimento, crampi e formicolio che si verificano nella zona lesa. Spesso, tali reclami sono confermati da una diagnosi - la sconfitta del sistema muscolo-scheletrico.

Un dolore alla spalla (a sinistra) può essere un sintomo di qualsiasi malattia della colonna vertebrale, ad esempio, sciatica o osteocondrosi.

Cause del dolore alla spalla, perché c'è dolore alla spalla

Il dolore alla spalla può verificarsi dopo l'esercizio o in presenza di alcune malattie. Prima di tutto, se la spalla fa male e fa male, questo può indicare danni ai tendini situati nella spalla o deformità dell'arto.

Quando i tendini della mano sono colpiti, questa malattia è chiamata tendinite. Spesso, si sviluppa dopo un intenso allenamento o un forte carico, in modo che i tendini inizino a sfregarsi contro l'osso.

Inoltre, le cause del dolore alle spalle possono indicare la presenza di borsite. Questa malattia si sviluppa anche a causa di un intenso esercizio fisico, dopo l'esercizio.

La differenza di questa patologia è che il grado di danno è molto maggiore rispetto alle tendiniti. Il processo infiammatorio interessa le articolazioni, i tendini e le aree della scatola articolare.

Un altro motivo per cui il dolore alla spalla risiede spesso nella deposizione di sali di calcio nell'articolazione. Se non trattata, può portare a un'immobilizzazione assoluta. In questo caso, potrebbe esserci un dolore molto forte nell'area della spalla destra.

Questa patologia compare più spesso dopo 35 anni. Dolore intenso, dolente e prolungato.

Inoltre, se una spalla fa male e spara, può essere una conseguenza della ferita. Occasionalmente, le cause del disagio si trovano in presenza di patologie ereditarie, tumori o infiammazioni.

Un altro fattore che risponde alla domanda sul perché il dolore alla spalla si verifica durante qualsiasi movimento della mano è la perdita di osso dall'articolazione a causa di un infortunio. Inoltre, se una persona cade, allora cerca di addolcire la caduta e mette il palmo in avanti. Quindi, si verifica la rotazione della mano, a causa della quale i tendini sono danneggiati.

Le cause del dolore alla spalla possono essere coperte non solo da una famiglia, ma anche da un infortunio sportivo. Molto spesso, gli atleti di qualsiasi età danneggiano le articolazioni della spalla dopo un allenamento.

Quindi, il disagio alle spalle è un compagno costante di persone che sollevano oggetti pesanti. Nell'80% dei casi, un forte dolore alle articolazioni segue i bodybuilder, le cui cause sono l'instabilità della testa articolare.

Un altro fastidio nella zona della spalla può verificarsi se c'è una lesione degli organi interni. Inoltre, il dolore al braccio può essere scatenato da una polmonite o da un tumore al petto.

Le cause del disagio sono spesso dovute alla periartrosi della spalla. Quindi, mentre la malattia progredisce, il dolore alle spalle diventerà più intenso.

Più fattori che causano disagio possono trovarsi in presenza di tali malattie come:

  1. sciatica;
  2. l'artrite;
  3. rottura del tendine;
  4. l'artrosi;
  5. sovraccarico spinale;
  6. ernia.

Come curare il dolore alla spalla?

Se il disagio nella zona della spalla non è molto forte, quindi, molto probabilmente, la sua insorgenza è associata a una varietà di sforzo fisico o alla retrazione senza successo del braccio all'indietro o in avanti (in rari casi con un innalzamento del braccio senza successo). Se il disagio nello spostare un'articolazione è costante e prolungato, le ragioni del loro aspetto potrebbero essere diverse.

Spesso, quando qualcosa nella spalla fa male, parla della curvatura della colonna vertebrale. Pertanto, a casa il paziente dovrebbe fare tutto il possibile per consolidare l'efficacia della terapia farmacologica.

Pertanto, dovresti sempre tenere la schiena dritta e non dimenticare la tua postura dritta. A tal fine, è possibile acquistare plantari ortopedici, che possono essere prescritti da un medico.

Inoltre, il trattamento del dolore nella spalla comporta l'uso di speciali corsetti correttivi. Se indossi questi dispositivi tutto il tempo, allora il sistema muscolare spinale si rafforzerà nel tempo, la schiena si livellerà e il carico non diminuirà nella zona della spalla.

I fattori di dolore nella mano possono essere diversi. Esistono molti modi efficaci per trattare il dolore alla spalla.

Ad esempio, in caso di retrazione dolorosa del braccio, è possibile utilizzare rulli e cuscini, che dovrebbero essere utilizzati nel processo di seduta o di sonno. Questi dispositivi contribuiscono alla normalizzazione della circolazione sanguigna e riducono il carico, provocando un dolore alla spalla acuto e acuto e spiacevole.

Oltre ai cuscini, puoi usare i collari. Tuttavia, puoi indossarli solo per due giorni e solo con una lunga sensazione di disagio nella zona della spalla.

Se l'articolazione della spalla fa male dopo aver ricevuto una ferita molto forte, il medico può prescrivere una terapia di massaggio. Il trattamento tradizionale della malattia comporta l'uso di farmaci analgesici e antinfiammatori.

Gel o unguenti possono influenzare il corpo in modo diverso. Tuttavia, spesso se qualcosa fa male alla spalla, allora questi fondi non portano molto beneficio.

Cosa devo fare se un dolore acuto alla spalla si verifica quando muovo la mano? Quando, oltre al disagio del paziente, la temperatura aumenta e il malessere appare, è necessario rivolgersi immediatamente a un medico.

Allo stesso tempo, quando qualcosa fa male alla spalla, l'articolazione deve essere immobilizzata, evitando di sovraccaricare la colonna vertebrale e il braccio.

prevenzione

I fattori di sensazioni spiacevoli nelle mani possono essere molto diversi (lesioni, varie malattie). Ma nella maggior parte dei casi, se fa male male alla spalla, allora questo indica la colpa del paziente stesso.

Dopotutto, la salute della colonna vertebrale deve essere curata sin dalla giovane età.

A tal fine, al fine di eliminare il dolore durante il movimento con una mano, è necessario ridurre al minimo la probabilità di questo sintomo sgradevole:

  • L'attività fisica deve essere ridotta almeno per un po '.
  • La dieta dovrebbe essere bilanciata e abbandonare l'uso del sale.
  • È necessario assicurarsi che la schiena fosse piatta.
  • Se il lavoro è passivo, allora ogni due ore devi fare delle pause, durante le quali devi impastare la schiena e fare gli esercizi.
  • Durante il sonno e il riposo è necessario assumere posture corrette e confortevoli.
  • Ogni sera è consigliabile fare un massaggio rilassante.

Va ricordato che una ripartizione razionale del carico durante il giorno è la base per il mantenimento della salute di spalle, collo e colonna vertebrale. Inoltre, non dimenticare il fissativo, che aiuterà a ripristinare le articolazioni dopo l'infortunio. La risonanza magnetica dell'articolazione della spalla sarà necessaria per un'immagine accurata.

E per migliorare l'efficacia del trattamento, è possibile utilizzare cuscini e rulli speciali, fornendo un effetto di massaggio.

Trattamento di rimedi popolari

Cosa fare se un dolore acuto e tagliente alla spalla non si ferma a lungo? In questo caso, oltre al trattamento tradizionale, possono essere applicate ricette della medicina tradizionale, che possono alleviare l'infiammazione ed eliminare il disagio.

Se qualcosa fa male alla spalla, allora un decotto di piante molto utili - rosmarino e ortica verranno in soccorso. Questo trattamento deve essere eseguito ogni giorno a 50 g alla volta.

Inoltre, da questo brodo a base di erbe puoi fare lozioni. A tal fine, il tessuto deve essere inumidito nell'infusione e quindi attaccarlo alla zona interessata. Dopotutto è necessario per finire con polietilene e una sciarpa calda.

Inoltre, se hai una spalla dolorante, puoi usare una tintura a base di lillà e alcol, che devi pulire quotidianamente. Dopo l'uso prolungato di un tale strumento, il dolore acuto derivante dal movimento della mano diminuirà.

Anche se qualcosa che ferisce nella spalla può essere usato un decotto di viburno. A tal fine, 2 cucchiai. l. le bacche hanno bisogno di versare 1 litro di acqua bollente e lasciare in infusione per un'ora.

Per sbarazzarsi della malattia che causa dolore alle mani, la medicina tradizionale raccomanda l'uso del caffè. Tuttavia, questa bevanda deve essere fatta dal dente di leone dei cavalli. Quindi, si dovrebbe prendere la radice, e poi risciacquare, asciugare, tagliare e metterlo nel forno.

Quando le radici diventano marroni, devono essere tolte dal forno. È possibile preparare il caffè con la materia prima ottenuta, che dovrebbe essere impostata in circa 20 minuti. Questo medicinale deve essere preso tre volte al giorno.

Per il dolore alle articolazioni della spalla, è possibile utilizzare la seguente ricetta:

  1. Mescolare 1 litro di vodka con 100 g di miele.
  2. Il farmaco deve essere infuso per circa 2 settimane.
  3. Lo strumento viene utilizzato per l'applicazione quotidiana di compresse.
  4. Per una maggiore efficienza, l'impacco deve essere riscaldato con polietilene e lana.

Inoltre, quando qualcosa fa male alla spalla è utile fare delle compresse a base di noci, che sono buoni antidolorifici. Per fare questo, prendere 10 dadi grandi, macinarli e quindi versare alcol.

Lo strumento deve essere rimosso per 25 giorni in un luogo asciutto e buio. In questo caso, la tintura dovrebbe essere mescolata giornalmente. Il farmaco viene assunto tre volte al giorno per 1 cucchiaino. prima dei pasti

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Inoltre, al fine di eliminare il dolore nelle mani, è necessario arricchire la dieta con prodotti caseari, dai quali si può preparare un agente terapeutico. A questo scopo, è necessario prendere 250 ml di latte e mescolarlo con 2 ml di vodka o alcool.

La medicina si beve tutti i giorni al mattino. Vale la pena notare che tale terapia non porterà risultati immediati. Tuttavia, dopo 2-3 settimane, l'efficacia del trattamento sarà più evidente.

Ginnastica terapeutica

Esercizi speciali mirati a rafforzare il sistema muscolare del collo e della schiena aiutano a eliminare rapidamente il dolore alle spalle. Tale ginnastica sarà utile quando le articolazioni si infiammano o si verificano disturbi della colonna vertebrale. Tuttavia, la sindrome del dolore passerà solo se il paziente esegue tutti gli esercizi con attenzione e sistematicamente.

  • Il primo esercizio è che il paziente deve alzarsi in piedi, raddrizzare la schiena o sedersi su una sedia.
  • In questo caso, le mani dovrebbero essere abbassate e la testa dovrebbe essere posizionata diritta e girare la testa verso destra finché non si ferma.
  • In questa posizione, dovresti soffermarti per due secondi e poi prendere nuovamente la posizione di partenza.
  • Successivamente, è necessario girare la testa a sinistra.
  • In ogni direzione è necessario fare 6 turni.
  • Dopo di ciò, la testa dovrebbe essere abbassata e il mento premuto con forza sul petto.

Per eliminare il dolore nell'articolazione della spalla, è necessario concentrarsi sul fare gli esercizi, mettendo tutti gli sforzi, e quindi al corpo dovrebbe essere data l'opportunità di riposare. La schiena dovrebbe essere raddrizzata e le braccia dovrebbero essere abbassate verso il basso.

La testa può essere abbassata e il mento retratto. Tuttavia, una tale ginnastica dovrebbe essere fatta con molta attenzione.

Devi sederti su una sedia e metterti una mano sulla fronte. Allo stesso tempo, è necessario inclinare la testa verso il basso, premendo contemporaneamente il palmo sulla fronte. Se durante l'esecuzione di questi esercizi appare dolore nella spalla sinistra, quindi questo esercizio dovrebbe essere fatto con la mano sinistra.

La durata di un approccio è di 15 minuti. Quindi devi cambiare le mani. A scopo preventivo, la ginnastica deve essere eseguita con due mani.

Poi dovresti fare un esercizio simile. Quindi, la palma deve appoggiarsi alla tempia e fare curve laterali. Allo stesso tempo è necessario premere un piccolo palmo sulla tempia.

Per eseguire il seguente esercizio, si dovrebbe prendere una posizione seduta o in piedi. Giù le mani verso il basso e le sue spalle si alzano fino a fermarsi. In questa posizione, devi rimanere per 15 secondi. E poi fai un respiro profondo e abbassa lentamente le spalle.

Allo stesso tempo, è importante rilassare completamente tutto il corpo, sentendo le mani che iniziano a sentirsi pesanti. Quindi puoi rilassarti per 10 secondi, quindi ripetere l'esercizio.

L'ultimo esercizio è auto-massaggio. Posizione di partenza sdraiata o seduta. L'essenza risiede nell'intenso massaggio dei muscoli della spalla e del collo. La durata della procedura è di 4-5 minuti. Quindi puoi massaggiare le scapole e il collo per 6 minuti.

Dettagli su come e come il dolore si manifesta nel video in questo articolo.

  • Istruzioni per l'uso
  • farmacologia
  • Indicazioni e controindicazioni
  • Effetti collaterali
  • Dosaggio e somministrazione
  • Analoghi del farmaco

L'istruzione è scritta in un linguaggio un po 'semplificato per una più facile comprensione, quindi prima di prendere il farmaco, dovresti consultare il tuo medico e familiarizzare con l'annotazione originale del farmaco. Questo articolo e le recensioni dei pazienti non sono raccomandazioni per l'auto-trattamento, è pericoloso per la salute.

Istruzioni per l'uso

L'arcoxia è un farmaco antinfiammatorio non steroideo che ha tutte le proprietà intrinseche in questo gruppo di farmaci, vale a dire sollievo dal dolore e rimozione dell'infiammazione.

Forma del prodotto: compresse rivestite con film.

Il principio attivo è Etoricoxib.

farmacologia

Coxib è un inibitore selettivo della COX-2 e lavora per inibire la formazione di prostaglandine responsabili di provocare il processo infiammatorio. Il principio attivo del farmaco ha proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antipiretiche. Lo strumento non influisce sulla mucosa gastrointestinale e sull'aggregazione piastrinica.

Indicazioni e controindicazioni

Il farmaco viene utilizzato principalmente per alleviare i sintomi nelle patologie dell'apparato muscolo-scheletrico: artrosi, spondilite anchilosante, artrite reumatoide, artrite gottosa acuta.

Prima di usare questo farmaco, deve essere esaminato da un medico e scoprire se ci sono controindicazioni per l'uso di Arcoxia. Secondo la ricerca scientifica ci sono una serie di controindicazioni:

  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • asma bronchiale;
  • poliposi del naso o dei seni nella fase acuta e frequenti recidive;
  • intolleranza ai FANS;
  • ulcere, erosione e perforazione del tratto gastrointestinale;
  • tendenza al sanguinamento gastrointestinale;
  • sanguinamento cerebrovascolare;
  • infiammazione intestinale;
  • disturbi del sangue dovuti a disturbi della coagulazione (emofilia);
  • grave insufficienza epatica;
  • malattia del fegato;
  • insufficienza renale cronica;
  • malattia renale in corso;
  • iperkaliemia;
  • il periodo dopo l'intervento chirurgico associato alla chirurgia di bypass delle arterie coronarie;
  • malattia delle arterie periferiche;
  • pressione sanguigna oltre 140/90 Hg;
  • malattie cerebrovascolari;
  • gravidanza e allattamento al seno;
  • bambini sotto i 16 anni;
  • intolleranza alla lattasi, deficit di lattasi.

Effetti collaterali

Tutti gli effetti collaterali sono valutati in base alla frequenza dell'evento: spesso - 10%, raramente - 0,1-1%, occasionalmente - 0,01-0,1%, molto raramente - meno dello 0,01%

  1. Spesso - dolore nella regione epigastrica, flatulenza, diarrea, dispepsia, nausea;
  2. Raramente - gastroenterite, sindrome dell'intestino irritabile, mucosa orale, esofagite, ulcere gastriche e duodenali, vomito, gastrite, mucosa della bocca secca, stitichezza, aumento della motilità intestinale, eruttazione, distensione addominale;
  3. Molto raramente - ulcere sanguinanti e perforate del tratto gastrointestinale.
  1. Spesso - vertigini, debolezza, mal di testa.
  2. Raramente - una violazione di concentrazione, sonnolenza, depressione, ansia, una violazione di sensibilità, disturbi del sonno, una violazione del gusto.
  1. Raramente - infezioni del tratto urinario, proteinuria.
  2. L'insufficienza renale è molto rara.
  1. Molto raramente - reazioni anafilattiche (shock, riduzione della pressione).
  1. Spesso - aumento della pressione sanguigna, battito del cuore.
  2. Raramente infarto del miocardio, vampate di calore, alterazioni dell'ECG, sviluppo del CH, fibrillazione atriale,
  3. La crisi ipertensiva è molto rara.
  1. Raramente - infezioni respiratorie, sanguinamento nasale, tosse, mancanza di respiro.
  2. Molto raramente - broncospasmo.
  1. Raramente - mialgia, artralgia, crampi muscolari.
  1. Spesso - ritenzione di liquidi, edema, sindrome simil-influenzale.
  2. Raramente - aumento di peso, dolore al petto.

Dosaggio e somministrazione

L'arcoxia viene assunto per via orale, indipendentemente dal cibo, con acqua. Il dosaggio è aggiustato secondo la malattia diagnosticata:

  • Artrosi - 60 mg una volta al giorno;
  • artrite reumatoide o spondilite anchilosante raccomandato tasso di 90 mg una volta al giorno;
  • artrite gottosa - si consiglia di assumere 120 mg una volta al giorno.

Il corso del trattamento non è più di otto giorni. La dose media per alleviare il dolore è di 60 mg al giorno. La ricezione viene effettuata solo dopo aver consultato un medico e sotto la sua supervisione.

Analoghi del farmaco

Secondo il principio attivo Arcoxia non ha analoghi.

Analoghi per effetto terapeutico per il trattamento dell'artrosi:

  • Aktasulid;
  • Apranaks;
  • Alflutop;
  • Artradol;
  • l'artrite;
  • Artrotek;
  • Artrovit;
  • Brufen;
  • Aulin;
  • la fede;
  • fenilbutazone;
  • Glucosamina solfato 750;
  • Voltaren Emulgel;
  • Desametasone fosfato;
  • Deksazon;
  • Dikloberl;
  • Diklobene;
  • Diklofen;
  • Dikloran;
  • dimexide;
  • diclofenac;
  • È lungo;
  • diprospan;
  • Donalgin;
  • DON;
  • ibuprofene;
  • Zinaksin;
  • Cartalag Vitrum;
  • indometacina;
  • coxib;
  • ketonal;
  • Miolastan;
  • Mesulid;
  • naproxene;
  • Movasin;
  • ortofena;
  • nimesil;
  • Revma gel;
  • piroxicam;
  • rumalon;
  • Ronidaza;
  • Sanaproks;
  • Sabelnik Evalar;
  • Tenoktil;
  • Tenikam;
  • Fastum gel;
  • triamcinolone;
  • Flolid;
  • Feloran;
  • hondrolon;
  • Hondramin;
  • Tsygapan;
  • Tsefekon;
  • Yunium.

Alflutop con periartrite. Il risultato del trattamento.

Circa tre mesi fa ho avuto un alluce. È stato doloroso fare un passo sul mio piede, il mio dito che si spezzava spiacevolmente. All'inizio, stavo per andare da solo. Ma passò una settimana, due, e il mio dito era dolorante.

Dovevo andare dal dottore. Il chirurgo mi ha arruffato il dito e ha pronunciato un verdetto: periartrite.

Il trattamento prescritto un complesso - iniezioni di ibuprofene, apizartron unguento e Alflutop per via intramuscolare.

Droga alflutop costosa. 10 iniezioni mi costarono 1.500 rubli, e questo è attraverso una farmacia online, in farmacie ordinarie il prezzo era fissato a 2.000 rubli.

Le iniezioni sono indolori, ma dopo l'iniezione ho avuto un leggero gonfiore, non doloroso, ma un po 'di prurito. Come dopo una puntura di zanzara.

Dopo il corso del trattamento, il dito ha smesso di ferire, ma il clic non è andato via. Ma questa roba. È costato, pah-pah, senza effetti collaterali e si è sentita bene durante il trattamento. Il dottore disse che era necessario perforare alflutop due volte all'anno per un effetto duraturo.