Il dispositivo sulle estremità inferiori con un semi-corsetto (tee) con cerniere

descrizione

Il dispositivo è costituito dalle maniche di ricezione del piede, della gamba, della coscia e del busto interconnesse dalle ruote tramite cerniere regolabili individualmente - la caviglia, il ginocchio (bloccabile o senza chiusura) e l'anca di vari produttori. Realizzato in fogli di polietilene su un singolo calco in gesso. Chiusure regolabili e regolabili individualmente di varie configurazioni, se necessario con protezioni sulle ginocchia.

  • Creazione di una fissazione rigidamente stabile di segmenti di entrambi gli arti inferiori e diversi livelli, a seconda delle indicazioni mediche, sezioni del corpo.
  • La fornitura di vari movimenti di ampiezza nelle articolazioni della caviglia, del ginocchio, dell'anca (moduli), garantendo la deambulazione e la posizione eretta.
  • Correzione della posizione dei segmenti di entrambe le estremità inferiori e sezioni del corpo.
  • Scarico dei segmenti di entrambi gli arti inferiori in una posizione corretta, garantendo la verticalizzazione del paziente, garantendo al tempo stesso la resilienza in piedi e in piedi.

appuntamento

  • Bassa paraparesi pigra o spastica (con debolezza o spasticità dei muscoli degli arti inferiori e del tronco).
  • Paralisi spinale bilaterale comune e paralisi flaccide e paresi degli arti inferiori di varie eziologie (conseguenze di paralisi cerebrale, poliomelite, lesioni spinali, ecc.).
  • False articolazioni e altre malattie degli arti inferiori.
  • Per bambini e adulti.

Controindicazioni

Malattie somatiche, quando temporaneamente o per un lungo periodo di tempo al paziente viene negata una modalità motoria. Controindicazione relativa - un processo infiammatorio sulla pelle a contatto con il rivestimento.

Dispositivo semi-corsetto

Sono realizzati con il metodo della formazione del vuoto tenendo conto della diagnosi e dei dati clinici e radiologici di materiali termoplastici domestici di alta qualità con cerniere metalliche e elementi di fissaggio.

APPARECCHIO SUL GOMITO DEL GOMITO AP4-06 C34

15.34. **** (**** - numero ordine)

Viene utilizzato per l'immobilizzazione e l'attivazione precoce dopo l'intervento chirurgico sull'articolazione del gomito al fine di prevenire le deformità; con malattie infiammatorie e degenerative dell'articolazione del gomito, nonché con paresi dei muscoli dell'avambraccio e delle articolazioni false del terzo superiore dell'avambraccio e del terzo inferiore della spalla.

APPARANTE IN TUTTO IL VOLTO AR8-12 TS69

15.69. **** (**** - numero ordine)

IL DISPOSITIVO SU TUTTE LE MANI CON LA CATTURA DELLA SPALLA JOINT AP8-13 Ts70

15.70. **** (**** - numero ordine)

APPARECCHIO SUL GIUNTO BASE CON CATTURA DEL GINOCCHIO GIUNTO AN6-11 TS66

15.66. **** (**** - numero ordine)

Nominato per immobilizzare il bacino e l'articolazione dell'anca in una certa posizione, dopo resezione o artrodesi; con instabilità dopo artroplastica; nel periodo di consolidamento della frattura dell'anca e del terzo superiore della coscia. Può essere utilizzato per lo sviluppo dosato di movimenti nelle articolazioni dell'anca e del ginocchio.

Può essere utilizzato per lo sviluppo dosato di movimenti nelle articolazioni dell'anca e del ginocchio.

APPARECCHIO SUL GIUNTO BASATO AN6-10 C23

15.23. **** (**** - numero ordine)

Viene mostrato dopo le fratture e le operazioni nell'area delle ossa del bacino e dell'articolazione dell'anca, con necrosi asettica della testa del femore, artrosi dell'articolazione dell'anca.

Fornisce una fissazione esterna delle ossa del bacino e dell'articolazione dell'anca con un'ampiezza dosata dei movimenti nel piano sagittale, se necessario, per lo sviluppo fondamentale delle contratture dell'articolazione dell'anca.

APPARECCHIO SUL GINOCCHIO BEND AN4-21 TS37

15.37. **** - apparato sull'articolazione del ginocchio AN4-21TS37

15.137. **** - Apparecchio per articolazione del ginocchio (prepreg) AH4-21TS37 (realizzato in materiale composito polimerico (PCM) basato su tecnologia "fibra di carbonio prepreg")

Viene utilizzato durante il periodo di riabilitazione per il trattamento delle fratture del condilo tibiale e femorale, dopo interventi sull'apparato legamentoso dell'articolazione del ginocchio e anche in pazienti con artrite reumatoide.

APPARECCHIO SU NOBLE AN2-04 TS36

15.36. **** (**** - numero ordine)

Nominato per pazienti con paralisi avanzata o paresi dei muscoli dell'arto inferiore; dopo la chirurgia plastica dei muscoli dell'articolazione del ginocchio; con il recurvamento dell'articolazione del ginocchio, nonché per lo scarico e il fissaggio della corretta posizione dell'arto inferiore.

È fatto nel castello e nelle versioni senza serratura.

APPARECCHIO SU TUTTO IL PIEDE AN8-54 TS32

15.32. **** - apparato per l'intera gamba AN8-54TS32

15.137. **** - Apparecchi per l'intera gamba (tipo di CITO) (prepreg) AH8-53TS71 (realizzati in materiale composito polimerico (PCM) a base di fibre di carbonio con tecnologia prepreg)

È prescritto a pazienti con lesioni multiple dell'anca e della gamba, gli effetti di paralisi cerebrale, poliomielite, ictus e lesioni del midollo spinale.

APPARECCHIO SU TUTTO IL PIEDE CON AN8-54 TS30 HALF PORT

15.30. **** (**** - numero ordine)

APPARECCHIO SUL BANCO GIUNTO AN0-25 TS33

15,33. **** - il dispositivo sull'articolazione della caviglia AN0-25TS33

15.65. ****. 33 - apparato sull'articolazione della caviglia (prepreg) AN0-25TS33 (realizzato in materiale composito polimerico (PCM) a base di fibre di carbonio secondo la tecnologia prepreg)

Viene utilizzato in caso di instabilità dell'apparato legamentoso dell'articolazione della caviglia, nonché durante il recupero della funzione dell'articolazione della caviglia nel periodo postoperatorio.

SOFT MACCHINA

15.05. **** (**** - numero ordine)

Viene utilizzato in assenza di flessione dorsale attiva del piede (piede appeso) di varie eziologie.

APPARECCHIO SU ARTI INFERIORI CON MEZZO PORTA (TEE) AN8-55 TS68

15.68. **** (**** - numero ordine)

Nominato in pazienti con paraporesis degli arti inferiori con miodistrofia progressiva; dopo ferite e malattie del midollo spinale; con osteogenesi imperfetta; con paralisi diffusa o paresi dei muscoli degli arti inferiori con compromissione della chiusura delle articolazioni dell'anca e del ginocchio, nonché con paralisi cerebrale.

APPARECCHIO SU ARTI INFERIORI CON UNA MEZZA PORTA (TRIPLA) CON UN SISTEMA DI MOVIMENTO RECIPROCO DELLE CERNIERE (RGO) AN8-55 TS68

15.68.1. **** (**** - numero ordine)

Nominato in pazienti con paraporesis degli arti inferiori con miodistrofia progressiva; dopo ferite e malattie del midollo spinale; con paralisi diffusa o paresi dei muscoli degli arti inferiori con compromissione della chiusura delle articolazioni dell'anca e del ginocchio, nonché con paralisi cerebrale.

Revisione di dispositivi ortopedici per l'intera gamba

In violazione delle funzioni degli arti inferiori, al fine di restituire a una persona la possibilità di muoversi autonomamente, oggi vengono utilizzati dispositivi ortopedici. Tutti loro sono in grado di eseguire funzioni perse e sono divisi per il livello di danno.

  • Il sistema AN8-56 (01-1) K è progettato per entrambe le gambe. In questo caso, puoi regolare il raggio di movimento di tutte le articolazioni, e questo è l'anca, il ginocchio e la caviglia. La principale caratteristica positiva è il basso peso e la produzione dai materiali più avanzati. Questi materiali sono ben traspiranti, il che significa che il sistema stesso può essere indossato senza rimuovere per lungo tempo.
  • Il dispositivo AN6-11 Ts66 è necessario per fissare l'articolazione dell'anca in una determinata posizione. Viene utilizzato in caso di instabilità della protesi della testa del femore, durante il periodo di adesione della frattura dell'articolazione stessa e della metà superiore del femore, ed è spesso utilizzato per il carico misurato sull'articolazione, che è stato danneggiato a causa di una o di un'altra malattia.
  • Modifica AH8-54 TS32 viene utilizzato per le fratture multiple del femore e delle ossa delle gambe inferiori ed è anche perfetto per le persone con le conseguenze di una paralisi cerebrale o di una poliomelite. Può essere usato in pazienti con ictus e dopo lesione del midollo spinale.
  • Il sistema AN8-53 Ts65 del tipo Proteo ha diverse varietà. In questo caso, per scegliere esattamente ciò che è adatto per una persona con una particolare diagnosi, dovresti assolutamente consultare un medico.

Ambito di utilizzo

I dispositivi vengono utilizzati attivamente per la paralisi flaccida e spastica, soprattutto dopo aver sofferto di poliomielite e ictus. Spesso, questo sistema consente a una persona di tornare a camminare dopo la paresi dei muscoli delle gambe. Allo stesso tempo, la stessa paresi può avere una causa diversa. E, naturalmente, AN8-53 Ts65 è perfetto per le persone con una diagnosi di "deformità in valgo delle gambe".

Spesso, tali sistemi devono essere indossati dalle persone dopo l'intervento chirurgico sulla parte inferiore della gamba o della coscia. Aiutano a riportare rapidamente una persona alla loro solita vita, ma allo stesso tempo non consentono ai fissatori ossei di "uscire" dal loro posto o di ottenere una frattura ripetuta dell'osso stesso e persino il fissativo durante il periodo postoperatorio.

Il sistema stesso è leggero, il che significa che persone di ogni età possono usarlo. Tuttavia, vi è una limitazione nel peso della persona stessa, che indosserà l'apparecchio AH8-53 Ts65 - il peso di una persona non dovrebbe superare i 90 kg. Il sistema è realizzato solo individualmente da un cast di un arto.

L'apparecchio ortopedico per l'intera gamba AH8-55 TS68 con un semi-corsetto è eccellente per le persone che soffrono di paresi degli arti durante una malattia come la distrofia muscolare. Inoltre, è eccellente per coloro che hanno subito lesioni alla schiena, in particolare con danni al midollo spinale, così come per una malattia chiamata "malattia di cristallo" o osteogenesi imperfetta. E, naturalmente, con paralisi cerebrale e le conseguenze di questa terribile malattia.

Tipi di sistemi

Tutti questi dispositivi ortopedici possono essere divisi in 2 grandi gruppi. I primi sono quelli che possono essere chiamati funzionali. Aiutano i muscoli indeboliti ad allenarsi in condizioni favorevoli. Ciò è necessario dopo un prolungato riposo a letto, per esempio, o quando viene applicata un'estensione e una successiva operazione, quando i muscoli delle gambe dalla presenza costante in una posizione iniziano a gradualmente atrofizzarsi e diventano molto deboli.

Il secondo tipo è i sistemi che aiutano le ossa nella frattura a essere nella posizione corretta, per una guarigione più rapida. Inoltre, forniscono alle persone movimenti limitati nell'articolazione con maggiore mobilità, il che significa che rendono possibile non essere incatenati al loro appartamento, ma anche di andare fuori. Cioè, possono avere proprietà sia terapeutiche che funzionali e profilattiche.

Apparecchio per l'intera gamba con un semi-corsetto (corsetto)

Il dispositivo è realizzato sotto forma di un manicotto che copre il piede, lo stinco e l'articolazione dell'anca da materiale termoplastico domestico (polifenilene - polietilene a bassa pressione, polietilene ad alta pressione, polipropilene), ecc. Mediante stampaggio sottovuoto.

Il dispositivo è realizzato sotto forma di un manicotto che copre il piede, lo stinco e l'articolazione dell'anca da materiale termoplastico domestico (polifenilene - polietilene a bassa pressione, polietilene ad alta pressione, polipropilene), ecc. Mediante stampaggio sottovuoto.

È realizzato su un singolo calco in gesso, rilasciato sotto la supervisione di un medico ortopedico.

Indicazioni per l'appuntamento:

con instabilità della testa protesica del femore, durante il periodo di adesione della frattura dell'articolazione stessa e della metà superiore del femore, viene spesso utilizzato per il carico dosato sull'articolazione, che è stato danneggiato a causa di una o di un'altra malattia.

Ortesi agli arti inferiori e tronco

In caso di malattie e gravi lesioni del sistema muscolo-scheletrico, gli ortopedici prescrivono ai pazienti di indossare il dispositivo sugli arti inferiori e sul busto. Questa ortesi complicata risolve in modo affidabile le aree problematiche in diversi punti e garantisce il rapido recupero del corpo. Quando un paziente deve indossare una stecca ortopedica? Quali tipi sono usati dai medici? Ci sono controindicazioni per l'uso e come scegliere correttamente un dispositivo del genere?

Quando hai bisogno di un dispositivo sugli arti inferiori e sul busto

Alcune malattie e lesioni richiedono soluzioni individuali nella scelta dei dispositivi correttivi o di fissaggio. Per vari tipi di malattie congenite o acquisite dal bambino della colonna vertebrale o dei tessuti ossei, vengono utilizzate le ortesi degli arti inferiori per i bambini, che comprendono contemporaneamente l'area dell'anca.

In caso di lesioni gravi negli adulti, così come nella fase di riabilitazione dopo l'operazione più complicata, vengono utilizzate ortesi speciali sugli arti inferiori che riparano diverse sezioni dello scheletro in una sola volta, ripristinando gradualmente il lavoro delle ossa o dei muscoli danneggiati o operati.

Spesso questo tipo di dispositivo diventa l'unica opzione per le persone con disabilità. Aiuta una persona a ripristinare alcune delle funzioni del corpo ed evitare la completa immobilizzazione.

Tipi di ortesi sugli arti inferiori e tronco

L'ortesi ortopedica - un dispositivo per gli arti inferiori e il tronco - non è un prodotto della produzione di massa. È fatto su ordinazione in un salone ortopedico, tenendo conto delle caratteristiche della malattia e dei parametri fisiologici individuali del paziente.

Un'ortesi è uno scheletro che fissa l'area dell'anca e gli arti inferiori. Uno dei metodi più comuni della sua fabbricazione è lo stampaggio sotto vuoto di materiale termoplastico medico di alta qualità (meno comunemente, resina). Questo telaio è completato da elementi di bloccaggio e cerniere in metallo. Ogni ortesi viene assemblata a mano, tenendo conto delle caratteristiche fisiologiche del paziente e della natura del decorso della sua malattia.

In alcuni casi, si propone di utilizzare il dispositivo finito. Ad esempio, la società americana Biodex rilascia parapodi dinamici per il movimento dei pazienti indipendenti.

Il dispositivo è un rack sui corridori, che è guidato dai muscoli superiori del paziente. La persona che è dentro, devia nella giusta direzione, cambiando il centro di gravità, che consente al dispositivo di muoversi in una direzione o nell'altra.

E anche se il costo di un tale dispositivo è di 90 mila rubli, è un'opzione molto efficace per il movimento di una persona con disabilità. L'uso di tale dispositivo è impossibile solo in caso di condizioni pre-ictus e pre-infarto, così come nella fase tardiva dell'osteoporosi con deformità significative degli arti inferiori.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Le principali indicazioni che costringono i pazienti a richiedere la produzione di ortesi individuali sono:

  • deformazione del tronco e / o degli arti (disturbi delle proporzioni, accorciamento, ecc.);
  • anchilosi (rigidità) delle articolazioni dopo reumatismi e depositi salini con accorciamento di un arto;
  • lesioni e malattie del midollo spinale;
  • osteogenesi (aumento della fragilità ossea);
  • paralisi cerebrale;
  • paralisi o paresi muscolare;
  • basso tono muscolare e miodistrofia muscolare;
  • stato post-traumatico e post-operatorio quando è necessaria la fissazione superstringa delle aree problematiche;
  • giunti falsi per lo scarico massimo dei segmenti danneggiati;
  • peso non standard e altezza del paziente;
  • combinazione di molti dei fattori sopra elencati.

Ci sono un certo numero di situazioni che possono complicare la selezione dell'ortesi o renderla completamente impossibile da indossare:

  • malattie croniche degli organi interni con edema (insufficienza renale e insufficienza cardiaca);
  • la gravidanza;
  • dermatiti e altre malattie della pelle con focolai di infiammazione nella parte inferiore del corpo e delle gambe.

Come scegliere una macchina per gli arti inferiori

Come accennato in precedenza, tali dispositivi sono realizzati su ordinazione, quindi se si contatta un salone ortopedico professionale, i suoi specialisti ti aiuteranno a scegliere l'opzione perfetta per il tuo caso.

Tuttavia, vi è la possibilità di acquistare un set di prodotti finiti. Ad esempio, un medico può offrire di acquistare un tutore e una caviglia o una caviglia separatamente. Il medico deve determinare la rigidità del prodotto (in caso di lesioni complesse, sarà probabilmente assegnato un tutore di fissazione superstrong). Il paziente dovrà scegliere la taglia giusta.

Raccomandiamo di acquistare tali bende in orto-saloni dove si possono provare i modelli. In una farmacia normale, è abbastanza difficile da fare, e la gamma è molto limitata. Un ortopedico esperto ti aiuterà a scegliere un'ortesi confortevole rimuovendo le misurazioni corrette da una particolare parte del corpo.

Se acquisti una benda finita, non dimenticare di esaminare i certificati che confermano la qualità dei prodotti. E anche se nel salone ortopedico saranno probabilmente disponibili, e il loro contenuto soddisferà pienamente i requisiti del Ministero della Salute, ma non ci sarà un controllo superfluo.

Vale la pena di essere preparato per il fatto che l'apparato sul tronco e sugli arti inferiori è uno dei più costosi. Ma se si tiene conto del fatto che in molti casi il suo modo di vestire viene nominato per un lungo periodo e che l'ortesi stessa è fatta su ordinazione, allora i costi sono abbastanza comprensibili. Inoltre, per alcune categorie di pazienti, è possibile compensare parte dei costi con l'aiuto di sussidi governativi.

Apparecchio per l'intera gamba con un semi-corsetto (corsetto)

Opzioni di consegna:

Accettiamo il pagamento online

Il dispositivo è realizzato sotto forma di un manicotto che copre il piede, lo stinco e l'articolazione dell'anca da materiale termoplastico domestico (polifenilene - polietilene a bassa pressione, polietilene ad alta pressione, polipropilene), ecc. Mediante stampaggio sottovuoto.

È realizzato su un singolo calco in gesso, rilasciato sotto la supervisione di un medico ortopedico.

Indicazioni per l'appuntamento:

con instabilità della testa protesica del femore,

durante il periodo di unione della frattura dell'articolazione stessa e della metà superiore del femore,

Spesso utilizzato per il carico dosato sul giunto, che è stato danneggiato a causa di una malattia.

Apparecchio AH8-40D ortopedico su entrambe le gambe modulare, con un semi-corsetto, per bambini (paralisi cerebrale, stabilizzazione del reparto dell'anca)

Un apparato ortopedico (ortesi) per entrambe le estremità inferiori AH-40D è prodotto dalla società Center for Alternative Development. Il dispositivo svolge il ruolo di uno scheletro esterno e viene utilizzato in violazione delle funzioni dell'apparato muscolo scheletrico. Il dispositivo ha un design modulare e può essere offerto nella configurazione su un piede e su entrambi. Le cerniere corrispondenti alle articolazioni principali (anca, ginocchio e caviglia) consentono la regolazione del raggio di movimento. Il dispositivo è universale, riconfigurabile, massima disponibilità, con possibilità di verticalizzazione, fissaggio, correzione, scarico, stabilizzazione dei giunti senza escludere il movimento in essi, ergonomico, più leggero, da materiali moderni, tra cui traspirante ("respirazione"), consentendo l'uso a lungo termine del dispositivo.

testimonianza

  • Interruzione delle funzioni dell'apparato muscolo-scheletrico in traumatologia, ortopedia, neurologia (incluso il trattamento della paralisi cerebrale - paralisi cerebrale), in oncologia, in medicina dello sport.
  • Riabilitazione.

Nota: il costo del dispositivo per una gamba è di 40.000 rubli.

© 2019 Ortesi per riabilitazione e riabilitazione

Apparecchio per l'intera gamba con un corsetto (semi-corsetto)

Il dispositivo per l'intera gamba con un corsetto (semi-corsetto) è raccomandato per i pazienti con paralisi cerebrale, pazienti con lesioni dei nervi periferici, del cervello e del midollo spinale di varie eziologie.

testimonianza
Trattamento delle articolazioni dell'anca addominale, contratture in flessione fisse e non fisse delle articolazioni del ginocchio, recurvamento delle articolazioni del ginocchio, nonché deformità e contratture delle articolazioni e dei piedi della caviglia.

destino
Fissando il tronco e le estremità inferiori nella posizione fisiologica. La capacità di controllare la quantità di movimento nelle articolazioni dell'anca, del ginocchio e della caviglia, nonché in presenza di sublussazioni e dislocazioni nelle articolazioni dell'anca. Possibile camminare con le solite scarpe.

materiale
Polietilene a bassa pressione, schiuma di polietilene, pneumatici metallici con cerniere nelle articolazioni dell'anca, del ginocchio e della caviglia.
Montaggio su nastro in velcro.

Soluzioni progressive per creare una nuova generazione di parentesi di supporto

Fino ad ora, i prodotti protesici e ortopedici in Russia, come ad esempio: apparati, stecche, inserti protesici degli arti inferiori, sono prodotti principalmente utilizzando tecnologie e soluzioni sviluppate per materiali in pelle, laminati o polimerici (termoplastici), per aumentare la forza di cui producono rinforzo con pneumatici metallici.

Le tecnologie e i design elencati presentano numerosi inconvenienti significativi:

  • La gomma e il cuoio hanno indicatori funzionali e funzionali bassi, hanno una grande massa e richiedono la fabbricazione di scarpe e vestiti speciali, che influiscono negativamente sullo stato psicologico dei pazienti;
  • strutture laminate e polimeriche, a causa della bassa resistenza di questi materiali e delle caratteristiche della tecnologia di stampaggio sotto vuoto, non consentono nel processo di fabbricazione di controllare l'uniformità della struttura, lo spessore degli elementi del telaio e quindi fornire la necessaria resistenza garantita e caratteristiche elastiche. Per garantire le caratteristiche di resistenza del prodotto, è spesso necessario rinforzare la sua guaina con pneumatici metallici e altri elementi.

Tutto ciò porta ad un aumento del peso delle strutture, e i prodotti stessi hanno una vita breve.

Recentemente, lo sviluppo della tecnologia e della produzione di materiali compositi polimerici (PCM). Il settore del loro uso oggi è principalmente l'industria della difesa, aerospaziale e aeronautica. I PCM sono unici, rispetto ai materiali tradizionali, alle caratteristiche di massa, meccaniche e di resistenza. Con una massa specifica (densità) paragonabile ai polimeri, i PCM possono avere caratteristiche meccaniche paragonabili a quelle dei metalli e, in termini di resistenza, superarle. Le moderne tecniche di produzione dei prodotti del PCM consentono al processo di produzione di gestire gli indicatori geometrici, strutturali e meccanici, per garantire le proprietà specificate e garantire la durabilità. Vivi esempi di utilizzo e affidabilità del PCM sono i progetti: Boeing 787 Dream Liner, A-380, Tu-204, Sukhoi Super Jet - 100, aerei da combattimento SU, ecc., Dove dal 25 al 55% dei dettagli degli alianti sono realizzati in PCM.

La più preferibile e fornendo una qualità elevata e stabile del prodotto finale è la tecnologia di stampaggio di prodotti da preimpregnati PCR.

Prepreg (pre-preg) è un prodotto pronto per la lavorazione (prodotto semilavorato) di impregnazione preliminare con materiali di rinforzo leganti termoindurenti di struttura tessuta e non tessuta utilizzato nella produzione di prodotti da materiali compositi polimerici rinforzati.

Nell'industria protesica e ortopedica, i principali produttori mondiali hanno iniziato a utilizzare le tecnologie prepreg solo nel 21 ° secolo, inizialmente nella produzione di ortesi universali. Nel 2005 ÷ 2007 In occasione di fiere internazionali, sono stati dimostrati campioni individuali di protesi e prodotti ortopedici (POI) individuali. Le ultime esposizioni di Lipsia "Ortopadie + Reha-Technik" confermano il crescente interesse crescente nell'uso del PCM, incluso il materiale "pre-preg" per la produzione di POI individuali, per quanto riguarda la tecnologia che ha una notevole superiorità rispetto ai progetti tradizionali.

Dal 2010, abbiamo padroneggiato la tecnologia di produzione di ortesi da preimpregnati, che ha reso possibile già oggi avere una nuova generazione di ortesi di fissazione-scarico (apparecchi ortopedici e stecche). In connessione con le nuove proprietà emerse di questi prodotti con elevata plasticità, resistenza e caratteristiche di basso peso, è diventato necessario creare un nuovo nome per loro - "ortesi a blocco".

Date le nuove caratteristiche tecnologiche, le ortesi di blocco hanno acquisito nuove funzionalità. Forniscono l'eliminazione della mobilità patologica in via di sviluppo nella zona delle fratture delle ossa degli arti e creano le condizioni per il consolidamento con difetti marcati delle ossa e delle articolazioni tubulari (di varie eziologie), bloccano la mobilità patologica, ripristinando la funzione locomotoria dell'arto. Nei pazienti con paresi flaccida sviluppata degli arti inferiori di varie eziologie, il loro uso porta anche al ripristino sia della funzione di supporto che di quella motoria.

Caratteristiche del design di ortesi di blocco.

I dispositivi ortopedici di prepreg sono una costruzione rigida-elastica comune, fabbricata su un gesso positivo utilizzando una tecnologia speciale senza pneumatici metallici. L'idea principale è quella di combinare correttamente l'una o l'altra forma della struttura di materiali di rinforzo con diversi spessori dei filamenti, oltre a variare il numero di strati e lo stampaggio volumetrico di pre-impregnati durante la posa. Ciò garantisce l'ottenimento della forza necessaria e delle caratteristiche elastiche in vari elementi e parti delle strutture dell'ortesi senza l'uso di pneumatici metallici e la possibilità di eseguire "molle dinamiche" nell'ortesi con parametri meccanici specifici. Quest'ultimo è particolarmente importante per l'esecuzione della funzione "molla dinamica" nell'ortesi.

Stiamo parlando di carichi dinamici quando la molla è soggetta a un carico variabile o quando si verificano forti sollecitazioni, ad esempio quando si cammina. Pertanto, abbiamo applicato il termine "molla dinamica" a una parte specifica del prodotto, ovvero alla "manica dello stinco". Dal punto di vista costruttivo, oltre alla funzione di mantenere la posizione corretta, questa parte fornisce la funzione di estensore della flessione del piede durante la deambulazione, ovvero il lavoro sotto carico. Così, nell'ortesi viene creato un sistema elastico dinamico (o elastico) per fornire un movimento controllato nell'articolazione della caviglia in assenza dell'articolazione dello stesso nome (Fig. 1).

Quest'ultimo è particolarmente importante per garantire i movimenti di flessione-estensione ammortizzata nell'articolazione della caviglia in assenza dell'articolazione della caviglia nell'ortesi. A tal fine, il manicotto del gambo è realizzato in un unico pezzo con la manica del piede, inoltre, la manica del gambo copre solo la parte posteriore della gamba e la manica del piede - la parte posteriore e le superfici plantari del piede. Con carichi dinamici variabili che si verificano durante la deambulazione del paziente in un'ortesi, un tale disegno del rivestimento PCM gli consente di funzionare come una molla a balestra, che fornisce un movimento angolare ammortizzato all'articolazione della caviglia senza cedimento del piede.

Fig.1. Dispositivi su tutta la gamba del prepreg con una "molla dinamica" al posto di un manicotto solido:
E - con la cerniera di blocco unilaterale in una giuntura del ginocchio;
B - con i cardini della libera circolazione;
B - Apparecchi per l'intera gamba con un semi-corsetto.

Il dispositivo fornisce una ritenzione stabile dei segmenti degli arti (fianchi, gambe e piedi) in una posizione predeterminata a causa dell'elasticità intrinseca dell'intero sistema e dell'attaccamento rigido delle cerniere nell'ortesi.

Il peso del gruppo unità 800 gr.

Creando la necessaria rigidità del telaio complessivo del prodotto, si riducono fenomeni negativi come lo spostamento dei manicotti dell'ortesi l'uno rispetto all'altro e la riduzione dei movimenti del pistone dell'arto all'interno del prodotto. In questo caso, l'aumento della durata di vita dell'ortesi si verifica più volte a causa delle nuove caratteristiche di resistenza del materiale. La sudorazione del segmento del corpo nel prodotto è ridotta.

Solo con questa tecnologia, i requisiti di base per un prodotto ortopedico sono pienamente rispettati:

  • misura precisa;
  • semplicità del design;
  • forza e leggerezza.

Ciò garantisce un'adeguata immobilizzazione del sito della lesione, accelera la transizione del paziente verso una posizione verticale, crea la capacità di eseguire un carico funzionale iniziale sull'arto ferito, accelera l'inizio della cura personale e diminuisce il periodo totale di disabilità.

Le costruzioni di torsori per l'immobilizzazione delle ossa della gamba e del piede sono una manica che copre il piede e lo stinco ed è dotata di chiusure a velcro sulla superficie frontale. La manica, a seconda della localizzazione e della natura del focus patologico, termina da n / z a v / z tibia. La parte inferiore della manica è realizzata sotto forma di una soletta, che corrisponde esattamente al contorno del piede del paziente. Fogli sottili di schiuma di polietilene vengono utilizzati per ammorbidire le maniche delle ortesi.

Tale costruzione garantisce il corretto supporto di tutta la suola su un piano orizzontale e allo stesso tempo mantiene la corretta corrispondenza dell'asse della tibia al piede.

Fig. 2 Un tutor prepreg per l'immobilizzazione delle ossa della gamba

Le indicazioni per l'uso delle ortesi di blocco sono:

  • paresi e paralisi, anche dopo aver sofferto di poliomielite, violazione acuta della circolazione cerebrale (ictus, ecc.);
  • paresi dei muscoli degli arti inferiori di varie eziologie, con malattie infiammatorie specifiche e non specifiche (nella fase subacuta o remissione) al fine di correggere e prevenire la deformità della parte inferiore della gamba (valgo, varismo o recurvamento) in combinazione con piccole contratture nelle articolazioni del ginocchio e della caviglia;
  • dopo osteosintesi instabile di ossa tubolari lunghe per ulteriore stabilizzazione della zona di danno, finalizzata a creare le condizioni per preservare le condizioni di consolidamento e il recupero precoce della funzione del segmento danneggiato;
  • dopo artroplastica totale del ginocchio, se necessario, stabilizzazione aggiuntiva per creare le condizioni per il recupero precoce della funzione;
  • nella fase di sviluppo delle complicanze dopo l'osteosintesi, che porta alla rimozione dei fissatori metallici prima del consolidamento - mantenendo la lunghezza del segmento degli arti, creando condizioni favorevoli per alleviare i processi infiammatori, normalizzando il flusso sanguigno nell'area danneggiata, ottimizzando le condizioni di rigenerazione riparativa e ripristinando la funzione di supporto degli arti;
  • con una perdita persistente della funzione, dovuta a una frattura non correlata o una falsa articolazione, e l'impossibilità di ottenere un risultato positivo usando altri metodi - ripristinare la capacità di supporto dell'arto, la massima ampiezza possibile dei movimenti e la qualità della vita.

Esempi di prodotti protesici e ortopedici che utilizzano la tecnologia prepreg e esempi clinici del loro uso

1. Tutorial a piedi.

Fig. Tutor a piedi
1. superficie plantare dura del piede
2. calcolo dell'arco longitudinale del piede
3. parte elastica del dorso del piede

Il tutorial sul piede è progettato in modo che sia possibile eseguire l'immobilizzazione e il carico in caso di danni alle ossa nell'avampiede. Ciò avviene come risultato della fabbricazione del guscio polimerico del tutor in modo tale che la sua superficie superiore ripeta la forma anatomica del dorso del piede all'articolazione della caviglia, e la parte inferiore è una soletta ortopedica rigida con archi del piede, che è fatta di PCM. Allo stesso tempo, c'è un connettore sulla superficie posteriore, che è collegato con nastro adesivo (ad esempio, nastro adesivo). L'ortesi può inoltre contenere elementi di fissaggio, elementi di fissaggio per il collegamento del connettore.

Questo design consente di fissare rigidamente le ossa del piede e le falangi delle dita dei piedi, garantendo l'immobilità delle strutture ossee quando si cammina con la capacità di ispezionare e attuare le manipolazioni necessarie su di esse. A causa della stretta fissazione dell'ortesi su tutta la superficie del piede e delle proprietà rigido-elastiche del materiale, la zona di frattura viene fissata, viene impedito lo sviluppo di deformità nella zona del piede, così come il rilascio di movimenti nell'articolazione della caviglia.

Lo spessore delle pareti dell'ortesi non supera 1,0 mm.

Esempio clinico Il paziente B-kov G.N., 62 anni a seguito di un infortunio al piede, ha ricevuto una frattura obliqua del 5 ° metatarso del piede destro. Nel trauma. nel luogo di residenza, il paziente è stato messo in un calco in gesso dalle dita dei piedi a c / 3 stinchi e è stato permesso camminare con le stampelle. 5 giorni dopo l'infortunio dopo la riduzione dell'edema del piede post-traumatico, è stata effettuata una stecca individuale sui piedi del paziente.

Fig. Fasi di utilizzo della stecca del piede

Dopo aver fissato il piede nella stecca, le scarpe normali sono indossate e il paziente impara a camminare, facendo completamente affidamento su entrambi gli arti. 6 settimane dopo l'infortunio, la frattura si è consolidata. Durante l'intero periodo di trattamento, il paziente ha condotto un normale stile di vita attivo, quindi, dopo aver rimosso l'ortesi, il paziente non ha avuto bisogno di un trattamento speciale di riabilitazione.

L'uso di un'ortesi offre un trattamento più confortevole e riduce il tempo di disabilità.

2.Tutor sull'articolazione della caviglia (TN0-16TS01 PP)

Fig. Stecca sull'articolazione della caviglia:
A. - fissazione rigida con un coperchio;
B. - Fissaggio rigido con valvola elastica

Gli stecche sull'articolazione della caviglia forniscono la fissazione e la rimozione parziale del carico assiale dal segmento danneggiato: C / 3 e N / 3 della gamba e delle ossa della caviglia per le fratture, le malattie distruttive e l'artrite di varie eziologie.

Variando varie combinazioni della composizione quantitativa e qualitativa dei preimpregnati, durante lo stampaggio, si ottengono la resistenza ottimale dal punto di vista medico e le caratteristiche elastiche dei componenti di fusione del PCM, compresi quelli che garantiscono la ritenzione del piede ad angolo retto nella fase di oscillazione rispetto alla tibia.

In molti casi, le dimensioni del design del lettino consentono di utilizzare scarpe ortopediche standard piuttosto che speciali.

nominato da:

  • con fratture consolidanti delle caviglie, delle ossa delle gambe inferiori e del terzo medio,
  • dopo l'osteosintesi,
  • con fratture non consolidate, falsi giunti e difetti ossei della stessa localizzazione,
  • con osteomielite e malattie infiammatorie delle ossa che formano l'articolazione della caviglia di diversa eziologia;
  • con deformazioni residue dopo poliomielite.

Fig. Tutor per l'immobilizzazione del calcagno

Come tipo di stecca sull'articolazione della caviglia in pazienti con fratture calcaneali, è stato utilizzato uno speciale "Tutor per l'immobilizzazione del calcagno" (Fig.).

Questo disegno esiste come una produzione di massa in base alle dimensioni del piede, ed è realizzato singolarmente da polietilene rigido, polipropilene o carbonio sullo stampo, prelevato dal piede del paziente. Consiste di una soletta addensata sulla superficie plantare (da 3 cm a 5 cm), a partire dalle dita del piede fino al bordo tra la sezione centrale e quella posteriore del piede, fornendo supporto per gli archi del piede.

Il sottopiede è fissato rigidamente al manicotto, situato sulla superficie posteriore e laterale della tibia, avendo una copertura di oltre 2/3 del perimetro della tibia. Il bordo distale del manicotto termina sul bordo tra il terzo medio e il terzo superiore della gamba.

Le indicazioni per l'uso erano fratture del calcagno senza spostamento o con un leggero spostamento del calcagno, secondo la classificazione dei gruppi A.V. Caplan I e II (1979)

2. Tutor sull'articolazione della caviglia

(arresto dinamico)
"Elastostop CITO" (TNO-24TS75PP)

Fig. Stecca sull'articolazione della caviglia (supporto dinamico stop-stop) "Elastostop CYTO" (TNO-24TS75PP)

Utilizzando varie combinazioni della composizione quantitativa e qualitativa dei preimpregnati durante la formazione, la resistenza e le caratteristiche elastiche degli elementi strutturali del tutor sono standardizzate a seconda delle dimensioni. Come risultato delle caratteristiche di progettazione, la stecca fornisce la ritenzione del piede inferiore a 900 rispetto alla gamba inferiore nella fase di trasferimento del piede, eliminando la flessione plantare, ripristina la fase perduta della fase di rollio del tallone e migliora il rollio delle dita.

Tutor - un prodotto di massima prontezza, è disponibile in dimensioni standard:

S è piccolo (misura della scarpa 36  39);
M - media (misura della scarpa 39  42);
L è grande (misura della scarpa 42  45);
XL è extra large (misura della scarpa 45  47).

La misura finale della dimensione della stecca (se necessario) viene eseguita girando le suole sotto le scarpe standard per un particolare paziente. Questo design rende naturale la camminata del paziente.

Nominato con paresi del nervo peroneo di varie eziologie con disfunzione della flessione dorsale del piede.

3. Tutor sull'articolazione della caviglia
con carico superiore del polpaccio anteriore
(TNO-17TS11PP)

Fig. Tutor sull'articolazione della caviglia
con carico superiore del polpaccio anteriore
(TNO-17TS11PP)
A. - per fissazione rigida;
B. - con una "molla dinamica"

Un'articolazione della caviglia con un carico sulla parte anteriore superiore della tibia è costituita dal PMC in base all'impressione del paziente rimosso dalla gamba in una condizione funzionalmente corretta. È costituito da un sottopiede che fornisce supporto per gli archi del piede, fissato rigidamente alla manica della stecca con un angolo di 10 ° della flessione posteriore. Il manicotto splint si trova sulla superficie posteriore della tibia, e il bordo distale del manicotto splint passa alla superficie anteriore in c / 3 tibia e si avvicina al bordo inferiore della rotula, formando un cuscinetto per la parte anteriore della tibia e l'articolazione del ginocchio. maniche a gambo su un sito con una "molla dinamica". Questo disegno dell'ortesi durante il carico verticale fornisce lo scarico parziale dell'area del tallone e della superficie plantare del piede, trasferendo parte del peso corporeo nella sua parte superiore esterna nei condili e nell'area prepatelare, stabilizza la caviglia nel piano sagittale con il supporto degli archi del piede durante le fasi di deambulazione. Nella modifica (figura B), ripristina la fase persa del rotolo del tallone e del rullo del dito a causa del sistema "molla dinamica".

Il design del vassoio piedi consente l'uso di scarpe ortopediche standard piuttosto che speciali.

Nominato: per garantire lo scarico della superficie plantare del piede dopo la chirurgia plastica su quest'area, artropatia distruttiva delle ossa dell'articolazione della caviglia (compreso il "piede di Charcot") come complicanza del diabete, ferite mal curative in quest'area, dolore artritico e altri sintomi che richiedono riduzione del carico alla caviglia e ai piedi.

4. Il dispositivo sull'articolazione della caviglia
(AN0-25TS33 PP)

Fig. Caviglia
(AN0-25TS33 PP)

La gamba scheletrica della parte inferiore della gamba, così come la suola con un davanti elastico-elastico e sezioni posteriori rigide, creano le caratteristiche funzionali necessarie e garantiscono il peso minimo del dispositivo.

La sede del piede è collegata al manicotto del polpaccio da cerniere monoasse con volume regolabile e forza di movimento nel giunto o corsa libera (a seconda dell'indicazione). Il design del vassoio piedi consente l'uso di scarpe ortopediche standard piuttosto che speciali.

Assegnato ai pazienti per regolare o limitare i movimenti attivi (a seconda della cerniera selezionata), oltre a mantenere l'allineamento durante il movimento dell'articolazione della caviglia durante le fasi di trattamento dopo l'instabilità dell'apparato legamentoso dell'articolazione della caviglia, del sistema muscoloscheletrico o dei disturbi neurologici in quest'area.

Nei pazienti con instabilità dell'articolazione della caviglia a causa di un danno o altra origine di disfunzione dei muscoli e dei legamenti delle articolazioni, l'ortesi può essere utilizzata per sostenere il piede nella parte inferiore della gamba al fine di creare una stabilizzazione ottimale dell'arto e di tutto il corpo quando si cammina durante il recupero della funzione dell'articolazione della caviglia nel periodo postoperatorio.

Nei pazienti con disturbi neurologici, le ortesi possono compensare la forza muscolare insufficiente durante i periodi principali del ciclo di passo, nonché ridurre il rischio di deformità della caviglia e del piede in presenza di ipertono muscolare patologico.

5. Apparecchio per articolazione del ginocchio
(AN4-21TS37 PP)

Fig. Ginocchio
(AN4-21TS37 PP)

La possibilità di variare la resistenza e i parametri elastici dei singoli elementi del manicotto della coscia e del gambo fornisce una fissazione rigida della posizione delle articolazioni del ginocchio e una fissazione affidabile dell'apparato sull'arto.

I giunti del ginocchio sono installati secondo le indicazioni mediche e possono essere liberi di movimento (monoasse, policentrici), bloccabili, con limitazione regolabile, cerniere con fissaggio discreto.

Nominato da:

  • pazienti dopo operazioni e artroscopia dell'articolazione del ginocchio (ripristino dell'apparato legamentoso dell'articolazione del ginocchio, rimozione di corpi condromici e meniscectomia);
  • con la ricorrenza e la deviazione della gamba, nonché per lo scarico e il fissaggio della corretta posizione dell'articolazione del ginocchio;
  • durante il trattamento graduale delle contratture di flessione ed estensori dell'articolazione del ginocchio;
  • con l'osteoartrite deformante; artrite reumatoide;
  • quando si corregge la deformità in varo o in valgo;
  • con paralisi o paresi dei muscoli della coscia.

6. Apparecchio per l'intera gamba ("CITO") con una disposizione a 2 lati dell'azione dosata alla caviglia
(AN8-53TS71,2 PP)

Fig. Il dispositivo per l'intera gamba ("CITO") con una disposizione a 2 vie dell'azione dosata alla caviglia
(AN8-53TS71,2 PP)

Una soluzione costruttiva alle maniche del femore e della tibia del tipo scheletrato con elementi rigidamente elastici, così come le suole con il davanti elastico-elastico e le sezioni posteriori rigide forniscono le migliori caratteristiche funzionali e il peso minimo del dispositivo.

I manicotti delle cosce e del gambo sono collegati da giunti a ginocchio, installati a seconda delle indicazioni mediche e possono essere a movimento libero (monoasse, policentrici), bloccabili, con limitazione regolabile, cerniere con fissaggio discreto.

Il sostegno del piede è collegato al rivestimento della gamba con articolazioni della caviglia ad asse singolo con volume regolabile e forza di movimento nel giunto.

È usato per pazienti senza limitazione del peso corporeo o dimensioni antropometriche dell'arto e in presenza di una deformità in varo o valgo di oltre 6 gradi. Il design del lodgement del piede consente l'uso di scarpe standard.

nominato da:

  • con paralisi spastica e paresi dell'arto inferiore di varia genesi, con una deformità angolare iniziale delle articolazioni del ginocchio e della caviglia;
  • per correggere e prevenire il valgo, la deformità in varo e il recurvamento della parte inferiore della gamba o della coscia, in combinazione con piccole contratture nelle articolazioni del ginocchio e della caviglia.
  • con paralisi cerebrale per stabilizzare i movimenti nell'arto inferiore e la necessità di movimenti controllati nel ginocchio - articolazioni della caviglia;
  • dopo osteosintesi instabile con fratture delle ossa della gamba con fratture vialoconsolidanti della stessa localizzazione.

7. Il dispositivo per l'intera gamba "CITO" con una disposizione unilaterale della cerniera della caviglia di azione libera
(AN8-53TS71,3 PP)

Fig. un dispositivo per l'intera gamba ("CITO") con una disposizione unilaterale dell'articolazione della caviglia con azione libera
(AN8-53TS71,3 PP)

Una soluzione costruttiva alle maniche del femore e della tibia del tipo scheletrato con elementi rigidamente elastici, così come le suole con il davanti elastico-elastico e le sezioni posteriori rigide forniscono le caratteristiche funzionali necessarie e il peso minimo del dispositivo.

I manicotti delle cosce e del gambo sono collegati da giunti a ginocchio, installati a seconda delle indicazioni mediche e possono essere a movimento libero (monoasse, policentrici), bloccabili, con limitazione regolabile, cerniere con fissaggio discreto.

Il sostegno del piede è collegato con la fodera della gamba con una giuntura della caviglia ad azione libera ad asse singolo

Il design del vassoio piedi consente l'uso di scarpe ortopediche standard piuttosto che speciali. È usato per pazienti senza limitazione del peso corporeo o dimensioni antropometriche dell'arto e in presenza di una deformità in varo o valgo di oltre 6 gradi. Il design del lodgement del piede consente l'uso di scarpe standard.

nominato da:

  • a scopo di correzione e prevenzione del valgo, deformità in varo e recurvamento dell'articolazione del ginocchio o della coscia, in combinazione con piccole contratture nelle articolazioni del ginocchio e della caviglia;
  • con paresi dell'arto inferiore senza grave deformità dell'articolazione della caviglia;
  • con paralisi cerebrale per stabilizzare i movimenti negli arti inferiori;
  • con paresi parziale dei muscoli dell'arto inferiore, di varie eziologie.

8. Apparecchio per l'intera gamba con una "molla dinamica" nella parte inferiore della gamba inferiore (AN8-53TS76 PP)

Fig. apparato per l'intera gamba con una "molla dinamica" nella parte inferiore della gamba
(AN8-53TS76 PP)

Una soluzione costruttiva alle maniche del femore e della tibia del tipo scheletrato con elementi rigidamente elastici, così come le suole con il davanti elastico-elastico e le sezioni posteriori rigide forniscono le caratteristiche funzionali necessarie e il peso minimo del dispositivo.

Il manicotto e il supporto del gambo sono realizzati come una singola struttura e sono interconnessi da un pneumatico a molla (supporto elastico), che agisce come una cosiddetta "molla dinamica", stabilizzando la posizione del piede, assicurando che il piede sia sollevato nella fase di oscillazione. La suola con elastico anteriore e sezioni posteriori rigide limita la flessione plantare grazie alle proprietà elastiche. Una soluzione così costruttiva consente di portare un'immagine del camminare nei pazienti che hanno bisogno di una elevazione forzata del piede al naturale.

I manicotti delle cosce e del gambo sono collegati da giunti a ginocchio, installati a seconda delle indicazioni mediche e possono essere a movimento libero (monoasse, policentrici), bloccabili, con limitazione regolabile, cerniere con fissaggio discreto. È usato per pazienti senza limitazione del peso corporeo o dimensioni antropometriche dell'arto e in presenza di una deformità in varo o valgo di oltre 6 gradi. Il design del lodgement del piede consente l'uso di scarpe standard.

nominato da:

  • con paralisi flaccida e paresi degli arti inferiori di varie eziologie;
  • per correggere e prevenire il valgo, la deformità in varo e il recurvamento della parte inferiore della gamba o della coscia, in combinazione con piccole contratture nelle articolazioni del ginocchio e della caviglia.

9. Apparecchio per l'intera gamba con un semi-corsetto
(AN8-54TS30 PP)

Fig. Apparecchio per l'intera gamba con un semi-corsetto
(AN8-54TS30 PP)

Una nuova gamma di dispositivi per l'intera gamba, creati dall'integrazione di un semi-corsetto, collegato alla coscia con un'articolazione dell'anca, e rendendo le cosce e le maniche shin in un unico design con valvole rigide ed elastiche. A causa della precisione e aderenza dei frammenti della coscia e della gamba inferiore nelle maniche con valvole elastiche rigide e un semi-orifizio collegato rigidamente alla manica della coscia, si creano le condizioni per il corretto orientamento dell'arto, garantendo il blocco dell'eccessiva mobilità dei frammenti ossei, con difetti delle lunghe ossa tubolari e il ripristino della funzione locomotoria inferiore arti. Un'ortesi realizzata in modo tale da garantire un'adeguata immobilizzazione del sito della lesione, accelera la transizione del paziente verso una posizione verticale, crea la capacità di eseguire un carico funzionale iniziale dell'arto ferito, riducendo così il tempo per l'inizio della cura di sé e il periodo totale di disabilità.

Assegnato: al fine di preservare la lunghezza dell'arto e creare la possibilità di affidarsi parzialmente o completamente all'arto ferito e ripristinare la funzione locomotoria quando l'arto è perso, a causa di difetti significativi nel femore, dopo la rimozione dell'endoprotesi dell'articolazione del ginocchio, ecc.

10. Apparecchio per tutto il piede con una doppia traccia
(AN8-53TS77 PP)

Fig. Macchina a gambe larghe a doppio piedino
(AN8-53TS77 PP)

Una soluzione costruttiva alle maniche della coscia e della parte inferiore del modello scheletrato con elementi rigidamente elastici fornisce le migliori caratteristiche funzionali e il peso minimo del dispositivo.

Il manicotto del gambo (ricevitore per una gamba e un piede non sviluppati) è realizzato con una doppia traccia. La superficie interna è realizzata nella forma della gamba e del piede del paziente e nella parte inferiore esterna della fodera è presente un dispositivo di collegamento (RSU) adattato al livello richiesto per fissare un piede protesico standard delle dimensioni e del tipo richiesto. La guaina podstopnik può essere fatta intera con la parte scheletrata della gamba o collegata in modo articolato (a seconda del grado di accorciamento e indicazioni) mediante articolazioni della caviglia a un asse. Le maniche della coscia e del gambo sono collegate da cerniere prive di ginocchia o da castello, a seconda delle prove.

Nominato: con un significativo, più di 8 cm di accorciamento dell'arto e con una funzione soddisfacente delle articolazioni del ginocchio e dell'anca.

10 "a". Il dispositivo è una protesi "CITO" con ipoplasia dell'arto inferiore più di 20 cm

Una soluzione esclusiva per l'ortesi atipica con un significativo accorciamento dell'arto inferiore, che consente di eliminare l'inconveniente complesso del cosiddetto "arto dritto" insito nelle protesi classiche per il sottosviluppo congenito dell'arto: difficoltà di movimento in posizione eretta e accovacciata; l'aumento dello spazio occupato nella posizione seduta; difficoltà di localizzazione nei luoghi pubblici e nei trasporti; l'incapacità di controllare personale anche adattato alla guida manuale, ecc. Il design è rimovibile: consiste in un ricevitore e dispositivo di blocco a contatto completo per l'intera gamba in fibra di carbonio PCM, con un piede per protesi modulari. La superficie interna del manicotto della coscia dell'apparato e la superficie esterna del ricevitore di culto sono stati realizzati in accoppiamento, il che garantisce la loro connessione stretta e affidabile l'uno con l'altro senza tenere misure aggiuntive di fissaggio con elementi di fissaggio o colla. Nonostante la relativa complessità del design, il suo peso è 1,5 volte inferiore a quello delle protesi in legno classiche.

11. Apparecchio per arti inferiori con un semi-corsetto (Tee)
con articolazione dell'anca (RGO)
(AN8-55TS68.1 PP)

Fig. Il dispositivo sulle estremità inferiori con un semi-corsetto (Tee)
con articolazione dell'anca (RGO)
(AN8-55TS68.1 PP)

Si tratta di una struttura composta da due dispositivi per l'intera gamba, collegati a un semi-corsetto con un giunto articolato a due vie (sistema RGO).

Una soluzione costruttiva alle maniche della coscia e della parte inferiore dello scheletro con elementi rigidamente elastici garantisce il peso minimo del dispositivo. Le maniche della coscia e del gambo sono collegate da cerniere prive di ginocchia o da castello, a seconda delle prove. Podbodniki con frontale elastico e sezioni posteriori rigide forniscono le caratteristiche funzionali necessarie.

Le articolazioni della caviglia, di regola, consentono di regolare il volume e la forza di movimento nell'articolazione. Secondo le indicazioni può essere fatto con uno stivaletto di plastica. Il design del vassoio piedi consente l'uso di scarpe ortopediche standard piuttosto che speciali. Viene somministrato a pazienti con alterata innervazione reciproca dopo lesioni, precedenti patologie del midollo spinale e paralisi cerebrale, nonché con paralisi e paresi comuni dei muscoli degli arti inferiori con ridotta funzionalità di bloccaggio nell'anca, articolazioni del ginocchio e miodistrofia progressiva. Fornisce la capacità di eseguire movimenti coordinati quando si cammina.

12. Singoli ricevitori di culto di maggiore comfort in caso di amputazione degli arti inferiori da PKM

Fig. Singoli ricevitori di culto di maggiore comfort nell'amputazione degli arti inferiori da PCM

I ricevitori di cultura (ricettacolo protesico) sono costituiti da: uno scheletro scheletrato (scanalatura di potenza) costituito da un materiale polimerico prepreg basato sul carbonio; manicotto elastico realizzato in polietilene ad alta densità o in termina, ottenuto con il metodo del disegno profondo; adattatore per manicotto incorporato (dispositivo di accoppiamento di regolazione).

In conformità con l'ordine è fornito con un blocco e rivestimento in silicone.

La scanalatura di potenza in combinazione con una fodera semirigida ed elastica e una fodera di silicone garantisce una perfetta aderenza del ricevitore di culto sulle superfici di supporto del moncone, la capacità protesica richiesta, la fissazione affidabile della protesi sul moncone e consente ai muscoli del moncone di svilupparsi in pazienti con massa muscolare normale e non sbiadita. Crea un maggiore comfort per ceppi viziosi e problematici, incl. con il diabete.

Progettato per costruire protesi modulari.