Atrophoderma Pazini Pierini

Una delle varianti dello scleroderma limitato è l'atropoderma idiopatico, Pasini - Pierini. Questa rara dermatosi appartiene alla variante superficiale, abortiva e leggera della sclerodermia a placche senza segni di restringimento della pelle. La malattia è considerata un tipo di processo sclerotrofico, che occupa una posizione intermedia tra la sclerodermia della placca e l'atrofia cutanea primaria [1,3].

Come una forma indipendente di atrofia della pelle, la malattia è evidenziata da A. Pasini (1923), L.E. Pierini (1939) [9].

L'eziologia e la patogenesi non sono stabilite. Sono stati descritti casi familiari [10], che, secondo gli autori, possono indicare il ruolo dell'ereditarietà nello sviluppo della malattia. La localizzazione lungo il corso del tronco nervoso serviva da base per considerare possibili neurogeni e la rilevazione di anticorpi antinucleari - la genesi immunitaria del processo [11]. La rilevazione nel siero di molti pazienti con anticorpi contro la Borrelia burgdorferi, così come in alcuni casi, la coltura del patogeno dalle lesioni non esclude la natura infettiva della malattia [8].

Il quadro clinico di atrophoderma Pasini - Pierini è solitamente rappresentato da pochi o multipli fino a 20, grandi fino a 10 cm e più, di forma rotonda o ovale, lesioni superficiali, leggermente discendenti sulla pelle, seguite da atrofia senza tendenza a regredire. Le eruzioni cutanee sono chiare, lisce e di colore bluastro-violaceo, brunastro-bluastro o rosa pallido, a volte con venature traslucide, che gradualmente si trasformano nella pelle circostante clinicamente invariata. Gli elementi sono localizzati principalmente sulla schiena e sul petto. Il principale segno clinico della malattia è una violazione della pigmentazione (iperpigmentazione). Ci possono essere focolai disseminati di piccole macchie [1,4]. I sigilli negli elementi base di solito non succede. L'infiammazione e una corolla viola sulla periferia dei fuochi nella maggior parte dei pazienti è assente [2]. La malattia si verifica nelle persone giovani o di mezza età, a volte negli anziani, più spesso nelle donne [7]. I disturbi soggettivi sono assenti. Per un lungo, lentamente progressivo. Insieme ai vecchi fuochi possono sembrare nuovi. La stabilizzazione spontanea è possibile [6].

La diagnosi differenziale viene effettuata principalmente con sclerodermia focale. Con atrophoderma idiopatico, non c'è sigillo, un anello viola attorno al centro dell'atrofia. Foci di atropoderma progressivo sono raramente localizzate sul corpo, i cambiamenti atrofici sono pronunciati, la pelle assomiglia a una carta velina accartocciata. Con una panatrofia cutanea limitata, il processo è più profondo. Le manifestazioni cliniche dello stile di vita sintomatico sono simili a Pasini-Pierini atrophoderma, che in alcuni casi porta a una diagnosi errata. Quando si osserva l'antoderma il sintomo di "caduta" del dito e la sporgenza erniaria. La sindrome di Itsenko-Cushing è caratterizzata da molteplici macchie viola-bluastre e si nota un pattern di marmo, che spesso si trasforma in eritema cianotico, tipiche bande atrofiche focali. I dati sull'uso a lungo termine di corticosteroidi e test di laboratorio che indicano ipercolesterolemia, iperglicemia e livelli elevati di cortisolo [3-6] aiutano a correggere la diagnosi.

La diagnosi deve essere confermata mediante esame istopatologico della cute della lesione. In caso di atropoderma idiopatico Pasini - Pierini, all'inizio della malattia, sono evidenziati edema del derma, ispessimento dei fasci di collagene, infiltrati perivascolari infiammatori moderatamente pronunciati dai linfociti, principalmente con funzioni di supporto e plasmacellule. Le appendici della pelle scompaiono. Più tardi la quantità di fibre elastiche diminuisce, le loro pause vengono alla luce, l'atrofia epidermica si sviluppa, gli infiltrati incendiari diminuiscono. Caratterizzati da una maggiore vascolarizzazione, i vasi hanno una parete fibrosa ispessita e un lume ristretto. La stabilizzazione del processo può avvenire senza trattamento [5].

Gli articoli che descrivono questa forma di scleroderma sono pochi, più è interessante considerare un nuovo caso clinico.

Lo scopo dello studio. Conoscenza e diagnosi differenziale con un caso clinico di dermatosi rara.

materiale
e metodi di ricerca

Abbiamo condotto un'indagine e l'osservazione del paziente HF, di 60 anni, che si è lamentato di un'eruzione sulla pelle del collo e del tronco.

Si considera un paziente dal 2012, quando un cuore bruno-bluastra, che aumenta gradualmente lungo la periferia, di forma irregolare e un motivo di marmo, è apparso sotto la ghiandola mammaria. Nel tempo, le eruzioni cutanee sono apparse sul collo, sulla schiena e sull'addome. Le sensazioni soggettive non sono annotate e non sono andate al dottore. La famiglia e l'anamnesi allergica non sono appesantite. Durante l'infanzia soffriva la varicella, la rosolia; Raramente ARVI si ammala.

Nella storia: patologia ipertensiva, cardiopatia ischemica, cardiosclerosi, encefalopatia dincircolatoria, nel 2013 è stata eseguita la chirurgia - tiroidectomia.

Sono stati condotti studi generali, immunologici e istopatologici.

Risultati della ricerca
e la loro discussione

Un esame obiettivo del paziente in una condizione soddisfacente. Le lesioni cutanee sono comuni. Le eruzioni cutanee sono localizzate asimmetricamente principalmente nella zona della schiena, del collo, dell'addome e del torace sotto forma di macchie irregolari con un lieve colorito rosato-bluastro, consistenza morbida, 2-5 cm di dimensione. Atrofia della pelle lungo la periferia, nessuna compattazione (Fig. 1). Non ci sono sensazioni soggettive.

Fig. 1. Foci di eruzione sulla pelle del torace, del collo e dell'addome

Sono stati condotti studi di laboratorio: nell'analisi generale del sangue, i linfociti erano 39,3 ++%. Prove generali di urina, biochimica del sangue senza patologia; RMP, ELISA per epatite B, C - negativa. Esame per marcatori di malattie autoimmuni: anticorpi antinucleari: 0,2 coefficienti. positivo (N = 0-1,5); 1,2 - Rilevati anticorpi. Nel siero non sono stati rilevati anticorpi anti-Borrelia burgdorferi.

Quando l'esame istopatologico della biopsia della pelle interessata (Fig. 2, a, b), c'è un'area cutanea con segni di atrofia dell'epidermide e dello strato papillare. Sotto l'epidermide dell'emorragia, significative cellule linfoidi si infiltrano nel derma attorno ai vasi. Alcune navi sono a sangue intero, sclerotiche a causa delle fibre mature di collagene.

Fig. 2. Diluizione dell'epidermide, sclerosi dello strato subepidermico del derma, ispessimento delle pareti vascolari e restringimento del lume delle piccole arterie. Colorato con ematossilina ed eosina (a). Colorare secondo Van Gieson (b - x 50, in - x 400)

Sulla base di quanto sopra, la diagnosi è fatta: atrophoderma idiopatico Pasini - Pierini.

penicillina, 500 000 UI, 4 volte al giorno in a / m (20 milioni di UI per decorso); pentossifillina 2% - 5,0 ml in 200 ml di soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio in / nel gocciolamento numero 10; askorutin and aevit 3 volte al giorno; topicamente: 5% di pomata di Actovegin 2 volte al giorno con uno strato sottile.

Fisioterapia: diatermia. Si raccomandano bagni di zolfo.

Il paziente è stato dimesso con un significativo miglioramento clinico, le lesioni sono praticamente regredite, c'è stata una leggera pigmentazione rosa e una leggera atrofia lungo la periferia. Preso sull'account "D".

L'interesse di questo caso clinico è la rarità di questa forma di scleroderma. Manifestazioni di atrophoderma Pasini - Pierini senza evidenti processi sclerotropici della pelle richiede un esame istopatologico obbligatorio, che consente una corretta diagnosi clinica con segni clinici minori di atrofia nelle lesioni.

Sintomi e trattamento di atrophoderma idiopatico Pasini-Pierini

Pazini Pierini atrophoderma idiopatico (sinonimi ammissibili - sclerodermia superficiale, flat morfeatrofica) si riferisce a processi patologici che si manifestano sotto forma di atrofia superficiale ad alto punto del derma in combinazione con iperpigmentazione. Secondo i dati statistici, le donne sono principalmente coinvolte nel processo patologico e in un'età relativamente giovane.

Fattori eziologici

Nella dermatologia reale, i fattori causali non sono completamente compresi:

  • Alcuni autori consentono meccanismi genetici, dal momento che i casi familiari della malattia sono descritti in letteratura, cioè tra parenti stretti.
  • Altri discutono sulla genesi neurogenetica del processo di sviluppo (localizzazione di elementi patologici lungo le fibre del tronco nervoso).
  • La natura infettiva della patologia (l'esame sierologico ha rivelato anticorpi contro un ceppo specifico di Borrelia).
  • Origine autoimmune (in base ai risultati dello studio, vengono rilevati anticorpi anti-nucleari).

Inoltre, tra i pazienti, oltre all'atroderma primitivo, sono state rivelate varianti simili nel quadro clinico dello scleroderma focale superficiale. In pratica, ci sono anche opzioni per una combinazione di questi processi.

Immagine sintomatica

L'immagine sintomatica della patologia è particolarmente aspecifica. Sulla superficie della pelle, spesso lungo la colonna vertebrale, si formano grandi focolai atrofici, superficialmente localizzati e cadenti nella pelle. In quest'ultimo, i vasi sanguigni possono essere visualizzati, il che conferisce loro una tonalità rossastra o brunastra con iperpigmentazione. Il centro viene premuto nella pelle circostante invariata, la dimensione è piccola (fino a 20 millimetri). Durante la palpazione, è morbido al tatto.

I centri hanno una forma arrotondata o ovale. Il loro numero non è numeroso, ma si possono osservare foci finemente disseminati sulle mani e sui piedi, nelle loro parti prossimali e sul corpo stesso del paziente. Il numero di elementi dell'eruzione varia da uno a diversi, la dinamica dell'eruzione non si presta a nessuna predizione. È caratterizzato dalla tendenza a fondersi con lo sviluppo di contorni smerlati.

La pelle attorno alla lesione non subisce cambiamenti, manca la compattazione del derma alla base. In alcuni casi, i cambiamenti focali si formano in combinazione con sclerodermia e lichene sclerotrofico.

Lo sviluppo di focolai non causa assolutamente alcun disagio per il paziente (anche dal lato della sensibilità). La malattia ha un decorso lungo, caratterizzato da una progressione lenta e graduale con la comparsa dei cambiamenti focale appena formati. In alcune forme di realizzazione, è possibile un arresto improvviso del processo patologico con successivo miglioramento clinico.

Alcuni esperti considerano questa forma di atrophoderma come una fase di transizione dalla sclerodermia della placca ai processi atrofici della pelle.

la diagnosi

Le misure diagnostiche si basano sui risultati dell'esame obiettivo, sull'assenza di eventuali reclami da parte del paziente, sulle caratteristiche patologiche del derma. Nei fuochi appena formati, si verifica un rigonfiamento del tessuto dermico, la rete capillare e linfatica viene espansa, le pareti dei vasi sono ispessite. L'atrofia del tessuto epidermico si verifica nel vecchio elemento dell'eruzione, nella parte basale che l'enzima melaninico si accumula. Il derma stesso, sullo sfondo descritto con edema, diventa più sottile nello strato reticolare, c'è un intenso ispessimento delle fibre di collagene (principalmente nella parte superiore, ma anche nelle parti profonde del derma). Le fibre di elasto raramente cambiano, spesso puoi vedere solo la loro frammentazione. Gli infiltrati linfocitari possono essere visualizzati. Le appendici del derma non si trasformano, in rari casi, vengono schiacciate o sostituite da tessuto fibroso.

Anche il processo patogenetico non è completamente compreso. Possibile via immunitaria o neurogenica. C'è ragione di presumere la presenza dell'agente patogeno della patologia - la borrelia.

La diagnosi deve essere effettuata con sclerodermia focale. Quando la forma idiopatica è rigonfia di fibre di collagene nelle parti centrali inferiori del derma, non vi sono cambiamenti di tessuto sclerotico e vi sono trasformazioni nelle strutture elastiche del tessuto a causa di edema e sangue stagnante in vasi profondi.

Eventi medici

Le misure terapeutiche comprendono la riorganizzazione obbligatoria dei fuochi del processo infettivo cronico (in particolare le lesioni tubercolari e sifilitiche). Altrettanto importante è la terapia efficace per patologie somatiche esistenti a lungo termine (diabete, patologie tiroidee e paratiroidi, affezioni reumatiche, obesità). La terapia vitaminica (vitamina A, topica e oralmente, complessi multivitaminici), farmaci finalizzati a migliorare il trofismo tissutale (dexpantenolo), integratori di ferro, sedativi (tranquillanti - diazepam) sono usati come terapia sintomatica. Inoltre, vengono eseguite le procedure fisioterapeutiche (termiche), la dermoabrasione, i corsi di bagni di crusca, nonché i trattamenti di fangoterapia marina e radon (nelle condizioni del dispensario specifico). Inoltre, un buon effetto è fornito da massaggi e esercizi di terapia fisica per migliorare il trofismo cutaneo.

Alcuni autori offrono un trattamento antibiotico tipo penicillina (1 milione al giorno per due o tre settimane) in combinazione con dermotrophic e farmaci che normalizzano la circolazione sanguigna nella pelle.

Le misure preventive per questa forma di atrofodermia includono il mantenimento di uno stile di vita sano.

Informazioni lungimiranti

La previsione di vita è sconosciuta, quindi dubbia. Il processo patologico è estremamente difficile in materia di trattamento, tuttavia, la minaccia alla vita non esiste.

Atrophoderma - una malattia dei disturbi nutrizionali della pelle

L'atrophoderma è una malattia associata alla malnutrizione della pelle. A causa della carenza di nutrienti, il volume di tutti gli elementi della pelle o dei suoi singoli strati diminuisce, mentre non si osservano fenomeni di decomposizione.

Atrophoderma è più comune nelle donne. La malattia può svilupparsi a qualsiasi età, ci sono anche forme congenite di atrophoderma.

Cause dello sviluppo

Atrophoderma può svilupparsi per vari motivi. Ad esempio, una delle cause della malnutrizione della pelle può essere la comparsa di smagliature della pelle durante la gravidanza o durante l'aumento di peso eccessivo.

Un'altra causa comune di siti di atrophoderma è il processo di invecchiamento della pelle, questa forma della malattia si verifica nei pazienti anziani.

Spesso atrophoderma si sviluppa, a seguito di alcune malattie. I disturbi possono portare alla malnutrizione e alla comparsa di segni di atrofia come:

  • Versicolor scleroatrofico;
  • Necrobiosi diabetica;
  • Scleroderma focale;
  • Dermatomiosite (una malattia che colpisce il tessuto connettivo);
  • Lupus eritematoso;
  • Esposizione alle radiazioni;
  • Reazioni individuali del corpo all'uso di determinati farmaci, il più delle volte, farmaci ormonali.

Le cause dello sviluppo di alcuni tipi di atrophoderma (ad esempio, la malattia di Pasini-Pierini) non sono state stabilite finora. Ci sono teorie neurogeniche, immunologiche e infettive sullo sviluppo di questa malattia, ma nessuna delle teorie ha ottenuto un riconoscimento generale.

Non è stato possibile stabilire le cause dello sviluppo e l'atropoderma a forma di verme. Si presume che questa forma della malattia sia associata a disturbi endocrini e alla mancanza di vitamina A.

Quadro clinico e forme della malattia

I sintomi di atrophoderma dipendono dalla forma della malattia.

L'atropoderma a forma di verme è una malattia rara, a volte familiare. Le prime manifestazioni appaiono durante l'infanzia, all'età di circa 5-12 anni. Un gran numero di spine follicolari di corno delle dimensioni di una testa di fiammifero è formato sulle guance del paziente, come nell'ittiosi volgare. Dopo la desquamazione degli ingorghi al loro posto, si formano aree di atrofia della mesh cicatriziale. Esternamente, la pelle dei pazienti sembra irregolare, simile alla corteccia di un albero, corrosa dagli insetti. Con l'età, le irregolarità della pelle possono essere leggermente attenuate.

Atrophoderma idiopatico o malattia di Pasini-Pierini, che è anche una forma separata di scleroderma. Questa malattia colpisce più spesso le giovani donne. Grandi focolai ovali di atrofia compaiono sulla pelle del corpo (di solito sul retro, lungo la colonna vertebrale). La pelle in queste aree affonda, i vasi sanguigni compaiono attraverso di essa. L'iperpigmentazione spesso si verifica nelle lesioni, cioè le macchie diventano marroni. L'atropoderma idiopatico non causa sensazioni soggettive.

La malattia è cronica, per molto tempo. Le lesioni più vecchie aumentano gradualmente di dimensioni e possono comparire nuove patch di atrofia. A volte il processo si stabilizza spontaneamente.

Atrophoderma nevrotico. Questa forma della malattia è causata da patologie delle parti periferiche del sistema nervoso (polineurite, trauma con danno ai nervi, ecc.). In questa forma di malattia, la pelle degli arti e, soprattutto, le dita, è colpita. La pelle diventa troppo secca, lucida, diventa rosa-bluastra, come nell'acrocianosi e poi nel colore pallido mortale. Sulle aree della pelle colpite da atropoderma, i capelli cadono, le unghie subiscono cambiamenti distrofici.

Atrofodermia incinta. La malattia si manifesta nella tensione della pelle. Tuttavia, non è dovuto allo stiramento meccanico, ma a disturbi trofici causati da malattie nervose o di altro tipo. In questa forma della malattia, sulla pelle compaiono strisce lineari o sinuose, che dapprima hanno un colore bluastro e quindi diventano di colore bianco-giallo. Le fasce appaiono leggermente pendenti, i loro bordi sono fortemente limitati.

Atrophoderma è un intero gruppo di malattie, quindi ci sono diverse varianti di classificazione, a seconda dei diversi segni.

Quindi, secondo il tempo di manifestazione, è consuetudine distinguere le seguenti forme di atrophoderma:

  • Congenita. Questo tipo di malattia comprende aplasia, talpe (nevi epidermici), ecc.
  • Primaria. In questo caso, atrophoderma si sviluppa senza apparenti cause esterne.
  • Secondario. Questa forma di atropoderma è una conseguenza di alcune malattie cutanee o sistemiche, ad esempio l'anetodermia.
  • Involutiva. Questo tipo di malattia include atrophoderma senile e presenile, la malattia si sviluppa nell'età anziana e senile.

Metodi diagnostici

Più spesso, per la diagnosi di atrophoderma sufficiente esame esterno. Se necessario, può essere eseguita una biopsia cutanea dalla lesione, seguita dalla direzione del materiale per l'esame istologico.

Il quadro istologico di atrophoderma dipende dall'età della lesione. Nei foci appena formati, si notano gonfiore del derma, capillari dilatati e vasi linfatici ispessiti. Quando si studia materiale da vecchie lesioni, ci sono segni evidenti di atrofia dell'epidermide, aumentando la concentrazione di melanina nelle cellule basali. Derma è gonfio, con un raffinato strato di mesh. Nelle sezioni superiori c'è la presenza di fasci di collagene ispessiti.

trattamento

Il trattamento efficace di atrophoderma non è sviluppato. A seconda della forma della malattia, possono essere prescritti ai pazienti la terapia vitaminica, il massaggio leggero superficiale e varie procedure associate al riscaldamento della pelle. Il trattamento termale è utile - bagni di fango, mare e radon. Classi di terapia fisica raccomandate per migliorare la circolazione sanguigna e la nutrizione della pelle.

Nel trattamento dell'atropoderma idiopatico, vengono utilizzate le iniezioni di penicillina. Unguento prescritto esternamente per migliorare il trofismo tissutale e stimolare la circolazione sanguigna.

Al fine di eliminare l'atropoderma secondario, è importante trattare la malattia che ha causato la malnutrizione della pelle.

Trattamento con metodi popolari

Sbarazzarsi di atrophoderma usando rimedi popolari è impossibile, tuttavia, ci sono ricette che contribuiscono al processo di stabilizzazione.

Per lubrificare le lesioni, vale la pena preparare un unguento a base di cera d'api e oli essenziali. Puoi usare l'olivello spinoso o l'olio di rosa canina. È necessario sciogliere la cera e mescolarla accuratamente con l'olio. Applicare sulle lesioni, coprendo la parte superiore con pellicola trasparente e fissando con un cerotto o una benda. Eseguire la procedura due volte al giorno per almeno tre settimane di fila. Quindi, dopo una pausa di una settimana, il corso può essere ripetuto.

Prognosi e prevenzione

La prevenzione di atrophoderma primario non è sviluppata. Per prevenire lo sviluppo di una forma secondaria della malattia, è necessario trattare tempestivamente le malattie sistemiche che possono provocare lo sviluppo di atrophoderma.

La prognosi per il recupero da atrofodermia è sfavorevole. La malattia è prolungata, i cambiamenti della pelle sono irreversibili. Il trattamento aiuta a stabilizzare il processo e ad evitare la comparsa di nuovi fuochi.

Cos'è Pasini - Pierini atrophoderma?

Atrophoderma - una malattia causata da una malnutrizione della pelle. A causa della mancanza di nutrienti, tutti gli strati della pelle sono ridotti in volume, la distruzione del tessuto non si verifica. Molto spesso, la patologia viene rilevata nelle donne, può verificarsi a qualsiasi età. Viene diagnosticato anche atrophoderma congenito di Pasini Pierini.

La malattia può svilupparsi per diverse ragioni. Ad esempio, l'alimentazione della pelle è disturbata quando appaiono smagliature durante la gravidanza o un rapido aumento di peso. Un'altra causa altrettanto comune dello sviluppo della malattia sono i cambiamenti legati all'età nel corpo. Questa forma di atrophoderma si trova in persone di età superiore ai 50 anni. I fattori provocanti sono:

  • necrosi diabetica;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • zoster;
  • scleroderma focale;
  • radiazioni ionizzanti.

Reazioni cutanee negative possono essere osservate durante l'assunzione di alcuni farmaci, come gli ormoni. In alcuni casi, le cause di atropoderma Pazini Pierini non possono essere identificate.

Esistono opinioni sull'origine neurogena, infettiva e autoimmune della malattia, che non sono state ancora confermate ufficialmente. Non è possibile identificare le cause del atrophoderma wormlike. Si ritiene che questa forma sia causata da disturbi endocrini e da carenza di vitamina A.

Atrophoderma si manifesta a seconda della sua forma. Il tipo simile al verme è considerato piuttosto raro, può avere un'origine genetica. I primi segni si verificano durante l'infanzia. Sulle guance del paziente vengono formati più tappi per corno con un diametro di 2-3 mm. Dopo la loro rimozione, si osserva la cicatrizzazione dei tessuti. La pelle ha una superficie irregolare e sembra una corteccia d'albero. Con l'età, queste manifestazioni possono diventare meno intense. Atrophoderma Pasini Pierini è considerato una forma di scleroderma. Il più delle volte si trova nelle ragazze giovani. Sul retro sono formate ampie aree arrotondate di atrofia. La pelle in questi luoghi diventa più sottile, attraverso di essa si vede la griglia di vasi.

L'iperpigmentazione delle aree colpite è spesso osservata, diventano di colore brunastro. Non ci sono altri sintomi della forma primaria. La malattia ha un decorso cronico e, man mano che si sviluppa, compaiono nuovi fuochi. Crescono aree colpite già esistenti. In alcuni casi, lo sviluppo del processo patologico si ferma spontaneamente. Il tipo nevrotico della malattia è causato dalla disfunzione del sistema nervoso periferico. Le modifiche coprono la pelle delle mani, prima di tutto, le dita. Diventa secco, ottiene una lucentezza malsana e una tinta bluastra. La pelle colpita è privata dei capelli, le unghie sono deformate e assottigliate.

Atrophoderma delle donne in gravidanza si sviluppa a causa dell'allungamento della pelle. Il fattore provocante non è un danno meccanico, ma una malnutrizione del derma associata a patologie croniche. Sulla pelle compaiono strisce lisce o a zig-zag, che nelle prime fasi hanno una tonalità viola. Col tempo acquisiscono un colore bianco-giallastro. Le fasce hanno bordi pronunciati, si trovano sotto il livello della pelle.

Il termine atrophoderma è inteso come un numero di processi patologici, che sono classificati in base a diversi parametri. Al momento del verificarsi, la malattia può essere congenita. Questa categoria include aplasia, nevi e voglie. La primaria è considerata una malattia che si sviluppa senza una ragione apparente. La forma secondaria si sviluppa sullo sfondo di una malattia sistemica o locale. Le forme involutive di disturbi nutrizionali della pelle sono associate a cambiamenti legati all'età, vengono diagnosticati in età avanzata.

Per la diagnosi è sufficiente un esame iniziale. Se necessario, viene eseguita una biopsia delle lesioni con un'ulteriore analisi istologica. I suoi risultati dipendono dal tempo di comparsa di cambiamenti atrofici. Nelle prime fasi della malattia si osserva gonfiore del derma, dilatazione dei vasi capillari e vasi linfatici. Nello studio delle vecchie lesioni hanno rivelato le seguenti modifiche:

  • assottigliamento dell'epidermide;
  • un aumento della quantità di pigmento nelle cellule basali.

Lo strato di mesh del derma viene compattato, negli strati superiori della pelle si trovano fibre di collagene ispessite.

Non esiste un trattamento specifico per la malattia. A seconda della forma di atrophoderma, vengono utilizzate varie tecniche di massaggio, riscaldamento della pelle, terapia vitaminica. Fangoterapia utile, nuoto in mare, bagni di radon. Esecuzione di esercizi speciali consente di ripristinare l'apporto di sangue e la nutrizione della pelle. L'atrophoderma idiopatico viene trattato con iniezioni di penicillina. Unguento esternamente applicato con effetto riscaldante. Il trattamento delle forme secondarie della malattia inizia con l'identificazione e l'eliminazione delle loro cause.

Non sarà possibile sbarazzarsi di atrophoderma con l'aiuto di rimedi popolari, ma alcuni di essi aiutano a fermare lo sviluppo del processo patologico. Per il trattamento delle zone colpite usando un unguento di oli essenziali e cera d'api. È possibile aggiungere olio di rosa canina o olivello spinoso. La cera viene sciolta e mescolata con olio. Lo strumento viene applicato sulla pelle interessata, coprire con pellicola trasparente e fissato con una benda. La procedura viene eseguita 2 volte al giorno per 3 settimane. Dopo una breve pausa, il trattamento può essere ripetuto.

È impossibile prevenire lo sviluppo di atrophoderma idiopatico. La prevenzione delle forme secondarie è la cura tempestiva delle malattie croniche che contribuiscono alla malnutrizione della pelle. Il recupero da atrophoderma non si verifica, i cambiamenti sono considerati irreversibili. Il trattamento ha lo scopo di prevenire la diffusione del processo patologico.

Atrophoderma idiopatico Pasini-Pierini: sintomi di malattia, patogenesi e trattamento

Pazini Pierini atrophoderma idiopatico è una patologia intermedia tra sclerodermia limitata e atrofia cutanea classica. Può essere congenito, sintomatico e agire come una malattia separata.

Caratteristiche della malattia

Atrophoderma si forma quando c'è una mancanza di nutrizione nelle cellule degli strati superiori della pelle. Ciò che ha causato quest'ultimo, rimane sconosciuto. La spiegazione più comune è la patologia dei vasi sanguigni - restringimento del lume, desolazione.

L'atropoderma idiopatico Pasini-Pierini è una malattia rara. È osservato principalmente nelle giovani donne. I primi segni compaiono tra i 20 ei 30 anni. La malattia è soggetta a un decorso prolungato, ma non rappresenta una minaccia per la vita, non è accompagnata da dolore e causa disagio, anzi, una natura estetica.

I punti di solito appaiono sulla pelle del tronco. Sono caratterizzati da un marcato cambiamento nella pigmentazione. La paura regredisce, anche se lentamente, e la stabilizzazione spontanea è possibile. Possono esserci da una a dieci lesioni.

Sulle lesioni fresche si osserva gonfiore del derma, seguito dalla dilatazione dei vasi sanguigni e dei vasi linfatici. Le pareti di quest'ultimo si infittiscono e si gonfiano. Nelle vecchie lesioni, viene prodotta troppa melanina nelle cellule basali - iperpigmentazione della pelle. Lo strato superiore dell'epidermide gradualmente atrofizza, la pelle è fortemente trasudata, il derma si gonfia, le fibre di collagene diventano ancora più dense rispetto ai giovani focolai della malattia.

Il cambiamento delle fibre di collagene appare negli strati più profondi del derma, le fibre elastiche non cambiano. I capillari sono dilatati, gli infiltrati linfocitari si trovano intorno a loro. Nei luoghi di maggiore compattazione appare fibroso - cicatrice, tessuto.

Scleroderma superficiale (foto)

Classificazione di atrophoderma idiopatico Pasini-Pierini

La malattia è indicata come sviluppo cronico, soggetto a sviluppo a lungo termine. L'atropoderma idiopatico si distingue non tanto dai sintomi e dal decorso della malattia quanto dal meccanismo proposto:

  • genesi neurogenica - innescata dallo stress, natura neurolallergica. In questo caso, i fuochi di atrophoderma si trovano lungo il tronco del nervo;
  • immune - una delle varianti della risposta del corpo all'allergene. In questa forma, gli anticorpi anti-nucleari sono rilevati nel sangue;
  • genesi infettiva - è provocata da malattie infettive di una certa natura. Gli anticorpi di Borrelia burgdorferi sono presenti nel sangue.

cause di

Le cause della malattia non sono installate. I fattori che provocano lo sviluppo della malattia sono i seguenti:

  • ipotermia: a lungo termine e grave o permanente. Quest'ultimo è il fattore più frequente che provoca spasmo dei piccoli vasi sanguigni. Allo stesso tempo, si forma la stasi del sangue, che allunga le pareti dei vasi sanguigni e provoca cambiamenti nel meccanismo della produzione di collagene;
  • lo stress porta anche allo spasmo dei capillari e dei vasi più grandi. È il costante restringimento dei vasi che causa la mancanza di nutrizione, e il secondo causa atrofia tissutale;
  • Disturbi endocrini - lo scleroderma si sviluppa spesso sullo sfondo del diabete mellito, ad esempio. In questo caso, si osserva la distruzione delle ghiandole della pelle, il trofismo della pelle cambia, che porta all'atrofia;
  • disturbi del sistema nervoso centrale o del sistema nervoso periferico - polineurite, per esempio. Tali malattie portano a metabolismo alterato.

sintomi

I sintomi di atrophoderma idiopatico sono simili ai segni di scleroderma focale. Foci sotto forma di macchie ovali e rotonde di diametro inizialmente piccolo - fino a 2 cm, si verificano sul retro, in particolare lungo la colonna vertebrale, sullo stomaco, sui lati del corpo.

  • Le macchie hanno confini chiari, il colore varia dal rosso brunastro al rosso liquido. La macchia è come se premuta verso l'interno rispetto al livello della pelle.
  • Con lo sviluppo della malattia, si osserva iperpigmentazione. La superficie delle macchie è morbida, senza tenute. I vasi sanguigni possono essere visibili sotto la pelle.
  • Le placche sono inclini a fondersi. In questo caso, forme complesse di formazione smerlato.

diagnostica

I sintomi della malattia non sono pronunciati, simili a una serie di altre malattie. L'obiettivo principale della diagnosi è di separare la malattia da sclerodermia focale, parapsoriasi, micosi fungina, cheratosi di Siemens e così via. Segni distintivi di atrophoderma: edema di collagene nella parte inferiore e media del derma, assenza di processi sclerotici di per sé e un cambiamento nel tessuto elastico dovuto al ristagno di sangue nei capillari.

Lo strumento diagnostico principale è una biopsia cutanea. Un piccolo pezzo di pelle, una biopsia, viene asportato dal nido della malattia, posto in un contenitore sterile e, dopo essere stato processato, viene esaminato al microscopio. Pertanto, è possibile determinare con precisione lo stato delle fibre e le appendici della pelle e valutare l'entità del danno. Il farmaco è sottoposto a esame istologico al fine di escludere o confermare i disturbi combinati come la micosi fungina.

trattamento

L'atropoderma idiopatico non rappresenta una minaccia per la vita e la salute. Il trattamento viene effettuato su base ambulatoriale sotto la supervisione del medico curante.

  • La penicillina viene somministrata a 1 milione di unità al giorno. Il corso dura 15-20 giorni.
  • Usati esternamente vari unguenti che migliorano l'apporto di sangue al tessuto: bepanthen, dexpantenolo, pantoderma.
  • Stadio obbligatorio - trattamento di focolai di malattie croniche, se atrophoderma causato da infezione. Come trattamento sintomatico, è indicata la vitamina A, sia dentro che fuori.
  • Efficaci sono le procedure che promuovono il riscaldamento profondo della pelle: dermobraziya, bagni di radon, fangoterapia, massaggio.
  • L'educazione fisica non è meno utile, in quanto migliora la circolazione sanguigna.

Prevenzione delle malattie

Poiché le cause della malattia non sono stabilite, non vi è alcuna possibilità di indicare misure preventive efficaci. È necessario evitare fattori provocatori: ipotermia, surriscaldamento, eccesso di caffeina, sovraccarico nervoso e così via.

complicazioni

Atrophoderma non causa complicazioni. Tuttavia, nei casi avanzati - quando il poikiloderma, il paziente deve essere osservato da un dermatologo in modo che la malattia non si trasformi in reticolosarcomatosi.

prospettiva

Una cura completa è impossibile, tuttavia, la malattia può essere fermata in qualsiasi momento. Non c'è nessuna minaccia per la vita.

L'atropoderma idiopatico Pasini-Pierini è una malattia rara intermedia tra atrofia tissutale e sclerodermia focale. Non può essere completamente curato, ma il progresso può certamente essere fermato.

L90.3 Atrophodermia Pasini-Pierini

è una atrofia superficiale a chiazze larghe della pelle con iperpigmentazione.

157 343 persone sono state diagnosticate con Atrophoderma Pasini-Pierini

0 morì con una diagnosi di Atrophoderma Pasini-Pierini

Mortalità da malattia 0% Atrophoderma Pasini-Pierini

Compila il modulo per la selezione di un medico

Modulo inviato

Ti contatteremo non appena troveremo lo specialista giusto.

Atrophoderma Paszini-Pierini è diagnosticato a donne al 129,52% più spesso che uomini

47749

Gli uomini sono diagnosticati con Atrophoderma Pasini-Pierini. Nessun decesso è stato identificato.

mortalità negli uomini con malattia Atrophoderma Pasini-Pierini

109 594

Alle donne viene diagnosticata Atrophoderma Pasini-Pierini Non ci sono stati decessi.

mortalità nelle donne con malattia Atrophoderma Pasini-Pierini

Gruppo di rischio per la malattia Atrophoderma Pasini-Pierini uomini di età compresa tra 25-29 anni e donne di età compresa tra 55-59 anni

La malattia è più comune negli uomini tra 25-29 anni

Negli uomini, la malattia è meno probabile che si verifichi all'età di 95 anni

Nelle donne, la malattia è meno probabile che si verifichi all'età di 95 anni

La malattia è più comune nelle donne di età compresa tra 55 e 59 anni.

Caratteristiche della malattia Atrophoderma Pasini-Pierini

L'assenza o il basso pericolo individuale e sociale

* - Statistiche mediche per l'intero gruppo di malattie L90 lesioni cutanee atrofiche

Breve descrizione

Malattia cronica non contagiosa della pelle.

eziologia

Le cause e la patogenesi della malattia non sono state stabilite. Esiste una neurogenesi (localizzazione delle focolai lungo il tronco nervoso), immune (presenza di anticorpi antinucleari nel siero) e infettiva (rilevazione della presenza di anticorpi anti-virus Borrelia burgdorferi nel siero) della malattia.

Quadro clinico

Clinicamente, prevalentemente sulla pelle del tronco, specialmente lungo la spina dorsale, sul dorso e in altre parti del corpo, ci sono alcuni ampi focolai di atrofia superficiale, leggermente discendenti, con vasi traslucidi, di forma rotonda o ovale, di colore bruno o rosso-livido. Caratterizzato da iperpigmentazione nelle lesioni, possono esserci lesioni disseminate di piccole macchie sul corpo e sugli arti prossimali. I disturbi soggettivi sono assenti, per un lungo, progressivo, insieme ad un aumento delle vecchie lesioni che possono apparire nuove. La stabilizzazione spontanea del processo è possibile. Il numero di lesioni può essere il più vario - da uno a diversi.

I grandi fuochi ovali o arrotondati superficiali, leggermente cadenti di atrofia con navi traslucide di colore brunastro o livido-rossastro sono formati. Caratterizzato dalla presenza di iperpigmentazione. La pelle attorno alla lesione non è cambiata. Il sigillo alla base delle placche è quasi completamente assente. Nella maggior parte dei pazienti non vi è il bordo lilla sulla periferia delle lesioni.

Il tuo dermatologo


O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Riferimento dermatovenerologa"

ATROPHODERMIA IDIOPATHIC PAZINI-PIERINI è la principale variante atrofica dello scleroderma limitato.

Sono stati descritti casi familiari, tra cui una combinazione di sclerodermia focale e atropoderma di Pasini-Pierini in gemelli, ma la natura genetica della malattia non può ancora essere considerata consolidata.

Clinica.

Atrophoderma PAZINI-PIERINI si manifesta con uno o più focolai bluastre e fortemente delimitati, come se fossero pressati nella pelle sana circostante.
Le lesioni possono essere singole o multiple, di 2 cm o più di diametro.
I contorni dei fuochi isolati sono rotondi o ovali, quando uniti - irregolari, grandi festoni.
La consistenza è morbida, il colore è quasi corporeo al viola-marrone, la forma è leggermente pendente, al di sotto del livello della pelle sana circostante.
La localizzazione più frequente è la schiena, meno spesso colpisce il torace e l'addome, a volte gli arti prossimali.
I fuochi aumentano lentamente di dimensioni e quantità per una dozzina o più anni, dopo di che rimangono invariati per cambiamenti significativi per un periodo indefinito.

Le sensazioni soggettive non sono osservate.

Patomorfrlogiya.

Istologicamente, in una fase precoce, viene rilevato l'edema delle fibre di collagene del derma, il crollo scomposto delle fibre elastiche, più tardi l'edema scompare e si sviluppa atrofia del derma e (a volte) si sviluppa l'epidermide.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale con sclerodermia limitata ha solo un interesse accademico e si basa sull'assenza di placche di densità legnose color bianco-marmo con una corona di lillà e sclerosi del derma caratteristico dello scleroderma.

trattamento

Trattamento di atrophoderma PAZINI-PIERINI - come con scleroderma.

Torna all'elenco di articoli sulle malattie della pelle

Articoli su alcune altre malattie della pelle:

Neurotic atrophoderma
O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Dermatologo di riferimento"

Dermatosi Herpétiform Dühring
Dispense per studenti di facoltà di medicina.
Dipartimento di Dermatovenerologia SPbGMA

Dermatofiliazy
O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Consultazione di un dermatologo"

livedo
O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Dermatologo di riferimento"

Tubercolosi della pelle papulonecrotica
B. A. Berenbein, A. A. Studnitsin
"Diagnosi di malattie della pelle"
Una guida per i medici.

Polychondritis ricorrente
O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Dermatologo di riferimento"

Lichene rosa
B. A. Berenbein
"Diagnosi di malattie della pelle"
Una guida per i medici.

Mucinosi follicolare
B. A. Berenbein, A. A. Studnitsin
"Diagnosi differenziale delle malattie della pelle"
Una guida per i medici.

toadskin
O. L. Ivanov, A. N. Lvov
"Dermatologo di riferimento"

Atrophoderma idiopatico Pasini-Pierini

Atrophoderma idiopatico Pasini-Pierini (l'uso di sinonimi è ammissibile: sclerodermia superficiale, morfea atrofica piatta) è un processo patologico con atrofia superficiale screziata della pelle in combinazione con iperpigmentazione.

Statisticamente, le giovani donne hanno maggiori probabilità di essere colpite.

contenuto:

motivi

Le cause della malattia sono sconosciute. Probabili meccanismi ereditari dovuti al fatto che esistono descrizioni di casi familiari. Sono inoltre evidenziati genesi neurogenica (localizzazione di elementi patologici lungo i tronchi nervosi), genesi infettiva (anticorpi contro Borrelia burdoferi) e genesi autoimmune (anticorpi anti-nucleari rilevati). Inoltre, oltre all'atroderma primitivo, vengono descritte forme che sono simili nelle manifestazioni allo scleroderma focale superficiale. È anche possibile lo sviluppo della loro combinazione.

sintomi

La sintomatologia della malattia è piuttosto aspecifica. Sulla pelle del corpo, spesso lungo la spina dorsale, vi sono grandi focolai superficiali e sfuggenti di atrofia cutanea, in cui si possono osservare vasi, che conferiscono loro un colore rossastro o brunastro con iperpigmentazione. La forma delle lesioni è arrotondata. I fuochi, di regola, non sono molti, tuttavia, possono esserci focolai disseminati di piccola diffusione sulle estremità, più vicini al corpo e al corpo del paziente stesso. Sebbene il numero di eruzioni varia da uno a molti e non è prevedibile.

La pelle attorno alla lesione non viene cambiata, non si nota alcun consolidamento della pelle alla base. A volte focolai di atrophoderma si sviluppano insieme a sclerodermia e lichene sclerotrofico.

La comparsa di lesioni non causa disagio e altre sensazioni. La malattia procede a lungo, la progressione e l'emergenza di nuovi focolai viene gradualmente osservata. A volte il processo si interrompe improvvisamente o c'è un miglioramento.

Alcuni specialisti considerano la malattia una fase di transizione dalla scleroderma della placca all'atrofia della pelle.

diagnostica

La diagnosi di atropoderma viene effettuata sulla base dell'esame, dell'assenza di disturbi soggettivi e della valutazione della patologia cutanea. Nei focolai che si sono manifestati di recente si verifica un gonfiore del tessuto cutaneo, capillari dilatati e vasi linfatici con pareti ispessite. L'atrofia dei tessuti epidermici si verifica nei vecchi focolai, la melanina si accumula nello strato basale. Il derma stesso è anche edematoso, assottigliato nello strato reticolare, c'è un ispessimento pronunciato dei fasci di collagene (principalmente nella parte superiore, ma anche negli strati profondi della pelle). Le fibre elastiche sono raramente cambiate, più spesso si nota solo la loro frammentazione. Si osservano infiltrati linfocitari. Le appendici della pelle non cambiano, a volte solo compresse o sostituite da tessuto fibroso.

Il meccanismo della formazione del processo patologico non è stato studiato. Probabile carattere immunitario o neurogenico. C'è motivo di credere che la causa della malattia sia la Borreliosi (una forma di Burgdoferi).

La diagnosi differenziale dovrebbe essere fatta con sclerodermia focale. Va tenuto presente che quando atrophoderma di Pazini-pierini si verifica un rigonfiamento delle fibre di collagene negli strati medio-bassi del derma, non vi è sclerosi tissutale e vi sono cambiamenti negli elementi elastici del tessuto a causa del rigonfiamento e del ristagno del sangue in vasi profondi.

trattamento

Per il trattamento della malattia vengono utilizzati farmaci antibatterici - penicillina - 1 milione di UI al giorno per 2-3 settimane. I farmaci dermatrofici e circolatori possono anche essere usati esternamente.

prospettiva

La prognosi della malattia è dubbia. La malattia è abbastanza difficile da curare, ma non rappresenta una minaccia per la vita.

atrofodermia

ATROPHODERMIA (atrophodermia; atrofia + pelle derma greca) è un gruppo di malattie della pelle espresse nella sua atrofia. Esistono diverse forme di atropoderma.

Il contenuto

Atrophoderma a forma di verme

Atrophoderma vermiforme [sinonimo: eritema cicatriziale (ulerythema acneiforme, Unna, 1896); worm anguilla (Thibierge, 1900); net atrofoderma facciale simmetrico (Pernet, 1916); cicatrici nette eritematose follicolite (follicolite ulerythematosa reticulata, Mackee, Parounagian, 1918); atrophoderma a forma di verme delle guance con cheratosi follicolare (Darier, 1920) e altri]. L'eziologia di questa malattia rara non è stata stabilita; dovrebbe essere associato alla disfunzione delle ghiandole endocrine, in particolare della tiroide; molte prove suggeriscono che l'atrophoderma è una malattia congenita; la carenza di vitamina A gioca un ruolo importante.

A partire da una giovane età, atrophoderma progredisce lentamente. Piccoli tappi follicolari aderenti appaiono simmetricamente sulle guance. In futuro, piccole cicatrici atrofiche (fig.) Rimangono al loro posto, dando alla pelle delle guance un "edema" reticolare, simile alla superficie di un albero colpito da un wormhole.

Pathohistology: atrofia dell'epidermide, ipercheratosi follicolare, ipoplasia delle ghiandole sebacee.

La prognosi cosmetica per la maggior parte dei pazienti è favorevole.

Trattamento: concentrato di vitamina A per diversi mesi, multivitaminici, con indicazioni - preparati endocrini. Topicamente - bagni di paraffina, pulizia della pelle cosmetica - dermoabrasione (vedi Cosmetici), sfregamento di bodyagi, miscelato con acqua calda; La radioterapia è controindicata.

Neurotic atrophoderma

Neurotic atrophoderma [sinonimo: pelle lucida, pelle lucida e dita (Eng.)]. Descritto dal chirurgo inglese Pedzhet (J. Paget, 1864), poi Mitchell, Morehouse e Keen (S. Mitchell, G. R. Morehouse, W. W. Keen).

Eziologia: danno traumatico ai nervi, polineurite tossica o infettiva, siringomielia, sinusite, reumatismi, gotta, lebbra.

Lesione clinicamente marcata della pelle degli arti, principalmente delle dita. Inizialmente, la pelle diventa secca, rossa, con una tonalità cianotica, poi gradualmente diventa pallida, acquisendo un aspetto lucido, lucido; modello di pelle levigato. Appaiono cambiamenti trofici delle unghie (fragilità, curvatura, ispessimento del bordo libero). A volte ci sono crepe, vesciche, vesciche, ulcerazioni. I pazienti sono preoccupati per i forti dolori nevralgici (causalgia).

Istopatologia - vasi dilatati, assottigliamento dell'epidermide, gonfiore del derma.

La prognosi dipende dalla causa di atrophoderma; l'auto-guarigione è possibile.

Trattamento: riposo dell'arto interessato, medicazioni all'olio, bagni locali caldi o freddi (a seconda della tolleranza); all'interno - multivitaminici, arsenico, ferro, elio, iniezioni di vitamine del complesso B, cocarbossilasi; con causalgia, iniezioni di analgin, promedola.

Atrophoderma idiopatico Pazini - Pierini

Atrophoderma idiopatico Pazini - Pierini (sin. Atrophodermia Pasini - Pierini). Alcuni autori considerano questa malattia una variante del limitato scleroderma (vedi). L'eziologia è sconosciuta.

Il quadro clinico è caratterizzato dall'apparizione sul corpo, meno spesso sulle estremità delle placche atrofiche arrotondate di colore blu premute nella pelle a causa della rete venosa semitrasparente. I siti atrofici aumentano gradualmente intorno alla periferia. I sentimenti soggettivi sono di solito assenti.

Istopatologia della forma iniziale - edema, omogeneizzazione del collagene, infiltrazione linfocitaria moderata, quindi atrofia del derma.

Trattamento - massaggi, multivitaminici, bagni in mare.

Mesh atrofeterma a maglia eritematosa

Atrofodermia netta eritematosa - vedi Poikiloderma.

Atrophodermia Pasini-Pierini

Titolo ICD-10: L90.3

Il contenuto

Definizione e informazioni generali [modifica]

Atrophoderma Pasini-Pierini (Pasini, 1923; Pierini, 1936)

Un tipo di scleroderma limitato, che è una forma di transizione tra la sclerodermia della placca e l'atrofia cutanea. I casi dell'esistenza simultanea di atrophoderma e sclerodermia a placche confermano l'affinità di queste dermatosi.

Eziologia e patogenesi [modifica]

Nelle lesioni fresche, vengono rilevati capillari dilatati. Nelle lesioni più vecchie, l'atrofia dell'epidermide si nota con una quantità significativa di melanina nelle cellule basali. Il derma è edematoso, il suo strato di maglia è notevolmente assottigliato, i fasci di fibre di collagene delle parti superiori del derma sono ispessiti, a volte compattati e omogeneizzati. Le fibre elastiche per la maggior parte non sono cambiate, ma frammentate in luoghi, specialmente nelle parti più profonde del derma. Le navi sono dilatate, intorno a loro ci sono infiltrati linfocitari.

Manifestazioni cliniche [modifica]

La malattia si verifica spesso nelle giovani donne, localizzate principalmente sulla schiena e in altre parti del corpo. Il numero di fuochi - da 1 a molti, diametro da 2-3 a 10 cm o più. Formata di bluastro-viola o bluastro-blu, con venature traslucide, placche leggermente in declino, i cui bordi possono essere nettamente delineati o trasformarsi gradualmente nella pelle circostante clinicamente invariata. La superficie delle lesioni è liscia. Il sigillo alla base delle placche è quasi completamente assente. Occasionalmente c'è un anello lilla intorno alle placche, in altri casi c'è discromia.

Atrophoderma Pasini-Pierini: Diagnosi [modifica]

Diagnosi differenziale [modifica]

La sclerodermia della placca appare per la prima volta una macchia rosa gonfia con un bordo viola sulla periferia, che diventa più denso e col passare del tempo diventa di colore bianco e giallastro, che ricorda il colore del vecchio pennello dell'elefante.

Gli elementi maculati con lebbra indifferenziata sono caratterizzati da dolore ridotto, sensibilità tattile e temperatura.

Pasropini Pierini Atrophoderma: Treatment [modifica]

La terapia sistemica include farmaci antimalarici sintetici, meno comunemente penicillamina. Per migliorare la microcircolazione vengono utilizzati farmaci vasoattivi: xantina nicotinato, 0,15 g, 3 volte al giorno per 4-6 settimane o pentossifillina, 0,1-0,2 g, 3 volte al giorno. Viene mostrato l'uso di un antiossidante, vitamina E, 50 mg al giorno. Esternamente, il dimetilsolfossido viene applicato alle lesioni come medicazioni con una soluzione acquosa al 25-70% per 4-5 settimane. Eparina, solkoserilovuyu, akteveginovuyu, indometacina unguento, gel Indomethacin / Troxerutin viene utilizzato (lubrificato quotidianamente 2-3 volte al giorno con corsi di 1-2 mesi, 2-3 corsi all'anno).