Osteonecrosi (M87)

[codice di localizzazione, vedi sopra]

Abilitato: necrosi avascolare dell'osso

Non comprende:

  • osteocondropatia (M91-M93)
  • osteonecrosi della mandibola (medicamento) (indotta da radiazioni) (K10.2)

Se necessario, identificare il medicinale utilizzando un codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX).

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione (ICD-10) è stata adottata come documento normativo unico per spiegare l'incidenza, le cause delle chiamate pubbliche alle istituzioni mediche di tutti i reparti, le cause di morte.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 per ordine del Ministero della Sanità della Russia del 27.05.97 №170

Il rilascio della nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS nel 2022.

Necrosi asettica dell'articolazione del ginocchio ICB

Ho curato le articolazioni doloranti per molti anni. Posso dire con certezza che le articolazioni possono sempre essere trattate, anche nella più profonda vecchiaia.

Il nostro centro è stato il primo in Russia a ricevere l'accesso certificato all'ultimo farmaco per l'osteocondrosi e il dolore alle articolazioni. Ti confesso quando ho sentito parlare di lui per la prima volta - ho solo riso, perché non credevo nella sua efficacia. Ma sono rimasto stupito quando abbiamo completato i test: 4 567 persone erano completamente guarite dai loro mali, questo è più del 94% di tutte le materie. Il 5,6% ha riscontrato miglioramenti significativi e solo lo 0,4% non ha notato miglioramenti.

Questo farmaco permette nel più breve tempo possibile, letteralmente da 4 giorni, di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni, e nel giro di un paio di mesi per curare anche casi molto complessi. Inoltre, nell'ambito del programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può riceverlo GRATUITAMENTE.

Necrosi asettica dell'articolazione del ginocchio ICB

Per molti anni cercando di curare le articolazioni?

Responsabile dell'Istituto di terapia congiunta: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni portandolo ogni giorno.

Negli ultimi anni, sempre più persone soffrono dello sviluppo di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Tali patologie si trovano non solo negli adulti, ma anche nei bambini. Una delle malattie più gravi nella lista ICD e che ha il codice 10 è la necrosi asettica della testa del femore. La malattia è molto difficile ed è caratterizzata da processi degenerativi e distrofici. Con lo sviluppo della necrosi asettica, si osserva la morte della sostanza ossea prodotta per il pieno funzionamento della testa del femore.

Caratteristiche della malattia

La necrosi è il processo di mortificazione dei tessuti d'organo. La causa principale della patologia è un afflusso di sangue anormale in una determinata area. Come risultato del fallimento, c'è una violazione dei processi metabolici nelle articolazioni. Molto spesso, la necrosi colpisce proprio la testa dell'anca. Il rischio massimo che il paziente deve affrontare è la progressiva cancrena. Nella maggior parte dei casi, il risultato di questo tipo di malattia è l'infezione del sangue, così come l'amputazione della gamba.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Quasi l'80% dei pazienti viene diagnosticato con necrosi bilaterale dell'articolazione dell'anca. Ma, oltre a questo, si incontra la necrosi della spalla, così come la patologia delle ginocchia, dei gomiti e della caviglia. Con la necrosi dell'articolazione dell'anca, il condilo è danneggiato e i processi patologici influenzano il collo del femore.

La particolarità della malattia sta nel fatto che i sintomi del processo distruttivo possono manifestarsi solo mesi o addirittura anni dopo la lesione.

Stai attento!

Prima di continuare a leggere, voglio avvertirti. La maggior parte delle articolazioni "trattanti", che pubblicizzano in TV e vendono nelle farmacie, questo è un divorzio completo. All'inizio può sembrare che la crema e l'unguento siano d'aiuto, ma in realtà rimuovono solo i sintomi della malattia.

In parole semplici, compri il solito anestetico e la malattia continua a svilupparsi in una fase più difficile.

Il comune dolore articolare può essere un sintomo di malattie più gravi:

  • Artrite purulenta acuta;
  • Osteomielite - infiammazione dell'osso;
  • Seps: avvelenamento del sangue;
  • Contrattura - limitando la mobilità dell'articolazione;
  • Dislocazione patologica - uscita della testa dell'articolazione dalla fossa articolare.

Come essere? - chiedi.

Abbiamo studiato una grande quantità di materiali e, soprattutto, abbiamo verificato nella pratica la maggior parte dei mezzi per il trattamento delle articolazioni. Quindi, si è scoperto che l'unico farmaco che non elimina i sintomi, ma tratta davvero le articolazioni è ARTIDEX.

Questo farmaco non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato in TV e su Internet e, secondo il programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere GRATUITAMENTE le confezioni di ARTIDEX!

In modo che non pensi di essere stato risucchiato dalla prossima "crema miracolosa", non descriverò che tipo di farmaco efficace è. Se interessati, leggi tutte le informazioni su ARTIDEX. Ecco il link all'articolo.

Al fine di evitare tali conseguenze deplorevoli, è necessario consultare un medico con i minimi sintomi di patologia. Prima viene diagnosticato il paziente, più è probabile che abbia una vita piena.

Poche persone sanno che la maggior parte delle malattie ha le loro qualifiche. Le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, che presentano un rischio per la vita umana, fanno parte dell'elenco di ICD-10. Questo gruppo include la necrosi asettica della testa femorale o del tipo brachiale.

Il trattamento delle patologie del gruppo ICD-10 è rivisto e studiato da scienziati internazionali. Di conseguenza, la medicina moderna offre sempre più opzioni per eliminare la malattia. Inoltre, gli esperti studiano costantemente le cause e i sintomi della necrosi (codice ICD - 10).

La necrosi della testa del femore negli adulti può verificarsi quando un numero di fattori influenza il tessuto. Nella maggior parte dei casi, la patologia si sviluppa sotto l'influenza di diversi fattori che portano all'interruzione del sistema e all'infiammazione dell'articolazione.

Le cause della necrosi possono essere le seguenti:

  • ferita (frattura, lussazione);
  • esercizio eccessivo;
  • trombosi arteriosa;
  • infiammazione dell'articolazione;
  • prendendo un certo numero di farmaci;
  • anomalie congenite dell'articolazione dell'anca.

Le ragioni si trovano anche nel modo di vivere sbagliato. I prodotti nocivi (soprattutto l'alcol) influenzano i processi metabolici, con conseguente necrosi.

I nostri lettori scrivono

Benvenuto! Mi chiamo
Lyudmila Petrovna, voglio esprimere la mia benevolenza a te e al tuo sito.

Alla fine, sono stato in grado di liberarmi dal dolore alle articolazioni. Tengo un'immagine attiva
vita, vivi e goditi ogni momento!

Dall'età di 45 anni, le articolazioni, le ginocchia, le dita e soprattutto la schiena cominciarono a far male. Quando ho compiuto 58 anni, praticamente non potevo camminare, e questi terribili dolori, non riesci a immaginare come fossi tormentato, era tutto molto brutto.

Tutto è cambiato quando mia figlia mi ha dato un articolo su Internet. Non ho idea di quanto sono grato a lei. Questo articolo mi ha letteralmente sollevato dal letto. Non ci credo, ma in sole 2 settimane ho guarito completamente il mal di schiena e le articolazioni. Gli ultimi anni hanno cominciato a muoversi molto, in primavera e in estate vado in campagna tutti i giorni, coltivo pomodori e li vendo sul mercato. Le zie si chiedono come riesco a farlo, da dove provengono tutte le mie forze ed energie, non crederanno che io abbia 62 anni.

Chi vuole vivere una vita lunga e vigorosa senza dolore alla schiena e alle articolazioni, impiega 5 minuti e leggi questo articolo.

I segni di necrosi della testa del femore negli adulti dipendono dal grado di progressione della malattia. Ci sono quattro gradi di malattia che influenzano la misura in cui l'articolazione è colpita. Ogni forma di patologia ha i suoi sintomi.

I principali sintomi che caratterizzano la necrosi dell'anca o della spalla sono sensazioni dolorose nell'area dell'infiammazione. Nota anche altri sintomi:

  • atrofia dei tessuti molli;
  • ridurre l'ampiezza della mobilità articolare;
  • zoppia;
  • accorciando la gamba (irritata).

Se dividiamo i sintomi in fasi, possiamo distinguere le caratteristiche a seconda della lesione dei tessuti.

Il primo stadio si manifesta sotto forma di dolore pelvico che si verifica spontaneamente. L'intensità delle sensazioni aumenta gradualmente.

Il secondo stadio è caratterizzato da un dolore costante, aggravato dallo sforzo fisico. La libertà di movimento delle articolazioni inizia a diminuire.

Il terzo stadio include i sintomi dei primi due, ma in maggiore intensità. In questo caso, la mobilità del piede è già limitata. C'è un graduale accorciamento della gamba dolorante. Inizia la deformità del collo del femore.

Storie dei nostri lettori

Giunti malati curati a casa. Sono passati 2 mesi da quando ho dimenticato il dolore alle articolazioni. Oh, come ero solito soffrire, le ginocchia e la schiena mi facevano male, ultimamente non riuscivo a camminare correttamente. Quante volte sono andato alle cliniche, ma erano prescritte solo compresse e unguenti costosi, da cui non serviva affatto. E ora sono andato alla settimana 7, non mi infastidiscono le articolazioni, vado in campagna ogni due giorni, e cammino a 3 km dal bus, quindi generalmente vado facilmente! Tutto grazie a questo articolo. Tutti quelli che hanno dolori alle articolazioni - assicurati di leggere!

Leggi l'articolo completo >>>

L'ultimo, quarto stadio, si manifesta in sensazioni dolorose e costanti. L'andatura del paziente è già considerevolmente rotta. C'è una chiara atrofia dei muscoli, che porta al non funzionamento delle articolazioni. La posizione del collo del femore cambia. Condilo deformato.

La necrosi della testa del femore negli adulti può avere sintomi individuali, poiché i processi patologici possono causare una rottura nel lavoro di altri organi.

diagnostica

L'identificazione della necrosi avascolare (asettica) dell'osso pelvico nei primi due stadi è molto difficile. Dopo che un paziente lamenta segni di ridotta funzionalità degli arti si rivolge a una struttura medica, viene inviato per lo più a raggi X e scansioni CT. Inoltre, nella maggior parte dei casi, la diagnosi preliminare è impostata in modo errato.

Prima di tutto, è la radiografia che viene utilizzata per stabilire la diagnosi, dal momento che il più delle volte i medici suggeriscono una progressione dell'artrosi. I raggi X non sono in grado di rilevare i cambiamenti ossei che si verificano sotto l'azione della necrosi. Diagnostica con l'uso di apparecchiature a raggi X dà risultati solo nella terza fase della malattia.

I raggi X vengono eseguiti direttamente nell'articolazione dell'anca. Poiché la deformazione nei primi due stadi non è così pronunciata, la radiografia non è in grado di determinare la necrosi avascolare. Per questi motivi, oltre agli esami radiografici, viene prescritto a un paziente CT (tomografia computerizzata).

Tomografia computerizzata

A differenza delle apparecchiature a raggi X, la TC è in grado di rilevare la patologia nelle prime fasi del suo sviluppo. Con l'aiuto di CT, è possibile rilevare in quale area dell'articolazione dell'anca l'afflusso di sangue è disturbato. Spesso, una scansione TC rivela deformità del condilo mediale della testa del femore. Il trattamento in questo caso è diverso. Inoltre, la scansione TC diagnostica lo stadio di sviluppo della necrosi asettica.

I raggi X forniscono solo una descrizione generale dello stato dell'anca, mentre la TC fornisce un quadro clinico completo. Con l'aiuto di CT, è possibile stabilire quanto è danneggiato il condilo e se ci sono lesioni al collo del femore.

Tutti gli studi che sono prescritti da un medico, oltre alla TC e ai raggi X, forniscono informazioni estremamente generali sulla salute del paziente. Solo la TC ti consente di stabilire una diagnosi accurata.

La necrosi avascolare della testa del femore viene trattata con due metodi: terapia e chirurgia. Quale percorso di trattamento sarà scelto per il paziente dipende dallo stadio della malattia e dalle patologie concomitanti.

Se la malattia è stata diagnosticata nella fase iniziale di sviluppo, i metodi conservativi possono aiutare a farvi fronte. In situazioni in cui i processi patologici hanno portato a una deformità del collo del femore o un condilo è gravemente ferito, nella maggior parte dei casi la chirurgia è raccomandata per i pazienti.

I metodi terapeutici includono uno speciale regime di trattamento che il paziente dovrà seguire per far fronte alla malattia. Prima di tutto, il medico dovrebbe affrontare le cause della necrosi dell'anca.

Per prevenire un'ulteriore progressione della necrosi ed eliminare i sintomi della patologia, si raccomandano i seguenti metodi di trattamento.

Ricezione di farmaci (antidolorifici e antinfiammatori). Si raccomandano farmaci non steroidei e corticosteroidi.

Regolari sessioni di terapia fisica Dovrebbero essere utilizzati corsi speciali.

Fisioterapia. Include procedure: ozocerite, elettroforesi di novocaina, esposizione ad ultrasuoni, ecc.

Massaggio completo Il percorso dovrebbe essere progettato per aumentare la funzionalità dei muscoli della coscia.

Indossare speciali corsetti ortopedici.

Tutti i metodi, che comprendono il trattamento della necrosi asettica, devono essere raccomandati dal medico curante.

È molto pericoloso determinare farmaci per il trattamento da soli o condurre un corso di massaggio medico.

Intervento chirurgico

L'operazione viene eseguita in quasi il 90% dei pazienti a cui è stata diagnosticata una necrosi avascolare dell'articolazione dell'anca. La medicina moderna comporta diversi metodi di intervento. Il metodo scelto dal chirurgo dipende da diversi fattori:

  • stadio della malattia;
  • età del paziente;
  • caratteristiche individuali dell'organismo.

Il trattamento terapeutico non sempre affronta il compito di ripristinare l'afflusso di sangue nell'area del danno dell'anca, quindi lo scopo dell'operazione in una fase iniziale dello sviluppo della patologia è di eliminare i coaguli di sangue e ripristinare la normale circolazione del fluido sanguigno.

Nella seconda fase, il compito del chirurgo è quello di ripristinare la posizione della testa dell'anca e normalizzare il flusso sanguigno.

Quando viene diagnosticata in fasi successive di necrosi, la chirurgia ha obiettivi più complessi. Oltre ai compiti che devono affrontare inizialmente il medico, dovrà sostituire l'articolazione deformata con una protesi. Un metodo alternativo è il tunneling, cioè la perforazione del tessuto osseo nella zona interessata.

Come risultato dell'operazione, le condizioni del paziente sono completamente ripristinate. Tuttavia, vi è il rischio di infezione o l'insorgenza di complicanze. Dipende esclusivamente dal lavoro del chirurgo. Se il medico ha commesso un errore durante l'installazione della protesi, il paziente dovrà passare attraverso un'altra operazione. Nei casi in cui l'intervento chirurgico fosse perfetto, il paziente può recuperare rapidamente e la sostituzione della protesi sarà necessaria non prima di dodici anni.

Riabilitazione e prevenzione

Dopo che i risultati dello sviluppo della necrosi dell'articolazione dell'anca sono stati corretti mediante intervento chirurgico, il paziente deve sottoporsi a un corso di riabilitazione. Certo, è meglio che una persona si trovi in ​​un'istituzione specializzata. Ma ci sono regole che implicano un corso di riabilitazione per i pazienti che sono a casa.

Non puoi usare spesso le stampelle e condurre uno stile di vita sedentario.

Nel primo mese dopo l'intervento, dovresti muoverti il ​​più possibile con l'aiuto di un bastone.

Si raccomanda un ciclo di terapia fisica, che aiuterà a velocizzare il recupero.

È necessario completare un corso di fisioterapia in grado di stimolare il tessuto muscolare.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Avrai bisogno di assumere farmaci che aiutano a ripristinare la funzionalità delle articolazioni e dei processi metabolici.

Difficilmente è possibile evitare lo sviluppo della necrosi, poiché nella maggior parte dei casi tutte le cause della sua insorgenza non provocano sempre processi patologici. Ma gli esperti forniscono ancora alcuni suggerimenti che contribuiranno a ridurre il rischio di deformazione del tessuto. Non dovrebbe:

  • bere alcol frequentemente e in grandi quantità;
  • assumere farmaci glucocorticoidi se non ne ha urgente bisogno;
  • per varie lesioni dell'osso dell'anca, si consiglia di cercare immediatamente l'aiuto di un istituto medico.

La necrosi del bacino non può essere auto-medicata. Il danno non si verifica solo a livello delle articolazioni, ma influenza anche il tessuto osseo. Pertanto, l'automedicazione porterà solo a complicazioni e l'unica via d'uscita è l'installazione della protesi. Nessun mezzo di medicina tradizionale non sarà in grado di far fronte a questa patologia. Il modo migliore per evitare l'intervento chirurgico è la diagnosi tempestiva della malattia.

Necrosi asettica della testa del femore

Una malattia chiamata necrosi asettica della testa del femore è abbastanza comune. Le donne sono ammalate con loro molte volte meno spesso degli uomini. È caratteristico che 2/3 dei pazienti sono giovani di età compresa tra 20 e 45 anni. Questa è una malattia che progredisce rapidamente.

In assenza di un trattamento adeguato, esso minaccia la disfunzione dell'articolazione e, di conseguenza, la disabilità.

Ecco perché è importante non perdere i primi sintomi della malattia.

Le principali cause della malattia

La testa del femore è un compartimento chiuso sensibile ai disturbi circolatori che modificano l'architettura dell'osso.

L'afflusso di sangue alla testa viene effettuato attraverso tre piccole arterie. Quando uno di essi interrompe (interrompe) il flusso di sangue, necrosi (ischemia, necrosi) si verifica in quella zona della testa fornita dall'arteria danneggiata.

L'essenza della necrosi astenica è una violazione della microcircolazione e un'ulteriore necrosi della zona ossea nella testa dell'osso femorale. Di conseguenza, l'integrità della cartilagine che copre quest'area viene interrotta e si sviluppa artrosi secondaria deformante.

Cause vascolari

Cause comuni per fermare il rifornimento di sangue dell'arteria alla testa dell'osso della coscia:

  • compressione o torsione di un'arteria in caso di lesioni,
  • il suo blocco con un piccolo trombo,
  • congestione venosa,
  • spasmo vascolare prolungato
  • aumento della viscosità del sangue
  • deflusso venoso alterato.

I disturbi vascolari aumentano la pressione intraossea, portando alla distruzione meccanica del tessuto osseo.

A proposito di teoria meccanica

La teoria vascolare delle cause è completata da una teoria "meccanica". Secondo la sua testa del femore vivendo "superlavoro".

Gli impulsi su questo sono inviati alla corteccia cerebrale.

I segnali di ritorno portano a vasospasmo o stasi del sangue, disturbi dei processi metabolici, accumulo di sostanze di disintegrazione nell'osso.

Di conseguenza, cambiano le proprietà fisico-chimiche e strutturali dell'osso, che viene gradualmente distrutto con la difficoltà della circolazione sanguigna locale.

Scambi disordini e condizioni patologiche

Tra questi le principali cause di malattia sono:

  • uso prolungato di bevande alcoliche;
  • uso a lungo termine di corticosteroidi in grandi dosi; i pazienti con artrite o asma bronchiale assumono a lungo gli ormoni corticosteroidi (metipred, prednisone, ecc.);
  • pancreatite cronica;
  • grandi dosi di radiazioni;
  • malattia di cassone;
  • osteomielite;
  • anemia falciforme e altre malattie
  • lesioni (contusione dell'anca, lussazione dell'anca, frattura dell'anca, ecc.).

Una delle cause della malattia è un difetto congenito sotto forma di lussazione dell'anca (displasia dell'anca).

Sintomi e diagnosi della malattia

Le fasi di necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca con sintomi distintivi:

  1. Elementare. Il dolore è la manifestazione clinica iniziale. Cresce al massimo e diventa insopportabile nei primi due o tre giorni. Di solito appare nell'inguine, meno frequentemente nell'anca, nel ginocchio, nella parte bassa della schiena. Il giunto mantiene la sua piena mobilità.
  2. Il secondo è una frattura da impronta. Il paziente ha un forte dolore persistente nell'articolazione, anche a riposo. Durante il periodo da diversi giorni a sei mesi si sviluppano disturbi vascolari. Possibile atrofia dei muscoli della coscia. La gamba irritata è ridotta in volume. Il movimento è limitato. Nell'andatura si nota una leggera zoppia.
  3. Il terzo è l'artrosi secondaria. Per 6-8 mesi, le travi ossee vengono distrutte, la testa del femore è deformata. Ci sono forti dolori nell'articolazione. Il movimento è limitato in tre modi. Quando si cammina, il dolore iniziale, la zoppia moderata, si nota il desiderio di sostegno.
  4. Quarto. Quando la malattia dura per più di 8 mesi, si verifica la completa distruzione della testa. Dolore costante nelle articolazioni dell'anca e del ginocchio, nella parte bassa della schiena. Il movimento è fortemente limitato. L'atrofia dei muscoli delle natiche e delle cosce è fortemente pronunciata. La gamba dolorante diventa più corta, per una versione più pesante è estesa.

Metodi diagnostici

I metodi comunemente usati per diagnosticare una malattia includono:

  1. MR. Lo stadio iniziale viene rilevato mediante risonanza magnetica o tomografia computerizzata. Questo metodo di diagnosi quasi al 100% rivela la malattia quando una radiografia "non la vede". Pertanto, durante le prime settimane della malattia, la diagnosi mediante risonanza magnetica è una priorità.
  2. Radiografia. La necrosi asettica sulla radiografia è resa visibile solo in 2-3 fasi della malattia. Quando la malattia ha "esperienza" di più di un anno, i suoi segni sono mostrati molto chiaramente nelle immagini. In questa fase, il tomogramma non è necessario.
  3. Scansione radioisotopica. Questo metodo mostra l'ineguale assorbimento di un farmaco radioattivo da parte di tessuti ossei patologici e normali. La dose somministrata del farmaco serve come "etichetta" della zona anormale nell'osso. Il risultato è un'immagine bidimensionale in cui le aree ossee interessate sono visibili.

Trattamento e sollievo dal dolore in modo conservativo.

Terapia farmacologica

I principali gruppi di farmaci usati per trattare una malattia includono:

  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei, ad esempio diclofenac, indometacina, piroxicam, butadione, ecc. Contribuiscono alla riduzione del dolore alla coscia e all'inguine. Questo gruppo di farmaci non cura la malattia. Ma a causa dell'effetto analgesico, lo spasmo dei muscoli riflessi viene prevenuto durante il dolore. Questi farmaci sono particolarmente efficaci nei primi sei mesi della malattia.
  • Vasodilatatori, per esempio, trental, teonicor. Eliminano il ristagno nella circolazione sanguigna. Di conseguenza, viene attivato il flusso sanguigno arterioso e vengono rimossi gli spasmi delle piccole navi. Dolore notturno vascolare ridotto nell'articolazione colpita. Efficace nei primi 6-8 mesi di malattia.
  • Restauratori di ossa. Per stimolare il processo di recupero aiuta i fondi con vitamina D (calcio D3 forte, oksidevit, natekal D3, ecc.). Questi farmaci contribuiscono all'accumulo di calcio nella testa dell'anca interessata.
  • Le calcitonine stimolano efficacemente la formazione ossea ed eliminano il dolore osseo. Questi includono miacalcio, sibacalcina, alostin, ecc.
  • I condroprotettori (condroitin solfato e glucosamina) forniscono nutrimento al tessuto cartilagineo e ripristinano la struttura della cartilagine distrutta. Il trattamento dà effetto nel periodo della malattia da 8 mesi.

Ginnastica medica e massaggi

Uno dei metodi più importanti per trattare la necrosi della testa del femore è la ginnastica medica. Senza di esso, è impossibile superare il progressivo deterioramento della circolazione sanguigna nella testa del femore e la crescente atrofia dei muscoli delle cosce.

È necessario scegliere esercizi per rafforzare i muscoli e i legamenti della gamba dolorante. E non ci dovrebbe essere alcuna pressione sulla testa del femore senza estensione attiva della flessione delle gambe.

Un esempio di esercizio statico è un leggero sollevamento di una gamba dritta mentre si trova sulla schiena. La gamba continua a ingrassare. Appare la fatica, anche se le articolazioni non funzionano. Una serie di esercizi dovrebbe essere attentamente pensata con il medico.

Il massaggio terapeutico viene utilizzato come ulteriore metodo di trattamento. Ma se lo esegui correttamente, senza spiacevoli pressioni, porterà benefici reali. Con un massaggio dei muscoli femorali e la schiena migliora la circolazione sanguigna.

Regole ortopediche

Secondo loro, minaccia:

  • ipertrofia muscolare progressiva,
  • la formazione di sindrome del dolore persistente,
  • violazione di stereotipi motori.

Per facilitare il corso e ridurre la durata della malattia sono necessari:

  • camminare fino a 20 minuti. ritmo medio
  • salendo le scale
  • nuoto
  • esercizi sulla cyclette,
  • usando un bastone nelle prime settimane e durante le lunghe passeggiate,
  • combattere sovrappeso.

È necessario escludere carichi inerziali sull'articolazione sotto forma di sollevamento pesi, salto, corsa.

Trattamento chirurgico della malattia

L'intervento chirurgico è fatto quando gli agenti conservatori non hanno successo.

Decompressione della testa del femore

Il metodo operativo di decompressione consiste nel praticare un canale nella zona della testa del femore senza flusso di sangue. Il trapano corre lungo il grande trocantere e il collo dell'anca.

  • un aumento dell'afflusso di sangue di quest'area a causa della crescita di nuove navi nel canale formato (puntura),
  • diminuzione della pressione intraossea nella testa del femore.

Riducendo la pressione nel 70% dei pazienti, il dolore si riduce.

Trapianto di innesto osseo fibulare

A differenza della decompressione, un frammento di osso fibulare situato sul peduncolo vascolare viene trapiantato nella cavità perforata. Un tale innesto dal tuo corpo migliora il flusso sanguigno e il rafforzamento del collo del femore.

Artroplastica dell'anca

Consiste nella completa sostituzione dell'articolazione dell'anca danneggiata con uno artificiale. Un perno di titanio (o di zirconio) con una testa artificiale sul bordo del giunto viene inserito nella cavità formata dell'osso del femore e fissato.

Allo stesso tempo, viene azionata la seconda parte articolata dell'articolazione, inserendo il letto concavo per ruotare la nuova testina al suo interno. La chirurgia eseguita correttamente elimina il dolore e ripristina la mobilità articolare.

In un'altra parte dei pazienti, la condizione si stabilizza, il che non li porta a misure chirurgiche.

Video: quali malattie sistemiche possono provocare lo sviluppo di necrosi dell'HBV

Necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca

La necrosi asettica della testa del femore è una patologia accompagnata da cambiamenti necrotici negli elementi ossei della testa del femore derivanti dalla cessazione completa o parziale del rifornimento di sangue all'articolazione dell'anca.

Anatomia dell'articolazione dell'anca

Per comprendere in dettaglio la patologia, è necessario conoscere la struttura anatomica dell'articolazione.

L'articolazione dell'anca è formata da due ossa: il femore e l'osso pelvico. Normalmente, la testa del femore è più della metà nell'acetabolo e congruente ad essa. Le superfici articolari delle ossa sono coperte da tessuto cartilagineo, che crea una buona mobilità nell'articolazione. Il movimento è fornito dai legamenti e dai muscoli che circondano l'articolazione.

La necrosi asettica della testa del femore è una malattia polietiologica. Le cause principali che portano allo sviluppo della malattia includono condizioni che provocano una violazione della microcircolazione dell'area articolare:

  • assunzione di corticosteroidi;
  • trauma TBS, dislocazioni o sublussazioni;
  • consumo di alcol, fumo;
  • esposizione alle radiazioni;
  • la presenza di malattie sistemiche che portano al deterioramento della microcircolazione.

A volte non è possibile stabilire la causa dello sviluppo della necrosi, nel qual caso si parla di necrosi idiopatica della testa del femore.

Lesioni articolari, così come dislocazioni e sublussazioni, causano una rottura o compressione delle navi che alimentano la testa della coscia, il che porta a una riduzione o alla completa cessazione della nutrizione in quest'area.

L'uso a lungo termine di corticosteroidi, alcol, fumo, effetti delle radiazioni ha un effetto tossico sulle navi, interrompendo la loro struttura e impedendo il normale funzionamento.

Necrosi delle articolazioni - che cos'è

La base della patogenesi della necrosi asettica dell'articolazione dell'anca è una violazione della sua circolazione sanguigna. Dopo che il fattore eziologico ha avuto un effetto sull'area articolare, vi è una brusca diminuzione o completa cessazione dell'afflusso di sangue alla porzione della testa del femore. La nave più grande è danneggiata, la parte più estesa dell'osso non fornisce sangue.

Nella parte ischemica della testa del femore inizia la morte delle cellule ossee, cioè la necrosi. Una zona di edema appare intorno all'area della necrosi e i processi riparativi sono intensificati, che mirano a ripristinare la struttura ossea, ma a causa di disturbi significativi del microcircolo, la riparazione è bassa, cioè il tessuto osseo si rigenera più lentamente di quanto non sia distrutto. Successivamente, i processi di distruzione, dominando i processi di restauro, portano alla crescita di un focus necrotico e all'emergenza di nuove aree di necrosi del tessuto osseo.

Il tessuto necrotizzato non è in grado di garantire il pieno funzionamento dell'articolazione, delle microfratture e delle micro-fratture. Densità ossea significativamente ridotta, che provoca la comparsa di alterazioni degenerative nella cartilagine ialina della superficie articolare della testa del femore. La conseguenza del danno alla cartilagine è la compromissione della funzionalità articolare.

classificazione

Secondo l'ICD 10, la necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca è il codice M87 e comprende le seguenti categorie:

  • necrosi delle ossa asettiche idiopatiche;
  • osteonecrosi della droga;
  • osteonecrosi derivante da trauma;
  • altra osteonecrosi secondaria;
  • altra osteonecrosi;
  • osteonecrosi, non specificata.

Le seguenti forme di necrosi asettica si distinguono per il volume di lesione della testa del femore:

  • forma periferica - la parte esterna della testa del femore è interessata, cioè la parte subcarticolare dell'osso;
  • forma centrale - centro necrotico della testa del femore;
  • forma segmentale - l'area necrotica ha la forma di un cono;
  • pieno danno alla testa. In questa forma, un alto rischio di necrosi del collo del femore.

I sintomi di necrosi asettica della testa del femore possono manifestarsi entro pochi giorni con una brusca interruzione della circolazione sanguigna nell'area TBS. Nel caso in cui vi sia un flusso sanguigno a lungo esistente nei tessuti TBS, le manifestazioni cliniche di necrosi asettica possono comparire solo dopo diversi mesi.

La necrosi avascolare della testa del femore ha un numero di sintomi che variano in intensità a seconda dello stadio del processo. Questi includono:

  • il dolore;
  • atrofia muscolare;
  • limitazione del movimento nell'articolazione;
  • accorciamento dell'arto;
  • zoppia.

Il dolore nell'articolazione è il primo segno della malattia, poiché se la circolazione sanguigna viene disturbata, vi è un aumento della pressione all'interno dell'osso, che causa la comparsa di dolore. Se c'è stata una brusca cessazione del flusso sanguigno, il dolore è fortemente espresso dai primi giorni della malattia. Nell'ischemia cronica, il dolore aumenta gradualmente.

L'aspetto dell'atrofia muscolare è caratteristico dell'ischemia tissutale a lungo termine, a seguito della quale l'apporto di ossigeno ai muscoli è compromesso, la loro alimentazione peggiora, l'attività diminuisce e successivamente si verificano cambiamenti atrofici. Con un'osteonecrosi acuta, l'atrofia si unisce un po 'più tardi a causa del fatto che i movimenti nell'articolazione si fermano e non c'è nutrizione, ma può verificarsi una necrosi dei muscoli dell'anca.

La limitazione del movimento nell'articolazione e l'accorciamento dell'arto è associata alla comparsa di una deformazione patologica della cartilagine, che porta a disfunzioni dell'articolazione e all'ulteriore distruzione dell'osso. Cambiare la lunghezza dell'arto provoca lo sviluppo della zoppia. A volte è possibile formare una necrosi asettica dell'articolazione del ginocchio.

A seconda della gravità dei sintomi, si distinguono le seguenti fasi cliniche della necrosi avascolare della testa del femore:

  1. Si manifesta nella sindrome da dolore moderato, che è un po 'peggio dopo l'esercizio, periodicamente disturbata dal dolore durante la notte. Il dolore può irradiarsi nella zona inguinale. I muscoli non sono atrofizzati. Il movimento nel giunto non è limitato. Non ci sono segni radiologici, ma i segni iniziali della malattia possono essere rilevati mediante scintigrafia e risonanza magnetica.
  2. Stadio di frattura da impronta: c'è un forte dolore, aggravato dallo sforzo e non passato a riposo. Frequenti dolori notturni Il dolore dà alla zona inguinale e all'articolazione del ginocchio. I movimenti circolari nel giunto sono limitati. C'è un'atrofia dei muscoli femorali e dei glutei. Appaiono i primi segni radiologici. Quando cammina il paziente risparmia la gamba, c'è zoppia.
  3. Lo stadio di sequestro con lo sviluppo di artrosi secondaria si manifesta con una sindrome del dolore pronunciata, leggermente ridotta a riposo. Il movimento nell'articolazione è limitato, ci sono contratture di adduzione della flessione. I muscoli della gamba possono essere atrofizzati, portando ad un accorciamento funzionale delle gambe. C'è zoppia quando si cammina, iniziano i dolori. Le radiografie mostrano cambiamenti marcati.
  4. Stadio di distruzione della testa - dolore costante in TBS. Il movimento è praticamente assente, appare la scoliosi. Contrattura pronunciata, formazione di installazioni patologiche della coscia. Accorciamento funzionale della gamba. L'andatura è spezzata, zoppia, la necessità di usare aiuti - una canna, stampelle.

diagnostica

Le misure diagnostiche per la necrosi asettica della testa del femore negli adulti si basano su esami generali, analisi dei reclami, metodi di esame strumentali e di laboratorio.

Nell'analisi dei reclami è stata osservata la gravità del dolore, la sua localizzazione, l'irradiazione, la possibilità di dolore auto-alleviante. Durante l'esame fisico determinare la limitazione del movimento nell'articolazione, valutare le condizioni dei muscoli e l'andatura del paziente.

I principali metodi strumentali di diagnosi, che consentono di identificare la malattia includono:

Lo standard di esame è una radiografia di TBS. Il roentgenogram è effettuato in due proiezioni - dirette e laterali. Secondo le radiografie determinare la fase radiologica del processo. Si distinguono le seguenti fasi:

  1. Segni di necrosi asettica non vengono rilevati. Cambiamenti nella forma della testa del femore non vengono rilevati. A volte possono essere rilevati focolai di osteoporosi o osteosclerosi. Il gap congiunto non è cambiato.
  2. Ci sono aree di necrosi della testa del femore, che causano sclerosi o cisti nella parte subcondrale della testa. I centri di una necrosi hanno la forma quasi rotonda o ovale con i contorni sclerosed. La cartilagine ialina superficiale della testa del femore è coperta da fessure. C'è un'impressione di un osso (cordonatura). Il divario congiunto si è allargato. L'acetabolo senza patologia.
  3. Appare una frattura da impronta di una parte della testa del femore sotto la cartilagine ialina e lo sviluppo di un lieve collasso dell'articolazione. Il contorno della testa del femore non è uniforme. Cleft articolare irregolare. Ai margini degli osteofiti dell'acetabolo - escrescenze ossee.
  4. Crollo dell'osso subcondrale e irregolarità pronunciate della superficie della testa del femore. La struttura interna della sostanza spugnosa può essere invariata, il sequestro non è visibile. L'acetabolo è patologicamente cambiato, piatto, lungo i bordi delle escrescenze osteofitiche.
  5. Ci sono cambiamenti secondari nella forma di artrosi deformante. La forma della testa è cambiata: è corta e larga. Possibile crollo dell'intera testa. Gap articolare ristretto, osteofiti dell'acetabolo.

In tal caso, se l'immagine a raggi X non rivela alcun cambiamento nelle ossa, ma c'è un quadro clinico, allora la diagnosi richiede metodi aggiuntivi, come scintigrafia, TC o risonanza magnetica. Questi metodi consentono di identificare i cambiamenti nella testa del femore anche nella prima fase della malattia.

Spiegare le caratteristiche della malattia, nonché determinare quale metodo diagnostico e regime di trattamento dovrebbero essere utilizzati, può essere solo specialista qualificato - traumatologo-ortopedico.

Il trattamento della necrosi della testa dell'articolazione dell'anca viene eseguito in modo completo. La scelta del trattamento dipende dalla fase clinica e radiografica della malattia.

Le fasi iniziali della malattia sono suscettibili di trattamento conservativo, ma con la progressione della condizione è necessario ricorrere all'intervento chirurgico.

I farmaci usati per la terapia conservativa includono:

  • Mezzi vascolari: migliorano la microcircolazione nell'articolazione, possono essere utilizzati sia all'interno che intramuscolarmente o per via endovenosa. La via di somministrazione e le dosi dipendono dallo stadio della malattia.
  • Regolatori del metabolismo del calcio bifosfonati - migliorano i processi di recupero osseo, prevenendo il rilascio di calcio da essi. È necessario assumere farmaci per lungo tempo.
  • Preparati di calcio - prevengono carenze di calcio nelle ossa, aumentano la resistenza ossea.
  • Condroprotettore: migliora i depositi di calcio nelle ossa, riduce l'infiammazione e il dolore locale, stimola il ripristino della cartilagine e delle ossa. Corsi accettati a seconda della fase della malattia.
  • Preparati vitaminici.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei - riducono il dolore, contribuiscono alla rimozione del processo infiammatorio locale.

Le revisioni dei pazienti sul trattamento con metodi conservativi indicano che l'inizio precoce del trattamento della necrosi dell'anca aiuta a preservare la funzione dell'articolazione per un lungo periodo ea vivere a lungo senza interventi chirurgici.

Ho vissuto con necrosi cornuta dell'articolazione dell'anca per tre anni. Bene, poi si è rivolta in tempo e ha eseguito il trattamento con medicine.

È possibile condurre la fisioterapia, la fisioterapia e la ginnastica per la necrosi. Il complesso di procedure ed esercizi è stabilito da uno specialista e viene effettuato sotto il suo controllo.

I metodi tradizionali di trattamento possono migliorare la microcircolazione e alleviare il dolore, ma non dovresti usarli come metodo di trattamento principale. I rimedi popolari dovrebbero essere un'aggiunta al trattamento.

Il trattamento chirurgico viene effettuato con l'inefficacia della terapia conservativa. Le operazioni eseguite con necrosi asettica della testa del femore comprendono:

  • microfratture;
  • trapianto di innesto osseo;
  • osteotomia intertrocanterica;
  • artrodesi;
  • artroplastica;
  • artroplastica dell'anca.

Tratto la necrosi della BS negli ultimi cinque anni. Il costo dei farmaci è certamente elevato, soprattutto i condroprotettori. Ma è ancora possibile posticipare l'operazione.

Necrosi asettica: eziologia, sintomi, diagnosi, trattamento, prognosi

La necrosi asettica è considerata una malattia grave, provocata da una violazione della struttura del tessuto osseo, dalla sua nutrizione, dalla degenerazione grassa del midollo osseo. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo di questa patologia.

Molto spesso, la trombosi delle arterie, le lesioni traumatiche e la circolazione sanguigna alterata agiscono come provocatori della malattia. Considerare più in dettaglio le cause della malattia, i suoi sintomi, la diagnosi, il trattamento.

Eziologia della malattia

La necrosi asettica è la necrosi di una porzione di tessuto osseo nella regione subcondrale della superficie articolare dell'osso.

Questa è una rottura focale degli elementi ossei cartilaginei, che si forma come conseguenza di una persistente violazione della circolazione sanguigna periferica.

Questa patologia è associata a disturbi circolatori locali in un'area specifica dell'osso.

Secondo l'ICD-10, il codice M87.0 è assegnato alla necrosi ossea asettica idiopatica.

La causa più comune di necrosi asettica non traumatica della testa del femore è considerata la terapia con corticosteroidi, l'abuso di alcool.

In letteratura, 2 punti di vista sono considerati i più comuni:

La necrosi ossea asettica può provocare varie cause:

  • spasmo arterioso prolungato;
  • violazione dell'integrità dell'arteria dovuta a compressione, torsioni;
  • embolia;
  • stasi venosa;
  • varie arterie meccaniche.

La necrosi asettica della testa del femore si sviluppa in un contesto di lesione dell'articolazione (frattura della zona di metaepifisi, lussazione) e intervento chirurgico.

Gli esperti suggeriscono che l'accumulo di trabecole rotte può provocare la chiusura del flusso sanguigno arterioso, la necrosi ossea.

Sconfiggi la carta

Abbastanza spesso, la necrosi asettica colpisce le seguenti aree:

  • testa del femore;
  • articolazione dell'anca;
  • articolazione del ginocchio;
  • condilo femorale mediale;
  • l'osso di ariete;
  • tibia;
  • articolazione della spalla;
  • osso lunare (malattia di Kinbek).

Molto spesso, i cambiamenti necrotici si verificano nell'area di quegli elementi ossei che forniscono un vaso (la testa del femore). È in quest'area, che prendiamo come esempio chiaro, che spesso si verificano cambiamenti distruttivi-necrotici.

Questa patologia si sviluppa più spesso in presenza dei seguenti fattori di rischio:

  • lesioni articolari;
  • l'uso di corticosteroidi per un lungo periodo;
  • sviluppo di pancreatite;
  • abuso di alcol;
  • malattie endocrine;
  • disordini metabolici;
  • cambiamenti nella pressione atmosferica (forte);
  • microtrauma durante l'allenamento sportivo.

Anche a rischio sono le persone che hanno le seguenti malattie:

  • anemia falciforme;
  • l'osteoporosi;
  • Malattia da decompressione (blocco dei vasi sanguigni innescato da una rapida diminuzione della pressione, quindi, i sub, i minatori sono a rischio);
  • cardiopatia ischemica;
  • artrite reumatoide;
  • lupus eritematoso;
  • osteopenia;
  • ipertensione;
  • spondilite anchilosante;
  • ipercolesterolemia.

Patologia può verificarsi con gli effetti tossici dei seguenti farmaci:

Fasi di necrosi asettica

I sintomi della necrosi asettica

La necrosi asettica ha un certo numero di caratteristiche. I sintomi che indicano lo sviluppo della malattia nell'articolazione dell'anca includono:

  • dolore nella zona interessata dell'articolazione. Solitamente aumenta con il carico. La sindrome del dolore si estende alla regione lombare, al ginocchio, all'anca;
  • dolori fastidiosi e a riposo. Non lascia il paziente di notte, può indebolirsi un po 'di mattina, quindi riprendere quando si alza dal letto;
  • zoppia sostanziale durante la deambulazione (sembra dovuta all'accorciamento dell'arto interessato);
  • limitando il raggio di movimento (potrebbero esserci difficoltà nel sollevare l'arto inferiore di lato, tirando verso l'alto la gamba piegata all'altezza del ginocchio, infilando il calzino);
  • decorso acuto della malattia. Alzati e raggiungi il suo massimo dolore in pochi giorni. Quindi, dopo 1 mese. malato può diventare disabilitato.

Come diagnosticare una malattia

La diagnosi della malattia in esame consiste nei seguenti metodi:

  1. Esame clinico di un paziente da parte di un traumatologo ortopedico. Nel processo di questo esame, il medico nota l'accorciamento dell'arto, riduzione della gamba nel volume, atrofia delle fibre muscolari della coscia.
  2. Radiografia delle articolazioni dell'anca. Questo metodo di ricerca consente agli specialisti con un lungo corso di patologia di determinare le aree di necrosi della testa del femore.
  3. RM, CT. Il medico può utilizzare questi metodi diagnostici dettagliati nelle prime fasi della malattia. Questo approccio ti consente di iniziare una terapia tempestiva per i malati.
  4. Scintigrafia trifasica di tessuti molli, scheletro. Questo metodo consente di valutare il flusso sanguigno, i cambiamenti all'interno del tessuto osseo. È necessario escludere la presenza di tumori maligni, metastasi.

Possono essere prescritti metodi diagnostici aggiuntivi per un paziente:

  • esame del sangue. Mostrerà lo stato generale di salute, la presenza di malattie associate;
  • analisi delle urine. Fornisce dati sulla concentrazione di calcio nell'urina quotidiana, DPID in una singola urina.

La terapia conservativa, secondo gli esperti, non è in grado di fermare il processo patologico. Viene prescritto per ridurre la gravità del dolore, ridurre il carico sull'articolazione interessata.

La terapia conservativa è l'uso di tali metodi:

La terapia farmacologica è rappresentata dall'uso dei seguenti farmaci:

  • farmaci vascolari;
  • integratori di calcio;
  • regolatori del metabolismo del calcio;
  • Vitamine del gruppo B;
  • hondroprotektory;
  • FANS;
  • rilassanti muscolari.

Se il trattamento conservativo condotto era inefficace, i medici ricorrono alla chirurgia. È rappresentato dai seguenti metodi:

  • decompressione del fuoco della necrosi;
  • osteotomia del femore;
  • endoprotesi dell'articolazione interessata.

In alcuni centri di trattamento, gli specialisti usano le seguenti misure di trattamento:

  • ridistribuzione del carico dalla connessione del paziente, conformità con il regime ortopedico (usando le stampelle). Riducendo il carico, viene prevenuta la lesione alla zona interessata dalla necrosi, i processi rigenerativi all'interno del tessuto osseo vengono attivati;
  • farmaci, che gli esperti selezionano individualmente;
  • elettrostimolazione dei punti di agopuntura mediante fitoapplicatori, dispositivi terapeutici;
  • massaggio (segmentale, periostale);
  • fito bagni (la temperatura consigliata è 37 - 38 gradi);
  • esercizi terapeutici quotidiani

I requisiti del tessuto osseo in minerali importanti, i nutrienti sono soddisfatti mediante il loro costante afflusso attraverso la pelle. Questo afflusso è fornito da dispositivi speciali, applicatori con sostanze biologicamente attive. Inoltre, tutte le sostanze possono penetrare nei tessuti colpiti attraverso l'ingestione di farmaci, un'alimentazione adeguata.

Cos'è una malattia pericolosa

La necrosi ossea può causare cambiamenti irreversibili, riducendo significativamente la resistenza ossea. La progressione della patologia è pericolosa disabilità.

L'efficacia della terapia è valutata dalla scomparsa dei sintomi della malattia, nonché attraverso metodi di ricerca oggettivi. Si consiglia di eseguire una radiografia di controllo dell'articolazione interessata ogni 3 mesi.

Il medico può riferire un paziente per un esame del sangue o delle urine. È necessario valutare i cambiamenti in tali parametri: grasso, minerale, metabolismo dei carboidrati, riassorbimento, formazione dell'osso.

Il trattamento tempestivo previene danni all'articolazione, riduce i processi distruttivi, ripristina la mobilità dell'arto colpito. La terapia aiuta anche a raggiungere la sincronizzazione nel funzionamento delle fibre muscolari.

Cos'è la necrosi asettica pericolosa, vedi nel nostro video:

Fonti: http://lechenie.kolennyj-sustav.ru/sustavy/asepticheskij-nekroz-kolennogo-sustava-mkb/, http://xnog.ru/meditsina/sustavy/asepticheskij-nekroz-golovki-bedrennoj-kosti/, http://gidmed.com/ortopediya-i-travmatologiya/sustavu-kosti/osteohondropatii/asepticheskij-nekroz.html

Traccia conclusioni

Abbiamo condotto un'indagine, esaminato un mucchio di materiali e, cosa più importante, abbiamo controllato la maggior parte dei rimedi per il dolore alle articolazioni. Il verdetto è:

Tutti i farmaci hanno dato un risultato temporaneo, non appena il trattamento è stato interrotto, il dolore è immediatamente tornato.

Ricordate! NON C'È NESSUN MEZZO per aiutarti a guarire le tue articolazioni se non usi un trattamento complesso: dieta, regime, esercizio fisico, ecc.

Anche i mezzi moderni per le articolazioni, che sono pieni di Internet, non hanno prodotto risultati. Come si è scoperto - tutto questo è un inganno di marketing che guadagna enormi soldi sul fatto che sei guidato dalla loro pubblicità.

L'unica droga che ha dato significativo
il risultato è ARTIDEX

Chiedete, perché chiunque soffre di dolori alle articolazioni, in un momento non se ne è liberato?

La risposta è semplice, ARTIDEX non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato su Internet. E se fanno pubblicità - allora questo è un FALSO.

C'è una buona notizia, siamo andati dai produttori e abbiamo condiviso con voi un link al sito ufficiale di ARTIDEX. A proposito, i produttori non cercano di trarre profitto dalle persone con articolazioni doloranti: per una promozione, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere GRATUITAMENTE un pacchetto del farmaco!

Necrosi asettica dell'articolazione dell'anca ICB 10

Le risposte più complete alle domande sul tema: "Necrosi asettica dell'articolazione dell'anca MKB 10".

Il corpo umano è permeato di vasi sanguigni che forniscono sangue non solo agli organi interni, ma anche alle ossa e alle articolazioni. Quando i vasi sanguigni vengono bloccati, viene disturbato il solito movimento del sangue, che spesso porta alla necrosi di una delle parti del corpo. La necrosi dell'articolazione dell'anca si verifica quando il flusso sanguigno è disturbato nella regione della testa del femore.

Come appare la necrosi della testa del femore

Una delle varietà è la sua forma asettica, che si verifica in assenza di qualsiasi infezione. Varie cause possono causare malattie, ma la principale è la mancanza di un normale apporto di sangue nell'articolazione dell'anca, quando il midollo osseo della testa soffre e le sue singole parti muoiono. Successivamente, in quest'area ci sono vari cambiamenti degenerativi-distrofici, il movimento dell'articolazione è limitato.

La malattia si manifesta abbastanza spesso in giovane età. Nella metà dei casi, la necrosi asettica colpisce l'articolazione dell'anca di una gamba, e nell'altra parte dei pazienti, entrambi.

Cause di necrosi asettica

Le principali cause di necrosi asettica sono convenzionalmente suddivise in 4 categorie:

    Disturbi della natura vascolare. Le violazioni del microcircolo di sangue si verificano in varie parti della rete venosa. In altri casi, il sangue perde il suo normale livello di coagulazione, diventa più spesso. Varie patologie che si verificano nel corpo possono causare tali disturbi, in questo caso è necessario il trattamento della causa originale.
    Di conseguenza, a causa dell'interruzione dell'afflusso di sangue alla piscina dell'anca, il tessuto osseo della testa muore in alcuni punti. In altri casi, l'afflusso di sangue alla cartilagine è disturbato, perde le sue proprietà elastiche, non protegge sufficientemente l'osso in quest'area dallo stress.

Possibili cause di necrosi

  • Le cause meccaniche sono associate a carichi eccessivi sull'articolazione dell'anca. Ciò può verificarsi durante l'esecuzione di compiti professionali, formazione, duro lavoro, infortuni. La causa più comune della malattia è una frattura della cervice o dislocazione dell'anca. In questo caso, la necrosi della testa del femore inizia a svilupparsi prima che compaiano i primi sintomi della malattia.
    Spesso la causa di natura meccanica è lo spostamento del centro di gravità del corpo mentre si cammina o si fa il lavoro, per varie malattie dell'apparato muscolo-scheletrico.
  • Disturbi metabolici, la gravidanza spesso porta alla comparsa di un eccesso di peso corporeo, che mette sotto pressione tutte le ossa e le articolazioni.
  • I problemi genetici sono associati al sesso, all'età, ai processi metabolici nel corpo, al tasso di distruzione del tessuto osseo, alla comparsa di varie neoplasie sulle ossa. Pertanto, gli uomini in età lavorativa possono spesso sviluppare una necrosi asettica dell'articolazione del ginocchio, specialmente se una persona in età adulta sottopone il proprio corpo a un duro lavoro fisico.
  • La medicina moderna ha stabilito che la malattia non può essere causata da uno dei problemi, è provocata da vari fattori nel complesso. La forma idiopatica della necrosi articolare appare senza una ragione particolare.

    Sintomi della malattia

    La malattia può attraversare diverse fasi, a seconda dei loro sintomi di necrosi avrà un carattere di intensità variabile. I segni della malattia includono:

    • dolore nella zona inguinale con irradiamento alla coscia, ginocchio, gluteo;
    • atrofia dei tessuti molli nella zona dell'anca;
    • diminuzione dell'ampiezza dei movimenti dell'articolazione dell'anca;
    • l'impossibilità di un carico completo della gamba malata;
    • trasferendo il centro di gravità del corpo ad una gamba sana.

    I sintomi della malattia compaiono più spesso con l'insorgenza della malattia, che si sta sviluppando rapidamente. La necrosi asettica dell'articolazione dell'anca può passare attraverso 4 fasi prima che si verifichino gravi disturbi.

    Fasi di necrosi delle articolazioni pelviche

    1. Al primo stadio appare solo il dolore. All'inizio possono essere intensi, poi placarsi e poi riapparire di notte o dopo un carico di gambe. A poco a poco, l'intensità del dolore e la sua durata aumenteranno. Potrebbe apparire una difficile atrofia dei muscoli della coscia.
    2. Nella seconda fase della necrosi della testa del femore, il dolore è permanente, si manifestano soprattutto dopo lo sforzo fisico. Il paziente sente di non poter muovere completamente la gamba, quindi inizia a prendersene cura, affidandosi a quella sana. Vi è una significativa atrofia dell'anca, diminuisce di circonferenza di alcuni centimetri.
    3. Nella terza fase della malattia, il dolore si manifesta anche in seguito a sforzi fisici minori, l'ampiezza del movimento dell'articolazione dell'anca viene drasticamente ridotta e inizia a comparire la zoppia. Insieme alla significativa atrofia dei muscoli della coscia, i muscoli della parte inferiore della gamba si riducono. La gamba inizia ad accorciarsi.
    4. Il quarto stadio è caratterizzato da dolore acuto e prolungato alla coscia, inguine e ginocchia, pronunciata atrofia dei muscoli delle gambe, zoppia causata da accorciamento o, in rari casi, allungamento dell'arto.

    Come è la diagnosi

    I sintomi che si presentano devono portare il paziente nello studio del medico, dove verranno effettuati i necessari esami diagnostici. Non appena viene fatta una diagnosi, si raccomanda di iniziare un trattamento completo al fine di evitare successivamente un intervento chirurgico.

    La rilevazione della necrosi della testa dell'articolazione dell'anca non è possibile agli stadi 1 e 2 della malattia con una radiografia e la sindrome del dolore non può essere un motivo per stabilire la diagnosi.

    Imaging a risonanza magnetica del bacino

    Pertanto, di solito il medico prescrive:

    • imaging a risonanza magnetica;
    • tomografia computerizzata.

    Questi esami strumentali forniscono una garanzia del 100% di rilevamento della necrosi asettica della testa. Nelle fasi 3 e 4, la patologia diventerà visibile sulla radiografia. In un esame obiettivo, il medico dovrà necessariamente confrontare la lunghezza di entrambe le gambe.

    Trattamento della necrosi asettica dell'articolazione dell'anca

    La terapia della necrosi della testa dell'articolazione dell'anca nelle fasi iniziali della malattia è conservativa, è necessario un intervento chirurgico quando si modifica la lunghezza dell'arto o l'immobilizzazione dell'articolazione. Il trattamento conservativo ha lo scopo di:

    1. prevenire lo sviluppo della patologia;
    2. rimuovere il dolore;
    3. migliorare la funzionalità dell'articolazione dell'anca.

    Metodi di trattamento per la necrosi dell'anca

    Con l'aiuto di una terapia complessa è possibile trattare l'osteonecrosi dell'articolazione del ginocchio e dell'anca. I metodi di trattamento sono completamente gli stessi. Includono:

    • assumere farmaci, alleviare il dolore e l'infiammazione, normalizzare i processi metabolici, ripristinare il tessuto osseo e la cartilagine, vasodilatatori;
    • esercizi terapeutici;
    • fisioterapia (laserterapia, trattamento termico, decompressione della testa);
    • massaggio per aumentare la contrattilità muscolare;
    • terapia manuale;
    • unguenti e gel.

    Il trattamento viene effettuato sotto la stretta supervisione di un medico. Raccomanda anche che i pazienti riducano il carico sulla gamba dolorante, indossino un bastone nella mano opposta, facciano affidamento su di esso e facciano esercizi terapeutici con uno specialista. La ginnastica nelle fasi iniziali della malattia è il metodo principale per risolvere il problema. Con esso, è possibile ripristinare i processi metabolici nel tessuto osseo e nei muscoli.

    Se il trattamento conservativo non produce risultati e la malattia progredisce, il medico prende una decisione sulla chirurgia. All'inizio della malattia, è in grado di ripristinare il flusso sanguigno nei tessuti dell'articolazione ed eliminare la stasi del sangue nei vasi. Se la necrosi asettica è già passata al secondo stadio, il paziente ha bisogno di:

    1. cambiare la posizione della testa rispetto all'acetabolo per alleviare l'area distrutta;
    2. migliorare l'apporto di sangue all'articolazione e ridurre la pressione sanguigna all'interno dell'osso;
    3. aumentare la forza della zona danneggiata della testa dell'articolazione dell'anca.

    Se il problema è già andato troppo lontano, il paziente deve sostituire l'articolazione distrutta con la protesi per ripristinare la funzione dell'arto.

    Codice ICD-10

    Secondo la classificazione internazionale, la malattia ha il codice M87

    • descrizione
    • motivi
    • Sintomi (segni)
    • diagnostica
    • trattamento

    Legg - Calvet - Malattia di Perthes (osteocondropatia della testa del femore) - necrosi asettica idiopatica della testa del femore. L'età prevalente è 4-14 anni. Piano predominante I ragazzi sono ammalati 3-4 volte più spesso delle ragazze.

    Il codice per la classificazione internazionale delle malattie ICD-10:

    • M91.1 Osteocondrosi giovanile della testa del femore

    Aspetti genetici. Incluso nel gruppo di osteocondropatia. Sulla base di studi basati sulla popolazione, si presume l'ereditarietà multifattoriale con rischio di discendenza dal 2,5 al 3%. Forse una predisposizione alla trombosi può contribuire allo sviluppo della malattia. Può essere una complicazione della chemioterapia di tumori, malattie ereditarie e non ereditarie (ad esempio alcune forme di anemia emolitica).

    Patologia. Ci sono 5 fasi: • I - Necrosi asettica • II - Frattura secondaria da compressione • III - Frammentazione, riassorbimento di aree di sostanza necrotica spugnosa • IV - Riparazione • V - Stadio di cambiamenti secondari.

    Quadro clinico • Il processo è più spesso unilaterale, meno spesso - bilaterale • Le fasi iniziali sono asintomatiche • I primi sintomi sono un dolore minore nell'articolazione dell'anca e nella zoppia; a volte la malattia inizia con il dolore nell'articolazione del ginocchio • Successivamente, l'affaticamento si verifica quando si cammina, dolore nell'articolazione, zoppia, atrofia dei muscoli glutei, restrizione dei movimenti rotazionali e abduzione dell'articolazione dell'anca, accorciamento dell'arto.

    Diagnosi • Esame a raggi X. A seconda dello stadio della malattia, la testa del femore può avere dimensioni ridotte, forma schiacciata e struttura osteoporotica, frammentata o sclerosata. Nei periodi successivi, la testa assume una forma a fungo. Il collo si accorcia, diminuisce l'angolo diafisario del collo. Ampiezza delle articolazioni allargata • La scansione dei radioisotopi con 99mTc identifica le aree di cattiva circolazione • La risonanza magnetica rileva la necrosi nelle fasi iniziali.

    Trattamento • Scarico completo dell'arto - allungamento della cuffia, camminare con le stampelle • Fisioterapia (elettroforesi con cloruro di calcio, cocarbossilasi, amminofillina sull'anca, ozocerite e fango), massaggio ed esercizio fisico • Il trattamento chirurgico è indicato allo stadio II - III e ha lo scopo di migliorare afflusso di sangue al femore prossimale ed eliminazione dei disturbi biomeccanici dell'articolazione dell'anca derivanti dalla deformazione della testa. Viene effettuato il tunneling del collo dell'anca, l'innesto osseo viene introdotto nel canale, l'osteotomia viene eseguita con il centro della testa del femore • La durata totale del trattamento è di 3-4 anni. Raccomanda il trattamento in sanatori specializzati.

    ICD-10 • M91.1 Osteocondrosi giovanile della testa del femore

    La necrosi asettica della testa del femore (ANFH) è una grave malattia cronica causata da insufficiente circolazione del sangue locale, che porta alla distruzione del tessuto osseo nella testa della coscia.

    Statistiche Di tutte le malattie delle ossa e dei muscoli, la necrosi asettica della testa del femore è compresa tra 1,2 e 4,7%. Secondo diversi autori, la maggior parte degli uomini di 30-50 anni sono malati (circa 7-8 volte più spesso delle donne).

    Inoltre, nel 50-60% dei casi entrambe le gambe sono colpite: il processo iniziato da un lato, dopo un anno nel 90% dei casi, si verifica dall'altro.

    Fatti interessanti e storia

    • Le prime notizie di una malattia simile alla necrosi asettica della testa del femore apparvero negli anni '20 e '30 del secolo scorso.
    • Per lungo tempo questo disturbo è stato confrontato con la malattia di Perthes (distruzione della testa del femore nei bambini), offrendo di usare lo stesso termine. Tuttavia, è stato osservato che nei bambini la malattia è più facile, il tessuto osseo viene spesso ripristinato con la conservazione della forma della testa del femore e il sito della lesione non ha una posizione chiara.
    • Solo nel 1966 a Parigi al congresso internazionale di ortopedici, la necrosi asettica della testa del femore (ANFH) fu derivata in una malattia separata.
    • Il PNHM è la causa più comune di protesi articolari dell'anca. Inoltre, i risultati sono molto peggiori rispetto a un'operazione simile per l'osteoartrite dell'articolazione dell'anca (una malattia associata a deformità e restrizione della mobilità articolare).
    • L'ONGBK è più comune nelle persone di età giovane e in età lavorativa, portando allo sviluppo della disabilità e ad una minore qualità della vita.
    • Il trattamento conservativo della malattia (con l'aiuto di droghe) è inefficace.
    • Spesso, 2-3 anni dopo l'inizio della malattia, viene eseguito un trattamento chirurgico.

    Anatomia del femore e dell'anca Il femore è l'osso tubulare più lungo e più grande degli arti inferiori (gambe).

    Sulla parte del femore, che è più vicina al corpo, c'è la testa della coscia - una protuberanza sferica. Dalla testa del collo parte - un'area ristretta che lega la testa al corpo del femore. Nel punto di transizione del collo nel corpo del tumulo, c'è una curva e due sporgenze ossee - uno sputo grande e uno piccolo.

    Alla testa della coscia c'è una superficie articolare che serve per connettersi con l'acetabolo (fossetta nell'osso pelvico) e insieme formano l'articolazione dell'anca. La testa della coscia e l'acetabolo sono ricoperti di tessuto cartilagineo.

    L'articolazione dell'anca stessa è nascosta sotto i tessuti molli (capsula articolare), che producono un liquido articolare che nutre il tessuto cartilagineo e assicura le superfici di scorrimento dell'articolazione.

    Struttura e strati di tessuto osseo

    Esistono diversi tipi di cellule nell'osso: gli osteoblasti e gli osteociti formano il tessuto osseo e gli osteoclasti lo distruggono. Normalmente, il processo di formazione dell'osso prevale sulla sua distruzione. Tuttavia, con l'età e sotto l'influenza di varie cause, l'attività degli osteoclasti aumenta, mentre gli osteoblasti diminuiscono. Pertanto, il tessuto osseo viene distrutto, non avendo il tempo di essere aggiornato.

    L'unità strutturale dell'osso è l'osteone, che consiste in placche ossee (da 5 a 20) di forma cilindrica, posizionate simmetricamente attorno al canale osseo centrale. Attraverso il canale stesso passa i vasi e i nervi.

    Tra gli osteoni ci sono lacune riempite con placche intercalari interossee interne: è così che si forma la struttura cellulare dell'osso.

    Gli osteon formano traverse (trabecole o travi) di sostanza ossea. Sono disposti secondo la direzione in cui l'osso subisce il maggior carico (quando si cammina, si muove) e si estende i muscoli attaccati. A causa di questa struttura fornisce la densità e l'elasticità delle ossa.

    E se la barra trasversale è stretta, allora si formano

    sostanza compatta (strato intermedio), se - sciolto, quindi formare

    sostanza spugnosa (strato interno) dell'osso. Fuori l'osso è coperto

    periostio (strato esterno), crivellato di nervi e vasi che penetrano in profondità nell'osso lungo i canali protonici degli osteoni.

    Il meccanismo dello sviluppo della necrosi asettica

    Non completamente studiato, quindi questa domanda rimane aperta.

    Attualmente, ci sono due teorie principali:

    • Teoria traumatica - quando l'integrità dell'osso viene interrotta a causa di lesioni (frattura, dislocazione).
    • Teoria vascolare: sotto l'influenza di vari fattori, i vasi sanguigni che forniscono sangue alla testa della coscia vengono ristretti per un lungo periodo o bloccati da un piccolo trombo. Di conseguenza, c'è una violazione della circolazione sanguigna locale (ischemia). Inoltre, la viscosità del sangue aumenta, quindi il suo flusso rallenta.

    A causa dell'ischemia, la morte di osteoblasti e osteociti aumenta e l'attività degli osteoclasti aumenta. Pertanto, i processi di formazione dell'osso sono ridotti e le diluizioni sono migliorate. Di conseguenza, il tessuto osseo si indebolisce e la sua forza diminuisce. E poi quando viene caricato, si verificano micro fratture di trabecole (travi a vista) che comprimono le vene prima - c'è ristagno di sangue nelle piccole vene con la formazione di coaguli di sangue, poi nelle piccole arterie.

    Tutti questi cambiamenti aumentano il fenomeno dell'ischemia nella testa della coscia e aumentano la pressione all'interno dell'osso. Di conseguenza, muore il tessuto osseo (si sviluppa la necrosi) nel punto in cui si verifica il maggiore effetto del carico sulla testa della coscia.

    Tuttavia, alcuni scienziati avanzano un'altra teoria dello sviluppo dell'ONGB -

    meccanica. Si ritiene che sotto l'influenza di varie ragioni, ci sia un "superlavoro" dell'osso. Pertanto, gli impulsi dall'osso della testa del femore vanno al cervello, causando segnali inversi che portano a un restringimento compensativo delle navi (un tentativo di tornare allo stato iniziale). Di conseguenza, il metabolismo è disturbato, il sangue ristagna e i prodotti di decomposizione si accumulano nell'osso.

    In pratica, non è disponibile una chiara distinzione tra le teorie. Inoltre, spesso si completano a vicenda, agendo contemporaneamente.

    Suggerimento:

    Di norma, i primi focolai di necrosi nelle ossa compaiono 3-5 giorni dopo l'ischemia. Tuttavia, in condizioni favorevoli, l'afflusso di sangue viene ripristinato e il tessuto osseo distrutto viene sostituito con un nuovo tessuto. Considerando che con un ulteriore sovraccarico della testa del femore, il processo si deteriora, portando allo sviluppo e al decorso grave della malattia.

    Cause di necrosi asettica Praticamente qualsiasi fattore che sconvolge l'integrità o la circolazione del sangue nella testa del femore può causare necrosi (morte) dei fasci ossei.

    Trauma (dislocazione, frattura) o chirurgia

    Porta a danni meccanici (rottura) o blocco del lume dei vasi sanguigni da un coagulo di sangue (formazione di coaguli di sangue). Di conseguenza, il flusso sanguigno verso la testa del femore è disturbato. Inoltre, la malattia inizia a svilupparsi diversi mesi dopo la lesione e i suoi primi segni compaiono in 1,5-2 anni.

    Uso a lungo termine di corticosteroidi (farmaci ormonali) per il trattamento di malattie reumatiche (psoriasica o

    È considerata la causa più comune di ONGB. Cosa sta succedendo Gli ormoni costringono i vasi sanguigni a lungo, interrompendo la circolazione del sangue locale nella testa dell'anca.

    Inoltre, con l'uso a lungo termine di corticosteroidi, l'osso (osteopenia) viene gradualmente distrutto, portando allo sviluppo di osteoporosi (diminuzione della densità ossea). Di conseguenza, durante l'esercizio, le travi ossee sperimentano "superlavoro" e si rompono (microtrauma cronico), bloccando il flusso di sangue arterioso alla testa della coscia.

    Abuso sistematico di alcol

    Il metabolismo dei grassi e delle proteine ​​nel corpo viene disturbato e il colesterolo si deposita nelle pareti delle arterie - si sviluppa

    . Di conseguenza, le pareti arteriose si addensano e perdono la loro elasticità, e l'afflusso di sangue alla testa del femore viene disturbato.

    Assunzione di alcolici in grandi dosi in una sola volta

    Inizia una diminuzione acuta dell'afflusso di sangue alla testa dell'anca.

    Accettazione di antidolorifici e farmaci antinfiammatori non steroidei Un effetto collaterale è la distruzione delle stecche ossee e lo sviluppo dell'osteoporosi. Pertanto, al minimo disturbo della circolazione sanguigna o aumento del carico sulla testa della coscia, si sviluppa ONMP.

    Malattie autoimmuni: lupus eritematoso sistemico o sclerodermia, vasculite emorragica e altri.

    I complessi immunitari si depositano nella parete vascolare, causando infiammazione immunitaria. Di conseguenza, l'elasticità della parete vascolare e la circolazione sanguigna locale sono disturbate. Quando combinato con l'assunzione di glucocorticoidi per il trattamento di queste malattie si sviluppano forme gravi di ONHB.

    Malattia di Caisson

    Si verifica a causa della rapida diminuzione della pressione della miscela di gas inalata (per subacquei, minatori). Pertanto, i gas sotto forma di bolle penetrano nel flusso sanguigno e ostruiscono i piccoli vasi (embolia), interrompendo la circolazione locale.

    Problemi nella spina lombosacrale

    In caso di violazione di innervazione (per esempio, ernie intervertebrali), si verifica uno spasmo di vasi sanguigni che nutrono il tessuto osseo.

    La necrosi asettica si sviluppa in altre malattie: pancreatite cronica o acuta, radiazioni ionizzanti, anemia falciforme (malattia ereditaria). Sfortunatamente, il meccanismo di formazione di ONHA per queste malattie non è completamente compreso.

    Tuttavia, nel 30% dei casi di ONBHC, la causa dello sviluppo della malattia rimane sconosciuta. Sì, e spesso diversi fattori agiscono insieme, determinando un decorso rapido e grave della malattia.


    Tipi e stadi della necrosi asettica del femore

    La divisione più diffusa di ONGEH sul palco, basata sui cambiamenti che si verificano durante la malattia nell'articolazione dell'anca. Tuttavia, questa separazione è condizionata. Dal momento che il passaggio da uno stadio all'altro non ha confini chiari.

    Stadi di necrosi asettica della testa del femore

    Fase I (dura circa 6 mesi) - manifestazioni iniziali. La sostanza spugnosa (fasci ossei) del tessuto osseo nella testa del femore muore, ma la sua forma non cambia.

    Sintomi. Il segno principale dell'inizio della malattia è il dolore. E si manifesta in modi diversi.

    All'inizio della malattia, il più delle volte il dolore si verifica solo dopo uno sforzo fisico o durante il maltempo, ma scompare a riposo. A poco a poco, il dolore diventa permanente.

    A volte, dopo un periodo di esacerbazione, scompare, ma riappare quando viene esposto a un fattore provocante.

    Tuttavia, a volte il dolore appare all'improvviso. Ed è così forte che alcuni pazienti possono nominare il giorno e persino l'ora del suo verificarsi. Per diversi giorni, i malati a causa del dolore non possono né camminare né sedersi. Quindi il dolore scompare, appare o aumenta dopo l'esercizio.

    Di solito all'inizio della malattia, il dolore si verifica nell'articolazione dell'anca, diffondendosi (irradiando) verso l'inguine o la regione lombare, l'articolazione del ginocchio, il gluteo. Tuttavia, il dolore può inizialmente apparire nella parte bassa della schiena e / o dell'articolazione del ginocchio, fuorviando il medico e portando via dalla diagnosi corretta.

    Non ci sono limiti di movimento nell'articolazione colpita in questa fase.

    Stadio II (6 mesi) - una frattura impressa (schiacciata): con un carico su una determinata parte della testa del femore, i raggi ossei si spezzano, quindi si incastrano l'un l'altro e si schiacciano.

    Sintomi. Il dolore è costante e severo, non scompare nemmeno a riposo. Inoltre, dopo l'esercizio aumenta in modo significativo.

    In questa fase, compare l'atrofia muscolare (assottigliamento delle fibre muscolari) sulla coscia e il gluteo sul lato dolorante.

    Ci sono restrizioni dei movimenti circolari. Inoltre, il dolore aumenta quando si tenta di eseguire movimenti circolari nella gamba dolorante, metterlo da parte o portare a una gamba sana.

    Stadio III (da 1,5 a 2,5 anni) - riassorbimento

    I tessuti sani che circondano la zona di necrosi lentamente sciolgono i frammenti di ossa morte. Allo stesso tempo, il tessuto connettivo (svolge un ruolo di supporto in tutti gli organi) e le isole del tessuto cartilagineo crescono in profondità nella testa del femore. Di conseguenza, le condizioni per la crescita di nuove navi vengono create nella testa della coscia. Tuttavia, allo stesso tempo, la crescita del collo del femore è compromessa, quindi si accorcia.

    Sintomi. Il dolore è costante, aggravato anche dopo un piccolo carico, ma a riposo diminuisce un po '.

    La mobilità dell'articolazione è molto limitata: è difficile per il paziente camminare, tirare la gamba fino al petto o indossare calzini. C'è marcata zoppia quando si cammina, e atrofia muscolare dal fianco e va alla parte inferiore della gamba (sotto il ginocchio). I pazienti si muovono appena, appoggiandosi a un bastone.

    Inoltre, la gamba viene accorciata sul lato interessato. Considerando che in alcuni pazienti (10%) è allungato - un brutto segno per la prognosi della malattia.

    Stadio IV (da 6 mesi in su) - esito (si verifica un'artrosi secondaria deformante).

    Il tessuto connettivo germogliato e le isole della cartilagine si trasformano in tessuto osseo, recuperando in tal modo la sostanza spugnosa della testa del femore.

    Tuttavia, si formano cambiamenti secondari: la struttura ossea del fascio (cellulare) viene ricostruita (deformata) e il suo adattamento (adattamento) a nuove condizioni e carichi si verifica.

    Inoltre, l'acetabolo è anche deformato e appiattito. Pertanto, il suo normale contatto anatomico con la testa del femore viene interrotto.

    Sintomi. Nell'area dell'anca interessata o della colonna lombare vi sono dolori costanti che non scompaiono nemmeno a riposo. I muscoli della coscia e della gamba sono atrofizzati (il volume si riduce a 5-8 cm). Le rotatorie nella gamba malata sono assenti, e avanti e indietro sono bruscamente limitate. L'andatura è significativamente disturbata: i pazienti non possono muoversi autonomamente, o solo con un supporto (bastone da passeggio).

    La durata di ogni stadio di ONMH è individuale, poiché molto dipende dagli effetti dei fattori provocatori, dal trattamento tempestivo e dalla presenza di malattie concomitanti.

    Tuttavia, non sempre la necrosi asettica viene colpita simultaneamente dall'intera testa del femore. Pertanto, esiste una classificazione basata sulla posizione della fonte di necrosi.

    Esistono quattro forme principali (specie) di ONGBK:

    • Forma periferica (9-10% dei casi): la parte esterna della testa del femore, che è direttamente sotto la cartilagine articolare, è interessata.
    • Forma centrale (2% dei casi): al centro della testa del femore si forma una zona di necrosi.
    • Segmento (46-48% dei casi) forma: una piccola area di necrosi ossea nella forma di un cono si verifica nella parte superiore o superiore della testa del femore.
    • Danni completi a tutta la testa del femore (osservati nel 40-42% dei pazienti).

    I sintomi della necrosi asettica Non sono sempre caratteristici solo per questa malattia e quindi spesso portano via dalla diagnosi corretta.

    Inoltre, quando la capsula articolare è coinvolta nel processo (si verifica un'infiammazione), si espande mentre si muove e le sue terminazioni nervose sono compresse.

    Inizialmente, i movimenti circolari sono limitati, quindi - conduce al lato del corpo, quindi - flessione ed estensione.

    All'ultimo stadio della malattia i movimenti circolari sono assenti.

    Diagnosi di necrosi asettica

    Nella fase iniziale della malattia, l'immagine a raggi X non è molto istruttiva. Pertanto, l'errore più comune dei medici è che se

    non sono stati rilevati cambiamenti, cessa l'ulteriore esame dei pazienti. Pertanto, vengono trattati senza successo per "osteocondrosi lombare" o "sciatica". 1/3 dei pazienti non sono nemmeno diagnosticati.

    Nel frattempo, con diagnosi precoce e trattamento tempestivo per BHA, ci sono alte probabilità di evitare un intervento chirurgico.

    Inoltre, la scelta del metodo di ricerca dipende dallo stadio della malattia al momento dell'indagine.

    Metodi hardware per la diagnosi di necrosi asettica

    La preparazione preliminare prima dell'esame dell'articolazione dell'anca non viene eseguita.

    testimonianza

    • Dolore acuto o cronico all'anca e / o alla regione inguinale, che si irradia alla regione lombare, al ginocchio o ai glutei.
    • Le lesioni subite recentemente o in passato (frattura, lussazione).
    • Monitorare l'efficacia del trattamento. I termini sono determinati in base al metodo scelto.
    • Preparazione per sostituire l'articolazione dell'anca con una protesi artificiale.
    • Valutazione della condizione vascolare nell'articolazione dell'anca (solo su TC o RM).

    Radiografia dell'articolazione dell'anca

    Fornisce informazioni sullo stato delle ossa. Mentre i disturbi circolatori non hanno segni radiologici specifici.

    La metodologia del

    Le immagini sono prese in due proiezioni:

    • Direct. Il paziente viene posizionato su un tavolo speciale in posizione supina con le gambe raddrizzate e i piedi rivolti verso l'interno (fissati nella posizione desiderata con l'aiuto dei rulli). Se la mobilità dell'articolazione è compromessa, il paziente viene posto sull'addome e gli viene chiesto di sollevare il lato opposto del bacino, che è fissato con i rulli.
    • Side. Il paziente viene posto su un tavolo speciale in posizione supina e la gamba del test viene piegata all'articolazione della radice e messa da parte con un angolo di 90 °.

    Segni patologici di necrosi asettica sulla radiografia

    Fase I

    I cambiamenti che testimoniano di una necrosi asettica sono assenti. La struttura e la forma della testa del femore non sono modificate visivamente. Tuttavia, a volte sono visibili aree di osteoporosi (riassorbimento osseo) o osteosclerosi (la compattazione ossea è un segno di infiammazione).

    Fase II

    Sono visibili aree di tessuto osseo morto (necrosi) e piccole crepe (fratture trasversali) sulla testa del femore. C'è un'impressione (cordonatura) in un osso. Distacco articolare non espanso in modo irregolare.

    Fase III

    Vengono determinate le aree di riassorbimento osseo alla testa della coscia. Pertanto, perde la sua forma e consiste di frammenti separati, e il collo del femore è accorciato e ispessito. Allo stesso tempo, sui bordi dell'acetabolo, sono visibili lievi crescite ossee e lo spazio articolare stesso è moderatamente ridotto.

    Stadio IV

    La testa del femore è pesantemente modificata: è corta e larga. Allo stesso tempo, la fessura articolare si restringe bruscamente, l'acetabolo è deformato e piatto, e ai suoi bordi ci sono escrescenze grossolane. Pertanto, il contatto delle superfici articolari della testa del femore e dell'acetabolo è rotto.

    Tomografia computerizzata (CT)

    Il metodo di esame strato per strato di tessuti molli e ossa, in cui i raggi X, passando attraverso il corpo umano, vengono assorbiti da tessuti di diversa densità. Inoltre, questi raggi cadono su una matrice sensibile, da cui vengono trasmessi a un computer e processati.

    Con l'aiuto della TC, viene determinata la struttura della testa del femore e della cartilagine che circonda i tessuti molli, nonché le condizioni dei vasi (se necessario).

    La metodologia del

    L'assistente aiuta il paziente a sedersi su un tavolo speciale del tomografo in posizione supina, quindi lascia la stanza.

    Successivamente, il medico, trovandosi in un'altra stanza, con l'aiuto di un telecomando esegue un esame:

    • Sposta il tavolo, posizionando l'area di studio nella cornice dello scanner (Gentry).
    • Include un tubo di radiazione che, facendo movimenti circolari, cattura il riflesso dei raggi X e trasmette le informazioni al computer, dove viene elaborato.

    Se è necessario valutare lo stato delle navi, viene introdotto un mezzo di contrasto all'inizio dello studio, quindi viene eseguita una serie di immagini strato per strato.

    Segni di necrosi asettica su CT

    Magnetic Resonance Imaging (MRI)

    Il principio di ricerca è una serie di istantanee di tessuti molli e ossa che usano onde elettromagnetiche.

    La tecnica consente di rilevare nelle prime fasi anche un piccolo focus dei cambiamenti che si sono verificati nella testa del femore e rivela anche edema intraosseo e infiammazione dell'articolazione dell'anca.

    Pertanto, la RMN (NMR) è il metodo più utilizzato e informativo per la diagnosi di necrosi asettica.

    La metodologia del

    L'assistente del medico aiuta il paziente a sdraiarsi all'interno del tubo di risonanza magnetica, quindi lascia la stanza.

    Successivamente, il medico conduce lo studio, mentre si trova in un'altra stanza, mentre guarda il paziente attraverso una finestra di vetro e usando una videocamera.

    Il tempo di studio è di 10-20 minuti ed è necessario rimanere fermi per tutto il tempo per ottenere un'immagine di alta qualità. Mentre si sta eseguendo una serie di immagini a strati, si sente un colpo uniforme: il normale funzionamento del dispositivo.

    Quando è necessario valutare i vasi, un mezzo di contrasto viene iniettato per via endovenosa nel paziente prima dell'esame.

    Segni di necrosi asettica sulla risonanza magnetica

    Metodi di laboratorio per la diagnosi di necrosi asettica

    Sono utilizzati per determinare il livello di minerali nel sangue e per identificare i marcatori (sostanze specifiche) del riassorbimento osseo e la formazione dell'osso nelle urine o nel sangue.

    Inoltre, vengono utilizzati sia per la diagnosi che per valutare l'efficacia del trattamento.

    Quindi come indicatori

    emocromo totale

    con ONBK non sono informativi, dal momento che rimangono nel range di normalità.

    Determinazione dei minerali nel sangue

    calcio

    Uno degli elementi traccia più importanti nel corpo e i componenti principali dell'osso, perché partecipa alla costruzione dello scheletro.

    Il tasso di calcio nel sangue venoso è 2,15-2,65 mmol / l.

    Tuttavia, va ricordato che quando il livello di calcio nel sangue cade, inizia a lisciviarsi dalle ossa per compensare la carenza. Cioè, il processo di distruzione nelle ossa è già iniziato, e il risultato dell'analisi crea l'apparenza che la persona è sana.

    Pertanto, quando l'osso viene distrutto, il livello di calcio nel sangue può rimanere entro il range normale o diminuire.

    Fosforo e magnesio

    Strettamente "cooperano" con il calcio, migliorando la sua penetrazione nel tessuto osseo.

    Tuttavia, se il fosforo nel corpo è abbondante, il calcio viene lisciviato dalle ossa. Il rapporto tra calcio e fosforo è normale - 2: 1.

    Il tasso di fosforo nel sangue venoso negli adulti va da 0,81 a 1,45 mmol / l

    Il tasso di magnesio nel sangue venoso negli adulti va da 0,73 a 1,2 mmol / l.

    Con necrosi asettica, il loro livello può rimanere all'interno del range normale o diminuire.

    Indicatori biochimici della distruzione del tessuto osseo

    Il materiale principale della sostanza interossea (situata tra le placche ossee) è la proteina del collagene, che è coinvolta nel garantire la resistenza e l'elasticità del tessuto osseo.

    Con necrosi asettica vengono distrutti sia i fasci ossei che il collagene che, una volta disintegrato, forma numerosi frammenti - marcatori (sostanze specifiche). In primo luogo, entrano nel flusso sanguigno, quindi vengono espulsi immodificati nelle urine.

    Marcatori principali di ONGBK

      Deoxypyridone (DPID) e piridinolina - i parametri più chiari che caratterizzano i processi che si verificano nell'osso. Perché si trovano principalmente nel tessuto osseo di tipo I del collagene.

    Indicatori normali di DPID nelle urine:

    • Negli uomini, da 2,3 a 5,4 nmol DPID / mol creatinina
    • Nelle donne, da 3,0 a 7,4 nmol DPID / mol creatinina

    Indicatori normali di piridinolina nelle urine:

    • Per le donne, 22-89 nmol / mmol di creatinina
    • Negli uomini, 20-61 nmol / mmol di creatinina.

    Condizioni di raccolta delle urine

    • L'urina contenente bilirubina o sangue non è adatta per la ricerca, poiché i risultati dell'analisi sono falsamente sovrastimati. Pertanto, le donne durante le mestruazioni si consiglia di astenersi da questo studio.
    • Un flusso medio di urina viene raccolto in un contenitore sterile durante la prima o la seconda minzione del mattino.
    • Con la ricerca ripetuta per monitorare l'efficacia del trattamento, è necessario raccogliere l'urina allo stesso tempo.
  • Cross-Laps è un termine usato per riferirsi a 8 aminoacidi (sostanze per la costruzione di proteine) che sono interconnessi in una catena. Questi amminoacidi sono componenti del collagene osseo.

    Norma Cross-Laps nel sangue venoso

    Preparazione per la donazione di sangue

    • Non fumare, non essere nervoso e non sovraccaricare per 30 minuti
    • L'ultimo pasto dovrebbe essere di 12 ore prima della donazione di sangue.


    Con necrosi asettica, il livello di PDID, piridinolina e Cross-Lap aumenta più volte.

    Tuttavia, va ricordato che gli indicatori dei marcatori di distruzione del tessuto osseo cambiano anche in altre malattie (ad esempio, osteoporosi, artrite reumatoide, ipertiroidismo). Pertanto, per la diagnosi di necrosi asettica, viene effettuato un esame completo utilizzando diverse tecniche.

    Indicatori di aumento della formazione ossea

    Il più informativo è l'osteocalcina. È prodotto dagli osteoblasti durante la formazione del tessuto osseo, mentre entra parzialmente nel flusso sanguigno. Con necrosi asettica della testa del femore, il livello del sangue aumenta.

    Normale osteocalcina Se necessario, vengono determinati anche altri marker di formazione del tessuto osseo (fosfatasi alcalina, ormoni sessuali, ecc.), Ma non sono specifici per l'ONHA.

    Trattamento della necrosi asettica: viene effettuato un trattamento complesso a seconda dello stadio e dei sintomi della malattia: vengono utilizzati sia trattamenti conservativi (con farmaci) che chirurgici (con chirurgia).

    Trattamento farmacologico (senza chirurgia)

    Più efficaci nelle prime fasi della malattia: i marcatori di distruzione ossea sono elevati, il livello di calcio nel sangue è normale, i marker di formazione ossea rientrano nei limiti normali.

    Farmaci per il trattamento della necrosi asettica della testa del femore