Dolore nel perineo

Il dolore nel perineo è un sintomo abbastanza comune che può verificarsi sia nelle donne che negli uomini, indipendentemente dall'età. Nella maggior parte dei casi, questo sintomo indica l'insorgenza di qualsiasi malattia degli organi del sistema urogenitale. Ne consegue che le fonti per le persone di entrambi i sessi possono essere sia generali che individuali.

Molto spesso, oltre al dolore, il quadro clinico consiste in manifestazioni come il disagio durante la deambulazione o durante la seduta prolungata, il prurito e il bruciore nell'area problematica, nonché l'interruzione della minzione.

Una diagnosi corretta può essere effettuata dal clinico solo dopo aver studiato i risultati degli esami di laboratorio e strumentali. Il trattamento è dettato da un fattore predisponente, ma è spesso basato su metodi conservativi.

eziologia

Le cause più comuni di dolore perineale sono il verificarsi di una malattia che colpisce il sistema urogenitale, che in uomini e donne ha una struttura diversa, pertanto, le fonti di questo sintomo saranno divise in diversi gruppi.

La prima categoria include condizioni patologiche per le quali la separazione per genere non ha senso. Questi includono:

  • effetto prolungato sul corpo di basse temperature;
  • lesioni o lesioni al perineo;
  • malattie che colpiscono la pelle che forma bolle, condilomi e papillomi;
  • patologia del tratto gastrointestinale, in particolare, la formazione di emorroidi localizzazione esterna e interna, proctite e paraprocitite, nonché ragadi anali;
  • sindrome da dolore pelvico cronico;
  • scarsa nutrizione;
  • contatto sessuale traumatico;
  • alcune malattie sessualmente trasmissibili, come la gonorrea o la tricomoniasi;
  • urolitiasi;
  • precedenti interventi chirurgici sugli organi del sistema genito-urinario;
  • neoplasie maligne o metastasi del cancro;
  • scarsa nutrizione;
  • lombalgia;
  • infestazione da vermi;
  • ostruzione intestinale;
  • ernia inguinale;
  • infiammazione dei linfonodi inguinali.

Il dolore perineale maschile può anche essere causato da tali fattori predisponenti:

  • prostatite acuta o cronica;
  • il corso del processo infiammatorio nell'uretra, nei testicoli o nel tubercolo seminale;
  • ascesso o oncologia della ghiandola prostatica;
  • violazione del nervo genitale;
  • adenoma prostatico e cisti;
  • neoplasie cistiche nel testicolo, epididimo o cordone spermatico;
  • la presenza di epididimite o orchepididimite;
  • vescicole;
  • lesioni allo scroto o al pene;
  • torsione testicolare;
  • vene varicose, che è anche chiamato varicocele.

Il dolore nel perineo nelle donne è dovuto ai seguenti motivi:

  • gravidanza ectopica;
  • infiammazione delle tube di Falloppio o della vagina;
  • rottura delle cisti ovariche - mentre il dolore sarà osservato non solo quando si cammina, ma anche durante o dopo il sesso, o in caso di seduta prolungata. Il dolore può essere localizzato sia a sinistra che a destra, indicando l'ovaio interessato;
  • endometriosi;
  • cistite;
  • cancro dell'utero;
  • malattie ginecologiche che distruggono la normale microflora della vagina;
  • vene varicose del perineo.

Inoltre, un sintomo simile nelle donne può verificarsi durante le mestruazioni o durante il parto.

Separatamente, vale la pena notare il dolore nel perineo durante la gravidanza. Nel momento in cui si verifica questo sintomo, appare:

  • prima del parto - il dolore indica che una donna diventerà madre nei prossimi giorni e il bambino è molto vicino al canale del parto. Sebbene il dolore nel perineo prima del parto non possa essere definito normale, non è motivo di preoccupazione;
  • direttamente durante la gravidanza - spesso si verifica a circa 35 settimane dallo sviluppo intrauterino del feto, poiché da questo periodo il corpo femminile si prepara per il travaglio, cioè le ossa dell'anca vengono spostate. Inoltre, un segno simile è espresso se il nervo sciatico è schiacciato. Tuttavia, non in tutte le situazioni un tale segno è considerato normale - il dolore nel perineo nelle fasi iniziali agisce come un segnale di allarme che indica la probabilità di un aborto spontaneo;
  • dopo la nascita di un bambino, è anche considerata una conseguenza normale, ma spiacevole, dell'attività lavorativa. Molto spesso, il parto porta a varie lesioni, lacrime e altri fenomeni. Spesso, il dolore nel perineo dopo il parto scompare dopo pochi giorni dalla nascita del bambino.

classificazione

A seconda del fattore predisponente, il dolore nel perineo negli uomini e nelle donne è diviso in:

  • primario - formato sullo sfondo di vari disturbi neurologici o lesioni dirette a quest'area;
  • secondario - è quello, se irradiante con la sconfitta di altri organi interni, come la prostata, l'utero o la vescica.

Per origine, un sintomo simile è:

  • viscerale - la causa principale è l'irritazione delle terminazioni nervose localizzate direttamente negli organi del sistema urogenitale;
  • psicogeno - spesso si verifica in assenza del verificarsi di un disturbo particolare, in individui con determinate caratteristiche del carattere o come risposta di un organismo a una situazione stressante;
  • neurogenico - si sviluppa quando il tessuto nervoso è danneggiato in una determinata area.

A seconda della natura della manifestazione, ci sono i seguenti tipi di sindrome da dolore:

  • tirando dolore nel perineo - può indicare il processo oncologico;
  • dolore da arcata - le donne lo sperimentano molto spesso durante il corso della vaginite. Il dolore del tipo ad arco è presente anche poco prima del parto;
  • dolore acuto nel perineo - causato da urolitiasi e cistite, contusioni ed ematomi;
  • dolore lancinante;
  • dolore sordo nel perineo - spesso si sviluppa a causa di infiammazione degli organi situati in questa zona;
  • dolore dolorante - il più delle volte si verifica sullo sfondo di problemi urologici, il che significa che è tipico degli uomini. Nelle donne, il tipo di dolore è associato allo stretching o al gonfiore del canale del parto.

La durata dell'espressione si distingue:

  • dolore acuto nel perineo - disturbando una persona per diversi minuti o ore, ma non più di un giorno;
  • dolore perineale cronico - è tale se è mite ed è presente per tre mesi o più.

sintomatologia

Il quadro clinico, il dolore complementare nel perineo negli uomini e nelle donne, differirà a seconda di quale malattia ha causato il sintomo principale. Da ciò segue che i sintomi saranno individuali.

Tuttavia, vale la pena evidenziare i sintomi più comuni:

  • la diffusione del dolore nella regione lombare, nell'addome inferiore e nella regione pelvica;
  • frequente e doloroso bisogno di emettere urina, anche di notte;
  • sentirsi rezii e bruciore durante lo svuotamento della vescica;
  • cavallo prurito;
  • secrezione vaginale o uretrale anomala ricorrente o permanente, che può avere un colore e un odore specifici;
  • la presenza di impurità di pus o sangue nelle urine o nello sperma;
  • falsa voglia di defecare;
  • sensazione di un oggetto estraneo nel retto;
  • aumento della temperatura corporea;
  • un aumento del testicolo colpito;
  • aumento dell'intensità del dolore durante il sesso o durante l'esercizio;
  • significativo arrossamento del pene o delle labbra;
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica.

diagnostica

Scopri la causa del dolore nel perineo può essere solo un medico. Dopo la consultazione iniziale, dovresti andare dal medico di medicina generale che, dopo la diagnosi iniziale, può richiedere al paziente ulteriori esami a tali specialisti:

  • urologo;
  • ginecologo;
  • oncologo;
  • un chirurgo;
  • proctologo;
  • ostetrico-ginecologo - se c'è dolore nel perineo durante la gravidanza;
  • pediatra - in rari casi, l'aspetto di un sintomo simile nei bambini.

Tali medici prescriveranno specifici esami di laboratorio e strumentali, ma la base della diagnosi primaria sarà:

  • studio della storia del paziente e della storia di vita del paziente al fine di rilevare una malattia che potrebbe portare a dolore di diversa natura nell'area perineale;
  • un esame fisico completo, cioè ginecologico e urologico, esame digitale del retto e palpazione del basso ventre. Spesso questo indica da quale parte si trova l'ovaio o il testicolo colpiti;
  • un'indagine dettagliata del paziente - per determinare la natura del dolore, la presenza e la gravità dei sintomi aggiuntivi;
  • analisi cliniche generali di sangue e urina;
  • recinzione striscio sulla flora dell'uretra e della vagina;
  • biochimica del sangue;
  • analisi del sangue per ormoni e marcatori tumorali;
  • esame microscopico delle feci;
  • Raggi X ed ecografia del peritoneo o degli organi pelvici;
  • colonscopia e sigmoidoscopia;
  • irrigoscopia e gastroscopia;
  • cistografia e FGD;
  • TC e RM.

Va ricordato che l'elenco delle procedure diagnostiche può essere ampliato a seconda dello specialista al quale il paziente fa riferimento.

trattamento

Per alleviare il taglio, l'accoltellamento, lo strappo e altri tipi di dolore nella regione perineale, vengono utilizzati metodi conservativi, tra cui:

  • uso di farmaci antibatterici e antinfiammatori, uso di supposte rettali e unguenti locali;
  • l'uso di ricette di medicina tradizionale;
  • procedure fisioterapiche, in particolare, microonde, laser terapia e magnetoterapia;
  • terapia dietetica - per evitare lo sviluppo di complicazioni da alcune malattie.

Quasi tutti i metodi terapeutici sono prescritti dal medico curante su base individuale per ciascun paziente. L'unica eccezione sono i rimedi popolari, che prevedono l'implementazione di un bagno sedentario con l'aggiunta di:

  • camomilla e calendula;
  • permanganato di potassio e soda;
  • corteccia di quercia e achillea;
  • semi di lino e ippocastano;
  • Iperico e sambuco;
  • foglie di cowberry e luppolo.

Le principali indicazioni per l'intervento chirurgico sono la rilevazione di formazioni oncologiche o tumori cistici, l'urolitiasi e l'inefficacia della terapia conservativa.

Il dolore nel perineo durante la gravidanza richiede un attento monitoraggio da parte del medico curante quando si usano medicine e ricette popolari. L'operazione, se necessario, viene eseguita solo dopo la nascita del bambino.

Prevenzione e prognosi

Affinché le persone non abbiano problemi con il dolore nel perineo, si raccomanda di:

  • condurre uno stile di vita attivo e sano;
  • evitare l'ipotermia;
  • impegnarsi in sesso protetto - per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili;
  • mangiare giusto ed equilibrato;
  • se possibile, evitare lesioni al perineo e situazioni stressanti;
  • fornire una diagnosi precoce, un trattamento tempestivo e completo di tutte le malattie che possono portare alla comparsa di un tale sintomo - per questo è necessario sottoporsi a una visita medica completa più volte all'anno.

Per quanto riguarda la prognosi del dolore nel perineo, dipenderà completamente dalla malattia degli organi del sistema genito-urinario, che ha agito come un fattore eziologico. Cercare un aiuto qualificato alla prima manifestazione di un tale segno aumenta notevolmente le possibilità di un esito favorevole.

Dolore al perineo nelle donne

Il perineo è una collezione di strutture muscolari pelviche. Nelle donne, la localizzazione del perineo è l'area tra il bordo posteriore dell'apertura vaginale e l'ano.

Sotto l'influenza di fattori negativi interni o esterni, una donna può sperimentare la sensazione che il perineo fa male e c'è disagio in essa. A seconda della causa di questa condizione, il dolore può essere doloroso, opprimente, acuto, inarcato o colpito. In alcune condizioni, il disagio nel perineo è considerato una variante della norma.

motivi

La struttura complessiva del perineo comprende strato fasciale e muscolare, tessuto adiposo sottocutaneo e pelle. A seconda dei sintomi clinici che disturbano la donna, si può presumere che uno dei componenti del perineo sia coinvolto nel processo patologico.

Il dolore perineale può essere sia cronico che acuto. Nelle donne in età riproduttiva, il disagio e il dolore nel perineo possono verificarsi quando si verifica una gravidanza fisiologica o patologica. Indipendentemente dalla natura e dall'intensità della sindrome del dolore, se si verificano tali disturbi, si raccomanda di non posticipare la visita alla clinica prenatale.

fungo

Il disagio e il dolore in questa zona si verificano spesso nelle donne con infezioni fungine della pelle. Insieme al dolore, ci sono sintomi di bruciore e prurito. Nella fase iniziale del processo di infezione, la pelle nella regione perineale è coperta da macchie rosse che hanno confini chiari. Nel 70% dei casi, la causa di questa condizione è l'abbandono delle norme di igiene personale e salute sessuale.

Se una donna soffre di una infezione fungina nell'area dei piedi, l'infezione può migrare nell'area perineale attraverso un asciugamano o le mani. La malattia perineale dei funghi si sviluppa spesso nelle persone con malattie della tiroide e del pancreas, così come in quelli in sovrappeso.

Nonostante il fatto che nelle persone con un normale stato immunitario, l'infezione fungina possa scomparire da sola sotto l'azione delle riserve protettive del corpo, si raccomanda di consultare un medico e sottoporsi a un ciclo di terapia farmacologica se si manifestano sintomi di un'infezione fungina.

infezione

Quando una donna avverte regolarmente dolore e disagio nel perineo, questa condizione può indicare una lesione infiammatoria infettiva degli organi pelvici. Se avverti dolore, disagio, prurito e bruciore nel perineo, puoi sospettare di tali malattie:

  • Herpes genitale. Oltre ai sintomi comuni (dolore, prurito, bruciore), l'herpes genitale è accompagnato da una caratteristica eruzione cutanea nella regione degli organi genitali esterni e del perineo. Questa malattia è caratterizzata da vesciche vesciche riempite all'interno di un liquido trasparente. Dopo la maturazione, le vescicole di herpes scoppiano e piccole ulcere si formano al loro posto. Mentre l'infezione da herpes progredisce, il prurito intenso nel perineo e nella vulva inizia a disturbare la donna.
  • Bartolini. Questa malattia si verifica quando l'infiammazione delle piccole ghiandole di Bartolini, localizzate nella vulva. Quando la Bartolinite si forma gonfiore degli organi genitali esterni e del perineo. È caratteristico che con Bartholinitis dopo il sesso il cavallo fa più male del solito. Aumento del dolore e della combustione si verificano durante l'atto di defecazione, mentre si cammina, così come durante e dopo l'intimità. Insieme alle manifestazioni locali, la lesione infiammatoria delle ghiandole di Bartolini è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, sintomi di intossicazione generale.
  • Vaginite. La lesione infiammatoria delle pareti vaginali è accompagnata non solo dal dolore tirato nel perineo, ma anche dalle abbondanti secrezioni del tratto genitale, che hanno un odore sgradevole.
  • Fessure del retto. Sullo sfondo delle malattie croniche del tratto gastrointestinale nell'uomo, la regolarità delle feci è disturbata. La stitichezza regolare provoca crepe nell'ano. Questa condizione è accompagnata da una reazione infiammatoria, sensazione di bruciore e dolore.

Queste malattie richiedono un trattamento tempestivo. A seconda della causa del dolore e del disagio nel perineo, alla donna verrà consigliato di consultare un ginecologo, un dermatovenereologo o un proctologo.

gravidanza

Se una donna incinta ha dolore nel perineo nel periodo fino a 20 settimane di gestazione, questo è un sintomo allarmante. Tali sintomi possono indicare aborto spontaneo. Un sintomo addizionale che indica un aborto è una scarica sanguinolenta dal tratto genitale.

Il disagio e il dolore a breve termine nel perineo possono essere considerati una variante della norma nel caso in cui il periodo di gestazione sia più di 20 settimane. In questa situazione, la donna incinta prova una pressione fetale a breve termine sui muscoli del pavimento pelvico.

Come la crescita fetale del bambino, può aumentare il disagio e il dolore nella regione perineale. La ragione di questo aumento di peso e dimensioni del feto, che esercita una pressione meccanica sugli organi circostanti, sulle ossa del bacino e sui muscoli.

Lesioni alla nascita

Dolore e disagio nel perineo - un frequente satellite di donne nel periodo postpartum, specialmente se la nascita ha avuto complicanze. Ci sono tali varianti di lesioni intraorbitali che possono causare questo sintomo:

  • Rottura della cervice e della vagina. Le donne primipare sono a rischio di questo problema, dal momento che la loro vagina e la loro cervice non hanno elasticità. L'inizio dei tentativi fino alla completa apertura della cervice provoca la sua rottura, che si manifesta con il dolore precoce postpartum nel perineo.
  • Rottura del cavallo C'è un tale problema sullo sfondo di bassa elasticità dei muscoli perineali, così come durante il travaglio veloce. Di norma, durante la minzione una donna scopre una lesione perineale, accompagnata da una sensazione di bruciore nella zona perineale.
  • Episiotomia. I medici vanno a queste misure forzate se la testa del bambino non passa nel processo di consegna.

Se una donna è disturbata a lungo tirando o sparando attraverso il perineo, questo sintomo indica lo sviluppo di dolore pelvico cronico. Esistono diversi motivi per che si verifichi questo sintomo:

  • Neoplasie benigne e maligne nella regione pelvica;
  • Patologia del tratto gastrointestinale;
  • Malattie dell'apparato muscolo-scheletrico;
  • Malattie acute o croniche del sistema genito-urinario.

Per identificare la vera causa del dolore perineale, si raccomanda a una donna di consultare un ginecologo, un nefrologo, un medico generico, un proctologo e un reumatologo.

neuropatia

Il nervo peritoneale si trova nella zona perineale, a causa della quale viene eseguita l'innervazione dei tessuti molli e degli organi della piccola pelvi. Con compressione compressione di questa educazione anatomica, la donna sente un attacco acuto doloroso, aggravato mentre giaceva in posizione sdraiata, seduto e camminando.

Essendo in una posizione passiva, la donna cessa di provare dolore nel perineo. Per la neuropatia del nervo spinale è caratterizzata dall'irradiazione del dolore sulla superficie femorale interna e sugli organi genitali esterni. Inoltre, le donne con una diagnosi simile lamentano una sensazione di corpo estraneo nel retto o nella vagina. Nei casi più gravi, si osserva incontinenza urinaria.

Altre malattie

La comparsa di disagio e dolore in questa zona nelle donne è provocata da malattie come l'infiammazione del retto e del tessuto adiposo che circonda il retto (proctite e paraprocitite), così come le emorroidi.

In una lesione infiammatoria del retto e della fibra circostante, la donna è preoccupata per il dolore all'ano, che si irradia al perineo, difficoltà a urinare e defecare.

Quando le emorroidi sono preoccupate non solo il dolore intenso, ma anche i sintomi come le emorroidi nell'ano, il sanguinamento dall'ano, così come la mescolanza di sangue rosso nelle feci.

Nelle donne, questo sintomo è causato dalle seguenti condizioni:

  • Gravidanza ectopica;
  • endometriosi;
  • Vene varicose nel perineo;
  • cistite;
  • Rottura della cisti ovarica In questo caso, la donna sentirà dolore non solo mentre cammina, ma anche durante l'intima intimità.
  • Infiammazione delle tube di Falloppio (salpingite).

diagnostica

Per identificare perché il perineo fa male, una donna dovrà consultare tali specialisti medici come ginecologo, nefrologo, medico generico, reumatologo e proctologo.

Alla reception del medico ginecologo, una donna sarà esaminata in specchi, che permetterà di rivelare la patologia della cervice e della vagina. Inoltre, un medico può determinare la presenza di un processo infiammatorio o infettivo-infiammatorio nell'area degli organi genitali esterni.

Per escludere la malattia del retto alla ricezione del proctologo eseguito un esame digitale del corpo. Come ulteriori metodi strumentali di esame, può nominare:

Da metodi di laboratorio, si raccomanda un esame ematico clinico generale, l'esame batterico degli strisci vaginali e l'analisi delle urine generale e batteriologica.

trattamento

Il piano di misure correttive per il disagio e il dolore nel perineo dipende direttamente dalla natura della condizione che ha provocato questo sintomo. Se il dolore si alza sullo sfondo di un processo infiammatorio infettivo nella zona pelvica, alla donna verranno prescritti farmaci antibatterici e antinfiammatori.

Questi medicinali possono essere prescritti sotto forma di compresse, supposte vaginali o unguenti per uso esterno. Quando viene prescritta un'infezione da herpes, viene prescritto un ciclo di farmaci antivirali e immunostimolanti.

Nelle lesioni infiammatorie del retto sono prescritte supposte antinfiammatorie rettali, bagni con decotto di erbe medicinali, terapia dietetica e regime restrittivo.

Gli effetti antinfiammatori e cicatrizzanti locali hanno bagni sedentari con aggiunta di brodo di sambuco, erba di San Giovanni, corteccia di quercia, fiori di camomilla e calendula, achillea o una soluzione debole di permanganato di potassio (manganese).

Le indicazioni per la chirurgia includono le lesioni alla nascita della cervice e della vagina, la rottura delle cisti ovariche, le neoplasie benigne e maligne e la gravidanza ectopica.

NogiHelp.ru

Il portamento fetale è un enorme onere per il corpo della donna. Questo periodo difficile della sua vita è accompagnato da sensazioni dolorose di diversa localizzazione e gravità. Le future madri si lamentano spesso con i loro medici del dolore nel perineo durante la gravidanza.

Se il dolore si sviluppa nelle prime fasi, è sempre un motivo per visitare un ginecologo. Nella tarda gravidanza, il dolore è molto probabilmente associato alla preparazione fisiologica del corpo per il parto.

Perché si verifica il dolore?

Dipende in gran parte da quanto dura la gravidanza. Se durante la gravidanza il cavallo fa male, la donna dovrebbe consultare il ginecologo. Le cause di questa sindrome possono essere molto diverse.

Dolore nelle prime fasi

L'inguine fa male durante la gravidanza nelle prime fasi, il più delle volte a causa di qualsiasi patologia. Dopotutto, il feto è ancora molto piccolo, non esercita pressione sui muscoli e sui nervi del perineo. Pertanto, il dolore in questo periodo è un sintomo allarmante.

Questo fenomeno è possibile con le seguenti condizioni patologiche:

  • L'emergere della minaccia di aborto spontaneo. I dolori sono causati dalla dilatazione cervicale prematura. Questo può essere accompagnato da almeno un leggero stiramento dei legamenti delle articolazioni pelviche, che provoca anche sensazioni dolorose.
  • Esacerbazione della malattia varicosa degli arti inferiori. La regolazione ormonale porta ad una diminuzione del tono, assottigliamento della parete venosa. Questo è pieno di rotture, emorragie nei muscoli del bacino. Pertanto, una donna ha dolore, e in seguito vi è il pericolo di suppurazione nell'area dell'emorragia. Il feto ha un insufficiente apporto di sangue, che minaccia la sua morte.

Sindrome del dolore tardivo

Durante la gravidanza alla settimana 38, il dolore all'inguine è più spesso dovuto a cause fisiologiche. Dopo tutto, il corpo viene preparato per il parto. A questo punto, il futuro bambino si sposta lentamente verso l'uscita dell'utero.

Questo è accompagnato dal dolore associato ai seguenti processi:

A causa dell'aumento della circolazione sanguigna uteroplacentare, il carico sui vasi sanguigni della futura madre aumenta, il tono delle pareti del vaso pelvico diminuisce. Pertanto, spesso il dolore all'inguine durante la gravidanza è causato dalle vene varicose in via di sviluppo del perineo.

L'addome significativamente aumentato preme verso il basso, quindi nelle donne durante la gravidanza, i muscoli tra le gambe fanno male nelle ultime settimane. Prima della nascita, può essere un precursore di una rapida scarica della spina mucosa e quindi del liquido amniotico. Anche la pressione meccanica del feto sulla cervice e l'aumento della sua attività fisica prima della nascita causano dolore.

Questo può anche essere causato da cause patologiche - aumento del tono uterino, lo sviluppo di malattie infiammatorie degli organi pelvici.

Dolore muscolare

Durante la gravidanza, i muscoli dell'inguine a causa dell'allungamento del pavimento pelvico a causa della pressione del feto in crescita. La mialgia inguinale può essere dovuta alla presenza di polidramnios, gravidanze multiple, frutti grandi. Inoltre, la pressione sui muscoli è spesso accompagnata da alterazioni infiammatorie dei legamenti, dei tendini e delle strutture articolari del bacino e degli arti inferiori.

Più spesso i muscoli inguinali fanno male durante la gravidanza, quando l'attività fisica della futura madre si abbassa. Un'esistenza sedentaria porta alla stagnazione dell'utero e del piccolo bacino, una diminuzione della forza dei tendini e dei legamenti e il lassismo dei muscoli del pavimento pelvico. Queste donne sono minacciate da trauma cranico con rotture della cervice e della vagina e la tromboflebite può svilupparsi nel periodo postpartum.

Dolore osseo

Spesso le ossa doloranti del perineo durante la gravidanza.

Ciò è dovuto a una serie di fattori:

  • Discrezione delle ossa pubiche, a partire dalla nascita A volte questo porta all'infiammazione (sinfisite).
  • Osteomalacia. Cosiddetto il processo di ammorbidire le ossa. Ciò è dovuto al maggiore bisogno del feto nel calcio per completare la formazione dello scheletro. L'eluizione di questo oligoelemento dalle ossa della futura madre aumenta, le ossa diventano più morbide, più duttili.

Anche le ossa fanno male a causa dello stiramento dei muscoli del pavimento pelvico.

Dolore nel perineo e nell'ano

Questo fenomeno è particolarmente caratteristico delle ultime settimane di gravidanza, quando il feto si sposta gradualmente verso la cervice, preme su di esso, si muove sempre più attivamente. Spesso, le denunce vengono presentate da donne che soffrono di malattie croniche dell'intestino crasso, emorroidi e costipazione. I dolori si intensificano girando da un lato all'altro nella posizione prona e durante lo svuotamento dell'intestino.

Dolore nella parte bassa della schiena e perineo

Perché un cavallo fa male durante la gravidanza, un ginecologo può spiegare a una donna. Ma spesso è costretta a rivolgersi a un neurologo o terapeuta, poiché il lombo inizia a ferire. Ciò è dovuto al peso significativo del feto nelle ultime settimane di gravidanza, che porta ad un aumento del carico sui muscoli, legamenti e ossa del bacino e della colonna lombare.

Nelle ultime settimane, l'ampio addome di una donna incinta fa avanzare il centro di gravità, la colonna vertebrale si ritrae per mantenere una posizione di equilibrio. I muscoli della schiena e della vita sono in costante tensione, il che causa dolore.

Distorsione del legamento spinale si verifica nella regione lombosacrale. Soprattutto la mialgia nella regione lombare è tipica per le donne che hanno subito un infortunio alla schiena, a lungo soffrono di osteocondrosi lombare, urolitiasi.

Dolore nel perineo quando si cammina

Fa male soprattutto tra le gambe durante le ultime settimane di gravidanza. In questo caso, il dolore è spesso provocato dal camminare. Caratterizzato dal loro guadagno sullo sfondo di qualsiasi carico del motore. Il dolore dà alle gambe, limita l'attività fisica. Ciò è dovuto alla compressione della testa del nervo sciatico del feto.

La natura del dolore

Nei periodi successivi, quando il corpo in stato interessante si sta preparando a produrre un bambino, il dolore può diventare carattere di tiro pronunciato. Tipico è la loro irradiazione agli arti inferiori e il rafforzamento, anche con poco sforzo.

I dolori tiranti diventano più intensi e rimangono anche a riposo con la compressione dei nervi del plesso pelvico con un feto posizionato in modo errato. Di solito diminuiscono o scompaiono con l'ulteriore avanzamento del bambino o un cambiamento nella sua posizione.

Lo scarico del tappo di muco e del liquido amniotico è preceduto da un aumento del dolore nel basso addome.

Se il dolore alla fine della gravidanza è intenso, i medici sospettano un processo infiammatorio negli organi pelvici, nei legamenti, nei muscoli e nelle articolazioni pelviche. Potrebbe esserci una domanda sul parto cesareo.

Come ridurre il dolore?

Nei casi in cui fa male tra le gambe durante la gravidanza, la donna dovrebbe fare i seguenti passi:

  • normalizzare la routine quotidiana;
  • garantire un sonno notturno adeguato;
  • muoviti di più e sii all'aperto;
  • mangiare bene ed eliminare il bere eccessivo e il cibo prima di coricarsi;
  • prima di andare all'ospedale di maternità, puoi ridurre il dolore mangiando il tuo pasto preferito, camminando un po 'mentre reggi il pancino;
  • l'uso di tecniche di rilassamento per alleviare lo stress emotivo.

Se hai un dolore all'inguine durante la gravidanza, è importante eseguire una serie di esercizi raccomandati da un ginecologo. Sono progettati per allungare e aumentare l'elasticità dei muscoli e dei legamenti del bacino e delle articolazioni dell'anca. Gli esercizi dovrebbero essere fatti con piacere, sapendo che ridurranno il disagio nel perineo e faciliteranno il processo del parto.

I più semplici e sicuri sono gli squat poco profondi con le ginocchia divaricate e la gamba che si estende in posizione eretta. È meglio fare gli esercizi con il braccio appoggiato sullo schienale della sedia. Il carico deve essere dosato dal medico. La comparsa di sensazioni spiacevoli serve come segnale per la cessazione immediata dell'occupazione.

In presenza di vene varicose, la venotonica e i preparati vascolari sono prescritti a fini terapeutici e profilattici che non danneggiano il nascituro. Aiuta anche a indossare una benda che supporta lo stomaco e impedisce il suo eccessivo rilassamento.

Qualsiasi dolore è un segnale di disturbo e serve come una ragione per curare te stesso con maggiore attenzione, in particolare per le future madri. Se il dolore si verifica all'inizio della gravidanza, accompagnato da perdite vaginali e una violazione delle condizioni generali, è urgente contattare un ostetrico-ginecologo.

La terapia tempestiva prescritta in condizioni di degenza previene l'aborto e salva la vita del bambino. Il fatto che durante la gravidanza si ferisca il perineo può essere considerato la norma solo nei periodi successivi, ma in ogni caso è necessario un esame per non perdere la patologia.

Autore: Olga Schepina, dottore
specificamente per Mama66.ru

Video utile su una delle cause del dolore nel perineo durante la gravidanza

    23 settimane Nell'ultimo vr, camminando già dopo 200 m, inizia a tirare pesantemente nell'addome inferiore e nel perineo, e

23 settimane Quando si cammina dopo 200 m, inizia a tirare pesantemente nell'addome inferiore e nel perineo, e quando si solleva la gamba sinistra spara in basso a sinistra. Che cos'è?

Dolore all'inguine

Ragazze, chiunque può incontrare questo dolore dolorante nel perineo, che cos'è. Per il secondo giorno osservo che l'osso pubico fa male e nel perineo, come se tutto stesse premendo su di esso, come se le ossa lagnino lì !! È normale o qualcosa non va? Dimmi, dottore...

Cosa sai dello stretching del perineo? Ho letto su Internet che usando l'olio naturale con l'aiuto di mio marito hai bisogno di iniziare ad allungare il cavallo in modo da non strappare durante i tentativi. Ho anche avuto un amico che mi diceva cosa c'era nei loro corsi...

Bambine Ho sentito che al fine di evitare rotture del cavallo durante il travaglio, dovrebbe essere dato qualche tipo di massaggio perineale. Se qualcuno conosce il massaggio del perineo, scrivi, condividi. quanto dovrebbe iniziare e quante volte!

Dolore all'inguine

Sono disturbati dalla seconda settimana di dolore nel perineo, i muscoli fanno male, come se il primo giorno delle mestruazioni... Sentimento innaturale, temo per il bambino. È normale che i muscoli si ammorbidiscano così tanto nella mia vita? Non è presto? E poi il dottore mi ha detto inoltre,...

26 settimane - dolore nel perineo

Il raffreddore comune si allontana sullo sfondo, sebbene ci sia ancora una tosse residua. Ma ora ci sono dolori nell'addome inferiore, nel perineo e nella parte bassa della schiena - a volte si tira in modo che le scintille volino dagli occhi. Fa male camminare, fa male sedersi e persino...

come massaggiare il perineo (in modo da non perdere)

Massaggio del perineo. Hai bisogno di farlo tutti i giorni (possibile 2 volte al giorno), a partire da 32-36 settimane e fino alla nascita. Per questo abbiamo bisogno di unguento omeopatico "Arnica" (effetto anti-traumatico), burro di cacao o...

Preparazione del cavallo per parto

"Ginnastica. È fantastico se riusciamo a superare la pigrizia e l'attrazione del divano) e troveremo il tempo per gli esercizi di stretching. Saranno efficaci se darai loro 10-15, o anche 5 minuti al giorno, ma è importante fare...

olio per il perineo.

Weleda / Weleda Damm-Massageöl olio per il perineo Tutte le donne sognano il parto in cui non ci saranno lacrime e tagli per ragioni mediche. Massaggio perineale regolare: l'olio per il massaggio del perineo Weled aiuta ad aumentare l'elasticità della pelle e dei tessuti, quindi...

Dolore all'inguine

Forse qualcuno si è imbattuto: fa male nel cavallo a sinistra dopo una lunga camminata o una lunga seduta. Non ci sono problemi con la ginecologia. È stato suggerito che un nervo è stato bloccato o un legamento allungato durante il travaglio. Certo, andrò da uno specialista, ma forse qualcuno ha incontrato, e cosa hanno...

»Trattamento durante la gravidanza

Dolore nel perineo. Cause del dolore perineale negli uomini e nelle donne

Cause del dolore perineale

Il perineo è l'area tra l'ano (ano) e gli organi genitali esterni, si tratta di formazioni molli, fasce e muscoli situati tra le ossa del pube, la parte superiore del coccige e i tubercoli ischiali. Il perineo in uomini e donne differisce poco di forma e ha una forma a diamante, ma negli uomini la dimensione del cavallo è più lunga. Nelle donne, il perineo funge da supporto per gli organi pelvici, formando il pavimento pelvico. Il dolore perineale può essere permanente o a breve termine, situazionale, che si manifesta in determinate circostanze, ad esempio durante i rapporti sessuali o durante i movimenti intestinali. Il dolore nella regione perineale può essere acuto, dolente o appena percettibile.

Spesso, le sindromi dolorose possono diffondersi nell'addome inferiore, nel coccige o nel pube. Le cause del dolore in quest'area possono essere le seguenti: un cambiamento nel fondo ormonale del corpo, un sovraraffreddamento del corpo con immunità indebolita, assunzione prolungata o incontrollata di alcuni farmaci, ad esempio antibiotici, infezioni trasmesse sessualmente. Il dolore può verificarsi al momento di esacerbazione della prostatite ed essere così forte e acuto che può essere dato al sacro o alla testa del pene. La prostatite cronica si manifesta con dolore meno grave, ma più prolungato. Il dolore acuto e severo nel perineo può essere una manifestazione di un ascesso della ghiandola prostatica.

Naturalmente, qualsiasi dolore che si è presentato nel perineo dovrebbe servire come motivo per il trattamento tempestivo di uno specialista al fine di determinare prontamente la causa del dolore e sbarazzarsi di esso. Quando il dolore nel perineo, nell'addome, nell'inguine, nel pene, brucia e taglia nell'uretra, la caratteristica scarica dal tratto genitale dovrebbe essere indirizzata agli uomini - un urologo e le donne a un ginecologo. I medici prescriveranno ulteriori esami: ultrasuoni (ultrasuoni), strisci dall'uretra e vagina e prescriveranno un trattamento completo. Se trascuri i sintomi, la malattia può trasformarsi rapidamente in una forma cronica, che viene trattata con grande tempo e costi.

Diagnosi dei sintomi
Scegli i tuoi sintomi e ottieni un elenco di possibili malattie.

Dolore perineale maschile

La prima e più comune causa di dolore nel perineo è l'infiammazione della prostata. Questa malattia si verifica principalmente negli uomini di mezza età. Le ragioni della sua comparsa includono: ipotermia ripetuta del corpo e, di conseguenza, indebolimento del sistema immunitario; varie infezioni e infiammazioni del sistema genito-urinario; trattamento prolungato e non coordinato con antibiotici. In questa malattia, il dolore è caratterizzato dalla localizzazione nel perineo, nel retto.

La stessa causa di dolore nel perineo negli uomini può essere l'uretrite acuta. Con la suddetta malattia, il dolore è acuto e doloroso, con la sua forma cronica, non sono così forti e sono simili a una sensazione di bruciore. Il dolore emergente in uretrite trova la loro localizzazione nel perineo. Altre cause di dolore nel perineo includono: lesioni traumatiche dell'uretra e della ghiandola prostatica, a causa di una frattura delle ossa pelviche, lividi, ferite, cadute, operazioni sulla ghiandola prostatica; violazione del nervo confinante, che è una conseguenza della seduta prolungata, in bicicletta; cancro alla prostata.

Dolore nel perineo durante la gravidanza

Fondamentalmente, il dolore nel perineo durante la gravidanza appare dopo la trentacinquesima settimana di gravidanza. E questo è normale, perché tali dolori sono precursori di una consegna rapida. Cosa succede nel corpo? Il bambino inizia ad avanzare un po '(il ventre scende), premendo così sulle terminazioni nervose, muscoli e legamenti, che provoca dolore. Inoltre, le ossa pelviche continuano a divergere, preparando un posto dove il bambino possa passare, e i legamenti non riescono a tenere il passo con loro, il che può anche causare tirare o sparare attraverso il dolore in quest'area. Spesso il perineo fa male durante la gravidanza quando il nervo sciatico è strangolato. In questo caso, la donna avverte disagio in qualsiasi posizione.

È difficile per lei alzarsi dal letto o girarsi dall'altra parte, prendere una posizione seduta. Il dolore può aumentare quando si cammina. Sfortunatamente o fortunatamente, i medici non prescrivono il trattamento in questo caso, ma al contrario, ti consigliano di aspettare fino a quando non passa. L'unica eccezione è il dolore insopportabile, che può essere la causa di un raffreddore o di un nervo infiammato. In ogni caso, una visita medica non sarà superflua. Se l'inguine fa male durante la gravidanza nelle prime fasi, dovresti assolutamente contattare un ginecologo. Dopotutto, un tale dolore può indicare un aborto minacciato, e quindi è meglio essere al sicuro.

Dolore nel perineo durante la gravidanza

Una futura mamma nel periodo del trasporto di un bambino deve affrontare molti problemi e sentimenti spiacevoli. Molto spesso ci consoliamo con il fatto che presto tutto passerà, e il tanto atteso incontro con il bambino sarà la ricompensa per il nostro tormento.

In molti casi, il disagio, il dolore termina davvero con l'aspetto del bambino nel mondo. Ma il dolore non è sempre necessario per aspettare, è del tutto possibile che stiamo parlando di qualsiasi malattia che deve essere trattata. In generale, indipendentemente da cosa e dove fa male, è necessario informare il medico circa i tuoi problemi: solo uno specialista sarà in grado di trovare la causa del dolore ed eliminarlo.

A proposito, i medici dicono che non è così importante che fa male, è molto più importante di quale sia la natura del dolore e di come si manifesti.

Uno dei tipi più comuni di dolore è il dolore nel perineo durante la gravidanza. Molto spesso, le future mamme, sentendo dolore nel perineo, iniziano a farsi prendere dal panico, sospettando che potrebbe essere un aborto spontaneo o una nascita prematura.

Perché può ferire il perineo

Se i dolori perineali si verificano all'inizio della gravidanza, allora effettivamente, questo è un motivo significativo per contattare uno specialista il più presto possibile. Il dolore nel perineo all'inizio della gravidanza è molto spesso un segnale di un aumento del rischio di aborto spontaneo: una visita tempestiva a un medico ti permetterà di aumentare le possibilità di preservare la gravidanza.

Ma a partire dalle 35-36 settimane di gravidanza, il dolore nel perineo nella maggior parte dei casi è naturale, perché in questo momento il corpo della futura mamma si sta preparando per il parto: le ossa si stanno allontanando attivamente e questo processo può essere accompagnato dal dolore.

Di solito, il dolore nel perineo nella tarda gravidanza è una sorta di precursore del travaglio imminente. Il bambino inizia a muoversi rapidamente verso l'obiettivo, esercitando una forte pressione sui legamenti, i nervi e i muscoli.

Per saperne di più Toxicosis in late pregnancy

Inoltre, nelle fasi successive, anche le articolazioni delle anche vengono spostate, il che consente al bambino di avere più libertà - i legamenti vengono anche separati con le ossa. E se la discrepanza delle ossa non produce un disagio particolarmente forte per la donna, allora la divergenza dei legamenti, che non hanno il tempo di cambiare la loro posizione con la stessa velocità, è accompagnata dal dolore.

Tuttavia, non solo le articolazioni e i legamenti, che durante questo periodo sono attivamente preparati per il parto, possono causare dolore perineale. La causa può essere spremuta del nervo sciatico - questa condizione è solitamente caratterizzata da un forte dolore spasmolitico nel perineo. Se si tratta davvero di spremere il nervo sciatico, sarà difficile per la donna camminare, ogni passo sarà dato dalla madre in attesa a un dolore acuto e penetrante nel perineo. Inoltre, sarà difficile per una donna sdraiarsi o sedersi da una parte all'altra. Nonostante il fatto che il dolore quando si stringe il nervo sciatico è abbastanza forte, i medici consigliano di sopportare solo - dopo il parto, le condizioni tornano alla normalità.

Tuttavia, il dolore nel perineo durante la gravidanza può essere causato da cause più gravi. In particolare, può allentare legamenti o vene varicose del perineo. Pertanto, le future mamme non dovrebbero sperare che tali dolori siano solo forieri di un lavoro imminente - la vostra fiducia deve essere supportata dall'opinione del medico. Solo uno specialista può fare una diagnosi accurata e, se necessario, prescrivere il trattamento appropriato per te.

Ma di solito subito dopo il parto, il dolore scompare da solo. Quindi, sii paziente, soprattutto perché non ce n'è tanto da lasciare in mano - circa due o tre settimane, e poi ti aspetta un incontro a lungo atteso con il tuo bambino, per il quale puoi sopravvivere ad alcuni inconvenienti, non è vero?

Leggi di più Utero in gravidanza

È sicuro ridurre il dolore a 39 settimane di gestazione?

Le ultime settimane di gravidanza possono essere le più difficili, anche le donne più resistenti potrebbero essere stanche della gravidanza, sia fisicamente che mentalmente. Vivendo in previsione delle contrazioni, la futura mamma può sperimentare dolori spiacevoli che possono essere provati per alleviare in modo sicuro.

Alla 39a settimana di gravidanza, il feto nell'utero è quasi maturato, quasi come un neonato. Può raggiungere i 50 cm di lunghezza e pesare circa tre chilogrammi. Il diametro della testa è leggermente superiore a 9 cm, l'addome ha una lunghezza superiore a 10 cm, il torace è di 9,8 cm e tali parametri sono adeguati solo per la gravidanza senza patologie. Ma possono fluttuare in pochi centimetri. Anche la pelle del bambino è cambiata, ora non è ricoperta da una leggera pelliccia lanuginosa che rimane solo sulle pieghe della pelle. L'idea sbagliata che la maggior parte dei neonati nascono calvo, al contrario, i bambini hanno attaccatura dei capelli, a volte raggiungendo 2 centimetri.

La settimana 39 porta la gioia e la cura della madre. Dopotutto, il pericolo di impigliamento del cordone ombelicale attorno al collo del bambino non è escluso, ma d'altra parte, la madre sente tutto ciò che accade al bambino, il minimo movimento. Ma non temere che siano diventati meno intensi, perché la dimensione del bambino è aumentata in modo significativo ed è solo stretta nell'utero, il che significa che è pronto per la nascita. Tutti i suoi organi sono formati e pronti a funzionare, i polmoni sono pronti a respirare aria, ma, essendo nell'utero, dipende dall'ultimo sul cordone ombelicale, dal quale riceve tutte le sostanze necessarie. Anche il benessere della mamma cambia, di norma le sue feci sono liquide, può verificarsi una leggera perdita di peso e l'appetito, al contrario, aumenta. A tal proposito è utile che la madre cerchi di rilassarsi un po ', è possibile. Devi pensare solo alle cose buone, puoi immaginare l'aspetto del bambino. Per calmarsi, è meglio ascoltare una piacevole musica classica, mangiare cibi gustosi e genuini.

La trentanovesima settimana non è solo un periodo eccitante e gioioso per la futura mamma, ma è anche piuttosto complicata. Lo stato di salute di una donna incinta si deteriora in modo significativo e il dolore alla 39a settimana di gravidanza è più probabile che non sia un'eccezione alla regola, ma una regolarità. La maggior parte della futura mamma ha il cavallo nella settimana 39. Ma tali dolori non dovrebbero causare ansia seria, perché questo è completamente normale, e il dolore stesso dopo il parto passerà. Molte donne incinte digitano nel motore di ricerca la frase "dolore nelle cause del perineo", ma la spiegazione di tali dolori è abbastanza semplice: il bambino semplicemente scende l'addome e, con la sua massa, stringe il bacino della madre. Ma non tutte le donne incinte hanno un tale dolore, ma non preoccuparti della loro assenza. Tutti i dubbi aiuteranno a dissipare il medico, al quale è meglio andare immediatamente per qualsiasi dolore nel perineo.

Nelle ultime settimane di gravidanza, è meglio abbandonare tutti i tipi di viaggio, limitarsi alle passeggiate vicino alla casa, ma anche in questo caso, è necessario tenere costantemente un telefono cellulare nelle vicinanze e, in caso di inizio del travaglio, contattare immediatamente medici e parenti.

Il dolore nel perineo non è l'unico problema che insegue una donna nelle ultime settimane di gravidanza. Puoi sentire dolore non solo nel perineo, ma anche nella parte bassa della schiena, così come nella colonna vertebrale. Il dolore in quest'area può essere di diversa intensità, tutto dipende dal grado di divergenza delle ossa. Di solito questo dolore è fastidioso, meno grave. I piedi possono anche ferire, principalmente si sente il dolore al tiro e il dolore lancinante. Tale dolore è particolarmente intenso quando si cammina, quindi è meglio limitare la camminata. Ma abbandonarli abbastanza chiaramente non ne vale la pena. A volte il dolore durante le ultime settimane di gravidanza causa più sofferenza morale che fisica. Questo è particolarmente vero per le donne che partoriscono per la prima volta e che si preoccupano del bambino. Pertanto, il dovere di una donna vicina a spiegarle che questo è normale.

In alcune donne incinte, il pube può ferire, numerosi argomenti sui forum intitolati "pene pubiche per 39 settimane" suggerisce che questo problema è abbastanza comune. Il dolore al pube può causare sia la pressione del feto che la malattia della sinfisite, che è caratterizzata dalla mobilità del pube, sebbene la condizione normale per esso sia fissa. Per quanto riguarda le cause della sinfisite, i medici non sono d'accordo, sebbene la maggior parte creda che si manifesti quando c'è una carenza di calcio nel corpo, che è particolarmente importante per le donne incinte. È necessario trattare una tale malattia con l'aiuto di vitamine speciali, mentre prendi precauzioni e limitati nei movimenti improvvisi.

Molte donne si chiedono come alleviare il dolore nel perineo prima del parto. Da soli, tali dolori non dovrebbero causare il panico, solo nei primi mesi prefigurano un aborto spontaneo. Pertanto, tale dolore non può essere trattato. Dopo tutto, qualsiasi trattamento durante la gravidanza può danneggiare la salute del nascituro. Ma cosa succede se i dolori sono abbastanza intensi? È meglio non tollerarli, perché influenzeranno lo stato mentale di una donna incinta, estenuandola, che può portare alla depressione. Uno dei farmaci anti-dolore più popolari è no-shpa, ma è sicuro da usare nel terzo trimestre di gravidanza, specialmente alla settimana 39? Prima di assumere il farmaco, è imperativo visitare un medico che, dopo aver valutato tutti gli argomenti, può raccomandare di assumere il farmaco. Ma dovresti sapere che alcuni ricercatori hanno notato la relazione tra l'assunzione regolare della droga e lo sviluppo ritardato del discorso del bambino, che non dovrebbe essere trascurato.

Molte donne vengono dal ginecologo con le seguenti lamentele: la 39a settimana di gravidanza fa male al perineo. Non c'è bisogno di sbrigarsi a prendere potenti farmaci, perché il problema può aiutare la ginnastica speciale, che di solito deve nominare un medico, in dettaglio su di lei ed esercizi speciali progettati per alleviare il dolore nel perineo. Non fare ginnastica regolare, può solo danneggiare. Aiuterà con tali dolori e una benda che supporterà l'utero con il feto.

Il dolore in questo momento può comparire da... autoipnosi. Dopotutto, può succedere che la futura mamma sia sicura che sia un segno di una gravidanza normale e presto potrebbero effettivamente apparire. Pertanto, la cosa principale è rimanere di buon umore, senza inventare problemi inutili.

Il dolore al perineo alla settimana 39 è abbastanza comune, in quanto il feto preme sul bacino della donna, causando dolore. Tali dolori possono causare grave disagio in una donna incinta, causando una depressione pericolosa. Ma è sicuro ridurre la loro intensità? Sì, puoi, con l'aiuto di una benda speciale, che supporterà il feto nella posizione corretta, impedendogli di mescolare. Se il medico ha permesso, puoi prendere antidolorifici.

Fonti: ancora nessun commento!

Unisciti alla communityTutti i rubricheAltro * Regole della communityOff Altro

  • Tutte le rubriche
  • * Regole della community
  • via
  • Videoteca comunitaria
  • concorrenza
  • Le nostre storie
  • sondaggi
  • Documenti, benefici e benefici
  • 1 Due strisce: l'inizio
  • 2 tossicosi
  • 3 gestazione termine
  • 4 Peso, aumento di peso
  • 5 Preparazione per il parto
  • 6. Forma e dimensione dell'addome
  • 7. Cambiamenti al seno, colostro
  • regime
  • 1 Nutrizione in gravidanza
  • 2 sonno in stato di gravidanza
  • 3 servizi igienici in stato di gravidanza
  • 4 relazioni intime
  • psicologia
  • 1 Emozioni in gravidanza
  • 2 superstizioni e presagi
  • 3 Atteggiamento degli altri in stato di gravidanza
  • 4 Predilezioni e manie di donne incinte
  • 5 cattive abitudini e gravidanza
  • Stile di vita - Gravidanza
  • 1 Lavorare e studiare in posizione
  • 2 Viaggi e tempo libero
  • 3 Aspetto e cura di sé
  • 4 Sport, esercizio, yoga
  • 5 Fashion Mommy
  • 6 merci per la gravidanza
  • 7 Animali e gravidanza
  • 6. Informazioni per le donne incinte
  • 1 Letteratura, video e audio per donne incinte
  • 3 foto di donne incinte, tum e neonati
  • bambino
  • 1 Sviluppo e posizione del feto
  • 2 ultrasuoni. Impressioni e sensazioni
  • 3 Mescolando e singhiozzando bambino
  • 4 Alzare un bambino prima della nascita
  • 5 Scegliere un nome
  • 6 Dote al bambino
  • Varia
  • Incinta al volante
  • Ricaricare per tum

5 novembre 2013, 16:09

Qualcuno ha avuto una tale ragazza quando ero sdraiata o seduta normalmente, solo alzarsi comincia a ferire tra le gambe ((un dolore spiacevole così noioso e la parte bassa della schiena hanno già un giorno di trizio la sera... forse una specie di precursore...

Le nostre notizie!)) Andiamo in ospedale...

5 novembre 2013 16:10

5 novembre 2013 16:10

si, si! era tutto!
le ossa pelviche si stanno allontanando

5 novembre 2013 16:14

e molto prima del parto hai cominciato a "separare"