Sintomi e trattamento della deformazione dell'artrosi dell'articolazione della caviglia

Il danno articolare dell'artrosi è uno dei problemi più difficili e difficili da risolvere nell'artrologia moderna. Disturbi degenerativi distrofici nel tessuto cartilagineo delle superfici articolari possono interessare qualsiasi parte del sistema anatomico locomotore. Di grande preoccupazione per gli esperti medici è la sconfitta delle grandi articolazioni.

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia (DOA, osteoarthrosis) è un tipo comune di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, quando la patologia che modifica la struttura morfologica e biochimica della cartilagine articolare coinvolge non solo la cartilagine stessa, ma l'intera articolazione con parti epifisi, legamenti, muscoli e sinoviale shell.

L'essenza del problema

Importante sapere! I medici sono sotto shock: "Esiste un rimedio efficace ed economico per ARTHROSIS". Per saperne di più.

Fino a poco tempo fa, l'artrosi deformante della caviglia in diversi paesi veniva descritta da esperti in modi diversi. In Germania, in precedenza era definito artrite deformante, negli Stati Uniti e nel Regno Unito gli esperti medici si riferivano a patologie come l'artrosi ipertrofica, in Francia il reumatismo degenerativo delle gambe o l'artrite secca alla caviglia.

Gli scienziati russi usano la definizione di "deformare l'artrosi dell'articolazione della caviglia" dopo una descrizione dettagliata della malattia nel 1911 dal traumatologo e chirurgo ortopedico tedesco Thomas Muller.

La parte del leone (circa l'80%) della patologia clinica si riduce all'età dei pazienti di età superiore a 65 anni e 2/3 di loro sono donne. Tuttavia, i primi segni radiologici della malattia sono rilevati nei giovani la cui età non supera i 30-35 anni.

Tra le cause più probabili di deformazione dell'artrosi della caviglia sono i seguenti fattori eziologici:

  • ereditaria;
  • endocrino;
  • ischemico;
  • biomeccanica;
  • metabolica.

Tutti i fattori causali elencati hanno una forma di istruzione primaria e / o secondaria.

L'artrosi primaria deformante si forma a causa di un carico monotono a lungo termine, a lungo termine sull'articolazione della caviglia, varie malattie associate; c'è una violazione del metabolismo minerale nei segmenti articolari e ossei.

L'artrosi post-traumatica dell'articolazione della caviglia, come forma secondaria dell'osteoartrosi, è osservata negli atleti professionisti e nelle persone il cui lavoro è associato al rischio di lesioni.

La matrice cartilaginea è costituita da una varietà di fibre di collagene, che sono riempite con complessi composti proteici altamente molecolari - i proteoglicani, che conferiscono forza ed elasticità ai segmenti articolari-ossei.

Con l'artrosi deformante, il numero di aggregati proteoglicani è ridotto, il che porta al diradamento delle fibre, riducendo le caratteristiche di resistenza della cartilagine articolare. Di conseguenza, i difetti sulla superficie articolare si formano sotto forma di scioltezza, irregolarità e fessurazioni che, una volta spostate, rendono la cartilagine ancora più abrasiva.

Corso della malattia

Nella diagnostica di laboratorio, una gravità generale della deformità articolare è determinata dalla scansione a raggi X:

  1. La cavità articolare è ispessita, limitata alla quantità minima di liquido sinoviale.
  2. L'astragalo è ingrandito, ha un colore grigio-bluastro, lungo il bordo della superficie della cartilagine ci sono le formazioni pannus (patchwork).
  3. La chioma cartilaginea dell'astragalo è ruvida, ha solchi profondi, è assottigliata, compattata in punti di maggiore carico.
  4. Il blocco cartilagineo sulla tibia della caviglia presenta deformità simili.

Sintomi sintomatici comuni di deformazione dell'artrosi:

  • sindrome del dolore a riposo o durante l'attività fisica;
  • dolore notturno alle articolazioni;
  • rigidità mattutina;
  • mobilità limitata;
  • la formazione di chiarimenti cistici nell'epifisi dell'osso;
  • la formazione di crescite marginali - osteofiti;
  • restringimento dello spazio articolare;
  • sclerosi articolare subcondrale.

I sintomi sintomatici della progressione dell'osteoartrite deformante possono essere divisi in tre gradi.

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia del primo grado è caratterizzata da un decorso moderato della malattia. A riposo, la sindrome del dolore è quasi assente. Il dolore e il leggero gonfiore dei tessuti molli si formano dopo uno sforzo fisico minore con localizzazione lungo la linea dello spazio articolare dalla superficie anteriore dell'articolazione al fianco e alla caviglia. Quando si esegue la scansione a raggi X si ha un leggero restringimento dello spazio articolare, senza ossificazione e crescita ossea.

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia di grado 2 è una limitazione della mobilità articolare con sintomi di dolore pronunciati. Il dolore è presente anche a riposo, c'è uno scricchiolio quando ci si muove, c'è una restrizione dei movimenti passivi nelle articolazioni, c'è zoppia. Un esame radiografico mostra un marcato aumento della crescita ossea, un restringimento dello spazio articolare supera il tasso consentito di un fattore 2-3, aree di necrosi subcondrale e altre condizioni distrofiche.

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia di 3 gradi ha una contrattura articolare pronunciata, che limita completamente l'attività motoria. La deformità articolare colpisce la parte distale con un pronunciato gonfiore. La conferma ai raggi X è l'assenza di uno spazio articolare con crescite marginali multiple, deformazione delle superfici articolate. Determinata illuminazione cistica, osteoporosi, grave grado di sclerosi subcondrale della superficie articolare.

Una scala speciale (da 0 a 100), sviluppata presso l'Istituto di ricerca russo di traumatologia e ortopedia dal nome. R. R. Vredina, permette di determinare in equivalenza numerica la gravità delle manifestazioni cliniche dell'osteoartrosi deformante.

Il numero totale di punti di una persona sana sulla scala di RosNIITO è 0 punti. Con un aumento dei segni sintomatici, l'intervallo di scala si espande, il che determina la gravità della deformazione dell'artrosi dell'articolazione della caviglia. Il trattamento della malattia è selezionato sulla base di indicatori clinici.

Metodi terapeutici

In generale, il trattamento del DOA della caviglia si basa sulla terapia farmacologica e non farmacologica. Solo in rari casi, la forma grave della malattia viene eliminata chirurgicamente.

Il trattamento dell'osteoartrosi deformante della caviglia ha tre compiti terapeutici principali:

  1. Scelta tattica dei farmaci che aiutano a eliminare i sintomi del dolore, migliorare lo stato funzionale del sistema osteo-articolare con l'aiuto di vari gruppi anti-infiammatori non steroidei, analgesici, farmaci di effetti anestetici locali.
  2. Un ulteriore obiettivo strategico è quello di ostacolare la decomposizione degenerativa della superficie articolare, riparare i tessuti danneggiati con l'aiuto di stimolanti biogenici, condroprotettori e alcaloidi della chinolina.
  3. Il periodo di riabilitazione e riabilitazione è un programma di fisioterapia, esercizi ginnici, massaggi terapeutici e l'uso della medicina tradizionale.

La fase iniziale o la deformazione dell'artrosi del primo grado dell'articolazione della caviglia non richiedono un intervento medico serio. A questo stadio della malattia abbastanza misure preventive di terapia.

L'uso di farmaci analgesici, antinfiammatori e analgesici è molto efficace.

Anche il "running" ARTROZ può essere curato a casa! Basta non dimenticare di spalmarlo una volta al giorno.

Per migliorare la circolazione del sangue nelle articolazioni aiuterà i farmaci contenenti acido nicotinico e vitamine dei gruppi D e B. Nella fase iniziale di deformare l'artrosi sarà efficace l'uso di fisioterapia, laser terapia, massaggio terapeutico.

La caviglia di artrosi di grado 2 deformante richiede una terapia farmacologica più intensiva.

Le combinazioni antinfiammatorie non steroidee vengono in aiuto, ad esempio:

  • farmaco per iniezione intramuscolare - Amelotex®. Agente antinfiammatorio non steroideo con effetto antipiretico, contrasta l'attività enzimatica, migliora la regolazione del flusso sanguigno. Il farmaco non è raccomandato per essere assunto durante la gravidanza e durante l'allattamento al seno;
  • farmaco di prescrizione Aertal® con principio attivo attivo aceclofenac, ha azione analgesica e antinfiammatoria. Il principio attivo è molto efficace nel trattamento dell'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia 2 gradi, quando c'è un gonfiore delle articolazioni con dolore severo, l'attività dei segmenti muscolo-scheletrico e articolare dell'apparato di supporto è limitata;
  • L'ibuprofene®, un farmaco antinfiammatorio non steroideo, può aiutare a ridurre il dolore alla caviglia. Contribuisce alla riduzione attiva della sensibilità al dolore al centro dell'infiammazione, riduce la rigidità mattutina nelle articolazioni, ha un effetto positivo sull'aumento della gamma dei movimenti dell'osso e dei componenti articolari della caviglia.

I trattamenti elencati sono forniti a scopo informativo. Qualsiasi azione di autoriparazione può avere effetti negativi. Solo il medico determina la gravità della malattia e prescrive il trattamento necessario.

Fissazione della caviglia

Dopo il trattamento dell'artrosi deformante, speciali dispositivi ortopedici correttivi aiuteranno a ripristinare le funzioni muscolo-scheletriche, che aiutano ad evitare lo stress fisico sulla zona della caviglia danneggiata, migliorare le proprietà di smorzamento, stabilizzare il centro di gravità.

La fissazione dell'articolazione della caviglia è raccomandata nelle seguenti circostanze:

  • con riabilitazione postoperatoria restaurativa;
  • danno meccanico all'apparato tendine-legamento;
  • con patologia congenita della caviglia;
  • al fine di prevenire lesioni agli atleti.

Esistono diversi tipi di fissatori per vari scopi:

  • Correggere gli ancoraggi sotto forma di ortesi rigide o semirigide contribuirà ad assicurare la corretta posizione anatomica in caso di anomalie congenite o con artrosi deformante complessa;
  • la benda del farmaco, impregnata di una composizione speciale, sarà efficace nel ripristinare le superfici del tessuto articolare;
  • una benda immobilizzante sull'articolazione della caviglia con un'artrosi deformante viene prescritta con 2 e 3 gradi di danno.

Un reumatologo o ortopedico ti aiuterà a scegliere un fissativo correttivo.

Ginnastica congiunta e aiuto della medicina tradizionale

Con 1 e 2 gradi di deformanti dell'osteoartrite, è utile usare la profilassi terapeutica. Come terapia domiciliare alternativa, oltre al corso base prescritto dal medico curante, è possibile continuare il trattamento dell'artrosi deformante della caviglia con i rimedi popolari, per eseguire semplici esercizi per l'articolazione della caviglia.

Ginnastica congiunta per la caviglia:

  • camminare con le dita alte. Ginocchia dritte, gambe sulle dita dei piedi. In alternativa, sollevare il piede raddrizzato parallelo alla superficie del pavimento, la seconda gamba è in punta di piedi. L'esercizio è ripetuto 8 volte;
  • camminando sui talloni. Per quanto possibile, riduciamo un piede, senza abbassare un piede. Esercizio fatto 8 volte;
  • camminando sulla parte posteriore del piede 8 volte, un esercizio simile sul piede interno;
  • rotoli dalla punta al tallone e alla schiena. Piedi sulle dita dei piedi e leggermente piegati alle ginocchia. In alternativa, cadendo sui talloni con due gambe, torniamo alla posizione di partenza. L'approccio ginnico viene ripetuto 8 volte;
  • posizione di partenza - seduta "in turco". Forza a molla con molla a mano sui lati. Ripeti 8 volte;
  • posizione di partenza - seduta. I piedi sono collegati e il centro di gravità viene trasferito ai talloni. Appoggiandoci sulle mani, eseguiamo movimenti primaverili con le ginocchia nelle feste. Ripeti l'esercizio 8 volte;
  • seduto sul pavimento, gambe raddrizzate alle ginocchia. Massima allunga il piede avanti e indietro, ripetendo ogni movimento 8 volte.

In caso di dolore, il complesso di esercizi ginnici deve essere interrotto immediatamente.

Il trattamento del DOA della caviglia con i metodi più diffusi è una misura preventiva dell'esposizione che aiuta ad alleviare i sintomi del dolore, ma non elimina la causa della condizione.

Ricette popolari della medicina tradizionale per l'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia:

  • un bicchiere di radice di girasole secca viene riempito con 3 litri di acqua, bolliti per non più di 5-7 minuti. La medicina è usata tra 3 giorni con la mescolanza di guarigione divisa in parti uguali. Questo trattamento fornisce al corpo il più presto possibile il lavaggio del sale. Il corso del trattamento è determinato dallo specialista della consulenza;
  • un bicchiere di una miscela di calendula secca, foglie di betulla e ortica in parti uguali preparate in 250 ml di acqua bollente. La miscela preparata è sovrapposta al giunto dolente. È rivestito con film di cellophane e tessuto di lana caldo. Per mantenere un tale impacco occorrono almeno 2-2,5 ore. A causa di questa composizione migliora la circolazione sanguigna, che ha un effetto positivo sul lavoro funzionale delle superfici articolari. Il corso del trattamento è prescritto da un medico;
  • I frutti di ippocastano (10 pezzi) vengono schiacciati, riempiti con 0,5 litri di vodka o alcool diluito. Strumento di guarigione infuso per tre settimane. Applicare esternamente, strofinando la miscela in articolazioni dolenti. Per uso interno, è sufficiente un cucchiaino tre volte al giorno. Il corso del trattamento è determinato dal medico;
  • 10 grammi di alloro secco vengono riempiti con acqua, bolliti per 5-7 minuti. Il decotto è raccomandato per uso interno 3 volte al giorno. La durata del trattamento è di 2-3 settimane.

Rimuovere il gonfiore delle articolazioni, ridurre la sindrome del dolore aiuterà un impacco di patate crude grattugiate, foglie di cavolo, una miscela di gesso tritato (50 g) e yogurt fatto in casa (100 ml). Tali impacchi, le applicazioni sono preferibilmente effettuate prima di coricarsi.

È possibile eliminare i sintomi del dolore spiacevoli con un impacco di sale marino o una miscela di aceto di mele (50 g), trementina (50 ml) e tuorlo d'uovo. Qualsiasi trattamento popolare deve essere approvato da un medico e non causare una reazione allergica. Controindicazioni alla medicina tradizionale sono malattie croniche del tratto gastrointestinale, insufficienza renale e / o epatica.

Prevenzione DOA

I componenti causali dei disturbi degenerativi-distrofici nell'articolazione della caviglia sono la displasia (inferiorità congenita dell'articolazione), l'infiammazione e il trauma.

Al fine di garantire una biomeccanica di alta qualità degli elementi articolari nel periodo prenatale, la futura mamma deve prendersi cura di una buona alimentazione con un contenuto adeguato di componenti minerali e vitaminici e seguire tutte le prescrizioni prescritte dallo specialista della consulenza.

Nell'età più giovane, media e più anziana, una persona deve in ogni modo evitare l'esposizione alle articolazioni di sostanze irritanti patogene di natura infettiva, che contribuiscono alla formazione di processi infiammatori nella regione muscolo-scheletrica e articolare del sistema di supporto.

Per fare ciò, è necessario mantenere le proprietà immunoprotettive del corpo, evitare cattive abitudini (fumo, alcol, ecc.), Saturare completamente il corpo con i minerali. Una zona a rischio speciale è rappresentata da persone con funzioni metaboliche in sovrappeso e compromesse del sistema endocrino.

Un'alta percentuale di incidenza di artrosi deformante è stata osservata in persone con ridotta integrità anatomica delle articolazioni, cioè pazienti con complicanze post-traumatiche. Pertanto, mentre si pratica sport o un'attività estrema, è necessario ricordare le possibili conseguenze.

Come prevenzione terapeutica, è raccomandato il trattamento sanatorio annuale del sistema muscolo-scheletrico in strutture sanitarie specializzate.

Come dimenticare il dolore articolare e l'artrosi?

  • I dolori articolari limitano i tuoi movimenti e la vita piena...
  • Sei preoccupato per il disagio, crunch e dolore sistematico...
  • Forse hai provato un sacco di droghe, creme e unguenti...
  • Ma a giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe - non ti hanno aiutato molto...

Ma l'ortopedico Valentin Dikul afferma che esiste un rimedio veramente efficace per ARTHROSIS! Maggiori informazioni >>>

Artrosi deformante dell'articolazione della caviglia

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia è una malattia molto comune ed è più comune per le persone di mezza età.

È una malattia cronica degenerativa-distrofica dell'articolazione della caviglia, derivante dalla distruzione di legamenti, tessuti cartilaginei e sacche articolari. In tempo non iniziato il trattamento porta a disabilità e incapacità di muoversi autonomamente.

Cause di artrosi che deformano la caviglia

Le principali cause di artrosi includono:

1) Lesioni articolari

La struttura dell'articolazione della caviglia è sistemata in modo tale che il piede possa raddrizzarsi e piegarsi in posizione verticale, ma non ha una grande ampiezza nella rotazione laterale. A causa di questa struttura, girare le gambe porta a forti dolori, lussazioni e rotture dei legamenti. Principalmente a rischio sono le persone coinvolte negli sport attivi.

Un'eccessiva pressione sull'articolazione causata dal sovrappeso porta alla deformazione dei legamenti e della cartilagine.

Con l'età, si verifica l'usura naturale e la distruzione del tessuto cartilagineo.

4) Malattie infettive trasferite

5) Predisposizione ereditaria alle malattie ossee

6) Fattori esterni (chirurgia, infiammazione e ipotermia)

7) Cambiamenti nei livelli ormonali, a causa di un lavoro improprio del sistema endocrino. Compreso durante la menopausa nelle donne.

8) Stile di vita sbagliato.

Il fumo, l'alcol e il cibo spazzatura portano all'interruzione dei processi metabolici nel corpo. Di conseguenza, il tessuto osseo e le articolazioni non ricevono gli elementi necessari per preservare la loro struttura.

9) Cambiamenti del piede congeniti o acquisiti, come i piedi piatti.

Quando si cammina, il carico è distribuito in modo errato, motivo per cui soffre prima l'articolazione della caviglia.

10) artrite di qualsiasi eziologia, che porta a una diminuzione della resistenza articolare allo stress.

Essere a rischio e con la comparsa di dolore nell'articolazione non dovrebbe esitare e ritardare il trattamento al medico.

Sintomi di artrosi deformante

Il dolore emergente nelle articolazioni indica l'inizio del processo infiammatorio. Il trattamento tempestivo per le cure mediche ti manterrà in piedi mobili e salutari.

I sintomi della malattia si manifestano in modi diversi a seconda della gravità della malattia. Di regola, ci sono 3 stadi della malattia.

Artrosi deformante dell'articolazione della caviglia 1 grado:

Il primo stadio di artrosi può passare inosservato completamente da una persona, perché dolore completamente assente. Con il camminare prolungato c'è disagio, che si svolge durante il riposo. Durante lo svolgimento di uno studio può essere trovato un movimento leggermente limitato del piede.

La diagnosi viene stabilita solo dopo la radiografia. L'immagine mostra una leggera diminuzione nello spazio comune. Sul lato, sia la parte anteriore o posteriore della superficie articolare, viene rilevata una piccola crescita del tessuto osseo.

Artrosi deformante dell'articolazione della caviglia 2 gradi:

Il secondo stadio della malattia si sviluppa senza alcun trattamento. All'esame del paziente, è già chiaramente possibile determinare il movimento limitato dell'articolazione, accompagnato da uno scricchiolio. C'è un dolore dolente nella zona dell'articolazione anche in assenza di movimento.

La malattia porta alla distrofia muscolare e alla deformazione della composizione. C'è un cambiamento nell'andatura dovuto al fatto che il paziente si muove in modo tale da alleviare parte del carico dall'articolazione del paziente e appare zoppia. L'immagine radiologica mostra chiaramente un restringimento dello spazio articolare del 40%. Può verificarsi sclerosi ossea subcondrale.

Artrosi deformante dell'articolazione della caviglia, 3 gradi:

Il terzo stadio della malattia è accompagnato da dolore persistente e doloroso, particolarmente aggravato di notte e quando il tempo cambia. C'è un gonfiore pronunciato nella zona dell'articolazione, possibilmente aumentando la temperatura e il rossore.

Vi è una deformità del piede dovuta al fatto che i legamenti non possono mantenere l'articolazione nella posizione corretta e si verifica la distruzione del tessuto articolare.

Il movimento è molto difficile o completamente impossibile. Il movimento del paziente è possibile solo con l'uso di un supporto aggiuntivo, come un bastone.

A causa della quasi totale mancanza di carico sulle gambe, vi è una forte atrofia dei muscoli che circondano l'articolazione della caviglia. L'immagine a raggi X mostra un restringimento quasi completo dello spazio articolare.

Artrosi deformante posttraumatica dell'articolazione della caviglia:

La ragione principale dello sviluppo dell'artrosi post-traumatica è una lesione ai tessuti articolari e molli della caviglia. Tali lesioni portano a crepe e legamenti strappati. Quando viene rilevata l'artrosi post-traumatica dell'articolazione della caviglia, il trattamento terapeutico raggiunge un'efficacia molto elevata.

Per la nomina del trattamento corretto, è necessario innanzitutto condurre una serie di procedure diagnostiche, comprese le radiografie. Per l'efficacia del trattamento e il ripristino dei tessuti della cartilagine di collagene, è necessario escludere la mobilità articolare e prescrivere un complesso di farmaci non steroidei che alleviano l'infiammazione. Il trattamento ha molto successo, ma in futuro richiede un monitoraggio costante.

Trattamento dell'osteoartrite deformante dell'articolazione della caviglia

Al fine di diagnosticare la malattia e prescrivere un trattamento efficace, è necessario consultare un traumatologo, che raccoglierà anamnesi dal paziente. Esaminerà l'area di interesse e, se necessario, farà riferimento alla radiografia e alla tomografia computerizzata per chiarire la diagnosi. A seconda della gravità della malattia prescrivere il trattamento.

Quando una malattia viene rilevata nella prima fase, prescrivere:

- Massaggia l'area di danno;
- esercizio moderato;
- ginnastica terapeutica;
- Dieta (aumento della dieta di latticini, pesce)
- Fisioterapia.

Il trattamento nella seconda fase avviene con l'uso di farmaci volti ad alleviare il dolore e l'infiammazione alla caviglia.

Il paziente è stato prescritto:

  • Condroprotettore, che include acido ialuronico. Questo farmaco nutre il tessuto cartilagineo, contribuisce al suo recupero e allo sviluppo del liquido articolare, allevia il dolore. L'uso è possibile sia per via orale o esternamente, e direttamente iniettando nel giunto;
  • Glucocorticoidi, per alleviare l'infiammazione nella zona interessata;
  • Antidolorifici per fermare il dolore;
  • Farmaci che migliorano la microcircolazione nell'articolazione, come l'acido nicotinico, le vitamine del gruppo B;
  • fisioterapia;
  • Ginnastica terapeutica (nominata solo dopo aver alleviato l'infiammazione);
  • Agopuntura, terapia manuale;
  • Dieta, soprattutto per le persone in sovrappeso, per evitare un aumento dello stress sull'articolazione.

Se, dopo il trattamento conservativo, non ci sono stati miglioramenti, o il paziente è stato applicato nella fase avanzata della malattia, viene fatta una diagnosi che deforma l'artrosi dell'articolazione della caviglia del terzo grado.

Il trattamento viene eseguito chirurgicamente. Durante l'operazione, è possibile fissare la composizione in completa immobilità, vale a dire l'anchilosi artificiale è stata creata. È possibile la sostituzione completa di un'articolazione non trattabile con una artificiale.

Prevenzione dello sviluppo della malattia

Al fine di prevenire lo sviluppo della malattia, è necessario eseguire varie misure preventive:

1) Monitorare la nutrizione. Evita di mangiare cibi salati e piccanti.

Mangia il più possibile di cibi contenenti calcio, fosforo, rame e vitamine del gruppo B;

2) Controlla il tuo peso.

Evitare l'eccesso di cibo e il sovrappeso;

3) In caso di lesioni alle articolazioni, visitare un traumatologo in modo tempestivo, per un esame e, se necessario, per prescrivere un trattamento;

4) Trattamento di malattie infiammatorie e infettive sotto la supervisione di uno specialista;

5) Si consiglia un esercizio moderato per mantenere la mobilità articolare e mantenere il tono muscolare;

6) Indossare scarpe comode di alta qualità.

Il rilevamento della malattia in una fase precoce consente al paziente di mantenere l'articolazione e la sua mobilità. Un'ampia selezione di farmaci consente di scegliere un trattamento per ciascuno in base alla gravità della malattia. L'atteggiamento incurante nei confronti della loro salute porta a serie conseguenze.

La malattia in via di sviluppo provoca processi irreversibili nelle articolazioni, che porta alla loro completa immobilità e disabilità del paziente.

Come evitare lo sviluppo dell'artrosi dell'articolazione della caviglia 3 gradi?

Nel suo sviluppo, l'artrosi della caviglia (Crusarthrosis) passa attraverso 3 fasi. L'artrosi del primo grado dell'articolazione della caviglia è quasi asintomatica e non causa disagio significativo al paziente. Nella seconda fase, i sintomi diventano più pronunciati, il paziente soffre di un dolore prolungato e non è in grado di eseguire pienamente i movimenti del piede. Un'artrosi di grado 3 spesso porta alla disabilità, che può essere salvata solo chirurgicamente.

Come si sviluppa l'artrosi della caviglia

La caviglia rappresenta l'intero peso del corpo umano, quindi la natura lo ha creato con un margine di sicurezza. La sua cartilagine è più resistente agli effetti che provocano i processi degenerativi-distrofici. Conserva la capacità di recuperare per un lungo periodo e i processi di recupero sono piuttosto attivi. L'articolazione è formata dall'articolazione di 3 ossa, che si distinguono per un alto grado di congruenza, cioè le loro superfici articolate si sposano idealmente l'una con l'altra. Questa struttura fornisce una distribuzione uniforme del carico e un'elevata stabilità dell'articolazione.

Cruzarthrosis primarie associate all'usura naturale dell'articolazione, una rarità. Molto spesso questa malattia è post-traumatica.

Il trauma può causare danni meccanici alla cartilagine o una distribuzione non uniforme del carico, una violazione della congruenza delle ossa. In particolare, l'articolazione diventa instabile a causa di un legamento lacerato. La Cruzarthrosis può anche causare:

  • deformità congenite e acquisite del piede - piedi piatti, piede torto;
  • carichi di lavoro eccessivi associati al lavoro, all'esercizio o al sovrappeso;
  • malattie neurologiche, metaboliche, processi infiammatori.

A causa dell'eccessivo stress meccanico o dello squilibrio biochimico, la cartilagine articolare inizia a degradarsi e diventa più sottile. Di conseguenza, lo spazio articolare si restringe, le ossa si adattano più strettamente l'una all'altra e il carico sul tessuto osseo subcondrale (subcondrale) aumenta. Per proteggersi dall'aumento dello stress, il tessuto osseo viene compattato, l'osteosclerosi si sviluppa e in alcuni punti si forma la crescita eccessiva - speroni ossei, osteofiti.

Quando si muovono, le ossa articolate si sfregano l'una contro l'altra, l'attrito causa dolore e porta alla comparsa di merluzzo secco. Nel tempo, a causa della crescita eccessiva, l'articolazione cresce di dimensioni, le ossa delle caviglie sporgono. La distruzione completa della cartilagine e degli ostacoli meccanici sotto forma di osteofiti porta a una forte restrizione della mobilità della gamba nell'articolazione.

La cartilagine sana è liscia, scivolosa, elastica. Con l'artrosi, subisce tali cambiamenti:

  1. Condromalacia, ammorbidimento e violazione della struttura.
  2. Lieve distruzione del tessuto connettivo.
  3. La comparsa di crepe e protuberanze sulla superficie della cartilagine.
  4. Diluizione e razvlechenie, fino al massimo.

Cruzarthrosis 1 grado

L'osteoartrosi deformante dell'articolazione della caviglia non si manifesta immediatamente con gravi deformità. Inizialmente, le manifestazioni cliniche sono moderate e di breve durata, e solo i raggi X possono rivelare i primi segni dei cambiamenti che sono iniziati.

Osteoartrosi di grado 1 (stadio iniziale) si manifesta:

  • dolori fastidiosi che si trovano in profondità nel comune. Solitamente si presentano all'inizio del movimento, quando si riposa su una gamba dopo un periodo di riposo, e anche dopo un carico prolungato;
  • facile zoppicare all'inizio del movimento;
  • gonfiore, gonfiore dell'articolazione.

I segni radiologici sono assenti o moderatamente espressi. Al primo stadio i raggi X possono rilevare:

  • leggero restringimento dello spazio articolare;
  • la comparsa di piccoli osteofiti.

Nell'osteoartrite dell'articolazione della caviglia, il grado 1, la condromalacia della cartilagine si verifica, la funzione sinoviale della capsula articolare è disturbata. Di conseguenza, il liquido sinoviale viene prodotto in volume insufficiente o con una composizione chimica modificata. Il liquido sinoviale funge da lubrificante per le articolazioni e fonte di nutrienti per la cartilagine.

Pertanto, tali cambiamenti aggravano i processi degenerativi - distrofici nella cartilagine e portano a rigidità dei movimenti. L'inizio della distruzione della cartilagine è spesso accompagnato da un processo infiammatorio nella capsula articolare, che si manifesta sotto forma di gonfiore dei tessuti molli, arrossamento della pelle. Inizia la crescita del tessuto osseo.

Le manifestazioni di cruzartrosi in questa fase causano lievi disagi, ma non impediscono alla persona di svolgere i suoi compiti quotidiani a casa e al lavoro. A causa delle lievi manifestazioni del paziente non consultare un medico. Pertanto, l'artrosi della caviglia in una fase precoce viene diagnosticata estremamente raramente, soprattutto per caso, durante un controllo di routine.

Malattia di stadio 2

La fase successiva in caso di artrosi dell'articolazione della caviglia è il 2 ° grado. A questo punto, il tessuto connettivo della cartilagine viene distrutto, quindi inizia il cracking e il sollievo cambia. Nel processo sono coinvolti vari tessuti articolari e periarticolari: le ossa subcondrale ed epifasica, la capsula articolare, i muscoli e i legamenti.

Questa è la fase delle manifestazioni cliniche pronunciate:

  • il dolore iniziale persiste tutto il tempo mentre una persona cammina o si alza, si intensifica durante l'esercizio, scompare solo dopo un lungo riposo e può essere disturbato anche nel sonno;
  • dopo il risveglio, si sente la rigidità, che persiste a lungo, la gamma di movimenti è molto limitata;
  • il paziente si stanca rapidamente;
  • i movimenti sono accompagnati da un distinto crunch;
  • molte persone hanno dolori meteo-dipendenti con una diminuzione della pressione atmosferica. Presumibilmente, sono associati ad un aumento della pressione del fluido intraarticolare;
  • l'infiammazione della membrana sinoviale si sviluppa più spesso ed è più acuta, con edema grave, aumento della temperatura locale;
  • i muscoli, i legamenti si indeboliscono, le sublussazioni articolari sono possibili.

L'artrosi del 2 ° grado dell'articolazione della caviglia si manifesta con segni radiografici più pronunciati:

  • spazio articolare ridotto di 2-3 volte;
  • sono visibili grandi osteofiti;
  • osteosclerosi nella divisione subcondrale delle ossa;
  • la formazione di cavità cistiche nella sezione successiva - l'epifisi.

L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia di grado 2 di solito induce il paziente a consultare un medico, dal momento che i dolori frequenti e l'aumento della limitazione della mobilità non possono essere ignorati. Il paziente non può eseguire certi tipi di lavoro, se la sua attività è associata a un carico prolungato sulle gambe, è possibile una perdita di capacità lavorativa. In questa fase, è ancora possibile interrompere il processo di distruzione della cartilagine e della deformazione ossea, ma di solito passa alla terza.

Osteoartrosi della caviglia 3

Allo stadio 3 compaiono tutti i segni del DOA, la cartilagine è completamente o quasi completamente distrutta, la deformità delle ossa è visibile all'ispezione visiva, si verifica un processo infiammatorio nell'articolazione, si sviluppa una sinovite reattiva.

L'artrosi dell'articolazione della caviglia di grado 3 è indicata dai seguenti sintomi:

  • dolore acuto costante che non si attenua neppure a riposo, frequenti spasmi muscolari dolorosi, dolore quando il tempo cambia;
  • restrizione pronunciata dei movimenti, il paziente può solo leggermente scuotere il piede;
  • la crisi si intensifica;
  • l'articolazione viene ingrandita a causa della crescita ossea e dell'accumulo del fluido intra-articolare;
  • La radiografia mostra la chiusura quasi completa dello spazio articolare, l'osteosclerosi e la citosi, osteofiti multipli di grandi dimensioni. A volte l'immagine mostra sublussazioni.

Nello stadio 3 di artrosi della caviglia si sviluppa spesso deformità in varo o in valgo, il piede devia verso l'esterno o verso l'interno rispetto alla parte inferiore della gamba. Tale deformazione rende il cammino ancora più difficile. Se durante l'artrosi dell'articolazione del grado 2 la disabilità viene raramente assegnata, ottenere un gruppo in 3 fasi è un fenomeno comune:

  • con disabilità parziale (elenco limitato di lavori che il paziente può eseguire), una moderata limitazione delle funzioni motorie assegnate al terzo gruppo;
  • con perdita parziale della funzione motoria, che porta alla disabilità - gruppo 2;
  • se il paziente non può camminare e stare in piedi senza ausili o assistenza, ha difficoltà a svolgere le operazioni quotidiane - gruppo 1.

A volte, si distingue la fase 4 dell'artrosi alla caviglia - completa distruzione dell'adesione articolare e immobile delle ossa (anchilosi) o la formazione di una falsa articolazione (neoartrosi). Ma è più corretto considerare questi fenomeni come malattie indipendenti.

Trattamento in diverse fasi

Quanto prima viene iniziato il trattamento dell'osteoartrite deformante, tanto maggiore è il suo effetto. All'ultimo stadio, il trattamento conservativo praticamente non aiuta, è necessario ricorrere alle operazioni.

Nella fase iniziale

Allo stadio 1, viene eseguito esclusivamente un trattamento conservativo dell'artrosi della caviglia. Si tratta di indossare scarpe ortopediche e altri dispositivi per ridurre il carico sull'articolazione, mantenere il tono muscolare e superare la rigidità attraverso l'esercizio, il nuoto, l'aerobica in acqua. Allo stesso tempo, dovrebbero essere evitati carichi statici sull'articolazione, lunga permanenza sulle gambe e sollevamento pesi. Mostrare procedure fisioterapiche che migliorano il trofismo dei tessuti, stimolando i processi di rigenerazione. Una delle aree di trattamento in una fase iniziale è quella di ricevere condroprotettori per proteggere e ripristinare il tessuto cartilagineo. Per il sollievo del processo infiammatorio sono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Per quanto possibile, è importante eliminare i fattori che hanno provocato l'artrosi, trattare le malattie croniche esistenti e normalizzare il metabolismo. Correzione del peso, rifiuto delle cattive abitudini è necessario. La nicotina, l'alcol, il cibo malsano aggravano la distruzione della cartilagine, il sovrappeso aumenta il carico sull'articolazione.

Alla fase 2

In una fase iniziale, il trattamento è mirato a prevenire complicanze e rallentare i processi degenerativi-distrofici. Se lo si avvia in modo tempestivo, vi è la possibilità di interrompere lo sviluppo dell'artrosi, per impedirne la transizione allo stadio successivo. Quando si elimina la causa, si scarica l'articolazione con l'ausilio di apparecchi ortopedici, tecniche di terapia manuale, uso prolungato di condroprotettori in combinazione con fisioterapia e terapia fisica, c'è la possibilità di ripristinare la cartilagine, che ha cominciato a rompersi.

Se viene diagnosticata l'artrosi di grado 2, il trattamento deve essere più intenso:

  • più spesso è necessario il trattamento dei FANS e nel processo infiammatorio acuto ricorrono a farmaci steroidei;
  • può essere applicato all'area comune dell'unguento con un irritante locale, vasodilatatore, effetto riscaldante;
  • la ricezione dei condroprotettori è ancora efficace;
  • da un aggravamento, in assenza di sinovite, vengono mostrate iniezioni intra-articolari di acido ialuronico.

Vengono anche mostrati la fisioterapia, la terapia fisica, il massaggio, la terapia manuale, il trattamento termale. L'unico intervento a cui è stato fatto ricorso in questa fase è l'artroscopia. Attraverso una piccola incisione, una videocamera miniaturizzata e strumenti chirurgici vengono inseriti nella cavità articolare. Topi articolari rimossi - corpi liberi nella cavità articolare (frammenti di osteofiti, frammenti calcificati di cartilagine distrutta, coaguli di sangue). Questi corpi, entrando nel gap articolare, causano dolore acuto, causano il blocco del dolore. Dopo la rimozione per un paio d'anni, i dolori non diventano così intensi, la gamma di movimenti aumenta.

Sul palco 3

Allo stadio 3, è spesso necessario ricorrere agli analgesici, iniezioni intrarticolari di farmaci anti-infiammatori ormonali in combinazione con antidolorifici. In questo stadio è inutile trattare l'artrosi con condroprotettore. Il paziente può eseguire esercizi individuali dal complesso, che gli sono stati raccomandati nelle fasi precedenti. Fisioterapia, cure termali e terapia farmacologica apportano solo un sollievo temporaneo.

L'operazione permette di liberarsi da dolori:

  • artrodesi - rimozione dell'articolazione distrutta, crescita ossea, formazione di anchilosi artificiale;
  • endoprotesi - sostituzione dell'articolazione con uno artificiale.

Dopo l'artrodesi, la mobilità della gamba nell'articolazione è completamente persa, ma a causa di questo dolore scompare. L'endoprotesi con riabilitazione postoperatoria completa consente di ripristinare completamente la funzione motoria. Ma questa è un'operazione complessa e costosa, l'endoprotesi ha una durata limitata, in alcuni casi viene rifiutata.

Iniziando il trattamento per l'osteoartrite alla caviglia in una fase iniziale, lo sviluppo del successivo può essere ritardato per un lungo periodo. Il secondo grado di cruzartrosi quasi sempre si trasforma in un terzo, che minaccia di disabilità. Sfortunatamente, a causa della bassa gravità dei sintomi clinici di artrosi di 1 grado, i pazienti spesso vanno dal medico e iniziano il trattamento quando la malattia è passata allo stadio 2 o addirittura allo stadio 3.

Qual è l'artrosi del primo grado dell'articolazione della caviglia?

Il contenuto

La patologia del sistema muscolo-scheletrico occupa un posto speciale nella struttura complessiva dell'incidenza della popolazione. Articolazioni più spesso colpite. Ogni articolazione ha una funzione specifica, è coinvolta nel movimento di una particolare parte del corpo. Molte articolazioni sono fortemente stressate e più sensibili ai traumi. Questi includono l'articolazione della caviglia. Collega lo stinco con l'astragalo del piede. Spesso nella pratica medica viene diagnosticata una malattia come l'artrosi del primo grado della caviglia. La causa di questa malattia nella maggior parte dei casi è la ferita.

L'osteoartrosi e l'artrosi deformante sono sinonimo di osteoartrite. L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia ha un grande significato sociale. Ciò è dovuto al fatto che la malattia si verifica a qualsiasi età e può portare alla disabilità umana. Inoltre, l'artrosi richiede un trattamento a lungo termine, che porta a costi finanziari significativi. Di grande importanza è il fatto che l'artrosi in una fase avanzata limita fortemente la capacità di una persona di lavorare, che causa danni economici allo stato. È necessario considerare più in dettaglio che cos'è l'eziologia, la clinica e il trattamento di questa patologia.

Caratteristiche dell'artrosi della caviglia

Non tutti conoscono la definizione di osteoartrite. L'artrosi è un processo degenerativo-distrofico che si sviluppa nelle articolazioni, derivante da cambiamenti nella struttura del tessuto cartilagineo. L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia può verificarsi sia nei giovani che negli anziani. L'osteoartrite di grado 1 e di grado 2 è la meno difficile. Decine di milioni di persone soffrono di questa malattia in tutto il mondo. Un fatto interessante è che l'incidenza dell'artrosi dell'articolazione della caviglia aumenta drammaticamente con l'età. Ci sono alcune differenze di genere nei tassi di incidenza. È stato stabilito che tra le donne anziane sono le più colpite, mentre in giovane età gli uomini ne sono colpiti.

L'artrosi è un intero gruppo di malattie che hanno cause diverse, ma patogenesi e manifestazioni cliniche simili. L'osteoartrosi provoca quasi sempre la deformazione ossea. La patogenesi del danno alla caviglia è abbastanza semplice. Con un carico elevato la condizione del tessuto cartilagineo viene disturbata. In una persona sana, la placca della cartilagine ha un'elevata elasticità e viene rapidamente ripristinata durante la deformazione. Con l'artrosi, la cartilagine perde la sua forza, diventa secca e ruvida.

La deformazione si verifica a causa della crescita del tessuto osseo. Poi c'è l'infiammazione della capsula articolare, il liquido comincia ad accumularsi. Inoltre, la nutrizione del tessuto cartilagine si deteriora perché la composizione del liquido sinoviale cambia. Questa malattia può progredire nel tempo, con l'artrosi dell'articolazione della caviglia del primo stadio che può passare nel secondo, poi nel terzo.

Eziologia della malattia

L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia può svilupparsi per vari motivi. A seconda dell'eziologia, si distinguono forme primarie e secondarie di patologia. Se il fattore eziologico non è installato, allora stiamo parlando di artrosi primaria. Molto spesso nella pratica medica si trova la forma secondaria della malattia. In questa situazione, i principali fattori eziologici sono:

  • lesione traumatica dell'articolazione della caviglia;
  • patologia metabolica;
  • malattie endocrine;
  • altre malattie del sistema muscolo-scheletrico;
  • displasia;
  • malattie somatiche.

Spesso, la sconfitta dell'articolazione della caviglia è osservata a causa di tubercolosi ossea, artrite reumatoide, lupus. In questo caso, l'artrosi è una delle manifestazioni della malattia o della sua complicazione. È necessario sapere che la causa della malattia può essere una malattia congenita delle articolazioni (displasia). Questa malattia è caratterizzata da una violazione della biomeccanica, che è un fattore scatenante per lo sviluppo dell'osteoartrosi.

L'artrosi dell'articolazione della caviglia è molto spesso formata sullo sfondo del processo infiammatorio. Ciò si verifica in presenza di una patologia autoimmune o infettiva. In quest'ultimo caso, un ruolo importante è svolto da vari microrganismi (streptococchi, stafilococchi). In alcuni casi, la causa della patologia dell'articolazione della caviglia sono la sifilide, l'encefalite da zecche, la gonorrea. L'artrosi dell'articolazione della caviglia non si forma senza la partecipazione di fattori predisponenti. Questi includono sovrappeso, vecchiaia, fattori genetici, tipo di attività professionale, sport.

Manifestazioni cliniche con 1 grado di artrosi

La sconfitta dell'articolazione della caviglia può essere di diverse fasi. Il primo è il più facile e non porta molto disagio alla persona malata. La fase 1 dell'osteoartrosi è caratterizzata dal fatto che la funzione della membrana sinoviale è disturbata. In questa fase, la composizione biochimica del liquido sinoviale che nutre il tessuto cartilagineo può cambiare. In futuro, questo influenza i processi metabolici e lo stato della cartilagine. Con un carico elevato, la funzione della caviglia potrebbe essere compromessa. Provoca dolore e può portare a infiammazione dell'articolazione della caviglia. Se il terzo stadio ha distinti cambiamenti radiologici nella zona interessata, allora allo stadio 1 sono assenti o non molto pronunciati.

L'artrosi dell'articolazione di grado 2 è caratterizzata dal fatto che gradualmente la cartilagine inizia a degradarsi. Anche il tessuto osseo è coinvolto nel processo. Promuove la formazione di osteofiti. Sono escrescenze marginali dell'osso. Con 2 gradi di malattia spesso soffrono di muscoli. Il loro trofismo è violato. In presenza di 2 gradi, la malattia è molto difficile da fermare. Quasi sempre il secondo stadio di artrosi dell'articolazione della caviglia passa nel terzo. Il grado 3 è caratterizzato dalla deformazione del tessuto osseo, dall'accorciamento dei legamenti. Tutto ciò porta all'interruzione dell'attività motoria. Al grado 3 si osserva la sindrome da dolore cronico.

Misure diagnostiche

La diagnosi di osteoartrite comprende tre componenti principali: una storia della malattia e della vita del paziente, i risultati di esami esterni e dati provenienti da studi strumentali. La presenza del secondo grado della malattia indica la necessità di terapia farmacologica. L'anamnesi della malattia è di grande importanza per la diagnosi corretta. I reclami del paziente con osteoartrite possono includere rigidità mattutina, dolore, limitazione del movimento. Tutto questo è tipico dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia di secondo o terzo grado.

Allo stadio 1, il paziente potrebbe non essere disturbato. La diagnosi finale viene effettuata sulla base dell'esame a raggi X dell'area interessata. È in grado di identificare un restringimento dello spazio articolare, la deformazione, le sublussazioni e la presenza di osteofiti. Tutti questi segni possono essere identificati in 2 o 3 fasi della malattia. Va ricordato che quando compaiono i primi sintomi della malattia, è necessario consultare un medico. È noto che l'osteoartrosi è incline alla progressione. In assenza di una terapia adeguata, il primo grado può passare al secondo e poi al terzo. Il risultato dell'osteoartrosi è la distruzione dell'articolazione della caviglia e la formazione di anchilosi (immobilità). Tutto ciò suggerisce che le misure mediche dovrebbero essere effettuate il prima possibile.

Eventi medici

Il trattamento dell'osteoartrosi nella fase 1 viene eseguito con metodi conservativi. Nelle fasi 2 e 3, ricorrono spesso all'intervento chirurgico. Per evitare la progressione della patologia e dell'anchilosi, viene eseguita la sostituzione dell'endoprotesi. Questo è il metodo di trattamento più efficace.

Nella fase 1, il trattamento comprende la dieta, il mantenimento dell'attività fisica a un livello normale, esercizi terapeutici, fisioterapia e massaggi.

In alcuni casi, vengono utilizzate la terapia laser e la saturazione di ossigeno dell'area interessata (ossigenoterapia).

Per normalizzare i processi metabolici nei tessuti ossei e cartilaginei, è necessario monitorare la nutrizione. È noto che vari microelementi partecipano alla costruzione del tessuto osseo, in particolare fosforo e calcio. Si consiglia ai pazienti di mangiare cibi ricchi di questi oligoelementi (latte, latticini, pesce).

Per quanto riguarda la terapia fisica, è consigliabile eseguire solo dopo la scomparsa dei segni di infiammazione. Prima di questo, la caviglia dovrebbe essere a riposo. Una serie di esercizi è selezionata individualmente per ciascun paziente. Inoltre, il carico del motore aumenta. Il fatto è che in presenza di dolore la persona malata inizia a muoversi meno, si verifica ipodynamia. Questo porta alla debolezza dei muscoli e dei legamenti.

Terapia farmacologica

Per rafforzare la caviglia e normalizzare i processi metabolici nella cartilagine e nei tessuti ossei, vengono prescritti farmaci. I condroprotettori sono usati negli stadi 1 e 2 della malattia. Possono essere applicati internamente o iniettati nella cavità dell'articolazione della caviglia. Insieme a loro vengono utilizzati farmaci derivati ​​dall'acido ialuronico. Quest'ultimo fa parte del fluido sinoviale. In presenza di dolore, vengono utilizzati anestetici dal gruppo FANS. Se si sviluppa la sinovite, è indicata la somministrazione di corticosteroidi.

Pertanto, l'osteoartrosi della caviglia allo stadio 1 potrebbe non manifestarsi. Molto spesso, i pazienti cercano aiuto nel bel mezzo della malattia. L'obiettivo principale del trattamento in questa situazione è prevenire la progressione della patologia e la formazione di anchilosi. Se vai da un dottore in tempo, puoi evitare gravi complicazioni.

Trattamento dell'artrosi del piede deformante

Informazioni generali

L'artrosi deformante dell'articolazione della caviglia è una malattia cronica, accompagnata da una distruzione prematura della cartilagine, nonché dalla superficie delle articolazioni. Nel caso di un decorso progressivo della patologia della distruzione, vengono fornite ossa, legamenti e tessuto muscolare, fornendo attività motoria. Il coinvolgimento di queste strutture indica la gravità della malattia della caviglia, che si manifesta dapprima in ridotta capacità lavorativa, e quindi la sua completa perdita e lo sviluppo della disabilità nel paziente. Per prevenire lo sviluppo di queste complicanze e trattare tempestivamente le articolazioni del piede, è necessario identificare l'insorgenza della malattia e la causa che l'ha causata.

Provoca DOA piccole e grandi articolazioni del piede

Lo sviluppo dell'artrosi del piede deformante può iniziare non solo in età avanzata, ma anche nei giovani. Il lancio del processo patologico è influenzato dai seguenti fattori:

  1. Esercizio fisico frequente, prolungato e potenziato esercitato sul sistema osteo-articolare degli arti inferiori.
  2. Malattie di Dishormonal associate a danni al sistema endocrino.
  3. Obesità di qualsiasi gravità (crea un carico aggiuntivo sul piede).
  4. Il potere e gli sport attivi possono portare alla distruzione prematura delle articolazioni delle gambe.
  5. Displasia delle superfici articolari associate a malformazioni congenite. Il carico distribuito in modo non uniforme sulla regione degli arti inferiori durante il movimento può causare l'osteoartrosi della caviglia destra o sinistra.
  6. Scarpe scomode, uso frequente dei tacchi (deterioramento del flusso sanguigno nel piede).
  7. La gotta o l'artrite gottosa associata alla deposizione di sali nella regione periarticolare e il metabolismo delle purine spesso portano allo sviluppo di un pf di piede.
  8. Lavoro faticoso associato alla giornata lavorativa sulle gambe (spesso colpisce la caviglia).
  9. Malattie posticipate del piede di natura infiammatoria (artrite, artrosi-artrite).
  10. Predisposizione ereditaria
  11. Età avanzata (l'articolazione si consuma con l'età, le sue superfici vengono cancellate, l'afflusso di sangue rallenta, il che porta a DOA). Allo stesso tempo, le lesioni massicce spesso si sviluppano anche con lo sviluppo di piccole articolazioni del piede.
  12. Accumulo di sali di calcio nel tessuto cartilagineo.
  13. Il trauma agli arti inferiori (contusione, dislocazione, sublussazione) può essere un fattore stimolante per il DOA. Le lesioni alla caviglia del paziente in una storia del 20-23% dei casi possono servire come base per lo sviluppo del DOA post-traumatico del piede.

DOA post-traumatico del piede

L'osteoartrosi di questo tipo si manifesta sullo sfondo delle fratture intraarticolari o della presenza di una storia di lesioni del sistema legamentoso-muscolare. Appartiene al gruppo di artrosi secondaria, che spesso si sviluppa nei giovani, in particolare negli atleti, e richiede quindi un'attenzione particolare. La rottura delle coste syndesmosis provoca lo sviluppo del DOA della caviglia. Si manifesta gradualmente - aumentando il dolore, la rigidità e una sensazione di crunch nell'articolazione. Di conseguenza, la funzione motoria dell'articolazione diventa impraticabile e il piede stesso è deformato. I metodi di diagnosi, trattamento e prevenzione di questo tipo di osteoartrosi vengono eseguiti secondo lo stesso schema del DOA primario della caviglia.

sintomi

DOA della caviglia è caratterizzata da un quadro clinico luminoso che include le seguenti manifestazioni:

  1. Dolore, aumento con lo sforzo fisico, camminare, fare sport. In calma, il dolore si attenua. Di notte, le sensazioni dolorose diventano dolenti a causa della stagnazione del sangue venoso in una articolazione collassante. Il dolore mattutino iniziale che si verifica durante il primo movimento dopo il risveglio è uno dei segni distintivi dell'osteoartrosi.
  2. I frammenti di osso e cartilagine distrutti creano rigidità e limitazione del movimento.
  3. Il blocco (fissazione dell'arto in una certa posizione) si verifica anche a causa dell'accumulo di cartilagine e frammenti ossei.
  4. Crunch nel piede colpito.
  5. Affaticamento, non dipendente dalla distanza percorsa.
  6. Segni di atrofia dei muscoli del piede, della parte inferiore della gamba (il tessuto muscolare è soggetto ad assottigliamento, con conseguente riduzione della volume della gamba e del piede).
  7. Sullo sfondo di cambiamenti atrofici nel sistema tendine-muscolare, possono verificarsi dislocazioni e sublussazioni.
  8. Gonfiore della caviglia con aumento della temperatura durante lo sviluppo di una reazione infiammatoria.
  9. Deformità del piede e sua immobilità durante la fase avanzata della malattia. C'è anche una deformità del quinto dito, articolazioni interfalangee del piede e l'articolazione plusfalangeale del primo dito.

diagnostica

La diagnosi di questa patologia comprende i seguenti passaggi:

  • raccogliere la storia della malattia (quando, dove e in quali circostanze si sono verificati i primi sintomi, la durata della loro manifestazione), la storia della vita (per determinare la predisposizione ereditaria e i fattori che influenzano lo sviluppo di DOA);
  • esame e palpazione della caviglia interessata (determinazione della sensibilità, circonferenza, movimenti attivi e passivi);
  • valutazione dell'andatura del paziente (aiuta a determinare la natura della zoppia e il grado approssimativo di danno).

Metodi di ricerca strumentale:

  1. La TC e la RM sono metodi che aiutano a determinare le peculiarità della struttura del tessuto osseo, identificano la gravità della lesione (coinvolgimento di legamenti e muscoli nel processo). Svolgono un ruolo importante nella diagnosi delle fasi iniziali del DOA e nella determinazione dell'orientamento spaziale delle superfici articolari nell'articolazione della caviglia, che è importante per eseguire la chirurgia ricostruttiva-ricostruttiva pianificata.
  2. Studio del radionuclide. Utilizzato per valutare la circolazione sanguigna e il metabolismo dei minerali nell'articolazione.
  3. La roentgenoscopia delle articolazioni adiacenti in due proiezioni è il principale metodo diagnostico, che consente di determinare il grado di danno articolare. Sulla base della conclusione Rt determinare le indicazioni per il trattamento chirurgico.

Presi insieme, le manifestazioni cliniche e l'immagine a raggi X sono la base per determinare lo stadio del processo patologico.

palcoscenico

Nello sviluppo della deformazione dell'artrosi dell'articolazione della caviglia, ci sono 3 gradi: