Diagnosi e trattamento dell'artrosi del piede

Con l'artrosi, le articolazioni del piede si deformano.

L'osteoartrite del piede è una malattia degenerativa delle articolazioni dei piedi, quando si verifica la distruzione delle superfici articolari, portando a una violazione della funzione motoria dell'articolazione.

Le cause della malattia

1. Artrosi primaria deformante:

  • Indossare le scarpe sbagliate (scarpe alla moda, tacchi alti);
  • Carichi eccessivi sulle articolazioni degli arti inferiori (atleti, pazienti con obesità);
  • Ipotermia degli arti inferiori;
  • Lesioni ripetute (atleti, ballerini).

2. Artrosi secondaria sullo sfondo delle malattie articolari:

  • gotta;
  • Artrite reumatoide;
  • Artrite allergica e infettiva.

Questi fattori contribuiscono al rapido deterioramento della cartilagine articolare, alla comparsa di microfessure, che causa infiammazione e porta alla distruzione delle superfici articolari.

Segni e sintomi clinici

Nelle fasi iniziali della clinica non accade, i sintomi compaiono con significativa distruzione della cartilagine.

  1. Dolore: a partire dal movimento, dopo uno sforzo fisico, può comparire durante la notte, dolore, gonfiore, iperemia moderata e aumento della temperatura cutanea al di sopra dell'articolazione.
  2. Crepitio di piccole articolazioni durante il movimento
  3. Deformità dell'articolazione, mobilità ridotta.
  4. A causa di un'errata installazione del piede per limitare il dolore, può verificarsi atrofia muscolare che porta alla sublussazione.

Stage artrosi delle articolazioni del piede

A seconda del grado di distruzione della cartilagine, ci sono 3 fasi, la cui gravità è diversa:

  1. Dolore periodico con carichi pesanti
  2. La comparsa di escrescenze e una leggera violazione dei movimenti dell'alluce. Con lo sforzo fisico prolungato, il dolore diventa permanente.
  3. Grave deformità dell'alluce con la formazione di alluce valgo, il movimento nell'articolazione può essere assente. In questa fase, è possibile un'installazione involontaria impropria del piede, che porta alla formazione di calli e alla distruzione delle piccole articolazioni del piede. Il dolore è permanente

Stage di artrosi del piede

Diagnosi della malattia

1. Clinica: il decorso della malattia, i reclami dei pazienti.

2. Dati di controllo: gonfiore, deformità, dolore, crepitio durante i movimenti attivi e passivi, presenza di formazioni patologiche nell'area delle piccole articolazioni.

3. Gli studi di laboratorio sono solo a scopo informativo per l'artrosi secondaria, poiché possono confermare la presenza di una malattia che causa un danno articolare (il livello di acido urico nella gotta, la comparsa di proteine ​​in fase acuta nel sangue nell'artrite reumatoide).

4. Studi strumentali

  • Ultrasuoni dell'articolazione della caviglia e del piede;
  • Radiografia delle articolazioni del piede;
  • La tomografia computerizzata, la risonanza magnetica vengono utilizzate per chiarire il grado di distruzione della cartilagine;
  • L'artroscopia viene applicata solo sull'articolazione della caviglia in caso di complicata diagnosi, prima dell'endoprotesi articolare e per il trattamento dell'artrosi del piede (rimozione degli elementi intraarticolari che ostacolano il movimento, somministrazione di farmaci).

I principali metodi di trattamento

1. Modalità: a seconda dello stadio e dell'attività del processo, viene mostrato un diverso livello di attività, ma in ogni caso si presume:

  • ridurre il carico sul giunto;
  • limitazione del camminare con esacerbazioni e forti dolori;
  • uso di scarpe ortopediche, solette ortopediche;
  • non indossare i tacchi.
  • Con una dieta sovrappesata e ipocalorica;
  • L'uso di cibi ad alto contenuto proteico, prodotti che utilizzano gelatina (elemento di costruzione per la cartilagine).

Eccezione: artrosi dovuta ad artrite gottosa - in questo caso i prodotti proteici dovrebbero essere limitati.

3. Terapia farmacologica:

Farmaci sintomatici (riduzione del dolore, miglioramento della qualità della vita). Può essere usato per via orale, topicamente sotto forma di unguenti, gel, per via parenterale sotto forma di iniezioni intramuscolari e intra-articolari:

  • I FANS (nimesulide, meloxicam, diclofenac, ibuprofen) esistono in varie forme di rilascio. Con un dolore moderato, la somministrazione orale è possibile per non più di 5 giorni (a causa del rischio di sviluppare gastropatia), l'uso locale sotto forma di unguenti, compresse. In caso di ritardo o dolore severo, la somministrazione parenterale è possibile in un breve corso seguito da somministrazione orale o topica;
  • GCS per l'artrosi delle articolazioni del piede viene utilizzato sotto forma di iniezioni intra-articolari (in 1 articolazione metatarso-falangea) e iniezione periarticolare del farmaco nei tessuti circostanti al fine di ridurre l'infiammazione reattiva dei tessuti molli;
  • Forse l'uso di anestetici (Novocaina, lidocaina) per via topica sotto forma di blocchi di iniezione e applicazione della pelle.

L'introduzione di farmaci speciali all'interno dell'articolazione

Possono anche essere iniettati per via parenterale con la successiva transizione all'ingestione e localmente sotto forma di pomate riducendo i sintomi. Il condroitin solfato e glucosamina più comunemente usati e loro combinazioni. Preparati di recente di idrolizzati di collagene.

Protesi di liquido sinoviale a base di sodio ialuronato sono utilizzate per l'artrosi delle articolazioni dell'alluce, per l'artrosi dell'articolazione della caviglia, poiché è possibile solo la via intra-articolare della loro somministrazione.

4. Trattamento chirurgico dell'artrosi del piede. È indicato per l'artrite a lungo termine, quando è difficile far fronte ai metodi di terapia conservativa.

Tipi di chirurgia:

  • Artrodesi: fissazione rigida dell'articolazione con formazione di anchilosi. Questo tipo di chirurgia viene eseguita in caso di artrosi dell'articolazione della caviglia e in caso di lesione dell'articolazione metatarso-falangea. Come risultato dell'operazione, la mobilità dell'alluce o dell'intero piede nel suo insieme è limitata, ma allo stesso tempo migliora la qualità della vita dei pazienti, l'attività motoria aumenta (a causa della riduzione della sindrome del dolore);
  • L'artroplastica è il ripristino delle superfici articolari con cambiamenti nella configurazione della placca ossea su cui poggia la cartilagine. È prodotto nella deformazione dell'artrosi con cartilagine intatta. Il più delle volte usato per correggere l'alluce valgo o pronunciato crescite ossee nella zona dell'alluce;
  • Endoprotesi - il tipo più comune di chirurgia per l'artrosi. L'analogo artificiale ripristina completamente la funzione motoria dell'articolazione, elimina il dolore. Ma l'endoprotesi è possibile solo sulla caviglia e le prime articolazioni metatarso-falangee.
  • UHF-terapia;
  • Terapia laser;
  • Terapia magnetica;
  • Elettroforesi e fonoforesi di farmaci antinfiammatori;
  • Peloterapia, bagni terapeutici;
  • Agopuntura.

6. La ginnastica è necessaria per il trattamento dell'artrosi del piede in qualsiasi momento. L'obiettivo è quello di rafforzare la struttura muscolare, che riduce il carico sulle articolazioni, migliora la circolazione sanguigna e l'apporto di sostanze nutritive ai tessuti delle articolazioni. Gli esercizi vengono eseguiti senza carico sull'articolazione (seduti o sdraiati, nuotando). Salto, atletica e sollevamento pesi sono controindicati.

7. Il massaggio ha lo scopo di migliorare il flusso sanguigno locale, il drenaggio dei tessuti edematosi per ridurre il dolore.

8. Trattamento dell'artrosi del piede a casa.

Il processo continuo a lungo termine con la sindrome da dolore cronico fa sì che i pazienti si rivolgano al trattamento con rimedi popolari:

1. Comprime, con azione anti-infiammatoria e anti-edematosa:

  • Foglie di cavolo e succo di cavolo;
  • Soluzioni ipertoniche con aggiunta di sali (cloruro di sodio, bischofite, sale marino);
  • Comprime con l'aggiunta di camomilla, miele e prodotti delle api.

2. Sfregamento (tintura di erbe con azione antinfiammatoria) sulla base del baffo lilla e dorato.

3. Inoltre, quando si trattano con rimedi popolari, è possibile condurre corsi per l'assunzione di tè alle erbe. Ingredienti a base di erbe inclusi nella loro composizione hanno effetto anti-infiammatorio, diuretico (alleviare il gonfiore), tonico:

  • Erba di San Giovanni, immortelle, camomilla, seta di mais in proporzioni uguali;
  • Erba di San Giovanni, germogli di betulla, foglia di mirtillo rosso, equiseto;
  • foglie di lampone foresta, ortica, elecampane;

Un cucchiaio della raccolta versare un bicchiere di acqua bollente, insistere, prendere 0,5 tazze 2 p / giorno per 10 giorni ogni mese, alternando.

Il trattamento dei rimedi popolari può essere effettuato solo in combinazione con le prescrizioni del medico dopo aver consultato il medico.

Come eseguire il blocco con l'artrosi dell'articolazione del ginocchio senza alcun rischio?

Nella letteratura sulle malattie delle articolazioni, ci sono riferimenti al blocco. Cos'è il blocco articolare? Questo termine è usato in due modi. Il primo è l'immobilizzazione temporanea dell'articolazione dovuta al fatto che i più piccoli movimenti sono accompagnati da dolore acuto. L'articolazione del ginocchio è più spesso bloccata pizzicando il menisco. Il blocco del dolore dell'articolazione del ginocchio in caso di artrosi è solitamente associato al colpire il lume tra le ossa dei topi articolari - frammenti di cartilagine, frammenti di osteofiti e altri corpi liberi che si muovono nel liquido sinoviale.

Il secondo significato è il blocco della droga, uno dei metodi per trattare l'artrosi. Questo articolo è dedicato al blocco della droga.

Nomina del blocco della droga

Il blocco nella terapia farmacologica è chiamato il metodo di trattamento della sindrome del dolore, in cui i farmaci vengono iniettati direttamente nel fuoco infiammatorio. È molto più efficace della somministrazione orale, non c'è bisogno di aspettare fino a quando il farmaco raggiunge il tratto gastrointestinale e da lì entra nel flusso sanguigno. L'azione inizia immediatamente dopo l'iniezione e la concentrazione massima mirata del farmaco viene raggiunta proprio nell'area del dolore.

I vantaggi di questo metodo di trattamento sono:

  • velocità, sollievo quasi istantaneo;
  • riducendo il rischio di effetti collaterali, riducendo il carico che gli antidolorifici e i farmaci antinfiammatori hanno su tutti i sistemi corporei quando entrano nel flusso sanguigno;
  • effetto complesso - i dolori sono bloccati, lo spasmo muscolare viene eliminato, il tono vascolare è normalizzato, il gonfiore viene rimosso, il trofismo tissutale viene ripristinato.

Ma devi capire che il blocco è un metodo di trattamento sintomatico. Allevia l'infiammazione e il dolore, ma non contribuisce al ripristino dei tessuti danneggiati. Pertanto, il blocco con osteoartrite dell'articolazione del ginocchio è ricondotto come misura di emergenza e non può sostituire il trattamento sistematico complesso.

Praticare l'uso di blocchi di farmaci in traumatologia e chirurgia, trattamento di malattie neurologiche, dolore in diverse parti della colonna vertebrale, mal di testa, malattie delle articolazioni. Le iniezioni nell'area del problema hanno analgesici, antispasmodici, antinfiammatori e una serie di altri effetti, a seconda della selezione dei farmaci. Il blocco può anche essere effettuato a scopo diagnostico al fine di stabilire la causa del dolore. Inoltre, il dolore spesso oscura altri sintomi, distorce l'immagine, la sua neutralizzazione facilita la diagnosi.

Esistono questi tipi di blocco medico:

  • paravertebrale - nelle strutture paravertebrali muscolari, sottocutanee, intradermiche;
  • funicolare - nella zona di uscita delle radici spinali;
  • epidurale, spinale - nello spazio all'interno della colonna vertebrale;
  • guida - nello spazio paraneval intorno al tronco del nervo (questa categoria, in particolare, include il blocco del nervo sciatico, che viene mostrato quando viene pizzicato);
  • articolare (intraarticolare) - nella cavità articolare e periarticolare - nella regione periarticolare.

Indicazioni e controindicazioni per il blocco dell'articolazione del ginocchio

I blocchi articolari e periarticolari sono eseguiti per dolori articolari, lesioni, spasmi e contrattura muscolare, pizzicando i nervi vicini. Più spesso, si ricorre a quando si trattano le grandi articolazioni delle estremità - ginocchio, gomito, spalla, fianchi. Una procedura comune è anche il blocco articolare delle articolazioni spinali arcuate. Tra le manipolazioni sulle articolazioni degli arti, il blocco delle articolazioni dell'anca è considerato il più difficile, poiché è nascosto sotto uno spesso strato di tessuti molli. Le indicazioni per il blocco dell'articolazione del ginocchio sono:

  • gonartrosi complicata da sinovite reattiva;
  • artrite non infettiva, post-traumatica e postoperatoria senza processi purulenti;
  • tendovaginite, borsite, periartrite.

Con la gonartrosi in uno stadio avanzato, quando si verifica una grave deformità articolare, oltre a cambiamenti distruttivi sullo sfondo dell'artrite cronica, sono possibili solo blocchi periarticolari. È impossibile iniettare i farmaci direttamente nella cavità articolare, poiché i confini dell'articolazione sono cambiati, il gap si restringe, si sono formate le crescite ossee. Se dopo 2-3 scatti non ci sono dinamiche positive, non aspettarti che la quantità si trasformi in qualità. Da questo metodo di trattamento dovrebbe essere abbandonato o modificare il farmaco.

I blocchi comuni sono anche controindicati in:

  • condizioni febbrili;
  • sindromi emorragiche;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • Malattie del SNC;
  • gravidanza e allattamento;
  • un certo numero di malattie cardiovascolari;
  • processi infettivi, incluso nel sito di iniezione;
  • droghe idiosincrasia.

Preparati per blocco con gonartrosi

Per il sollievo dal dolore nell'artrite, vengono utilizzati anestetici locali, analgesici e farmaci antinfiammatori ormonali. I blocchi sono:

  • monocomponente, con l'uso di un singolo farmaco;
  • Dicomponente - una combinazione di 2 farmaci;
  • multi-componente - una combinazione di più di 2 farmaci.

A volte ci sono riferimenti al blocco articolare con condroprotettore e preparazioni di acido ialuronico. In questo caso, due concetti sono misti: blocco intraarticolare e iniezione intraarticolare. Le iniezioni di condroprotettore e GK aiutano a ridurre il dolore al ginocchio, ma il loro meccanismo d'azione non è affatto lo stesso di quello degli ormoni o degli anestetici. Non bloccano gli impulsi del dolore, ma innescano il meccanismo della rigenerazione dei tessuti articolari, eliminano la causa del dolore.

Il più delle volte per il blocco dell'articolazione del ginocchio:

  • idrocortisone acetato, un farmaco steroideo con effetto anti-infiammatorio, è indicato per la sindrome da dolore moderato. È usato per iniezioni intraarticolare e periarticolare. L'effetto persiste per circa una settimana dopo l'iniezione;
  • Diprospan (betametasone) - un corticosteroide con un effetto antinfiammatorio pronunciato di azione prolungata. Con l'iniezione intraarticolare, l'effetto si verifica dopo 3 ore e persiste per un mese. Il farmaco non richiede una somministrazione aggiuntiva di anestetici, il rischio di complicanze e effetti collaterali è minimo;
  • Kenalog (triamcinolone acetonide), un glucocorticosteroide, inizia ad agire un giorno dopo la somministrazione e ha un effetto per un mese. Ha numerosi effetti collaterali;
  • desametasone - glucocorticosteroidi. È inserito nelle articolazioni e nei tessuti molli. Agisce rapidamente, ma l'effetto è breve;
  • depot-medrol (metilprednisolone) - un farmaco steroideo ad azione prolungata;
  • Novocaina - anestetico essenziale, lidocaina, merkain - ammide anestetici, di solito somministrato in combinazione con steroidi. L'effetto anestetico dura diverse ore, il ruolo principale di questi farmaci è ridurre il dolore dell'iniezione intra-articolare.

Insieme a questi farmaci, condroprotettori, acido ialuronico, complessi vitaminici e rimedi omeopatici possono essere utilizzati per il trattamento di iniezione delle articolazioni. Nelle malattie infettive vengono introdotti nell'articolazione antibiotici o antisettici.

procedura

Con le iniezioni intra-articolari, l'effetto antinfiammatorio analgesico si ottiene più rapidamente che con periarticolare, ma il blocco articolare con questo metodo non è sempre possibile. Iniezioni nell'articolazione del ginocchio dal lato esterno o interno del ginocchio, e in caso di malattia grave o dopo l'intervento chirurgico, sono indicate iniezioni bilaterali. È più semplice effettuare l'iniezione all'esterno, il rischio di complicanze è più basso

Per eseguire la manipolazione, il paziente giace sulla schiena, sollevando leggermente il ginocchio con un rullo morbido. L'ago viene inserito nel terzo superiore dell'area sopra il ginocchio e si muove dolcemente in avanti. La siringa deve essere tenuta in modo che l'ago si muova parallelamente alla parte posteriore del ginocchio. Quando la sinovite è pre-puntura, l'essudato infiammatorio viene evacuato dalla cavità articolare e solo allora la medicina viene iniettata.

Prima dell'iniezione, l'anatomia dell'articolazione deve essere valutata per inserire l'ago con precisione nella cavità articolare. Per controllare l'accuratezza di entrare nella siringa, vengono aspirate due gocce di liquido sinoviale, quindi la siringa di aspirazione viene sostituita con una siringa per iniezione. Il sito di iniezione dovrebbe essere il più lontano possibile dai grandi nervi e vasi sanguigni.

La maggior parte dei pazienti nota che la procedura stessa è dolorosa (i colpi di Diprospana sono i meno dolorosi), ma riconosce che il dolore scompare subito dopo l'iniezione, il gonfiore si attenua e la mobilità articolare viene ripristinata. Per minimizzare il rischio di complicazioni per 2-3 ore dopo la manipolazione, è necessario evitare i movimenti attivi e non alzarsi.

Quanto dura l'effetto del blocco dipende dal farmaco e dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Non è sempre possibile ottenere una remissione stabile. In ogni caso, dopo il sollievo della sindrome acuta del dolore, è necessario condurre un trattamento completo, assumere condroprotettori, sottoporsi a procedure fisioterapeutiche e sottoporsi a fisioterapia.

Possibili complicazioni

Con alta efficienza, il blocco intraarticolare ha una serie di effetti collaterali, che possono portare allo sviluppo di complicanze:

  • allergico sotto forma di prurito, eruzione cutanea, gonfiore si sviluppano con intolleranza individuale al farmaco. La forma più grave di una reazione allergica è lo shock anafilattico;
  • effetti tossici di varia gravità quando il dosaggio viene superato o il farmaco entra nel flusso sanguigno;
  • -ematomi traumatici quando un ago entra in un vaso sanguigno, compromessa sensibilità al trauma del nervo;
  • infiammatorio, in violazione della sterilità, infezione;
  • carattere locale - in caso di selezione dei farmaci non riuscita, manipolazione impropria. Dolore manifesto e gonfiore, possibile necrosi tessutale.

Per la prevenzione delle complicanze, è necessario studiare attentamente la storia del paziente, le controindicazioni esistenti, seguire le regole della sterilità. Il successo della manipolazione dipende in larga misura dalla qualifica dello specialista, ma l'atteggiamento del paziente è importante. Dopo la procedura è necessario proteggere il sito di iniezione dalle lesioni. Il rischio di effetti tossici si riduce quando si abbandonano cattive abitudini e si mangia sano.

Il blocco articolare e periarticolare delle articolazioni del ginocchio ha un effetto rapido e pronunciato in situazioni in cui la somministrazione orale di farmaci antinfiammatori non steroidei o analgesici non apporta sollievo. Ma tali manipolazioni dovrebbero essere eseguite solo da uno specialista qualificato dopo aver esaminato il paziente. Questa è una procedura complessa e responsabile che, se eseguita in modo improprio, può portare a gravi complicazioni. Il farmaco e il dosaggio sono selezionati individualmente. I blocchi con steroidi e anestetici non vengono eseguiti a scopo profilattico e non possono sostituire il trattamento complesso.

Blocco dell'osteoartrite

Qual è il blocco dell'articolazione del ginocchio (spalla, gomito, anca): trattamento con iniezioni di farmaci (Diprospan)

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Il blocco dell'articolazione del ginocchio (iniezione nel ginocchio) è necessario per alleviare le manifestazioni del processo infiammatorio e le lesioni degenerative-distrofiche dell'articolazione, dei tessuti molli e dei legamenti.

La procedura prevede l'introduzione di farmaci a livello locale, che aiuta a ottenere un risultato immediato a causa dell'impatto diretto sul sito di infiammazione e patologia.

Il blocco articolare è stato utilizzato per molti anni nella pratica medica nazionale e internazionale. Una procedura simile viene eseguita da chirurghi, ortopedici, reumatologi e traumatologi.

I medici sono fiduciosi che le iniezioni e l'introduzione di farmaci nell'area del polso, della caviglia o dei tessuti periarticolari colpiti saranno in grado di bloccare il dolore per un lungo periodo e contribuire alla graduale regressione del disturbo. Questo fatto è confermato dalle recensioni dei pazienti.

Un'iniezione con un'alta probabilità contribuirà a mantenere qualitativamente la capacità lavorativa del paziente e quindi precisamente il blocco è un metodo terapeutico veramente indispensabile.

Come è il trattamento?

Il farmaco, somministrato periarticolare (iniezione intraarticolare nell'articolazione del ginocchio) è necessario nelle prime fasi del processo infiammatorio e della degenerazione. Inoltre, è importante produrre un blocco indipendentemente dalla sindrome della malattia e dalle sue cause.

Il blocco del ginocchio è un trattamento che comporta la soppressione dell'infezione attraverso l'introduzione di farmaci antimicrobici.

Se un paziente soffre di artrite o artrosi, quindi, di regola, la terapia antimicrobica includerà l'uso di:

A volte può essere prescritto un drenaggio del ginocchio o del polso del paziente.

Le recensioni mostrano che l'iniezione aiuta in breve tempo a rimuovere il dolore dalle articolazioni del ginocchio. Non meno efficace sarà il blocco dell'articolazione del gomito.

Il farmaco più potente, con cui viene eseguita la procedura, è attualmente glucocorticosteroidi. Sono caratterizzati da effetti anti-infiammatori e un'attività immunomodulatoria abbastanza forte nell'artrosi.

Solo un farmaco di questo tipo può aiutare a sbarazzarsi dell'osteoartrosi del ginocchio, dell'articolazione del polso o del suo tumore.

Preparativi per il blocco

Iniezioni locali di blocco possono essere eseguite con l'aiuto di farmaci speciali con uno spettro ristretto di azione. Con uguale efficacia tali mezzi possono essere eseguiti blocco dell'articolazione della spalla e del blocco dell'articolazione dell'anca. Di norma, i medici producono un'iniezione con medicinali (hanno solo feedback positivi):

  • idrocortisone acetato. Il farmaco viene prodotto in flaconcini da 5 ml, che contengono 125 mg del principio attivo idrocortisone acetato. Il vantaggio del farmaco è che non è in grado di lasciare la cavità articolare e quindi l'effetto dell'uso dura almeno 7 giorni. L'idrocortisone può essere prescritto per le manifestazioni lievi della malattia e per la rimozione di infiltrati dai tessuti periarticolari;
  • diprospan. Questo farmaco è una forma di betametasone. Ha un nome diverso metilprednisolone fluorurato. Una fiala (1 ml) contiene 5 mg di betametasone dipropionato e 2 mg di betametasone fosfato disodico. Questo etere istantaneo è ben assorbito e aiuta a minimizzare il dolore. Inoltre, l'effetto dell'iniezione di diprospan prolungato;
  • Kenalog-40. Il farmaco è disponibile sotto forma di sospensione a base di glucocorticosteroide fluorurato. Kenalog-40 può essere acquistato in flaconcini da 5 o 1 ml nella concentrazione di soluzione iniettabile al 40%. Il risultato è raggiunto dopo un giorno e può durare circa un mese. Tuttavia, è necessario essere consapevoli che il farmaco ha una reazione avversa significativa - atrofia della pelle, necrosi del tessuto muscolare, tendini e grasso sottocutaneo.

Il trattamento aiuterà con l'artrite dell'articolazione della caviglia e del polso. La puntura inizia a lavorare con diprospan 3 ore dopo l'iniezione. Il risultato della terapia dura fino a 30 giorni e ciò è confermato da numerose recensioni.

Dovresti sapere che con l'introduzione di farmaci non dovrebbero verificarsi assolutamente nessun dolore e complicanze. Pertanto, la manipolazione può essere effettuata senza l'uso di anestetici.

Se il paziente avverte dolore, questa è la prova di una procedura errata per l'osteoartrosi (più recensioni diranno).

Nonostante il fatto che l'iniezione di diprospan sia un potente effetto del glucocorticoide sul corpo, lo strumento è completamente sicuro e non ha praticamente nessuna restrizione sull'uso.

Il farmaco è caratterizzato da un brillante effetto anti-infiammatorio. Il blocco dell'articolazione del ginocchio con questo strumento può essere applicato anche in casi piuttosto gravi, ad esempio nel lupus eritematoso. È sempre estremamente importante selezionare un dosaggio adeguato. Spesso l'iniezione viene eseguita con l'aiuto di 1 ml di medicinale.

In caso di artrosi delle articolazioni della caviglia e del polso, il massaggio non sarà superfluo. Il medico consiglia il suo schema dopo un esame completo del corpo del paziente.

Indicazioni per la procedura

Il blocco dell'articolazione del ginocchio è necessario per i pazienti con tali malattie:

  1. sinovite reattiva (stadi della malattia che si verificano sullo sfondo dell'artrosi delle superfici articolari);
  2. artrite di natura non infettiva (reattiva, psoriasica, reumatoide, artrite microcristallina acuta, malattia di Reiter e spondilite anchilosante);
  3. post-operatoria sierosa, artrite post-traumatica;
  4. gangli, borsiti, tendovaginiti, periartrite.

Quando il blocco è proibito

Non sempre può essere mostrato il blocco e il farmaco all'interno dell'articolazione. Questa limitazione si applica alle malattie:

  • deformando l'artrosi (è possibile effettuare solo un'iniezione periarticolare con Diprospan);
  • artrite cronica (con distruzione pronunciata);
  • effetto zero da 2-3 iniezioni nella stessa area del ginocchio.

Su Internet, le revisioni del blocco sono spesso positive. Nella maggior parte dei casi, i pazienti notano sollievo dal dolore in breve tempo e un risultato prolungato.

Com'è il blocco del giunto?

Nella medicina domestica, applicare due opzioni per il blocco delle articolazioni (ginocchio, polso e caviglia). L'iniezione può essere effettuata dall'esterno o dall'interno. A volte il medico può eseguire il blocco su entrambi i lati contemporaneamente.

Di norma, il blocco dell'articolazione del ginocchio viene eseguito all'esterno. Questo metodo è considerato relativamente semplice e sicuro. Pungere il farmaco da entrambe le parti è necessario nei casi particolarmente gravi e gravi della malattia, quando è necessario interrompere la sindrome del dolore il prima possibile, ad esempio dopo una puntura o un intervento chirurgico sull'articolazione.

Se viene effettuata un'iniezione dall'esterno, il paziente deve sdraiarsi sulla schiena e posizionare un cuscino morbido sotto il ginocchio. In questo caso, l'ago della siringa penetra fino al bordo della parte superiore dell'area della rotula (per la sua terza parte). Quindi, il medico sposta gradualmente l'ago parallelamente alla parte posteriore dell'articolazione del ginocchio. Introdurre fino a 15 ml della miscela terapeutica (esclusi i farmaci con steroidi). In ogni caso, la dose della sostanza iniettata sarà diversa e dipende da:

Se l'artrosi dà dolore insopportabile, allora per eliminarli può essere necessario l'uso di anestetico, condroprotettore, vitamine del gruppo B e rimedi omeopatici.

Come trattare l'osteoartrosi del ginocchio: metodi e descrizione

La gonartrosi o l'artrosi dell'articolazione del ginocchio è una malattia cronica, durante la quale le cartilagini dell'articolazione del ginocchio si deformano con la comparsa di infiammazione (sinovite) e sensazioni dolorose che aumentano con il camminare.

Ad oggi, nel mondo non è stata creata alcuna medicina che consenta di curare completamente l'artrosi dell'articolazione del ginocchio. Ma ci sono metodi efficaci di trattamento, il cui uso simultaneo può ridurre significativamente i sintomi dolorosi e rallentare la progressione della malattia.

  • Farmaci per alleviare il dolore nelle articolazioni del ginocchio
    • Farmaci anti-infiammatori per il trattamento delle ginocchia
    • Condroprotettore - farmaci che migliorano la condizione della cartilagine delle ginocchia
  • Trattamenti non medicinali per l'osteoartrosi del ginocchio
    • Trattamento termale
    • Terapia manuale e terapia fisica
    • Intervento chirurgico
  • Metodi tradizionali per il trattamento delle ginocchia
  • Prevenzione dell'osteoartrosi del ginocchio

Farmaci per alleviare il dolore nelle articolazioni del ginocchio

Il compito principale degli antidolorifici della serie NSAID è la rimozione delle sensazioni dolorose nell'articolazione. Questi farmaci non fermano lo sviluppo della malattia e non curano le articolazioni!

Molto spesso, le persone con dolore alle articolazioni, soprattutto nelle fasi iniziali, usano indometacina o diclofenac da soli senza le istruzioni del medico. Questi antidolorifici sono i principali mezzi medici per trattare questa malattia.

Di norma, vengono prescritti con una dose media più volte al giorno. Questi farmaci includono farmaci della serie di agenti anti-infiammatori non steroidei (FANS):

I farmaci rimuovono il dolore - svolgono il compito principale, ma non bisogna dimenticare che con un uso prolungato e incontrollato possono causare effetti collaterali significativi - come la comparsa di un'ulcera o di una gastrite della mucosa gastrica.

Ciò è dovuto al fatto che i FANS influenzano negativamente le mucose, specialmente nelle persone anziane e con una tendenza alle malattie del tratto gastrointestinale.

Inoltre, recenti studi medici hanno dimostrato che il dosaggio del farmaco utilizzato, ad esempio il diclofenac, svolge anche un ruolo importante nel trattamento dell'artrosi. Questi farmaci a un dosaggio possono aiutare a migliorare il progresso della malattia e in altri hanno un effetto negativo sulla cartilagine dell'articolazione del ginocchio.

Pertanto, per determinare il regime di dosaggio più adatto a te, è consigliabile consultare un medico. E poi è possibile effettuare il trattamento dell'artrosi in ambito ambulatoriale oa casa.

Di norma, il trattamento con antidolorifici inizia con il paracetamolo e, se questo rimedio non mostra l'effetto appropriato, vengono prescritti farmaci più potenti, fino ai farmaci più potenti in questo gruppo: meloxicam, nimesulide e così via.

Nei casi molto gravi, se i farmaci in questo gruppo non aiutano più a rimuovere il dolore, allora gli analgesici dell'effetto centrale possono essere prescritti da un medico, ad esempio il tramadolo.

Farmaci anti-infiammatori per il trattamento delle ginocchia

Poiché la distruzione della cartilagine nell'osteoartrite dell'articolazione del ginocchio è accompagnata non solo da sensazioni dolorose, ma anche dall'infiammazione della cartilagine (sinovite) con la comparsa di liquidi in eccesso, durante il trattamento dell'osteoartrosi del ginocchio, è richiesto l'uso di farmaci che riducono questa infiammazione. Questo compito è preso da farmaci anti-infiammatori - corticosteroidi.

Questi sono abbastanza forti nei loro effetti collaterali, quindi l'ultima volta che vengono raramente prescritti per l'uso all'interno, perché questo sembra avere un sacco di effetti collaterali. Pertanto, i farmaci di questo gruppo, come l'idrocortisone e il kalalog, vengono somministrati per via topica con osteoartrite nell'articolazione del ginocchio, con l'aiuto di iniezioni.

Questo processo è chiamato blocco intraarticolare dell'articolazione della cartilagine del ginocchio. L'esecuzione di tale procedura non solo consente di ridurre l'infiammazione dell'articolazione del ginocchio, ma riduce anche il dolore in esso, soprattutto quando i farmaci della serie di anestetici FANS non aiutano praticamente.

Inoltre, l'eccellente effetto mostra un trattamento topico dell'artrosi dell'articolazione del ginocchio. I metodi di trattamento locale sono il blocco articolare intraarticolare e l'uso di gel e pomate analgesici e antinfiammatori, che includono sia i FANS che i preparati ormonali.

Questi includono i seguenti farmaci:

Condroprotettore - farmaci che migliorano la condizione della cartilagine delle ginocchia

I condroprotettori sono farmaci che consentono alle cellule cartilaginee (condrociti) di formare una nuova cartilagine invece di collassare.

Una volta nel corpo, questi farmaci vengono consegnati nel "materiale da costruzione" del tessuto per la formazione della cartilagine. A causa di ciò, è possibile ridurre la distruzione della cartilagine del ginocchio in caso di artrosi, migliorare la condizione e allo stesso tempo ridurre il dolore nell'articolazione.

I condroprotettori sono farmaci come:

  • acido ialuronico;
  • glucosamina solfato;
  • condroitina solfato.

In linea di principio, la parte elastica simile a gel della cartilagine del ginocchio, a causa della quale il deprezzamento avviene nell'articolazione durante la deambulazione, ha una composizione di sostanze chimiche di questo tipo. Queste sostanze in varie quantità e proporzioni si trovano in droghe come Artroprotettivo, Dona, Diacereina (Artrodarin), Artra e alcune altre.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Come trattare i condroprotettori? La diacereina viene assunta due volte al giorno - al mattino e alla sera dopo i pasti. Le capsule devono essere ingerite completamente senza masticare.

Prima di iniziare il trattamento con questi farmaci, è necessario tenere presente quanto segue:

  • Il trattamento con farmaci condroprotettivi non è il modo più economico: un ciclo di terapia per un mese, ad esempio la diacereina, ti costerà non meno di 1700 r.
  • I condroprotettori sono farmaci ad azione lenta. Ciò significa che l'effetto dell'utilizzo di questi farmaci si sviluppa lentamente per diversi mesi: è necessario essere pronti per questo processo e avere pazienza.
  • Prima di iniziare la terapia, è necessario consultare il medico se questa terapia è adatta a te in linea di principio: questi farmaci possono solo aiutare con la malattia di grado 1 e 2, e quando l'articolazione della cartilagine è già distrutta, non c'è nulla da ripristinare!

Se il trattamento con condroprotettore si verifica nelle fasi iniziali dell'artrosi e come prescritto da un medico, quindi, di regola, i cicli prolungati di questa terapia possono migliorare significativamente la condizione dell'articolazione della cartilagine e ridurre lo sviluppo della malattia.

Trattamenti non medicinali per l'osteoartrosi del ginocchio

Trattamento di fisioterapia La fisioterapia è un'opzione abbastanza efficace e veloce in un tempo relativamente breve per ridurre le manifestazioni di dolore e migliorare la condizione.

La combinazione di trattamento farmacologico e fisioterapia consente di ridurre il dosaggio degli antidolorifici usati, ma allo stesso tempo di avere lo stesso effetto curativo, o anche molto pronunciato.

I migliori effetti curativi sono la terapia laser a infrarossi, la terapia ad ultrasuoni, i bagni di radon e idrogeno solforato, la terapia magnetica ad alta frequenza. È importante che queste procedure fisioterapeutiche non solo riducano il dolore, ma creino anche un effetto fortificante sul corpo, riducano i livelli di stress e migliorino l'umore.

Ma per la fisioterapia durante l'artrosi, ci sono controindicazioni e indicazioni. Pertanto, le procedure vengono solitamente eseguite solo durante l'artrosi dell'articolazione del ginocchio di primo e secondo grado e solo nel momento in cui non vi è alcuna infiammazione attiva nell'articolazione.

Trattamento termale

Nelle fasi intermedie e iniziali dell'osteoartrosi del ginocchio viene prescritto anche il trattamento di sanatorio-resort, che include tutti i tipi di bagni terapeutici, procedure di fangoterapia (terapia del corpo) e altri effetti fisioterapici.

Pertanto, le località in cui viene praticata la cura del fango e le utili acque di solfuro di idrogeno si trovano ad Archman, Bakirov, Pyatigorsk. I sanatori con acque minerali di sodio e cloruro si trovano a Odessa, Svetlogorsk, Lipetsk, Evpatoria, Pyatigorsk e in altre città.

Proprio come durante la fisioterapia, questo resort può essere visitato solo con una condizione fisica compensata e senza esacerbazioni.

Terapia manuale e terapia fisica

Passare sessioni di terapia manuale e di terapia fisica (terapia di esercizio) consente di migliorare significativamente le condizioni generali dei pazienti con osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio.

L'esercizio fisico somministrato e l'implementazione di alcune classi mediche consente di ridurre il carico eccessivo sulle articolazioni delle ginocchia e di rimuovere la tensione eccessiva dei legamenti e dei muscoli quando le normali traiettorie di movimento nelle articolazioni iniziano a cambiare.

Intervento chirurgico

Il trattamento dell'artrosi del terzo grado, quando alcuni farmaci possono già aiutare, comporta l'uso di sole opzioni di trattamento chirurgico per questa malattia. Questi includono l'artroplastica e il debridement artroscopico.

Il debridement artroscopico viene eseguito solo nelle prime fasi della malattia. Durante questa procedura, il chirurgo con l'aiuto di un astroscopio rimuove dalla cavità articolare piccole parti dell'articolazione cartilagine distrutta, che causa dolore. Questa manipolazione consente un certo tempo (1-2 anni) per trattare il dolore al ginocchio.

L'endoprotesi dell'articolazione del ginocchio è un'operazione in cui l'articolazione viene sostituita con una nuova, artificiale, in plastica, ceramica o metallo ad alta resistenza. Le protesi articolari hanno una lunga durata (oltre 22-27 anni) e questa operazione consente di alleviare il dolore dal paziente e ripristinare completamente il movimento nel ginocchio.

Metodi tradizionali per il trattamento delle ginocchia

Ci sono un certo numero di modi popolari per curare l'artrosi dell'articolazione del ginocchio, su ognuno di essi cercano di raccontare in modo più dettagliato.

Olio di girasole È necessario scaldare un po 'uno o due cucchiai di olio e massaggiare fino all'articolazione del ginocchio prima di andare a letto. Ci vogliono circa 7 di queste procedure per rimuovere il dolore.

Pianta il woodlice. Aiuta molto nel trattamento dell'artrosi, migliorando i processi metabolici. È meglio mangiare in estate, aggiungendo alle insalate o alle zuppe. Per curare un ginocchio, è necessario usare una tal tintura: l'erba secca di pidocchi di legno densamente tiene dentro un vaso di tre litri e 0,5 litri di vodka sono aggiunti.

Dopo la parte superiore viene versata acqua bollita pura. Il coperchio deve essere chiuso ermeticamente e lasciato fermentare per 2 settimane. E non c'è bisogno di filtrare. Per il trattamento, la miscela viene consumata in 15 minuti. prima dei pasti (1 cucchiaio 3 volte al giorno).

Aceto di sidro di mele In una tazza di acqua mescolato 1 cucchiaio. l. Questo aceto e la composizione sono ubriachi. Durante il giorno, è necessario ripetere la procedura tre volte.

Pianta celidonia. È necessario immergere il materiale di lino con il succo di celidonia, quindi applicare il tessuto al giunto dolente. Questa applicazione dura 45-60 minuti, quindi l'articolazione interessata deve essere trattata con olio vegetale.

Questo trattamento deve essere effettuato per una settimana, quindi una pausa per 12 giorni, quindi ripetere il trattamento. Quindi, è necessario fare 3 corsi di trattamento di artrosi dell'articolazione del ginocchio.

Le foglie di cavolo sono spalmate di miele e applicate prima di andare a letto sul giunto dolente. Inoltre, il top deve essere fissato con una benda o una sciarpa. Al mattino, l'impacco deve essere rimosso, il punto dolente viene pulito con acqua, quindi un nuovo impacco viene applicato fino alla sera. Il corso di questo trattamento dura un mese.

Prevenzione dell'osteoartrosi del ginocchio

Ci sono regole principali per la prevenzione di questa malattia, osservando che è possibile prevenire lo sviluppo di artrosi dell'articolazione del ginocchio o migliorare significativamente la condizione quando la malattia è già comparsa.

Perdita di peso generale. Il sovrappeso è il principale flagello di questa malattia: a causa del fatto che il carico sull'articolazione dovuto all'eccessivo peso corporeo è aumentato, la capacità di recuperare la cartilagine, e così disturbata dalla malattia, viene significativamente ridotta. Passare attraverso una dieta e l'utilizzo di altri metodi di perdita di peso può aiutare a migliorare la salute durante questa malattia.

Diminuzione dell'attività fisica. Utilizzare qualsiasi opportunità per ridurre lo stress fisico sulle gambe e sulle articolazioni del ginocchio. Se hai avuto l'opportunità di sederti - non c'è bisogno di stare in piedi, siediti.

Se durante il giorno la tua attività fisica è abbastanza grande, ad esempio, devi camminare spesso, quindi pensa a come puoi cambiare questa modalità di funzionamento a una più moderata.

L'uso di metodi ortopedici. Con gli stadi molto avanzati della malattia, se l'andatura inizia a cambiare, utilizzare una canna o altri mezzi ortopedici per ridurre il carico sull'articolazione del ginocchio.

Anche dopo la completa scomparsa del dolore nell'articolazione del ginocchio, è necessario attuare misure preventive: fare bagni, impacchi e così via. Quindi, se vuoi vivere una vita sana e ricca senza problemi di salute, allora devi monitorare le condizioni delle tue ginocchia e del corpo, in generale.

Trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale: farmaci, massaggi, terapia fisica, prodotti ortopedici, fisioterapia

L'osteocondrosi è una malattia comune di tipo degenerativo-distrofico, in cui la struttura e le funzioni delle vertebre e dei dischi intervertebrali sono disturbate, il che causa la violazione delle radici dei nervi intervertebrali e questo causa i sintomi. L'osteocondrosi è una patologia cronica che si manifesta sotto l'influenza di un complesso di cause - a partire dalle caratteristiche anatomiche evolutive dello scheletro umano e termina con l'influenza di fattori esterni, come condizioni di lavoro, stile di vita, sovrappeso, infortuni e altri. L'osteocondrosi delle regioni cervicale e lombare è più comunemente diagnosticata come la più esposta allo stress. Il trattamento dell'osteocondrosi cervicale è complesso e di lunga durata, principalmente per alleviare i sintomi e prevenire le complicanze.

sintomatologia

La lesione della colonna vertebrale superiore può manifestarsi in una serie di sintomi, a seconda della posizione e della gravità del processo distrofico, e anche su quanto seriamente siano interessate le strutture radicolari della colonna vertebrale della regione cervicale. Spesso i reclami dei pazienti si riducono a sintomi che, a prima vista, non sono correlati tra loro, il che può rendere difficile la diagnosi e il trattamento della malattia.

In generale, la clinica di osteocondrosi del rachide cervicale è la seguente fila di sindromi:

  • Vertebrale, caratterizzato da vari tipi di dolore al collo e al collo.
  • Spinale, in cui si osservano i sintomi dei disturbi del movimento e l'innervazione sensoriale, inoltre, l'alterata troficità della zona cervicale provoca una graduale atrofia dei muscoli del cingolo scapolare e delle mani.
  • Radicolare, espressa in sintomi dolorosi nella regione del peritoneo e del torace, che richiede un'ulteriore diagnosi approfondita per differenziare l'osteocondrosi e le malattie degli organi interni.
  • Sindrome dell'arteria vertebrale nell'osteocondrosi cervicale - disturbi vestibolari, manifestati da mal di testa, disturbi dell'udito, vertigini, fino alla perdita di coscienza. Questi fenomeni si verificano quando la causa dell'ischemia cerebrale è dovuta alla violazione dell'arteria vertebrale e all'indebolimento dell'afflusso di sangue.

In questo video tratto dal programma televisivo "Live Healthy!" Con Elena Malysheva imparerai come diagnosticare in modo indipendente l'osteocondrosi cervicale:

Come trattare l'osteocondrosi cervicale?

L'osteocondrosi del segmento cervicale si sviluppa gradualmente ei pazienti di solito cercano un trattamento nella fase delle manifestazioni cliniche che interferiscono con la qualità della vita durante i periodi di esacerbazione. Come trattare l'osteocondrosi del rachide cervicale, solo il medico decide dopo una diagnosi appropriata, l'auto-trattamento in questo caso è inaccettabile.

Il trattamento dell'osteocondrosi del collo ha l'obiettivo di eliminare il dolore, l'infiammazione, il ripristino parziale o completo delle strutture tissutali interessate e la prevenzione delle complicanze.

Il trattamento dovrebbe essere principalmente ambulatoriale, qualsiasi procedura a casa può essere solo in combinazione con gli appuntamenti medici, dopo la diagnostica strumentale e di laboratorio.

Nei casi avanzati, in stadi gravi di sviluppo di lesioni neurologiche e patologie associate, può essere indicato il trattamento ospedaliero dell'osteocondrosi cervicale con possibilità di intervento chirurgico.

Trattamento farmacologico dell'osteocondrosi cervicale

Consiste nel prescrivere cicli di farmaci che alleviano i sintomi del dolore e dell'infiammazione. Nel periodo acuto, i farmaci sono mostrati in forma iniettabile, dopo che alcuni dolori si sono calmati, il paziente prende pillole, rimedi ad azione locale sotto forma di unguenti e continua a ricevere iniezioni.

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei. Sono considerati farmaci di scelta nel trattamento dell'osteocondrosi cervicale per alleviare il dolore e l'infiammazione. Questi sono farmaci a base di diclofenac e indometacina, sono disponibili in diverse forme di dosaggio. Ridurre il gonfiore dei tessuti molli, ridurre il dolore, i mezzi locali hanno un effetto riscaldante, che migliora il flusso sanguigno nella zona cervicale interessata. Questi farmaci vengono utilizzati per 5-10 giorni, a volte fino a 2 settimane. Nel periodo acuto, i FANS sono prescritti sotto forma di iniezioni, dopo alcuni giorni il paziente passa alla forma di somministrazione della compressa. Vale la pena ricordare che il trattamento a lungo termine con i FANS ha un effetto negativo sulla membrana mucosa del tratto gastrointestinale, per questo motivo, il decorso del trattamento di solito non supera i 10 giorni. I rappresentanti del gruppo includono indometacina, diclofenac, ketarolo, ketanolo, voltaren, baralgin, reopyrin e altri.
  • Ormoni. Con l'inefficacia dei FANS, al paziente può essere prescritto il blocco paravertebrale degli anestetici nella regione del rachide cervicale con glucocorticoidi come terapia per il dolore, più spesso con iniezioni di desametasone o di idrocortisone nella zona interessata o compresse. I farmaci in questo gruppo sono prescritti ai pazienti con sindrome radicolare cervicale al fine di alleviare l'edema delle fibre nervose.
  • Anestetici. Lidocaina e Novocain sono prescritti sotto forma di blocchi neuromuscolari locali, che elimina un sintomo doloroso pronunciato. Il blocco può essere intracutaneo, sottocutaneo, muscolare, perineurale, radicolare - a seconda di dove verrà effettuata l'iniezione. Per prolungare l'effetto analgesico, gli anestetici vengono effettuati in associazione con ormoni. Il trattamento dell'osteocondrosi del collo viene effettuato a giorni alterni, tutte queste procedure sono prescritte 5-7. Gli anestetici possono anche essere iniettati con iniezioni in speciali punti biologicamente attivi: questo metodo di trattamento è un tipo di agopuntura ed è chiamato farmacopuntura.
  • Antispastici e farmaci che migliorano la microcircolazione delle aree cervicali e del collo. Duroverin, acido nicotinico, papaverina, trental, carillon, actovegin e altri possono essere prescritti per il trattamento della tensione muscolare nella zona interessata. Sollevando lo spasmo dei muscoli del collo e migliorando il flusso sanguigno, viene stimolato il flusso sanguigno nell'area malata e vengono rimossi i sintomi dell'osteocondrosi della colonna cervicale e dell'infiammazione. Durante il periodo di esacerbazione, vengono presi anche diuretici, che riducono lo spasmo vascolare e quindi migliorano la microcircolazione nel fuoco della lesione.
  • I sedativi come la persina, la tintura glicata, la valeriana, la peonia, i tè alle erbe sono raccomandati per il dolore a lungo termine e per ridurre il rischio di neurotizzazione del paziente, che contribuisce all'efficacia del trattamento dell'osteocondrosi cervicale.
  • Irritanti locali. Si tratta di unguenti, gel, sfregamenti localmente attivi, che hanno un effetto riscaldante, irritante e distraente. Nel trattamento dello stadio acuto non vengono utilizzati. Contengono sostanze biologicamente attive di origine vegetale e animale, ad esempio il veleno d'api o di serpente. Questo gruppo include viprosal, apizartron, menovazin, najatoks. In presenza di ipersensibilità ai componenti del farmaco e con un elevato effetto irritante, è meglio non usarli per non provocare un gonfiore ancora maggiore.
  • Vitamine. Durante il periodo di trattamento e ulteriore riabilitazione, sono raccomandati complessi multivitaminici. Questo di solito è un gruppo di vitamine B, i cui rappresentanti sono coinvolti nel fornire la normale conduzione nervosa, nonché le vitamine A e C, per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e migliorare il flusso sanguigno. Il ricevimento di vitamine riduce disordini vestibolari - la sindrome di cinetosi, vertigini, perdita di sordo.
  • Condroprotettore. Queste sono sostanze che contribuiscono al ripristino della cartilagine dei dischi vertebrali del segmento cervicale. Questi includono glucosaminoglicani e condroitin solfato. Il trattamento dell'osteocondrosi dei condroprotettori cervicali viene effettuato per un lungo periodo, 6-12 mesi.

Trattamento ortopedico

I sintomi spiacevoli nella colonna cervicale sono spesso provocati e aggravati da una posizione scorretta del corpo durante il sonno, una lunga permanenza in una postura forzata, un trauma. Pertanto, il trattamento complesso include anche metodi come:

  • Collo cervicale o collo del Shantz. Viene nominato individualmente per ciascun paziente, previa consultazione medica, come accade in diverse varietà. Il colletto è un telaio a rullo denso, che si fissa intorno al collo e fissa le vertebre nella posizione desiderata. Il collo, quindi, non si piega e la testa non gira lateralmente, il che garantisce l'immobilizzazione della zona malata, che è importante nei periodi acuti. Il collo del collo dello Schantz può anche essere fatto sotto forma di due rulli con uno strato gonfiabile, dove l'aria viene soffiata con un bulbo di gomma. L'inflazione tra i rulli allunga la colonna vertebrale, il che consente di aumentare il gap inter-articolare nella colonna cervicale. Il grado di allungamento è determinato dal medico, questo problema non è raccomandato per essere risolto in modo indipendente, al fine di evitare danni ai fasci neurovascolari del collo. Nel periodo di recupero, viene utilizzato un collare completamente gonfiabile, che mantiene una certa mobilità del collo e della testa.

Il colletto può essere indossato a casa, non più di 3 ore al giorno, il corso generale di indossare è di circa un mese. Il programma di indossamento finale è determinato dal medico, a seconda della gravità della condizione e dei sintomi presenti.

  • Postura corretta Durante il sonno, è necessario mantenere il corpo in una posizione anatomicamente corretta, quando i nervi e i vasi della regione cervicale non sono compressi, questo può essere fatto utilizzando materassi e cuscini ortopedici. Durante la veglia, il paziente deve controllare la sua posizione corporea e selezionare correttamente una scrivania e una sedia, con un'altezza appropriata.
  • Trazione. La procedura di trattamento consiste nello stiramento dei legamenti della colonna vertebrale per aumentare la distanza tra le vertebre di 1-3 mm. La trazione aiuta a ridurre o eliminare completamente la compressione dell'ernia del disco spinale o escrescenze ossee della vertebra. La procedura rimuove le lussazioni intervertebrali, riduce le contratture muscolari. La trazione deve essere effettuata in un ospedale da un medico e, dopo la procedura, la regione cervicale viene fissata da un collare o dispositivi simili per diverse ore. Il corso del trattamento con estratti ha una media di 10-20 sessioni.

massaggio

Il massaggio nell'osteocondrosi del rachide cervicale è una parte importante e indispensabile del trattamento, insieme ai corsi di terapia. Assegnarlo durante i periodi di remissione, per accelerare il recupero e la prevenzione delle ricadute. Il massaggio viene applicato sia al manuale classico, sia alle sue versioni dai metodi della medicina orientale.

In questo video imparerai come prevenire l'osteocondrosi, come pure alleviare la fatica e il dolore al collo con l'aiuto di esercizi e auto-massaggio a casa:

Un massaggio ben fatto stimola la circolazione del sangue nella zona del collo e del collo, migliora il trofismo dei tessuti danneggiati, allevia i muscoli e lo spasmo vascolare e fornisce sollievo al paziente. Il corso generale di massaggio è di 10-14 procedure, ogni giorno o ogni altro giorno, ogni 3-6 mesi. In presenza di dolore severo, il trattamento con massaggio dell'osteocondrosi non viene effettuato. A casa, puoi fare un auto massaggio della zona del collo dolorante.

Terapia fisica

La terapia fisica viene sempre eseguita, ad eccezione dei periodi di esacerbazione con dolore. Gli esercizi di osteocondrosi cervicale possono essere eseguiti a casa, anche se è consigliabile farlo sotto la supervisione di un istruttore fino a quando non si ottiene una corretta esecuzione. Il complesso di esercizi consiste in:

  1. Girando la testa di lato.
  2. Inclinare la testa avanti e indietro.
  3. Spalle sollevate con braccia fisse o rilassate, tenendo 15-20 secondi in questa posizione.
  4. Carichi statici, quando i muscoli flessori ed estensori dell'area cervicale si restringono a turno, la testa non si muove.

Il numero totale di ripetizioni è 5-7 volte, la sessione dura 15-20 minuti. Come componenti del complesso di trattamento, gli esercizi di terapia fisica accelerano il recupero e aumentano la remissione.

Quali esercizi si consiglia di fare dai medici in caso di osteocondrosi cervicale, imparerai in questo video:

Fisioterapia e riflessologia

Nel trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale vengono utilizzati elettroforesi con FANS, anestetici e preparati ormonali, sono anche efficaci le correnti diadinamiche, il laser e la terapia a onde d'urto. La terapia fisica nella fase iniziale dello sviluppo può portare a una cura completa, e in casi difficili - per aumentare il tempo di remissione. Questi trattamenti vengono utilizzati durante i periodi di riabilitazione dopo il trattamento delle esacerbazioni.

La riflessologia come metodo per colpire determinati punti sulla pelle del corpo, dove vengono proiettati gli organi interni, viene anche utilizzata durante periodi di recupero e contribuisce a calmare l'infiammazione, migliora il flusso sanguigno, allevia la congestione dei tessuti e riduce gli spasmi muscolari. Tra i metodi di trattamento, l'agopuntura, la digitopressione e l'hirudoterapia sono più comunemente utilizzate: l'impostazione sulla pelle della zona cervicale delle sanguisughe.

L'uso di questi metodi può ridurre il tempo di assunzione di farmaci e il loro numero e contribuire al recupero.

Cosa puoi fare a casa

Se le condizioni del paziente lo consentono, le manifestazioni di osteocondrosi della colonna cervicale possono essere curate a casa. Ad esempio, gli esercizi di ginnastica terapeutica possono essere eseguiti a casa, se non ci sono controindicazioni, e non è richiesta una supervisione costante da parte di uno specialista. Va ricordato che la comparsa di dolore e crunch nel collo è un motivo per fermarsi e cercare un trattamento qualificato.

L'applicazione di farmaci ad azione locale sotto forma di pomate, gel, cerotti medici viene effettuata anche a casa, rigorosamente per scopi medici.

Inoltre, può essere trattato a casa utilizzando alcuni dispositivi fisioterapeutici - per la terapia magnetica e la radiazione ultravioletta e dispositivi per la riflessoterapia, come gli applicatori Kuznetsov e Lyapko, a causa dell'effetto sulle aree attive del corpo che migliorano i processi metabolici e riducono il dolore.

Trattamento dell'osteocondrosi Dettagli >>

I rimedi popolari vengono utilizzati anche sotto forma di impacchi e impacchi sulla zona cervicale malata di patate grattugiate, foglie di rafano, propoli, aloe e altri ingredienti vegetali. I metodi tradizionali di trattamento dell'osteocondrosi cervicale sono palliativi, allevia temporaneamente il dolore, il gonfiore, riscaldano il reparto interessato e non dovrebbero essere limitati a loro.

Tutti i trattamenti per l'osteocondrosi del rachide cervicale devono essere complementari ed essere eseguiti in accordo con il medico, dopo una diagnosi completa.

Maggiori dettagli sulla malattia, i metodi di diagnosi e lo specialista del trattamento dice O. Butakova: