Sulfasalazina - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (compresse da 500 mg EH) del farmaco per il trattamento dell'artrite reumatoide, della colite ulcerosa e del morbo di Crohn negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza. struttura

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Sulfasalazina. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni di specialisti medici sull'uso di Sulfasalazin nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il farmaco ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Sulfasalazina in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento dell'artrite reumatoide, della colite ulcerosa e del morbo di Crohn negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento. La composizione del farmaco.

Sulfasalazina è un farmaco per il trattamento del morbo di Crohn e della colite ulcerosa (UC). Sulfasalazina si accumula selettivamente nel tessuto connettivo dell'intestino con il rilascio di acido 5-aminosalicilico, che ha attività antinfiammatoria e sulfapiridina, che ha un effetto antimicrobico su diplococchi, streptococchi, gonococchi, E. coli.

struttura

Sulfasalazina + eccipienti.

farmacocinetica

La sulfasalazina è scarsamente assorbita nell'intestino (non più del 10%). Sottoposta a microflora intestinale con formazione di 60-80% di sulfapiridina e 25% di acido 5-aminosalicilico (5-ASA). Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 99% per la sulfasalazina, del 50% per la sulfapiridina e del 43% per il 5-ASA. Nel fegato, la sulfapiridina viene biotrasformata principalmente mediante idrossilazione con formazione di metaboliti inattivi, 5-ASA mediante acetilazione. Il 5% di sulfapiridina e il 67% di 5-ASA sono escreti con le feci; 75-91% della sulfasalazina assorbita escreta dai reni entro 3 giorni.

testimonianza

  • colite ulcerosa non specifica (trattamento delle riacutizzazioni e terapia di mantenimento nella fase di remissione);
  • Morbo di Crohn (forme leggere e moderate nella fase acuta);
  • artrite reumatoide;
  • artrite reumatoide giovanile.

Forme di rilascio

Compresse rivestite con 500 mg (EH).

Altre forme di dosaggio, candele o soluzione, al momento della descrizione del farmaco nella directory non esistevano.

Istruzioni per l'uso e il regime di dosaggio

Nella malattia di UC e di Crohn, agli adulti il ​​primo giorno di trattamento vengono prescritti 500 mg 4 volte al giorno; il 2o giorno - 1 g 4 volte al giorno; il 3 ° e seguenti giorni - 1,5-2 g 4 volte al giorno. Dopo aver attenuato i sintomi clinici acuti della malattia, il farmaco viene prescritto in una dose di mantenimento di 500 mg 3-4 volte al giorno per diversi mesi.

I bambini di età compresa tra 5-7 anni hanno prescritto 250-500 mg 3-6 volte al giorno, i bambini sopra i 7 anni - 500 mg 3-6 volte al giorno.

Nell'artrite reumatoide, gli adulti durante la prima settimana del farmaco vengono prescritti 500 mg 1 volta al giorno; entro 2 settimane - 500 mg 2 volte al giorno; entro 3 settimane - 500 mg 3 volte al giorno. La dose giornaliera terapeutica di sulfasalazina può variare da 1,5 a 3 g Il ciclo di trattamento è di 6 mesi o più.

I bambini di età superiore ai 6 anni, il farmaco viene prescritto in una dose di 30-50 mg / kg di peso corporeo al giorno, suddivisa in 2-4 dosi; per i bambini di età superiore ai 16 anni, la dose massima giornaliera è di 2 g.

Il farmaco deve essere assunto dopo i pasti.

Effetti collaterali

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • tinnito;
  • convulsioni;
  • disturbi del sonno;
  • allucinazioni;
  • neuropatia periferica;
  • disfunzione renale;
  • nefrite interstiziale;
  • nausea, vomito;
  • diarrea;
  • dolore addominale;
  • anoressia;
  • l'epatite;
  • pancreatite;
  • polmonite interstiziale e altri danni ai tessuti polmonari;
  • anemia, leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi;
  • oligospermia;
  • infertilità;
  • eruzione cutanea;
  • necrolisi epidermica tossica (sindrome di Lyell);
  • eritema essudativo maligno (sindrome di Stevens-Johnson);
  • febbre;
  • shock anafilattico;
  • macchie nella pelle gialla, urina, lenti a contatto morbide.

Controindicazioni

  • porfiria;
  • l'anemia;
  • grave disfunzione epatica;
  • grave insufficienza renale;
  • carenza dell'enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • bambini fino a 5 anni;
  • periodo di allattamento;
  • ipersensibilità ai sulfanilammidi e ai derivati ​​dell'acido salicilico.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso di sulfasalazina durante la gravidanza è possibile solo sotto stretto controllo nella dose minima efficace. Se il corso della malattia lo consente, si raccomanda di cancellare il farmaco nel 3 ° trimestre di gravidanza.

Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento dovrebbe decidere la cessazione dell'allattamento al seno.

Usare nei bambini

Il farmaco è controindicato nei bambini sotto i 5 anni.

I bambini di età compresa tra 5-7 anni hanno prescritto 250-500 mg 3-6 volte al giorno, i bambini sopra i 7 anni - 500 mg 3-6 volte al giorno.

Istruzioni speciali

Le precauzioni devono essere prescritte a pazienti con insufficienza epatica e / o funzione renale, pazienti con asma bronchiale, reazioni allergiche.

Durante il periodo di utilizzo del farmaco si consiglia di utilizzare una maggiore quantità di liquido.

Durante il periodo di utilizzo del farmaco deve monitorare il livello degli enzimi epatici, il conteggio ematico completo e l'urina.

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di sulfasalazina riduce l'assorbimento di acido folico e digossina.

Con l'uso simultaneo Sulfasalazina aumenta l'azione di anticoagulanti, antiepilettici e farmaci ipoglicemizzanti orali.

Con l'uso simultaneo aumenta gli effetti collaterali di citostatici, immunosoppressori, farmaci epato-nefrotossici.

Con l'uso simultaneo di sulfasalazina e antibiotici, l'efficacia della sulfasalazina può essere ridotta nella colite ulcerosa, poiché gli antibiotici hanno un effetto soppressivo sulla flora intestinale.

Analoghi della solfasalazina farmaco

Analoghi strutturali della sostanza attiva:

Analoghi sull'effetto terapeutico (trattamento per la colite ulcerosa):

  • 5 ACA;
  • azatioprina;
  • Alginatol;
  • idrocortisone;
  • desametasone;
  • diprospan;
  • Irmalax (fibra alimentare con vitamina C e aroma di agrumi);
  • Yogulakt;
  • Yogulakt Forte;
  • Lactobacterin in polvere;
  • Lemod;
  • Maltofer;
  • Mesakol;
  • Methyluracilum;
  • Neonutrin;
  • Pentas;
  • prednisolone;
  • Reopoliglyukin con glucosio;
  • Salozinal;
  • Salofalk;
  • triamcinolone;
  • Urbazon;
  • Fortekortin;
  • Fortecortin Mono;
  • Tseleston;
  • eglonil;
  • Enterosan.

Per l'artrite reumatoide sulfasalazina, le istruzioni per l'uso e il feedback di medici e pazienti

Caratteristiche dell'artrite reumatoide

L'artrite reumatoide è una malattia sistemica autoimmune acuta con danni ai tessuti connettivi del corpo. In questo contesto, i processi infiammatori iniziano a progredire, il che influisce non solo sulle articolazioni, ma anche sui tessuti degli organi interni. Questa patologia non può essere completamente curata. La terapia è principalmente finalizzata a fermare i sintomi e prevenire le ricadute. Molto spesso la malattia colpisce:

  • donne sopra i 40 anni;
  • uomini sopra i 60 anni;
  • bambini sotto i 16 anni.

È interessante notare che le donne soffrono di questa patologia 3-5 volte più spesso degli uomini. Adolescenti e bambini possono sviluppare un tipo di malattia giovanile. La malattia colpisce più spesso il sistema locomotore, i reni, il sistema cardiovascolare, il fegato. Non è possibile posticipare la terapia, poiché la patologia progredisce, il rischio di morte aumenterà a causa dell'impatto sui sistemi e sugli organi vitali.

Nel corso dello sviluppo della malattia, c'è un forte deterioramento delle condizioni del paziente, una diminuzione dell'attività motoria, che può portare alla disabilità e, nel tempo, alla morte del paziente. La malattia distrugge i tessuti connettivi, portando alla cancellazione della membrana cartilaginea. I frammenti articolari subiscono atrofia ed erosione. Il risultato è lo sviluppo dell'infiammazione acuta, accompagnato da:

  • dolori intensi;
  • gonfiore nell'articolazione colpita;
  • arrossamento della pelle sopra l'articolazione;
  • mobilità limitata della zona interessata.

Poiché la malattia non può ancora essere curata, la terapia mira principalmente a sopprimere i sintomi principali e raggiungere lo stadio della remissione a lungo termine. La sulfasalazina è responsabile di questo effetto.

Caratteristiche del trattamento dell'artrite reumatoide

Sulfasalazina è un farmaco della gamma di sulfonamidi. Ha un effetto anti-infiammatorio. In questo caso, il farmaco deve essere usato in lunghi periodi fino a sei mesi. Per ricevere i primi effetti positivi, è necessario continuare il trattamento regolare per 6-10 settimane.

Il dosaggio, il numero di domande sono stabilite dal medico, così come la durata del corso. Per molti aspetti dipenderà dalle condizioni del paziente. È anche importante scegliere i giusti integratori e procedure che contribuiranno a migliorare l'effetto della sulfasalazina. Per fare questo, sarà necessario sottoporsi a un esame qualitativo, superare test, che determinano la gravità dei processi autoimmuni che si verificano nel corpo, nonché la presenza di controindicazioni all'uso di medicinali.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse che vengono prese per via orale. Per utilizzare questa forma di droga, è necessario consumare una grande quantità di acqua. È importante capire che per i bambini sotto i 16 anni il dosaggio è prescritto in base al peso corporeo, cioè solo un medico può calcolarlo. Con la manifestazione di sintomi avversi dai mezzi devi smettere di prendere le pillole prima di consultare un medico.

Il trattamento di questa malattia autoimmune è sempre eseguito in modo completo, altrimenti la ricezione di qualsiasi effetto avrà un carattere frammentario e breve. Un ciclo di trattamento correttamente condotto è la chiave per un rapido inizio della remissione con una durata massima.

  • trattamento farmacologico (FANS, corticosteroidi, immunosoppressori, ecc.);
  • trattamento chirurgico;
  • trattamento di rimedi popolari;
  • fisioterapia;
  • massaggio e terapia fisica;
  • terapia dietetica.

Parte del trattamento farmacologico è la sulfasalazina con lo stesso principio attivo nella composizione.

Sulfasalazina: caratteristiche del farmaco

Per ottenere l'effetto del trattamento, è necessario applicare il farmaco secondo le istruzioni. In questo caso, l'appuntamento dovrebbe essere fatto dal medico, nonostante il feedback positivo sul farmaco.

La sulfasalazina è caratterizzata da:

  • basso rischio di effetti collaterali;
  • buona tollerabilità del farmaco da parte dei pazienti (solo il 10-15% delle statistiche ha mostrato effetti collaterali);
  • costo accessibile;
  • Azione lenta ma sicura: per i primi risultati è necessario applicare il rimedio per 3 mesi, ma dopo 12, sarà visibile un effetto duraturo.

Nella composizione di una compressa ci sono circa 500 mg della sostanza attiva. La massa residua cade su componenti ausiliari rappresentati da povidone, magnesio stearato, amido, silice colloidale anidra, propilenglicole, ipromellosa.

Secondo le istruzioni per l'uso, il farmaco è usato per:

  • artrite reumatoide;
  • artrite reumatoide giovanile;
  • Morbo di Crohn;
  • proctite;
  • colite ulcerosa (UC).

La sulfasalazina ha effetti antimicrobici, antinfiammatori e immunosoppressivi. Nell'artrite reumatoide, queste sono le aree più importanti della terapia.

La sulfasalazina si disintegra quando passa attraverso il tratto gastrointestinale all'acido 5-aminosalicilico, che ha un effetto antinfiammatorio, nonché sulla sulfapiridina con un effetto antimicrobico. Insieme, aiutano a creare un effetto immunodepressivo che aiuta a ridurre l'intensità dei processi autoimmuni nel corpo.

Azione farmacocinetica dovuta a scarso assorbimento nello stomaco. La composizione è già tagliata nell'intestino sotto l'influenza della microflora locale. Il farmaco si accumula selettivamente come metaboliti nei tessuti connettivi. Associato sotto forma di sulfasalazina con plasma del 99%, ma sotto forma di sulfapiridina e 5-ASA - del 50 e del 43%, rispettivamente. Viene trasformato nel fegato, ed è espulso principalmente dai reni, e anche in piccola parte con le feci attraverso il tratto gastrointestinale. L'emivita di eliminazione fa 2-10 ore, ma la piena eliminazione di mezzi da un organismo succede tra 3 giorni.

Controindicazioni Sulfasalazina

Il farmaco ha una serie di controindicazioni che devono essere prese in considerazione quando si prescrive la terapia. Se sono nella storia o identificati durante l'esame del paziente, non è possibile utilizzare le sulfonamidi. Questi fattori sono:

  • porfiria;
  • patologia del sangue;
  • funzione anormale del fegato e dei reni;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • età inferiore a 5 anni;
  • ipersensibilità al principio attivo e ai componenti ausiliari.

In presenza di tali controindicazioni, la consultazione con un medico dovrebbe essere effettuata per trovare un sostituto. Dalla lista degli analoghi non strutturali, viene selezionato il farmaco a effetto immediato, che aiuta ad eliminare i sintomi e migliorare le condizioni del paziente.

Dosaggio della droga

Il dosaggio è determinato dal medico. Per adulti e bambini, la dose di droga è diversa:

  • Gli adulti assumono 500 mg il primo giorno (equivalente a una compressa) quattro volte al giorno. Il secondo giorno, 1 g viene preso quattro volte al giorno, e il terzo giorno e il successivo, 1,5-2 g quattro volte al giorno. Quando le manifestazioni cliniche acute diminuiscono, il farmaco viene utilizzato come agente di supporto nella quantità di 1 compressa 3-4 volte al giorno per diversi mesi.
  • I bambini di 5-7 anni possono assumere da 250 a 50 mg di sulfasalazina per assumere da 3 a 6 volte al giorno, a seconda dell'intensità dei sintomi. La frequenza di utilizzo è determinata dal medico. Dall'età di 7 anni hanno bevuto 500 mg già da 3 a 6 volte al giorno.

Il farmaco viene assunto dopo i pasti. Dovrebbe bere molta acqua. Questo metodo di applicazione evita il verificarsi di effetti collaterali. Tra quelli possono sviluppare:

  • dal sistema nervoso centrale:
    • tinnito;
    • mal di testa;
    • disturbi del sonno;
    • atassia;
    • convulsioni;
    • allucinazioni;
    • vertigini;
    • neuropatia periferica.
  • Il sistema urinario risponde:
    • disfunzione renale;
    • nefrite interstiziale.
  • Dal tratto gastrointestinale può svilupparsi:
    • diarrea;
    • nausea;
    • vomito;
    • dolore addominale;
    • l'epatite;
    • anoressia (avversione al cibo);
    • pancreatite.
  • L'apparato respiratorio risponde al farmaco:
    • polmonite interstiziale e altre lesioni del tessuto polmonare.
  • Il sistema ematopoietico dà tali effetti collaterali come:
    • leucopenia;
    • agranulocitosi;
    • l'anemia;
    • trombocitopenia.
  • Il sistema riproduttivo risponde al farmaco:
    • oligospermia transitoria negli uomini;
    • sterilità transitoria.
  • L'allergia si manifesta nella forma:
    • shock anafilattico;
    • febbre;
    • eruzioni cutanee.
  • Altri sintomi di effetti collaterali:
    • ingiallimento della pelle;
    • urina ingiallente;
    • lenti a contatto morbide ingiallite.

Va notato che gli effetti collaterali si sviluppano raramente e, di regola, non sono troppo intensi. Grazie a questa terapia può continuare, a meno che il medico non decida diversamente.

Analoghi Sulfasalazina

Gli analoghi di Sulfasalazina sono presentati da un numero di farmaci che possono essere sia più economici sia più costosi dei mezzi originali. La possibilità di utilizzarli come farmaci per trattare l'artrite può essere determinata solo da un medico.

Gli analoghi includono:

  • Salofalk;
  • Mesakol;
  • Samezil;
  • Asacol;
  • Pentas;
  • diclofenac;
  • ketoprofene;
  • Ketorolac et al.

L'uso dell'uno o dell'altro rimedio dipenderà dalla gravità dei sintomi e dallo stadio della malattia. Ad esempio, con l'artrite reumatoide di primo grado, l'uso di Diclofenac sarà giustificato, ma alla terza fase non darà risultati significativi per la terapia e la salute.

Recensioni del farmaco da parte di medici e pazienti

Il farmaco è stato molto apprezzato dai medici. Agisce gradualmente, senza causare gravi effetti collaterali. Differisce dalla facile portabilità, che non annulla la sua azione sul corpo. È relativamente sicuro, e quindi è usato sia in donne in gravidanza che in pediatria. Nell'artrite reumatoide, è considerato uno dei principali rimedi terapeutici per la triade, insieme a Metotrexato e medicinali contenenti oro.

Gli utenti, a loro volta, hanno valutato il farmaco proprio per il suo effetto lieve. La critica nelle recensioni era di solito il fatto che per ottenere l'effetto è necessario prendere il farmaco per molto tempo. Ma se il paziente è sopravvissuto all'intero periodo e ha completato il corso, di conseguenza, con l'aiuto del farmaco, è stato possibile ottenere i migliori risultati con un prolungato periodo di remissione.

L'ho preso per diversi mesi, 1 compressa (500 mg) 3 volte al giorno.
All'inizio tutto andava bene - i sintomi dell'artrite iniziarono a placarsi gradualmente, per poi scomparire del tutto.

Le allergie no, e anche io non ho notato nessun altro effetto collaterale.

Ma dopo 2,5 mesi di assunzione di sulfasalazina, si è sviluppato un effetto collaterale del farmaco sul sangue, ma grazie a Dio il mio medico ha diagnosticato rapidamente questa complicanza e abbiamo preso una pausa nel trattamento.
Non posso dire esattamente cosa sia successo con il sangue, ma c'erano meno cellule protettive nel mio sangue, che avrebbero potuto finire male, come mi disse il medico, la mia immunità cominciò a declinare.

In generale, sono soddisfatto della sulfasalazina, poiché nell'artrite reumatoide è abbastanza efficace, ma è meglio non farsi coinvolgere nel trattamento e periodicamente, almeno una volta al mese, eseguire un esame del sangue per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Tempo di utilizzo: 5 mesi
Anno di rilascio / acquisto: 2012

Impressione generale: un buon farmaco, ma è necessario monitorare la composizione del sangue

Impressione generale: molti effetti collaterali

È diventato migliore dopo tre mesi di ammissione, ma al mattino c'è rigidità e non c'è gonfiore ai piedi, i test sono migliorati - sono diventato 30 dal 9. La diagnosi di RA è stata effettuata, i medici hanno in programma di nominare il metotrexato ((ma sarò amico di sulfasalazina... vedremo perché le articolazioni fanno ancora male... finché prendo arcoxia (npws), ma non tutti i giorni.

La mia diagnosi preliminare è l'artrite reumatoide, sieropositiva. Ora, per chiarire la diagnosi è stata inviata all'ospedale.

Le dimensioni delle pillole, all'inizio del ricevimento erano frequenti sgabelli liquidi, anemia, un paio di giorni c'era una debolezza, selvaggia, pensavo ancora agli effetti collaterali.

Pianifico - quando avrò una remissione)) ridurrò il dosaggio di sulfasalazina - almeno 3 volte al giorno.

Cosa può sostituire la sulfasalazina per l'artrite reumatoide

Metotrexato per l'artrite reumatoide: analoghi, prezzo, istruzioni per l'uso


L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune generalizzata, di natura cronica, colpisce principalmente le articolazioni, distruggendo i suoi elementi. Il pericolo di questa malattia è anche nel fatto che il processo colpisce il tessuto connettivo di molti organi - il cuore, il fegato, i reni e altri, che porta alla loro disfunzione. Il metotrexato nell'artrite reumatoide è considerato il farmaco di scelta, il cosiddetto "gold standard", il cui uso sopprime l'attività dei cambiamenti infiammatori e migliora le condizioni generali del paziente.

Come funziona la droga

Il farmaco è un antagonista dell'acido folico, stimola la sintesi di adenosina, alterando le risposte infiammatorie e immunitarie uccidendo le cellule coinvolte nella provocazione di infiammazione nei tessuti articolari. In questo caso, il metotrexato aumenta la sintesi di composti con azione antinfiammatoria.

Per molti anni cercando di curare le articolazioni?

Il capo dell'Istituto di trattamento congiunto: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo 147 rubli al giorno tutti i giorni.

Questi effetti del metotrexato lo rendono un farmaco citostatico, antitumorale e immunosoppressivo. Le cellule del midollo osseo, l'epitelio intestinale, la vescica e la cavità orale sono sensibili a questo.

Come prendere metotrexato correttamente

Le istruzioni inequivocabili per l'assunzione di questo farmaco per l'artrite reumatoide non sono, egli è nominato, di regola, secondo lo schema generale di utilizzo, dal momento che è difficile dire quanti dosaggi di metotrexato aiuterà, quindi non ci sono dosi esatte per il trattamento dell'artrite reumatoide.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Le istruzioni generali per l'ammissione sono descritte di seguito.

Il metotrexato viene somministrato per iniezione o in compresse. Di solito lo bevono in pillole, con effetti collaterali dal tratto gastrointestinale, iniezioni intramuscolari o endovenose sono raccomandati. La dose del farmaco è 6,5-26 mg. Di solito iniziano con una dose minima, dopo 2-3 settimane viene sollevata, la dose viene continuata fino a quando si verifica un evidente effetto clinico o intolleranza.

Dopo di che, l'artrite reumatoide viene trattata in un dosaggio adeguato, il farmaco viene assunto una volta alla settimana. A volte un medico può prescrivere una dose frazionaria - con la divisione di una dose in due, tre o più dosi, con un intervallo di 12 ore.

I primi segni evidenti di sollievo dal paziente si osservano dopo 5-6 settimane di somministrazione, l'effetto massimo - dopo sei mesi. Il trattamento con metotrexato va avanti da molti anni, spesso per tutta la vita, solo in tali condizioni l'infiammazione e i sintomi dell'artrite reumatoide regrediscono, l'attività motoria ritorna alle articolazioni e migliora la qualità della vita del paziente.

Indipendentemente assumere il farmaco e decidere quanto a lungo beverlo o fare iniezioni, senza consultazione medica e controllo, è inaccettabile in modo da non provocare effetti collaterali e bassa efficienza.

Di grande importanza nella ricezione del metotrexato è la frequenza del suo utilizzo, questo aspetto deve essere strettamente osservato. Lo schema è il seguente:

  • Determinato il giorno della settimana in cui prendere metotrexato;
  • Il farmaco in futuro deve essere bevuto in questo giorno, l'intero corso;
  • Il giorno in cui assume metotrexato, si raccomanda di non assumere farmaci anti-infiammatori anti-steroidei.

A volte, con effetti insufficienti, il metotrexato è prescritto in combinazione con agenti quali la sulfasalazina (nelle prime fasi di sviluppo dell'artrite reumatoide), la ciclosporina, la leflunomide (non è consigliabile prescrivere a pazienti di età e con patologie del sistema epatico), idrossicloruro.

Il metotrexato nell'artrite reumatoide è consigliabile bere con acido folico, viene prescritto ogni giorno alla dose di 1,5 mg al giorno. Questa sostanza elimina gli effetti negativi degli immunosoppressori e stimola la sintesi delle sostanze necessarie per il corpo.

Brevi informazioni sulle caratteristiche di questa malattia, come l'artrite reumatoide, puoi imparare dal video:

Pro e contro

Il metotrexato, con tutta la sua efficacia, ha effetti collaterali piuttosto significativi che influenzano negativamente lo stato di molti organi e sistemi. Possono essere ridotti prendendo l'acido folico. Ci sono analoghi, come rituximab, infliximab e altri, ma ora è il metotrexato che rimane il preferito.

Le proprietà positive del metotrexato sono le seguenti:

  1. Per la sua efficacia, è considerato un farmaco chiave nel trattamento dell'artrite reumatoide.
  2. Il corso del trattamento può essere arbitrariamente lungo.
  3. Durante l'intero ciclo di applicazione elimina l'infiammazione degli elementi articolari e i sintomi causati da esso.
  4. Il paziente tollera meglio l'attività fisica.
  5. Buona compatibilità con altri trattamenti per l'artrite reumatoide.
  6. La somministrazione anticipata di farmaci fornisce un decorso lieve della malattia.
  7. Il metotrexato è raccomandato per l'uso in casi non confermati di artrite reumatoide, con una diagnosi preliminare.
  8. Prezzo accessibile ed economicità: un pacchetto di metotrexato al prezzo di 250 rubli è accettato per circa due mesi.
  • L'effetto clinicamente rilevante del trattamento appare dopo 4-8 settimane di un ciclo costante;
  • Durante il trattamento con metotrexato, il paziente deve visitare regolarmente un reumatologo, almeno una volta ogni tre mesi;
  • L'uso del farmaco non può essere fermato anche con l'inizio della remissione, al fine di evitare l'esacerbazione;
  • Grave rischio di sviluppare effetti patologici quali: diminuzione del livello dei globuli rossi, piastrine e leucociti nel sangue, mancanza di respiro, tosse, ulcere sulla mucosa orale, eruzione cutanea, malattie infettive, disfunzioni del tratto gastrointestinale, fegato e altri organi;
  • Il forte effetto anti-infiammatorio di questo farmaco non ferma infine la distruzione dei tessuti articolari;
  • La gravidanza e l'allattamento al seno quasi sempre escludono l'assunzione di questo farmaco;
  • Gli effetti collaterali possono causare l'interruzione del metotrexato;
  • L'effetto non viene sempre.

Gli effetti negativi del metotrexato nell'artrite reumatoide sono ridotti durante l'assunzione di acido folico. Se si osservano effetti tossici, la ricezione viene interrotta e si deve contattare il medico.

Quando non si applica

Ci sono un certo numero di malattie e condizioni quando l'assunzione di metotrexato è controindicata. Questi includono:

  1. Malattie del sangue: anemia, trombocitopenia, leucopenia.
  2. Il periodo acuto di malattie infettive.
  3. Immunodeficienze.
  4. Intolleranza ai componenti del farmaco.
  5. Gravidanza e allattamento.
  6. Età fino a 3 anni.
  7. Disfunzione sviluppata del sistema renale e del fegato.

Con cautela si raccomanda metotrexato in presenza di ulcera peptica dello stomaco e intestino, gotta, ascite, disidratazione, lesioni batteriche, virali, fungine, radioterapia o chemioterapia precedentemente passati. Il cancro con metotrexato di solito non viene trattato o utilizzato in grandi dosi. Quando anche l'alcolismo non è desiderabile, l'alcol aumenta le proprietà tossiche del farmaco, il che lo rende pericoloso per la vita del paziente. Insolvenze a lungo termine non sono auspicabili quando si trattano con metotressato, i vaccini antivirali non devono essere somministrati e le persone che sono state vaccinate contro la poliomielite non devono essere contattate.

Va tenuto presente che la terapia con metotrexato elimina la possibilità di concepimento durante il corso e immediatamente dopo il suo completamento. Per gli uomini, dovrebbero essere necessari almeno tre mesi dalla data di cessazione del trattamento, per le donne - almeno un ciclo ovulatorio. È inoltre necessario assumere il calcio folinato dopo il trattamento per ridurre l'effetto tossico.

In combinazione con altri farmaci, il trattamento prevede l'assunzione o l'iniezione di ciascun farmaco in un momento specifico.

Nel trattamento dell'artrite reumatoide con metotrexato, è indesiderabile impegnarsi in attività che richiedono alte concentrazioni.

Maggiori informazioni sul farmaco e sulle caratteristiche dell'uso del metotrexato, guarda questo video:

Interazione con altri farmaci

Il metotrexato può interagire in modo diverso con diversi farmaci, in particolare:

  • L'effetto tossico del metotrexato e la durata dell'azione di farmaci anti-infiammatori non steroidei, barbiturici, corticosteroidi e antibiotici tetracicline prolungano la durata dell'azione.
  • L'acido folico riduce la tossicità e riduce l'effetto del metotrexato.
  • Gli antibiotici del gruppo della penicillina, mentre lo assumono con metotrexato, riducono la clearance renale.
  • I farmaci dell'aciclovir con somministrazione parallela di metotrexato aumentano il rischio di disturbi neurologici.
  • Gli ormoni glucocorticoidi, come il metipred, nell'uso combinato migliorano le condizioni del paziente ed eliminano l'infiammazione.

Le revisioni di medici e pazienti su metotrexato indicano un rapido sollievo dal dolore e dalla rigidità delle articolazioni, dovuto all'assunzione del farmaco con FANS, come meloxicam, celecoxib o con glucocorticoidi, ad esempio, con metipred - prednisone.

Il feedback positivo influisce anche sull'effetto dell'assunzione del metotrexato insieme al rituximab e ai suoi analoghi - in questo caso, non solo l'infiammazione e i suoi fenomeni di accompagnamento sono ridotti, ma anche la distruzione degli elementi articolari viene rallentata.

Analoghi del farmaco e il prezzo

Gli analoghi del metotrexato sono trexane, metodzhekt, trixyl. Se prevedi di sostituire il farmaco con un analogo, devi farlo dopo una visita medica.

Il prezzo delle compresse di metotrexato per un pacchetto di 50 pezzi è di circa 230-250 rubli, a seconda del dosaggio e del produttore, sulla soluzione di iniezione - una media di 130 rubli per flaconcino.

Di conseguenza, il metotrexato è attualmente il farmaco di scelta per il trattamento dell'artrite reumatoide. Dovrebbe prendere in considerazione il rischio di effetti collaterali e complicazioni con l'uso illetterato. Pertanto, la corretta prescrizione del farmaco deve essere effettuata esclusivamente da un medico e il corso del trattamento deve essere effettuato sotto la sua supervisione.
In questo video imparerai alcune ricette efficaci della medicina tradizionale che possono essere utilizzate in combinazione con farmaci contro l'artrite reumatoide:

Sulfasalazina: istruzioni per l'uso, costi, recensioni, analoghi

Il farmaco Sulfasalazine (Sulfasalazin) è un farmaco combinato costituito da due principi attivi: mesalazina e sulfapiridina. Entrambe le sostanze sono collegate da un ponte di azoto.

Contenuto dell'articolo:
Come funziona la medicina?
Indicazioni e controindicazioni
Prezzo e analoghi
Recensioni

La mesalazina è uno dei composti dell'acido salicilico, che ha la più alta attività anti-infiammatoria. La medicina più famosa di questo gruppo è l'aspirina.

Sulfidina o sulfapiridina - il più antico agente antinfiammatorio, una delle varianti dei sulfonamidi. Questa sostanza è stata utilizzata con successo dalla metà del 20 ° secolo. Lo streptocidio bianco e rosso appartiene allo stesso gruppo.

Entrambi i principi attivi si completano a vicenda e, di conseguenza, la sulfasalazina ha un effetto antibatterico e antinfiammatorio. I farmaci combinati sopprimono perfettamente l'infiammazione cronica nelle malattie delle articolazioni degli arti e della colonna vertebrale.

La sulfasalazina è prodotta dalla famosa compagnia internazionale Krka d. d situato in Slovenia. Con il rilascio del farmaco vengono soddisfatti tutti i requisiti farmaceutici più severi per l'Europa. La società ha un proprio ufficio di rappresentanza nella Federazione Russa.

Il rilascio del farmaco ha dominato il JSC "Borisov impianto di prodotti medici", in Bielorussia. Imballano un prodotto fabbricato da Sinmedic Laboratories in India.

Principio di azione del farmaco

Dopo aver ingoiato la compressa passa l'esofago e lo stomaco in forma invariata. Nell'intestino, la microflora agisce sulla sulfasalazina, entrambe le sostanze attive vengono rilasciate lì e il loro effetto terapeutico inizia. Alcune sostanze rimangono sulle pareti intestinali e alcune con sangue vengono trasferite al tessuto connettivo, ai fluidi sierosi e al fegato, dove si accumula. Fino al 30% delle sostanze attive entra nelle articolazioni, nelle borse sinoviali e nel liquido pleurico. Si tratta di una percentuale piuttosto alta, qualsiasi medicinale è considerato buono nel caso in cui raggiunge almeno il 10% dell'organo malato. Nelle persone anziane, il farmaco viene eliminato dal corpo due volte più a lungo rispetto ai giovani.

Negli ultimi anni, ci sono state segnalazioni che la sulfasalazina ha anche un effetto immunosoppressivo o ha la capacità di sopprimere un attacco autoimmune dei propri organi. Questa capacità del farmaco di sopprimere la risposta allergica aumenta solo l'area della sua applicazione.

L'effetto principale del farmaco è che impedisce la formazione di mediatori infiammatori o sostanze biologicamente attive, tra cui la reazione vascolare, la formazione di edema, dolore, cambiamenti nella mobilità articolare e intossicazione. Fermare l'attuale infiammazione cronica e prevenire il nuovo è il compito principale della medicina.

È ragionevole usare la sulfasalazina solo come prescritto da un medico, perché non è possibile da solo determinare la fase dell'infiammazione e lo stadio del processo.

Per quali malattie è usata la sulfasalazina?

  • Colite ulcerosa e proctite moderatamente grave o infiammazione cronica ricorrente nell'intestino tenue e crasso.
  • Leggera e moderata gravità della malattia di Crohn o malattia del canale digerente, in cui si formano i granulomi (cellule multinucleate che colpiscono tutti gli strati della parete degli organi digestivi).
  • Artrite reumatoide o danno autoimmune alle membrane delle articolazioni, che causa deformità e diminuisce la mobilità. La sconfitta delle articolazioni, di regola, bilaterale. Molto spesso, le piccole articolazioni delle mani e dei piedi, il ginocchio e l'intervertebrale nella regione cervicale sono interessate. Un segno caratteristico è la rigidità mattutina, quando il paziente "cammina" per almeno un'ora. Appaiono pubblicazioni sull'efficacia della sulfasalazina non solo nell'artrite reumatoide, ma anche nella spondilite anchilosante, che porta alla rigidità della colonna vertebrale. Esistono studi che confermano le dinamiche positive in queste malattie. È importante che la sulfasalazina aiuti nei casi in cui i farmaci antinfiammatori non steroidei non funzionano;
  • Poliartrite cronica idiopatica giovanile o infiammazione persistente delle articolazioni nei bambini sotto i 16 anni di età, derivanti per un motivo sconosciuto. La particolarità di queste artriti è che è sempre sconosciuto per quanto tempo il bambino sarà malato. La sulfasalazina è una sicurezza per i bambini che possono essere assunti per lungo tempo. Il farmaco può essere combinato con ormoni corticosteroidi e metronidazolo.

La diagnosi di laboratorio delle malattie delle articolazioni consente non solo di chiarire la diagnosi, ma anche di regolare la dose del medicinale.

Controindicazioni

Sono gli stessi della maggior parte dei farmaci. Questo è:

  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco. La compressa contiene non solo sostanze attive, ma anche una base inerte e un guscio. Questi sono amido, magnesio stearato, silice colloidale, glicole propilenico e altre sostanze. Una persona può essere allergica a qualsiasi componente.
  • Porfiria acuta o malattia genetica del sistema nervoso.
  • Ridurre il numero di granulociti nel sangue.
  • Ostruzione o ostruzione delle vie urinarie.
  • Varie malattie del sangue, tra cui l'anemia o una diminuzione del numero di cellule che trasportano l'ossigeno - globuli rossi.
  • Insufficienza epatica e renale, quando questi organi riescono a malapena a far fronte al normale esercizio fisico.
  • Età fino a 5 anni.
  • Periodo di lattazione. Non ci sono dati sugli effetti tossici del farmaco sui bambini piccoli, ma è meglio non rischiare.
  • Forme sistemiche di poliartrite nei bambini sotto i 16 anni, quando l'intero corpo è coinvolto nel processo della malattia.

Come fa il farmaco sulle articolazioni?

La sulfasalazina è un farmaco di base, cioè colpisce i meccanismi alla base della malattia e la remissione sostenuta (interruzione) è impossibile senza di essa.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Il farmaco è poco assorbito nel canale digerente, ma si accumula perfettamente nel liquido sinoviale in cui l'articolazione "galleggia". La massa elastica e densa, chiamata fluido sinoviale, agisce da lubrificante, nutre la cartilagine articolare e assorbe i movimenti ossei.

Questo lubrificante è prodotto dalla membrana articolare e il farmaco agisce sulla membrana infiammata. La risposta immunitaria è soppressa e la catena dello sviluppo infiammatorio cronico viene interrotta. I medici esperti sanno che la sulfasalazina "lavora per il futuro", impedendo la progressione della malattia.

La particolarità del farmaco è che è ben tollerato e non ci sono praticamente complicazioni con una corretta prescrizione e dosaggio. La durata dell'ammissione è determinata dal medico, può arrivare fino a un anno. In media, il miglioramento continuo si verifica dopo 3 mesi, anche se i primi cambiamenti per il meglio si possono vedere in un mese. Il risultato completo dell'assunzione di sulfasalazina è stato osservato sei mesi dopo.

Modulo di rilascio

Si tratta di compresse di colore giallo-marrone, convesse su entrambi i lati, sotto il rivestimento del film. Il bordo delle compresse è obliquo, sono possibili delle macchie. Una compressa contiene 500 mg di ingrediente attivo. Le compresse sono confezionate in blister da 10 pezzi. In una scatola - 5 blister.

Il farmaco è disponibile anche con il marchio "EN", la differenza nella composizione del film di copertina. Conservare a temperatura ambiente. Periodo di validità 5 anni.

Il dosaggio e la durata dell'assunzione di sulfasalazina sono determinati dal medico, sulla base di dati diagnostici di laboratorio.

Ci sono effetti collaterali?

Ci sono, ma sono pochi. In primo luogo, i componenti del farmaco macchiano l'urina, il sudore, le lacrime e le lenti a contatto in un intenso colore giallo. È completamente innocuo.

In secondo luogo, potrebbero esserci reazioni allergiche a qualsiasi componente. È necessario avvertire il dottore su un'allergia.

In terzo luogo, il canale digestivo può reagire male. Ci possono essere dolori addominali, vomito, nausea, perdita di appetito, infiammazione del fegato. Il medico attento nota sempre i primi segni di effetti collaterali.

In quarto luogo, ci può essere una disfunzione renale transitoria, che richiede dosi più basse. Di solito, prima di iniziare il trattamento, il medico prescrive un esame per evitare questo.

Infine, quinto, ci possono essere cambiamenti nella formula del sangue, che sono anche suscettibili di correzione.

Tutti gli effetti collaterali si manifestano quando si rallenta il collasso di una sostanza causata da una violazione degli organi interni. La loro frequenza non supera il 10-20%. Per evitare tutti questi problemi sarà utile un buon contatto con il medico e la fiducia reciproca.

Prezzi correnti

Il prezzo di 1 confezione di sulfasalazina varia da 250 rubli a varie farmacie online a 490 rubli presso le reti di vendita al dettaglio a Mosca. Il farmaco per un ricevimento così lungo è meglio comprare "dal vivo", evitando servizi online discutibili.

Analoghi o sostituti

Non esiste un analogo completo della solfasalazina della droga. Se necessario, una combinazione di principi attivi selezionati da un medico. Altri nomi commerciali: С.А.С. 500, C.A.S. e Enteric 500. Bi-sept, Argosulfan, Etazol-sodio (granuli per bambini) hanno un effetto simile, in oftalmologia - Pellicole oculari con sulfapiridazina-sodio.

Simili in azione sono Mesacol, Salofalk, Mezavant, Pentasa, Asakol, Samezil, Kansalazin.

Recensioni

Il farmaco Sulfasalazine è stato prodotto per più di 50 anni, l'esperienza del suo uso è più che sufficiente. Ecco alcune recensioni.

"Un liquido ha iniziato a raccogliere nel comune, mi è stata prescritta l'artroscopia. La sulfasalazina è stata prescritta, dopo 2 settimane è diventato più facile. Mi trasferisco bene, ma a volte insonnia. Continuerò a prendere, sento l'effetto ".

"Per molto tempo la spina dorsale si è ferita, ha cominciato a sembrare" di legno ", non poteva muoversi normalmente. Dopo una risonanza magnetica, ho scoperto che ho una spondilite anchilosante. La sulfasalazina è stata prescritta e devi prendere da 6 a 9 mesi. Ho bevuto per quasi 2 mesi. La VES è diminuita da 62 a 9, quasi senza dolore. Tutto andrebbe bene, ma apparve un rash, a volte vertiginoso. Non posso dire se questo è dovuto al farmaco o no. Io prenderò ulteriormente.

"Dopo 3 mesi, i dolori al ginocchio hanno quasi smesso di preoccuparsi. E soprattutto - nessuna rigidità al mattino! Le notti sono calme. Sono stato fortunato, credo - non sento effetti collaterali ".

Fatto importante:
Malattie articolari e peso in eccesso sono sempre associate tra loro. Se si perde peso in modo efficace, la salute migliorerà. Inoltre, quest'anno perdere peso è molto più facile. Dopo tutto, è apparso un mezzo che...
Un famoso dottore dice >>>

L'artrite reumatoide è un problema serio affrontato dall'1% della popolazione. È caratterizzato da danni distruttivi alle articolazioni e alterazioni patologiche negli organi interni. Questa malattia è il risultato di un danno sistemico-infiammatorio al tessuto connettivo con origine non completamente studiata. Va notato che la maggior parte dei pazienti con forme attive di artrite reumatoide diventa disabilitata anche in giovane età.

Data la rilevanza medica e sociale del problema, le questioni relative al trattamento efficace della malattia sono della massima importanza. Programmi terapeutici recentemente reintegrati con nuovi farmaci, che rappresentano una direzione promettente nella lotta contro l'artrite reumatoide. Ma alcune medicine costituiscono ancora la base del trattamento moderno. Stiamo parlando di un farmaco come il metotrexato.

Informazioni generali

L'artrite reumatoide è considerata una malattia che richiede un trattamento lungo e persistente. Questo vale sia per le forme sieropositive che per quelle sieronegative. Non importa quale sia l'attività di infiammazione delle articolazioni, la malattia può portare a gravi conseguenze, in particolare la limitazione funzionale dei pazienti. Pertanto, è importante iniziare il trattamento della patologia nel tempo.

I componenti principali del trattamento

L'obiettivo principale degli effetti terapeutici nell'artrite reumatoide è ottenere la remissione e mantenere il miglioramento clinico e di laboratorio, prevenire i processi distruttivi dell'apparato articolare e l'invalidità dei pazienti. E i principali assistenti medici in questo sono le medicine. La moderna strategia di trattamento include i seguenti farmaci:

  1. Antinfiammatorio non steroideo.
  2. Glucocorticoidi.
  3. Citostatici.
  4. Agenti biologici (anticitochina).

Ogni gruppo di farmaci viene inserito nella farmacoterapia dell'artrite reumatoide. Gli antinfiammatori non steroidei e i glucocorticoidi hanno un effetto rapido, ma a breve termine, pertanto sono sintomatici. Ma i citostatici, compreso il metotrexato, così come i preparati biologici hanno un effetto più lungo, essendo mezzi basilari. Sono loro che traducono l'artrite reumatoide in remissione.

Il trattamento dell'artrite reumatoide non può fare a meno dell'uso di strumenti di base che costituiscono la base della farmacoterapia in questa categoria di pazienti.

Proprietà del metotrexato

Il metotrexato è una sostanza anti-metabolita. Per la sua struttura, è molto simile alla molecola di acido folico e porta alla distruzione dei suoi processi metabolici. A sua volta, questo si riflette nella sintesi dei nucleotidi - DNA e RNA. Pertanto, il farmaco è attivo contro quelle cellule e tessuti in cui i processi di divisione e proliferazione sono intensi, e i suoi effetti principali sono:

  • Citostatico.
  • Antitumorale.
  • Immunosoppressiva.

L'infiammazione autoimmune nell'artrite reumatoide innesca processi proliferativi nella membrana sinoviale, che diventano maligni, diffondendosi ad altri componenti dell'articolazione - cartilagine e osso sottostante. Pertanto, metotrexato e ha una spiccata attività terapeutica in questi pazienti. Inoltre, inibisce la formazione di anticorpi e immunocomplessi patologici e ha anche un potenziale anti-infiammatorio a causa dell'inibizione degli enzimi proteolitici e della stabilizzazione delle membrane cellulari.

Il trattamento con metotrexato può rallentare la progressione del processo erosivo-distruttivo nell'artrite, a causa delle proprietà del farmaco.

Uso di metotrexato

La terapia di base è indicata per tutti i pazienti con malattia articolare reumatoide. Recentemente, la strategia di trattamento ha subito cambiamenti significativi. Se il precedente metotrexato e farmaci simili venivano prescritti solo con l'inefficacia di altri farmaci, ora è necessario utilizzare i farmaci antiproliferativi precocemente - nei primi 3 mesi dopo la definizione di una diagnosi appropriata. La successiva prescrizione di farmaci riduce l'efficacia della monoterapia e può essere la causa di forme resistenti di patologia.

Metodo di utilizzo

L'uso del farmaco deve essere basato sugli standard della moderna terapia farmacologica per l'artrite reumatoide. I punti principali sono indicati nelle istruzioni per l'uso del metotrexato, ma gli appuntamenti medici sono anche determinati dalle linee guida cliniche e dall'esperienza personale. C'è la monoterapia e il trattamento combinato della droga. Ma in nessuno dei casi, il metotrexato deve essere assunto insieme all'acido folico per ridurre il rischio di effetti collaterali.

monoterapia

Con una bassa attività del processo infiammatorio o all'inizio del trattamento spesso si usa un farmaco del gruppo dei mezzi di base. E poiché il metotrexato è considerato il "gold standard" della correzione farmacologica per l'artrite reumatoide, è prescritto. Secondo le istruzioni, la dose iniziale della sostanza medicinale è di 1-2 compresse, ma per l'artrite reumatoide raggiunge 7,5 mg a settimana in una o tre dosi, l'intervallo tra il quale non deve superare 12 ore. Le persone anziane dovrebbero assumere il farmaco in un dosaggio inferiore di un terzo rispetto allo standard.

La tollerabilità del farmaco è stimata entro 4-6 settimane e l'assenza di effetti collaterali indica la necessità di aumentare gradualmente la dose di metotrexato: è necessario assumere 1 compressa alla settimana in più, cercando di ottenere un effetto clinico ottimale. L'assunzione del medicinale con acido folico deve essere continuata anche con una diminuzione dell'attività di infiammazione e il raggiungimento della remissione - il ritiro completo porterà ad esacerbazione dell'artrite reumatoide. Ma la dose può ancora essere ridotta, se non causa una ricaduta.

Il metotrexato nell'artrite reumatoide può migliorare significativamente l'attività funzionale dei pazienti, riducendo i segni di infiammazione delle articolazioni.

Trattamento combinato

I mezzi di base di monoterapia non portano sempre al risultato corretto. Nei pazienti con un'alta attività dei processi infiammatori e proliferativi, può essere utilizzato un trattamento combinato con la nomina di diversi farmaci. Di regola, il metotrexato e l'acido folico sono combinati con l'uso di tali agenti:

Alcuni di loro, prima di tutto, leflunomide possono essere utilizzati come alternativa al metotrexato, quando è necessario sostituirlo a causa dell'idiosincrasia o di altri effetti collaterali. In questo caso, tutti i dosaggi sono stabiliti dal medico curante. Un metodo di trattamento combinato è determinato dalla situazione clinica. Puoi considerare queste opzioni:

  • Prima monoterapia e poi l'aggiunta di altri mezzi di base (step-up).
  • Trattamento combinato con la successiva transizione alla monoterapia (step-down).
  • Assunzione costante di diversi farmaci

Indipendentemente dal mezzo utilizzato, la cosa principale in questo pacchetto è ancora metotrexato. È dimostrato che ha un effetto più pronunciato rispetto a farmaci simili con esso.

Terapia a impulsi

Nonostante l'assunzione regolare di pillole, anche combinando tre o più mezzi di base, ci sono forme refrattarie della malattia. Ciò significa che, sullo sfondo del trattamento di 6 mesi, i pazienti presentano ancora sintomi clinici di artrite reumatoide e parametri di laboratorio che indicano un'elevata attività di infiammazione articolare.

In questo caso, somministrare iniezioni di metotrexato in associazione con metilprednisolone. Secondo le istruzioni, questi farmaci vengono somministrati per via endovenosa 1 volta a settimana. Per ottenere l'effetto ottimale, sono necessari 3 corsi di questo tipo.

Forme resistenti di artrite richiedono una terapia a impulsi con metotrexato, che aiuta a rallentare la distruzione reumatoide delle articolazioni e prevenire lo sviluppo di manifestazioni viscerali della malattia.

Effetti collaterali

Indipendentemente dal modo in cui il metotrexato viene utilizzato nell'artrite reumatoide - nelle pillole o nelle iniezioni - insieme agli effetti terapeutici, provoca una serie di effetti indesiderati nel corpo del paziente. Sono determinati dall'effetto del farmaco sulle popolazioni di cellule che si dividono in modo intenso, così come dall'inibizione dei processi immunitari. Sebbene il farmaco abbia un buon rapporto rischio / beneficio, durante il suo ricevimento, i pazienti spesso manifestano le seguenti reazioni avverse indicate nelle istruzioni:

  • Leuco-, linfa, trombocitopenia, anemia.
  • Vertigini, visione offuscata, debolezza muscolare.
  • Nausea, vomito, stomatite ulcerosa, diarrea.
  • Cirrosi epatica, sanguinamento dal tratto gastrointestinale.
  • Trombosi, tromboflebite, embolia.
  • Nefropatia, compromissione della funzionalità renale.
  • Prurito, perdita di capelli, eruzioni cutanee sul corpo.
  • Reazioni allergiche
  • Tendenza alle malattie infettive.

Per evitare lo sviluppo di eventi avversi, l'uso di metotrexato deve essere effettuato sotto stretto controllo medico. I pazienti dovrebbero regolarmente sottoporsi a una serie di studi che monitorano la condizione dei sistemi vulnerabili del corpo. Assicurati di eseguire le seguenti procedure:

  1. Analisi cliniche del sangue (globuli rossi, trombotici e globuli rossi).
  2. Biochimica del sangue (aminotransferasi, bilirubina, creatinina, urea).
  3. Con l'iniezione del farmaco - la reazione (pH) delle urine.

Con lo sviluppo di effetti collaterali, si raccomanda di passare dalle pillole alle iniezioni sottocutanee, per escludere l'assunzione di alcol e droghe con attività antifolate (ad esempio cotrimoxazolo), si possono prendere antiemetici. Ma gli stati espressi diventano spesso indicazioni per interrompere il trattamento con metotrexato.

Metotrexato per l'artrite reumatoide deve essere usato in stretta conformità con le prescrizioni mediche e seguire le raccomandazioni di uno specialista. Questo è l'unico modo per ridurre al minimo il rischio di eventi avversi.

Controindicazioni

Dato l'effetto del farmaco e gli effetti collaterali annotati nelle istruzioni, non è difficile indovinare che il metotrexato ha alcune limitazioni da usare. E non tutti i pazienti con artrite reumatoide, è indicato come una terapia iniziale ea lungo termine. Ci sono situazioni in cui un farmaco può fare più male che bene. Molto spesso stiamo parlando di questi stati:

  1. Citopenia.
  2. Immunodeficienze.
  3. Leucemie.
  4. Malattie infettive
  5. Lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale.
  6. Insufficienza funzionale del fegato e dei reni.
  7. Gravidanza e allattamento.

Dopo il trattamento con metotrexato, il concepimento deve essere evitato: uomini per 3 mesi e donne per un ciclo mestruale. Ciò è dovuto alla possibilità di deformità nel feto.

La terapia con l'artrite reumatoide con metotrexato è efficace nella maggior parte dei pazienti. Facilita notevolmente la condizione generale, migliora la funzione articolare e inibisce la progressione della malattia. Ma durante l'assunzione del farmaco è necessario ricordare alcuni rischi che possono ancora essere ridotti grazie al corretto approccio medico.