Trattamento della necrosi asettica

La necrosi asettica della testa del femore è una malattia degenerativa dell'anca.

La necrosi della testa del femore porta alla morte del tessuto articolare.

La parola "necrosi" stessa parla della morte dei tessuti, in questo caso la testa dell'osso è interessata.

La necrosi del tessuto si verifica a causa di un insufficiente apporto di sangue a quest'area e, di conseguenza, insufficiente apporto di nutrienti all'articolazione.

Come si sviluppa la malattia

Il meccanismo di sviluppo della malattia non è studiato a fondo, e oggi ci sono due versioni principali:

  1. Traumatico: danno al tessuto osseo in violazione della sua integrità (frattura).
  2. Vascolare - alterazione della nutrizione del tessuto osseo dell'articolazione dovuta a blocco, costrizione dei vasi sanguigni.

Tra gli scienziati, c'è un'altra teoria dell'origine della necrosi dell'articolazione dell'anca - meccanica, in cui la malattia si sviluppa quando l'osso è "sovraccarico", accompagnato da un disordine metabolico e dal ristagno dei prodotti di decomposizione.

La necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca (l'osteonecrosi avascolare termine più corretta della testa del femore) viene solitamente diagnosticata nella popolazione giovane e robusta, e gli uomini sono malati 8 volte più spesso delle donne.

Distruzione ossea nell'osteonecrosi avascolare della testa del femore

Il processo di degenerazione del tessuto osseo, che ha avuto inizio in una gamba, nella maggior parte dei casi inizia nell'altra. La malattia porta alla disabilità, il trattamento conservativo è utilizzato nelle prime fasi, con forme avanzate di chirurgia eseguite.

Necrosi asettica della testa del femore nei bambini

Nei bambini, l'osteonecrosi è più spesso rilevata nei ragazzi di 3-10 anni, i loro coetanei si ammalano sei volte meno spesso.

Di norma, l'articolazione della gamba destra è compromessa, la necrosi asettica della testa del femore sinistro si verifica raramente.

motivi

  1. Lesioni.
    Qualsiasi fattore che influisce sull'integrità del tessuto osseo o della fornitura di sangue all'articolazione può causare una morte massiccia delle cellule ossee. Come sta andando? Se la ferita causa danni al vaso sanguigno o il suo blocco con i coaguli di sangue, la fornitura di nutrienti alla testa del femore viene drasticamente ridotta. E dopo pochi mesi, i processi degenerativi iniziano nell'articolazione, che inizierà a manifestarsi un anno o due dopo l'infortunio.

Il trauma può innescare un processo degenerativo

Inoltre, il trattamento a lungo termine con farmaci ormonali porta allo sviluppo dell'osteoporosi (il tessuto osseo si allenta, "libero").

Sotto carichi, tale tessuto osseo riceve microtraumi permanenti, bloccando così il flusso sanguigno alla testa dell'osso.

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei.
    Tra gli effetti collaterali ci sono lo sviluppo dell'osteoporosi, quindi, come gli ormoni, possono causare la necrosi della testa del femore.
  • Le malattie autoimmuni possono anche innescare lo sviluppo della necrosi.
    Con l'infiammazione immunitaria, l'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni diminuisce, causando problemi di circolazione sanguigna. E con la terapia ormonale, l '"effetto" è aggravato - si sviluppa una forma grave di necrosi asettica.
  • Caisson o malattia da decompressione.
    La malattia dell'operatore subacqueo si verifica quando la pressione della miscela inalatoria diminuisce. Allo stesso tempo, le bolle di gas penetrano nel flusso sanguigno, bloccando i piccoli vasi sanguigni e bloccando il flusso sanguigno.
  • L'abuso sistematico di alcol può anche essere l'impulso per lo sviluppo della malattia.

    L'alcol indebolisce le pareti dei vasi sanguigni, di conseguenza, perdono la loro elasticità, che causa alterata circolazione del sangue.

    Malattie della colonna vertebrale inferiore.
    Ad esempio, in presenza di un'ernia intervertebrale, si verifica spesso uno spasmo dei vasi sanguigni che alimentano il tessuto osseo, che può anche indurre lo sviluppo di necrosi della testa del femore umano.

    Le malattie della colonna vertebrale inferiore possono scatenare la necrosi

    Va notato che è molto difficile stabilire la causa esatta dello sviluppo della malattia, spesso diversi fattori sono "coinvolti" in questo. Secondo le statistiche, nel 30% dei casi l'eziologia della malattia non viene rilevata.

    Con una diagnosi di necrosi asettica della testa del femore, i sintomi dipendono dalla durata della malattia.

    Fasi e sintomi

    • Stadio I - la morte di una sostanza spugnosa nella testa dell'osso (la forma della testa non è cambiata). Questo stadio è anche chiamato "pre-raggi X", poiché non vi sono deviazioni visibili nell'articolazione dell'anca. La durata della fase è di circa 6 mesi.
      Sintomi. La malattia si manifesta solo attacchi di dolore e di natura diversa. Il dolore è localizzato nell'area dell'anca, può essere dato all'area inguinale e alla colonna lombare. Di regola, il dolore acuto appare improvvisamente, una persona non può camminare e sedersi.

    Dopo un po 'di tempo, la condizione migliora, il dolore inizia ad apparire dopo il carico sull'articolazione, ma si attenua a riposo.

    Nel tempo, la sindrome del dolore diventa permanente. Restrizioni al movimento dell'articolazione non sono osservate. Stadio II - manifestazioni di una frattura espressionale: appaiono fessure sulla superficie della testa, quando sotto carico, le travi ossee si rompono, si schiacciano, si incollano l'una nell'altra. La durata della seconda fase è di circa 6 mesi.
    Sintomi. Il dolore doloroso che aumenta con lo sforzo fisico. L'ampiezza della mobilità dell'articolazione diminuisce. I muscoli della coscia sono atrofizzati - rispetto a una gamba sana, il volume della coscia si riduce a 4 cm. Quando si cammina, una persona cerca di trasferire l'intero carico su un arto sano.

    4 stadi di necrosi dell'articolazione dell'anca

    La gamba dolorante diventa più corta che sana, c'è zoppia. Il movimento è possibile solo con il supporto del bastone.

  • Stadio IV - lo stadio dell'artrosi secondaria: completa distruzione della testa, comparsa di escrescenze ossee sul bordo della testa e dell'acetabolo, lo spazio articolare è molto ristretto.
    Sintomi. I dolori sono costanti e intensi. Atrofia pronunciata dei muscoli. Camminare è difficile, una persona non può muoversi autonomamente.
  • La durata di ciascuna fase è condizionata e dipende dall'efficacia del trattamento, dalla presenza di malattie croniche concomitanti e da altri fattori provocatori.
    E poiché i sintomi sono caratteristici non solo per questa malattia, i medici spesso portano via da una diagnosi accurata.
    Il traumatologo ortopedico descrive in dettaglio i sintomi della necrosi asettica della testa del femore:

    diagnostica

    Con reclami di dolore all'articolazione dell'anca, al paziente viene prescritta una radiografia di entrambe le articolazioni. Ma se nelle fasi successive della malattia questo è abbastanza - la radiografia mostrerà l'area della necrosi, la sua forma e dimensione, quindi nelle prime fasi non saranno visibili cambiamenti sulla radiografia.

    E molto spesso, è un errore dei medici interrompere l'esame del paziente e, di conseguenza, la diagnosi sbagliata e il trattamento inefficace.

    La radiografia mostrerà l'area della necrosi

    Pertanto, se la radiografia non ha mostrato cambiamenti, sarà richiesto un esame aggiuntivo - una risonanza magnetica delle articolazioni. La risonanza magnetica è in grado di rilevare la necrosi asettica incipiente della testa del femore e il trattamento sarà prescritto in tempo utile per "rallentare" lo sviluppo della malattia.

    Su tutti i moderni metodi di diagnosi delle malattie delle articolazioni, leggi qui...

    Necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca: trattamento

    Il conservatore, cioè il metodo medico per la completa guarigione di questa malattia, non esiste! Anche in tempo, il trattamento iniziato può solo rallentare la progressione della malattia. Ma nessun dottore si impegnerà a prevedere lo sviluppo dell'osteonecrosi della testa del femore - a volte occorrono diversi anni dal momento della diagnosi alla distruzione della testa, ea volte questo processo avviene immediatamente.

    Il medico sceglierà il trattamento più appropriato.

    La tattica del trattamento della necrosi della testa dell'articolazione dell'anca dipende dalla durata della malattia.

    Se al primo stadio, la terapia è mirata principalmente a ripristinare la circolazione sanguigna nell'articolazione, a ripristinare il tessuto osseo e ad alleviare il dolore, quindi nelle fasi finali l'unica via d'uscita è l'artroplastica dell'anca.

    La terapia conservativa include una serie di attività:

    • modalità ortopedica;
    • trattamento farmacologico;
    • blocco;
    • iniezioni intra-articolari;
    • terapia fisica;
    • fisioterapia;
    • hirudotherapy.

    Modalità ortopedica

    Assume una riduzione del carico sull'arto malato, dovrebbe evitare di saltare, correre, sollevare pesi. Per scaricare il giunto vengono utilizzati anche apparecchi ortopedici speciali, nonché pneumatici in gesso, medicazioni. Il tipo di scarico, così come la durata della fissazione del giunto è determinata dal medico curante.

    I prodotti ortopedici sono prescritti per lo scarico delle articolazioni.

    Va notato che lo scarico del giunto non implica il suo riposo completo.

    Camminando a passo leggero, esercitandosi su una cyclette, il nuoto riduce il dolore e previene l'atrofia muscolare.

    Un aspetto importante è il peso del paziente, nel caso di sovrappeso, è necessario cercare di ridurlo.

    Esercitare la terapia

    L'allenamento fisico terapeutico è nominato dal momento della diagnosi. Una serie di esercizi è strettamente individuale e dipende dal grado di danno alla testa dell'articolazione dell'anca. L'obiettivo della terapia di esercizio è di ripristinare l'ampiezza del movimento dell'articolazione dell'anca interessata.
    Un esempio di una serie di esercizi, guarda il video:

    Trattamento farmacologico

    I principali farmaci utilizzati nel trattamento della necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca:

    1. Preparazioni vascolari: vasodilatatori (No-shpa, acido nicotinico), nonché agenti antipiastrinici - farmaci che riducono la viscosità del sangue e la trombosi (Curantil, Trental).
    2. Regolatori del metabolismo del fosforo-calcio: preparazioni di acido etidronovoioso (Fosamax, Ksipifon).
    3. Stimolanti della rigenerazione del tessuto osseo: il corpo vitreo in combinazione con la vitamina D.
    4. Condroprotettore: Rumalon, Artra, Hondrolon.

    Iniezioni intra-articolari

    Per la terapia iniettiva intraarticolare viene utilizzato Perftoran, un farmaco sostitutivo del sangue con funzione di trasferimento dell'ossigeno.

    Lo strumento normalizza lo scambio di gas nei tessuti interessati, rimuove le tossine accumulate, ha effetto anti-infiammatorio e migliora la microcircolazione del sangue.

    I condroprotettori in combinazione con l'ossigeno vengono anche usati per le iniezioni intraarticolari.

    Iniezioni intra-articolari allevia rapidamente l'infiammazione.

    blocco

    L'eliminazione del dolore è un compito importante nel trattamento della malattia. Il metodo più efficace è il blocco novocainico del muscolo lombare-iliaco, che consente di ridurre il dolore a sensazioni minime.

    fisioterapia

    Nel trattamento della necrosi asettica, l'uso di procedure fisioterapeutiche è di notevole importanza. I più usati sono:

    • UHF - e terapia UV;
    • elettro- e fonoforesi con iodio, fosforo, preparazioni di cloruro di sodio;
    • avvolgimento di paraffina;
    • balneoterapia;
    • massaggio.

    Una descrizione dettagliata di tutte le procedure di fisioterapia può essere trovata in questo articolo...

    hirudotherapy

    Il trattamento con le sanguisughe per necrosi asettica è un metodo efficace per migliorare la circolazione del sangue e prevenirne il ristagno. La saliva della sanguisuga contiene enzimi che fluidificano il sangue, sciolgono i coaguli di sangue, accelerano i processi metabolici.

    Intervento operativo

    Il trattamento chirurgico comporta una delle seguenti operazioni:

    • Decompressione della testa del femore (tunneling);
    • Trapianto autotrapianto;
    • osteotomia;
    • artroplastica;
    • Endoprotesi della testa del femore.
      Come è la testa endoprotetica del femore, guarda il video:

    Leggi il periodo di riabilitazione dopo l'artroplastica qui...

    Decompressione o tunneling

    La procedura consiste nel perforare il femore con un ago grosso nell'area del cosidetto grande trocantere della coscia.

    Lo scopo della procedura è di aumentare l'apporto di sangue a causa della proliferazione di nuovi vasi sanguigni nel "tunnel" della puntura, oltre a ridurre la pressione intraossea all'interno dell'articolazione.

    Ridurre la pressione nella zona dell'articolazione interessata aiuta a ridurre il dolore.

    prospettiva

    Con diagnosi inadeguate e trattamento tardivo della necrosi dell'anca, le conseguenze della malattia possono essere catastrofiche, persino disabilità. Pertanto, non ignorare il disagio apparso nelle articolazioni. In questa malattia, è estremamente importante diagnosticarlo tempestivamente e ricevere un trattamento appropriato.