Ulcera trofica delle gambe: trattamento, prevenzione, metodi diagnostici

Le ulcere trofiche possono essere causate da una varietà di cause. La loro diagnosi si basa principalmente sulla valutazione dello stato del letto vascolare nell'area interessata, nonché sullo studio della morfologia tissutale (istologia) che costituisce le pareti del difetto. Il trattamento ha anche principi generali per tutti i tipi di ulcera.

diagnostica

Per la diagnosi di ulcere trofiche utilizzando metodi di ricerca strumentali e di laboratorio. Non tutti sono applicati senza fallo.

Metodi di ricerca di laboratorio:

  1. Esame clinico standard - analisi del sangue generali e biochimiche, analisi delle urine.
  2. Ulteriori studi:
    • batteriologico (determinazione di microrganismi patogeni nella ferita);
    • istologico (determinazione della composizione del tessuto);
    • citologico (ricerca di tipi atipici e di altro tipo).
  3. Profilo di citochine, perossidazione lipidica e protezione antiossidante.
  4. Revmoproby, la definizione di crioglobuline e titolo anticorpale ANCA.

Metodi di ricerca strumentale:

  1. Angiografia a ultrasuoni che aiuta a visualizzare le pareti dei vasi sanguigni.
  2. Ecografia Doppler, che mostra i cambiamenti nel flusso sanguigno attraverso i vasi.
  3. L'ecografia intravascolare è un'ecografia eseguita dall'interno della nave.
  4. Esame ecografico di tessuti molli.
  5. Tomografia computerizzata multispirale-angiografia.
  6. Angiografia e flebografia usando sostanze radiopache.
  7. Risonanza magnetica (MRI).
  8. Reimpathography, che determina le caratteristiche della circolazione linfatica nell'arto.
  9. Lo studio della sensibilità alle vibrazioni, che aiuta nella diagnosi della neuropatia.
  10. Misura della distribuzione della pressione plantare e della pedografia, valutando lo stato dei piedi.
  11. Elettromiografia, studiando il sistema muscolare.
  12. Monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna e dell'elettrocardiogramma.
  13. Determinazione transcutanea (percutanea) di ossigeno e anidride carbonica nel sangue.
  14. Flussimetria laser, pletismografia, che aiuta a valutare la violazione della circolazione sanguigna nei tessuti.
  15. Flebotonografiya, valutando la vitalità del deflusso venoso.

trattamento

Proposto più di 10 mila metodi di trattamento delle ulcere trofiche delle gambe. Un numero così elevato è dovuto a notevoli difficoltà nel trattamento di queste condizioni. Vengono utilizzati metodi chirurgici e conservativi.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico etiotropo influisce direttamente sulla causa della malattia. Nell'insufficienza venosa cronica, le operazioni mirano a ripristinare la pervietà delle vene e a normalizzare il funzionamento delle valvole (chirurgia di bypass, trapianto, ecc.). L'insufficienza arteriosa cronica viene corretta ripristinando il flusso sanguigno arterioso (bypass, chirurgia arteriosa, rivascolarizzazione e altri). La forma neuroischemica della sindrome del piede diabetico può anche essere curata mediante stenting, bypass e arterializzazione del letto venoso. Quando l'angiodisplasia aiuta ad eliminare la causa delle ulcere, delle operazioni vascolari e microvascolari.
Il trattamento chirurgico patogenetico mira a sopprimere i meccanismi dello sviluppo della malattia. Nell'insufficienza venosa cronica, vengono utilizzati metodi associati alla legatura o all'otturazione delle vene colpite. L'insufficienza arteriosa cronica può essere un'indicazione per la rivascolarizzazione indiretta, la simpatectomia, il trapianto di omento, la resezione dell'ileo terminale. Nella forma neuropatica della sindrome del piede diabetico, vengono eseguite operazioni osteoplastiche ricostruttive.
Il trattamento chirurgico sintomatico ha lo scopo di eliminare la lesione. Include necrectomia, curettage, autodermoplastica, rimozione delle vene superficiali alterate, piccole amputazioni, scleroobliterazione. I sistemi di dermotensina hanno iniziato a essere utilizzati per chiudere gradualmente il difetto del tessuto con la pelle circostante.
Quando si esegue la sclerobliterazione, si dovrebbero ricordare le sue controindicazioni. Si tratta di gravi malattie concomitanti, tromboflebiti o flebotrombosi, gravidanza, inattività del paziente, obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi delle estremità inferiori con grave insufficienza arteriosa cronica. Controindicazioni relative a questa procedura includono edema significativo, infezione della pelle, polineuropatia diabetica, asma bronchiale, malattie allergiche, trombofilia e insufficienza arteriosa cronica nella fase iniziale.

Metodi conservativi

Alcuni farmaci agiscono sulla patogenesi di quasi tutte le ulcere trofiche, quindi possono essere prescritti per tali lesioni. In altri casi, le ulcere trofiche richiedono un trattamento individuale.
I principali gruppi di farmaci usati nel trattamento delle ulcere trofiche:

  1. Angioprotettori e disaggregati per la vasodilatazione e la correzione della coagulazione del sangue: aspirina, pentossifillina, dipiridamolo, clopidogrel, ticlopidina, eparina a basso peso molecolare, acido nicotinico, prostaglandine e altri.
  2. Preparati di azione metabolica, che migliorano la nutrizione della cellula e il suo apporto di ossigeno: Actovegin.
  3. I farmaci flebotropici proteggono le pareti e le valvole delle vene, migliorano il drenaggio, riducono l'infiammazione: escuzane, troxevasin.
  4. Farmaci antibatterici prescritti per risposta infiammatoria sistemica, ulcere di contaminazione batterica (inquinamento). Iniziare il trattamento con la prescrizione di fluorochinoloni o penicilline protette. Dopo aver determinato la sensibilità della microflora, il regime di trattamento può essere corretto.
  5. In molti casi, le ulcere sono contaminate (colonizzate) e funghi. Pertanto, è necessario identificarli e prescrivere farmaci antimicotici (fluconazolo o altri).
  6. Terapia sistemica con citostatici, corticosteroidi, farmaci antinfiammatori non steroidei, l'interferone è indicato per vasculite crioglobulinemica, vasculite vivi e sindrome di Lyell.
  7. La terapia specifica viene effettuata con tubercolosi, sifilide, lebbra, malattie tropicali.

Trattamento locale

L'ulcera deve essere lavata con soluzione salina sterile, evitando l'uso di perossido di idrogeno e altri antisettici aggressivi. Questo è seguito dal trattamento con enzimi proteolitici e altri mezzi che rimuovono il tessuto necrotico e puliscono il fondo dell'ulcera. Si tratta principalmente di prodotti a base di collagenasi (Iruksol, Streptolavin, Diotevin). Dopo aver pulito la ferita prescritta pomata, accelerando la guarigione - "Actovegin", "Ebermin".
Per l'insufficienza venosa possono essere utilizzati preparati flebotropici ed eparina sotto forma di gel.
Per la medicazione delle ferite, i rivestimenti delle ferite vengono utilizzati per fornire la guarigione in un ambiente umido. Negli ultimi anni, le bioterapie hanno suscitato un crescente interesse nel ripristinare la pelle normale ("pelle artificiale").
Inoltre, ci sono sessioni di ossigenazione iperbarica, che migliora il trofismo tissutale e sopprime i processi di perossidazione lipidica. Il trattamento ad ultrasuoni delle ferite, la terapia laser, la magnetoterapia, la radiazione ultravioletta, l'ozono terapia, la balneoterapia e i metodi di disintossicazione extracorporea sono utili.
La terapia compressiva occupa un posto speciale nel trattamento delle ulcere trofiche. Aiuta a ridurre il gonfiore, riduce il diametro delle vene, accelera il deflusso venoso, normalizza l'emodinamica centrale, migliora la funzione linfatica e la microcircolazione. Per scegliere una maglia di compressione si dovrebbe dottore, tenendo conto della diagnosi, il grado richiesto e il tipo di compressione.
È necessario menzionare scarpe ortopediche e solette speciali per pazienti con diabete e sindrome del piede diabetico.

Ulcere della gamba trofica

Ulcere trofiche - profonde lesioni cutanee purulente e necrotiche delle estremità, non cicatrizzate per più di 1,5 mesi. Più spesso colpisce il piede e la gamba. Le dimensioni di un'ulcera fluttuano su una vasta gamma: da 1 cm di diametro alla superficie della ferita che occupa l'intera superficie del polpaccio.

Questa patologia non è una forma nosologica indipendente. Si sviluppa come una complicazione di alcune malattie, si distingue per un decorso persistente ed è spesso curata solo da un intervento chirurgico.

motivi

Ulcere si formano sullo sfondo dell'ipossia tissutale causata da alterata microcircolazione, metabolismo e innervazione dei tessuti. La pelle diventa molto vulnerabile, e persino i microdamages superficiali portano alla formazione di un difetto profondo mal curativo.

L'ingresso di infezioni secondarie e la stasi del sangue contribuiscono all'accumulo di tossine nell'area colpita, che accelera lo sviluppo della necrosi e la progressione della patologia.

Cosa causa ulcere trofiche alle gambe? Questi disturbi possono svilupparsi sullo sfondo degli effetti avversi di varie cause.

Ci sono fattori esterni che possono innescare la formazione di un'ulcera. Questi includono le seguenti lesioni cutanee:

  • ferita (graffi, tagli, lividi);
  • congelamento;
  • ustioni termiche o chimiche;
  • malattie infiammatorie croniche e allergiche della pelle (foruncolosi, eczema, dermatiti);
  • danno radioattivo della pelle;
  • piaghe da decubito con immobilità prolungata del paziente.

Le cause delle ulcere trofiche delle gambe possono essere complicanze delle seguenti malattie:

  • insufficienza vascolare cronica - vene varicose, tromboflebite, disturbi della circolazione arteriosa del sangue dovuti a processi stenotici;
  • patologia endocrinologica - diabete, obesità;
  • ipertensione arteriosa;
  • linfostasi di qualsiasi eziologia;
  • malattie autoimmuni;
  • stati di immunodeficienza, compresa l'infezione da HIV;
  • Lesioni del SNC - lesioni del cervello o del midollo spinale, ictus, malattie degenerative del sistema nervoso;
  • patologia infettiva (tubercolosi, sifilide);
  • malattie del sangue;
  • avvelenamento da arsenico, cromo e metalli pesanti.

Spesso, gli esperti affermano una combinazione di fattori esterni e interni che hanno portato alla formazione di un'ulcera trofica.

sintomi

Come inizia un'ulcera trofica? Una persona lamenta la stanchezza quando cammina, una sensazione di pesantezza alle gambe con uno sforzo minore, rimanendo a riposo. Prurito della pelle, sensazione di bruciore, gattonando nella zona del piede o della gamba, crampi ai muscoli del polpaccio, specialmente di notte.

All'esame, il dottore trova i seguenti segni iniziali di ulcera trofica:

  • pastos dei tessuti molli degli arti inferiori;
  • compattazione, ingrossamento della pelle della zona interessata;
  • decolorazione della pelle nella zona interessata - una macchia grigiastro o blu-violacea crescente, simile ad un ematoma lucido;
  • aumento della sensibilità nel sito di formazione dell'ulcera, dolore acuto con un leggero tocco ad esso;
  • possono esserci secrezioni sierose e mucose sulla pelle nell'area del punto.

Con un lieve infortunio, sovraccarico e esaurimento nervoso, la malattia progredisce rapidamente. Al centro del punto si forma un sito di atrofia dell'epidermide di colore biancastro, appare la scarica sanguinante.

I sintomi di un'ulcera trofica all'altezza della malattia sono i seguenti:

  • marcato gonfiore della gamba o del piede; altro su gonfiore delle gambe →
  • la presenza di una lesione ulcerosa, soggetta a rapido aumento e approfondimento in assenza di trattamento;
  • scarico sanguinoso purulento con un odore sgradevole;
  • dolore lancinante alle gambe, aggravato dallo sforzo e di notte, limitando l'attività fisica;
  • violazioni delle condizioni generali (febbre, brividi, stanchezza, scarso appetito).

Le ulcere sono classificate in base alla causa della loro formazione.

L'ulcera venosa venosa si verifica in 8 pazienti su 10. La causa è la stasi a causa della ridotta circolazione venosa. L'ulcera trofica della gamba è più spesso formata nel terzo inferiore sulla superficie interna della gamba.

arterioso

Lo sfondo dello sviluppo della patologia nel 20% dei pazienti sta cancellando le malattie delle arterie degli arti inferiori. La stenosi delle arterie porta all'ischemia e alla necrosi dei tessuti molli delle gambe. I momenti provocatori più spesso sono lesioni o ipotermia delle estremità, l'uso di scarpe scomode.

Caratteristiche di questo tipo di ulcere trofiche: il più delle volte si verifica in età avanzata, una persona ha difficoltà a salire le scale e una sensazione di freddezza alla gamba.

Quando visualizzato - piede freddo. Il più delle volte ha trovato piccole ulcere con suppurazione nel tallone, nel pollice e sulla superficie esterna del piede. Hanno una forma ovale, bordi fitti, la pelle intorno a loro assume una tonalità gialla.

diabetico

L'ulcera del piede trofico è una frequente complicanza del diabete. Localizzazione caratteristica - il pollice o ferito nella parte inferiore del piede. Si sviluppa in angiopatia diabetica sullo sfondo di forti fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue.

Caratteristiche: diminuzione della sensibilità alle gambe, estinzione dei riflessi tendinei, rapido aumento delle dimensioni del difetto, tendenza a sviluppare necrosi, resistenza alla terapia.

neurotrophic

Con danni al sistema nervoso centrale, le ulcere si trovano sui talloni, sulle piante dei piedi.

Caratteristiche delle ulcere neurotrofiche: piccole dimensioni e notevole profondità delle ferite (fino all'osso), abbondante emissione di pus con un odore sgradevole in assenza di dolore.

ipertensiva

Raramente riscontrato, di solito nelle donne anziane con ipertensione arteriosa a lungo termine.

Differiscono in formazione lenta, e subito su due gambe, la sindrome di dolore espressa, l'alta frequenza di complicazioni purulente.

infettivo

Formata sulle gambe con malattie della pelle trascurate sullo sfondo di condizioni antigieniche e la stratificazione dell'infezione purulenta secondaria. Caratteristiche: forma semicircolare, dimensioni e profondità ridotte.

Quale medico tratta le ulcere trofiche?

Le ulcere trofiche per le vene varicose sono trattate da flebologi e chirurghi vascolari. I pazienti con la presenza di difetti cutanei ulcerosi di qualsiasi eziologia sono soggetti ad ospedalizzazione obbligatoria, poiché un trattamento efficace delle ulcere trofiche è possibile solo in condizioni stazionarie. È necessaria una terapia complessa e l'osservazione dinamica.

Trattare le ulcere trofiche a casa è consentito solo in una fase molto precoce.

diagnostica

Un'ulcera trofica della gamba è accompagnata da disturbi specifici e ha un aspetto caratteristico all'esame. Il compito principale degli specialisti è scoprire la causa della malattia. Solo stabilendo l'eziologia delle lesioni ulcerative, è possibile assegnare una terapia adeguata.

Le seguenti misure diagnostiche sono eseguite:

  1. Raccolta attenta dell'anamnesi ed esame da un medico generico, flebologo, angiosurgeon.
  2. Metodi di laboratorio: esami generali del sangue e delle urine, inclusa determinazione del livello di glucosio, analisi del sangue biochimica, immunogramma, analisi batteriologica delle ulcere e biopsia dei biomateriali prelevati.
  3. Metodi strumentali: reovasografia, angiografia con introduzione di mezzi di contrasto, ecografia dei vasi degli arti inferiori (Doppler, studio duplex).

trattamento

Le principali direzioni terapeutiche sono gli effetti sulla malattia di base, la lotta contro l'infezione secondaria, la stimolazione della guarigione della superficie dell'ulcera.

Il trattamento delle ulcere venose dipende dai seguenti fattori:

  • la causa della comparsa e della durata della lesione cutanea;
  • l'età del paziente e la presenza di malattie concomitanti;
  • dimensione e profondità del difetto della pelle, velocità di crescita;
  • condizioni della pelle intorno alle ulcere.

Come curare un'ulcera trofica? La terapia è estremamente complessa, complessa e lunga. È spesso considerato come una preparazione per la chirurgia, dal momento che i metodi conservativi non sono molto efficaci.

Se l'operazione è controindicata in un paziente per qualche motivo, l'obiettivo della terapia è prevenire un aumento e l'approfondimento del difetto cutaneo.

In ospedale, il paziente con ulcera trofica è provvisto di riposo a letto, l'arto interessato deve essere in una posizione rialzata per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

prudente

Una cura universale per le ulcere trofiche, ugualmente efficace in tutti i tipi di malattia, non è stata sviluppata. Il trattamento delle ulcere trofiche sulla gamba include l'assunzione di farmaci di vari gruppi farmacologici.

Come trattare le ulcere trofiche per le vene varicose? Gli specialisti prescrivono una terapia complessa, che mira a fermare l'infiammazione e la necrotizzazione dei tessuti, per stimolare il processo di guarigione.

Farmaci usati dai seguenti gruppi:

  1. Farmaci vasoattivi, compresi flebotonici (Troxevasin, Detralex) e agenti antipiastrinici (Trombot-ass). Contribuire all'espansione dei vasi sanguigni, migliorare la microcircolazione, rafforzare le pareti delle vene e ridurre la stasi venosa. Maggiori informazioni su Thrombos ass e i suoi analoghi →
  2. Terapia di infusione - soluzioni di hemodez, reopolyglukina con sintomi di ubriachezza.
  3. Decongestionanti. Applicare secondo rigorose indicazioni, periodicamente, sotto la supervisione di un medico. Quando vengono ricevuti, viene monitorato il contenuto di elettroliti nel sangue.
  4. Antibiotici - con un'eziologia infettiva di un'ulcera o una stratificazione di un'infezione secondaria. Viene prescritto dopo aver isolato l'agente patogeno dalla secrezione dell'ulcera e determinato la sua sensibilità agli antibiotici di vari gruppi.
  5. Farmaci anti-infiammatori - in presenza di secrezione purulenta, reazione infiammatoria dei tessuti circostanti e sindrome del dolore pronunciato.
  6. I farmaci iposensibilizzanti riducono la secrezione della secrezione della superficie dell'ulcera.

Gli stessi farmaci in varie combinazioni sono usati nel trattamento delle ulcere trofiche di qualsiasi eziologia.

Nel periodo di rigenerazione viene prescritta una terapia antiossidante, metabolica e immunostimolante - iniezioni di mexidolo, actovegina, acido ascorbico e vitamine del gruppo B.

La fisioterapia viene utilizzata per curare le ulcere trofiche. L'UHF è utilizzato per potenziare gli effetti antinfiammatori dei farmaci, l'elettroforesi con soluzioni di cicatrizzazione delle ferite, farmaci antinfiammatori e vascolari. Viene praticato un trattamento laser che riduce il dolore e l'infiammazione.

Durante il periodo di rigenerazione e nel periodo postoperatorio, si raccomanda l'irradiazione ultravioletta, l'ozono terapia, la fangoterapia, l'ossigenazione iperbarica, lo scambio plasmatico.

Il trattamento delle ulcere trofiche degli arti inferiori integra la corretta alimentazione. Per evitare un aumento del gonfiore alle gambe, una persona dovrebbe mangiare più frutta e verdura, controllare la quantità di liquido consumato ed eliminare cibi salati, piccanti e in salamoia. Nei pazienti diabetici mangiare secondo le raccomandazioni dell'endocrinologo e monitorare regolarmente il livello di glucosio nel sangue.

Terapia locale

Per pulire la ferita da pus e tessuti morti, viene trattata con disinfettanti.

Sono usati i seguenti antisettici:

  • soluzione acquosa di clorexidina;
  • Soluzione di acido borico al 3%;
  • una soluzione di permanganato di potassio di una certa concentrazione;
  • rivanola;
  • enzimi.

Come trattare le ulcere trofiche sulle gambe dopo averle pulite dal pus? Per la guarigione e la cicatrizzazione accelerata dei difetti della pelle, vengono usati pomate mediche: Solcoseryl, Ebermin, Actovegin. L'uso di medicazioni speciali e spugne con effetti antibatterici, antisecretori e cicatrizzanti è efficace (Allevin, Algipor, Geshispon).

È obbligatorio utilizzare una benda elastica, che viene sostituita se necessario più volte al giorno. Non solo protegge l'area interessata dalla penetrazione di infezioni e lesioni secondarie, ma aiuta anche a ridurre il gonfiore.

Intervento chirurgico

Puoi finalmente curare un'ulcera trofica alle gambe con l'aiuto della chirurgia. Affinché l'operazione abbia successo, è necessario condurre una preparazione competente del paziente per l'intervento imminente, per ottenere un miglioramento del benessere, la stabilizzazione della condizione generale e l'inizio della guarigione della ferita.

I seguenti metodi sono stati sviluppati in angiosurgia:

  • bypass per malattie vascolari;
  • rimozione di un sito venoso con nodi varicosi (flebectomia).

In presenza di grandi dimensioni e ulcere profonde, viene eseguito un trapianto di lembo cutaneo.

Metodi popolari

La questione della possibilità di trattamento ambulatoriale delle ulcere trofiche è risolta solo dallo specialista in cura. Con una breve durata della malattia, piccole ferite singole, che sono in fase di rigenerazione, il paziente può utilizzare le ricette tradizionali come aggiunta alla terapia principale.

Come trattare le ulcere trofiche a casa? Pulire la superficie della ferita dai residui di pus, in quanto rallenta la guarigione. A questo scopo vengono utilizzati brodi di camomilla farmaceutica, celidonia, successione, calendula.

Dopo aver lavato l'ulcera, con il permesso del medico, applicare pomate farmaceutiche che aiutano ad alleviare l'infiammazione e la guarigione, incluso l'unguento Vishnevsky, unguento di ittiolo.

È possibile trattare il difetto ulcerativo con succo di whisky dorato, fare una medicazione con unguento preparato sulla base di propoli, consolida, arnica. Applicare impacchi con foglie di tartaro in polvere, baffi dorati, corteccia di salice o quercia, che possono essere lasciati durante la notte.

È impossibile fare affidamento solo sulla medicina tradizionale, il rifiuto di trattamenti ospedalieri complessi può portare a conseguenze potenzialmente letali.

complicazioni

Nei casi avanzati e in assenza di trattamento attivo compaiono numerose complicazioni pericolose:

  • stratificazione dell'infezione secondaria, possibilmente erisipela;
  • malattie della pelle (eczema);
  • danno al sistema osteo-articolare (artrite, periostite, contratture);
  • disturbi vascolari (trombosi);
  • tumori della pelle (in casi estremamente trascurati).

Cos'è una malattia pericolosa?

Le ulcere sono pericolose a causa della rapida progressione nei casi gravi della malattia di base. Allo stesso tempo, non solo aumentano di dimensioni, ma diventano anche numerosi, possono fondersi in una vasta superficie della ferita.

Inoltre, questa patologia si distingue per le seguenti caratteristiche:

  • tendenza al decorso ricorrente;
  • resistenza a tutti i metodi di trattamento, ad eccezione del trattamento chirurgico, che può avere controindicazioni;
  • la possibilità di sepsi - con ulcere di origine venosa, cancrena - con ulcere diabetiche, osteomielite.

prevenzione

La regola principale è consultare un medico in tempo quando appaiono problemi di salute. Dopo l'intervento chirurgico, per evitare recidive, è importante attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • trattamento di sanatorio annuale-resort in sanatorio del profilo corrispondente;
  • stile di vita sano, alimentazione bilanciata e controllo del peso corporeo;
  • eliminazione di carichi statici prolungati, sovraraffreddamento delle gambe;
  • uso regolare di maglieria medica e bendaggio elastico, soprattutto quando si cammina;
  • monitoraggio costante dei livelli di glucosio nel sangue nel diabete mellito;
  • uso di scarpe comode, stampelle e bacchette per ridurre il carico sui piedi;
  • corso prendendo un complesso vitaminico-minerale raccomandato da un medico per rafforzare il sistema immunitario, agenti antitrombotici.

Le ulcere si formano come gravi complicanze di malattie trascurate. Progrediscono costantemente, sono resistenti alla terapia e spesso si ripresentano. Solo alcuni tipi nelle fasi iniziali dello sviluppo possono essere trattati con metodi terapeutici. Curare a casa senza ricorrere alle cure mediche, è impossibile.

La prognosi dipende dal trattamento tempestivo, dall'attenta attuazione delle raccomandazioni mediche e dal trattamento della malattia di base, contro cui è comparsa l'ulcera.

Prevenzione delle ulcere trofiche delle gambe

L'insorgenza di cambiamenti trofici della pelle è una frequente complicazione dei disturbi cronici della circolazione sanguigna nell'arto. Spesso, sono la ragione principale per cui il paziente vede un medico.

La prevenzione delle ulcere della gamba trofica è un problema piuttosto urgente, inestricabilmente collegato con il trattamento adeguato e continuo della malattia sottostante che ha portato a una violazione del trofismo cutaneo.

Per quanto riguarda la malattia varicosa, l'intervento chirurgico eseguito in modo tempestivo e adeguato, di regola, previene in modo affidabile la ricorrenza dell'ulcera.

È molto più difficile evitare la formazione di ulcere trofiche in pazienti che rifiutano assolutamente il trattamento chirurgico o nei casi in cui una correzione radicale dell'insufficienza venosa è impossibile.

La base della prevenzione delle ulcere venose sono i seguenti principi, la cui osservanza consente di risolvere con successo questo complesso problema medico.

I pazienti mostrano una compressione elastica costante per tutta la vita utilizzando maglieria medica (calze, collant) della 3a classe o bende di media elasticità.

È consigliabile un fisiologico supporto farmacologico con l'uso di farmaci flebotropici ed emheologicamente attivi. Inoltre, la necessaria correzione del lavoro.

I pazienti con insufficienza venosa non devono eseguire sforzi fisici statici pesanti, lavorare in industrie pericolose (negozi caldi), rimanere a lungo in stato stazionario (sia in piedi che seduti). In presenza dei fattori dannosi di produzione di cui sopra è meglio cambiare lavoro.

Importante controllo del peso, organizzazione razionale e cultura nutrizionale. I pazienti con insufficienza venosa cronica dovrebbero limitare l'assunzione di cibi grassi e salati per ridurre la ritenzione di liquidi nel corpo e prevenire la crescita di edema.

I pazienti dovrebbero prestare particolare attenzione alla cura della pelle. La causa delle ulcere trofiche può essere una piccola cosa. Procedure obbligatorie di igiene quotidiana volte a migliorare la condizione della pelle di piedi e gambe.

L'uso di creme e lozioni nutrienti, un trattamento attento delle unghie e della pelle, la rimozione tempestiva dei calli, la correzione della deformità legata all'età dei piedi sono raccomandati.

Va notato che molti pazienti notano l'apparizione di ulcere alle gambe durante il periodo delle vacanze. Durante un volo, un lungo viaggio, un cambio di clima, l'inizio delle giornate calde, il tono delle vene diminuisce, vi è un aumento del ristagno negli arti inferiori, la circolazione sanguigna peggiora, aumenta il dolore, pesantezza alle gambe e gonfiore. Esiste anche una "sindrome da viaggio lungo".

Durante questo periodo, ci sono diverse regole, la cui osservanza riduce il rischio di complicanze, in particolare le ulcere trofiche:

    quando si rimane nella stessa posizione per molto tempo (in piedi, seduti), è più frequente cambiare la posa, fare movimenti che imitano il camminare, camminare intorno alla cabina dell'aeromobile quando è permesso;

non abusare di alcol, può causare uno spostamento dell'equilibrio acido-base;

non essere coinvolti nel soggiorno sotto il sole e trattamenti termali (sauna, bagno turco, bagno turco, impacchi termali, bagni caldi);

  • evitare punture di insetti (zanzare, zanzare, ragni, ecc.), questo è particolarmente pericoloso quando sono già presenti disturbi trofici (pelle scura, densa, tipo di pelle "laccata").

  • Durante il riposo, è ottimale alzare gli arti inferiori sopra il livello del cuore, l'esercizio quotidiano (in posizione orizzontale) di esercizi volti a stimolare il lavoro della pompa muscolo-venosa della parte inferiore della gamba ("bicicletta", "forbici", ecc.).

    Dall'allenamento fisico, l'ottimale è l'attività motoria nell'acqua. In questo caso, il corpo umano è esposto a un duplice effetto: da un lato, l'esercizio fisico, dall'altro, l'ambiente acquatico.

    Durante il nuoto, il corpo umano si trova in una posizione orizzontale, che facilita il lavoro del cuore, migliora il rilassamento muscolare, riduce lo stress sulle articolazioni.

    L'impatto dell'acqua sul corpo grazie alle sue proprietà fisiche: densità, viscosità, pressione, temperatura, capacità termica. Le lezioni di nuoto hanno un effetto curativo sul sistema cardiovascolare, respiratorio, nervoso, il sistema muscolo-scheletrico, ovviamente, va notato che il nuoto è un mezzo efficace di indurimento, aumentando la resistenza ai raffreddori e alle basse temperature.

    Inoltre, i cambiamenti nel sangue aumentano le proprietà protettive del suo sistema immunitario, aumentando la resistenza alle malattie infettive e catarrali.

    Nell'insufficienza arteriosa cronica degli arti inferiori, se il trattamento radicale (chirurgico) finalizzato a ripristinare il flusso sanguigno principale negli arti è impossibile, l'obiettivo delle misure conservative è migliorare la qualità della vita del paziente e prevenire le complicanze.

    La terapia conservativa dell'aterosclerosi degli arti inferiori comprende necessariamente l'eliminazione dei fattori di rischio. E in primo luogo - smettere di fumare. Un paziente senza dipendenza da nicotina ha il doppio delle probabilità di salvare un arto dolente anche con ischemia critica.

    Il trattamento tempestivo e adeguato dell'aterosclerosi comprende la correzione della dieta: esclusione di prodotti che aumentano il colesterolo nel sangue (prodotti da forno a base di farina di alta qualità, latticini grassi, carni grasse, pesce e brodi da loro, burro, ecc.) e, al contrario, un aumento nell'uso di ingredienti alimentari che riducono il livello di colesterolo plasmatico (prodotti da forno dalla farina integrale, latticini a basso contenuto di grassi, carne magra, verdura, frutta, ecc.).

    Se, sullo sfondo della terapia dietetica, smettendo di fumare e con uno sforzo fisico adeguato, il livello di colesterolo e LDL supera il livello consentito, è necessario prendere in considerazione l'assunzione di farmaci ipolipemizzanti.

    L'importante ruolo svolto dalla prevenzione dell'inattività fisica, che mostra lunghe passeggiate e uno sforzo fisico adeguato.

    Le ulcere arteriose sono localizzate più spesso nei luoghi di maggiore pressione: nell'area del tallone, sulla falange terminale dell'alluce, sul dorso e sulle superfici plantari del piede, quindi è necessario rifiutarsi di indossare scarpe strette e scomode.

    Molto spesso un fattore che contribuisce alla comparsa di ulcere trofiche e crea il rischio di sviluppare la cancrena delle gambe, è l'ipotermia dell'arto. Il minimo trauma alla pelle può anche portare allo sviluppo di un'ulcera trofica. Nella maggior parte dei pazienti con ulcere trofiche sullo sfondo del diabete, questa complicanza potrebbe anche essere prevenuta.

    L'ulcera neuropatica si forma solo dopo un danno meccanico o di altro tipo alla pelle del piede e, nella forma ischemica, il danno spesso diventa un fattore scatenante per lo sviluppo della necrosi cutanea.

    A questo proposito, sono state sviluppate raccomandazioni speciali per i pazienti, completando il quale il rischio di ulcere trofiche può essere ridotto al minimo.

    La desensibilizzazione, come risultato - l'assenza di dolore in caso di danno richiede l'ispezione quotidiana dei piedi da parte del paziente o dei suoi parenti.

    Inoltre, il paziente dovrebbe controllare le scarpe con la mano prima di calzarla, poiché spesso la causa dello sviluppo di un'ulcera trofica è un oggetto estraneo, che si è rivelato essere nella scarpa. Cause di danni alla pelle possono essere deformità dei piedi, ispessimento delle piastre ungueali, ipercheratosi.

    Le principali misure preventive in questi casi sono l'eliminazione del carico eccessivo sulla pelle nelle cosiddette zone a rischio selezionando o realizzando calzature adeguate, utilizzando correttori in silicone della coracite, supporti per plantari-collo del piede; rimozione tempestiva dell'ipercheratosi con una pietra pomice o strumenti speciali nel gabinetto del piede diabetico; assottigliamento meccanico regolare della lima per unghie. La pelle secca e le sue fessure devono essere eliminate con una crema idratante.

    La peculiarità della linfostasi risiede nella natura persistente dell'edema e, di regola, nell'impossibilità della sua completa risoluzione. Anche una semplice stabilizzazione del volume degli arti nel linfedema dovrebbe essere considerata un risultato positivo del trattamento e della prevenzione dei disturbi trofici della pelle.

    La terapia per la linfostasi è in scena e complessa. Al primo stadio, i movimenti di massaggio appositamente progettati adattati alle caratteristiche fisiologiche del sistema linfatico vengono utilizzati per rimuovere in modo più efficace meccanicamente il liquido interstiziale in eccesso e le proteine ​​dallo spazio interstiziale e prevenire la formazione di fibrosi.

    Il massaggio linfatico manuale per un arto è di 45-60 minuti, il corso del trattamento è di 15-20 procedure. Immediatamente dopo il completamento della procedura, si forma una banda di compressione, la cui tecnica di applicazione è fondamentalmente diversa da quella standard raccomandata per l'insufficienza venosa cronica.

    Dopo aver applicato una crema ipoallergenica che previene la disidratazione della pelle, creare uno strato di bende morbide di garza di cotone, simulando così il profilo conico dell'arto.

    Quindi applicare uno strato di compressione utilizzando bende di estensibilità bassa e larghezze diverse a seconda del diametro del segmento degli arti. La benda creata in questo modo viene rimossa solo immediatamente prima della successiva sessione di drenaggio linfatico manuale.

    Il complesso del trattamento in tutte le fasi dovrebbe includere esercizi quotidiani su una cyclette o un percorso a piedi, in una piscina, esercizi di respirazione.

    Durante il riposo, è importante creare le condizioni per il drenaggio posturale: durante il sonno, guardando la televisione, leggendo, ecc. le gambe devono essere sollevate con un angolo di 15-20 °.

    Nella fase di riabilitazione complessa, è consigliabile eseguire una compressione pneumatica intermittente in modalità "onda viaggiante" o "emissione", un corretto comportamento a casa e al lavoro, seguire una dieta con restrizioni di proteine, grassi e sale e scambiare l'assunzione di valori simbolici.

    Per la prevenzione della linfostasi, tutti i pazienti che hanno avuto una erisipela devono essere riabilitati da possibili "porte" infettive (crepe, irritazioni, calli, micosi, ecc.).

    Va ricordato che il diabete mellito latente e mal trattato, gli stati di immunodeficienza possono essere uno sfondo favorevole per la ricorrenza del "volto". Immediatamente dopo la scomparsa dell'infiammazione edematosa, i pazienti necessitano di una benda di compressione e di un lungo ciclo di farmaci flebolinfotropici.

    Pertanto, la prevenzione della formazione di ulcere trofiche è un compito che al momento può essere risolto nella stragrande maggioranza dei casi dal paziente a seguito di un efficace lavoro mirato sulla correzione dello stile di vita e dell'alimentazione, sulle condizioni di lavoro e di riposo, sull'attività fisica e sull'attuazione di un sistema di misure specifiche.

    Prevenzione delle ulcere trofiche delle gambe

    L'ulcera trofica è una lesione della pelle che si verifica a causa di disturbi circolatori e infiammazione dei tessuti. La maggior parte delle ulcere si formano nelle persone anziane. In primo luogo, c'è un iperemia della pelle, quindi la sua integrità è rotta, l'infezione e l'infiammazione si uniscono. Una ferita infetta è accompagnata da dolore alle gambe e suppurazione. La storia della malattia può avere numerose ricadute.

    Tipi di ulcere trofiche

    1. Varicose.
    2. Diabetico.
    3. Aterosclerotica.
    4. Neurotrophic.
    5. Ipertensiva.
    6. Infettiva.

    Vene varicose

    Le ulcere trofiche venose si verificano in violazione del flusso di sangue attraverso le vene degli arti inferiori. La maggior parte delle ulcere si trova all'interno della pelle della parte inferiore della gamba. All'inizio della malattia, i pazienti si lamentano di gonfiore agli arti, crampi e dolore alle gambe la sera. All'esame sono visibili vene varicose e macchie viola sulle gambe. La pelle delle gambe diventa liscia e lucente. Macchie biancastre compaiono nel punto in cui appaiono delle macchie viola, sul cui sito si forma un'ulcera. All'inizio colpisce gli strati esterni della pelle, quindi penetra negli strati profondi del tessuto. La malattia scorre con complicazioni. Con un trattamento inadeguato, l'ulcera può causare insorgenza o ricaduta.

    Per la prevenzione delle ulcere varicose, è necessario trattare la malattia varicosa nel tempo. Nelle fasi iniziali, i preparativi che normalizzano il tono delle vene e il trofismo dei tessuti (ad esempio, detralex, antistax, actovegin, ebermine, curiosina, all'interno e sotto forma di unguenti) aiutano bene. I corsi di trattamento farmacologico vengono effettuati due volte l'anno per 1-3 mesi. I collant elastici dovrebbero essere indossati per stringere le vene dilatate e migliorare il flusso sanguigno. A livello locale, le ferite intorno sono trattate con soluzioni antisettiche (dimexide, levomekol) e farmaci acceleratori curativi (Actovegin, Ebermin, curiosina, unguento alle foglie di aloe, detrolex, olio di olivello spinoso). Con l'uso prolungato di farmaci può irritare lo stomaco. La malattia varicosa può essere complicata dallo sviluppo di ulcere, tromboflebiti, seguita dal verificarsi di embolia polmonare, che porta alla morte. Con il trattamento sbagliato, è possibile una ricaduta. Negli stadi gravi della chirurgia delle vene varicose.

    diabete mellito

    Clinica della malattia inizialmente manifestata dalla sete, abbondante minzione, perdita di peso e aumento dell'appetito. Nel sangue dei pazienti ha rivelato un aumento della glicemia a digiuno e livelli elevati di emoglobina glicata. Se il tempo non rileva la malattia, non prescrivere il trattamento, sorgono complicazioni. L'ulcera diabetica si verifica a causa di angiopatia diabetica degli arti inferiori, a volte ci sono ulcere sulle labbra, stomaco mucoso. Con il diabete, i nervi delle gambe muoiono. La malattia scorre con una sensibilità compromessa, gli arti diventano freddi al tatto, il dolore si manifesta durante la notte. Più spesso l'ulcera è localizzata sull'alluce. Il trattamento improprio mostra conseguenze spiacevoli.

    Ulcere a lungo esistenti nel diabete causano la cancrena. Ciò interrompe l'afflusso di sangue ai tessuti, si verifica la necrosi della pelle, il piede diventa nero. Solo un intervento chirurgico aiuterà.

    Per la prevenzione delle ulcere diabetiche, viene effettuato il trattamento della malattia di base. Avrai bisogno di raccogliere farmaci per ridurre la glicemia, dieta. La recidiva della malattia si verifica spesso con elevati livelli di zucchero nel sangue. Con lo sviluppo dell'angiopatia diabetica, vengono prescritti farmaci che migliorano il trofismo degli arti colpiti (Actovegin, Ebermin), riducono la sindrome edematosa, hanno un effetto antipiastrinico (pentossifillina, trental, carillon, cardiomagnile). Per prevenire il ripetersi, le soluzioni e gli unguenti per la medicazione vengono applicati intorno alla ferita (Actovegin, Ebermin, Dimexide, Curiosin, Unguento foglia di aloe, Detralex, Olio di olivello spinoso). Con l'uso prolungato di farmaci, si verifica irritazione gastrica, quindi è indicato per osservare rigorosamente la prescrizione del medico. Per le malattie dello stomaco, viene eseguito un trattamento parallelo, le ulcere sulle labbra vengono trattate con agenti antisettici.

    Atherosclerosis di navi degli arti inferiori

    Con l'aterosclerosi obliterante, c'è un blocco delle arterie degli arti inferiori con placche aterosclerotiche, il flusso sanguigno è disturbato, si formano ulcere. Clinica della malattia si verifica spesso dopo l'ipotermia, lesioni della pelle. Le ulcere sono più spesso formate sulla suola o sul lato esterno del piede. Sono piccoli, con bordi frastagliati, spesso suppurati. La malattia scorre con la comparsa di dolore nei muscoli del polpaccio durante lo spostamento, i pazienti si lamentano di arti costantemente fredde. Le conseguenze della distruzione dell'aterosclerosi possono portare alla cancrena e all'amputazione.

    Per la prevenzione delle ulcere nell'aterosclerosi, è necessario condurre regolarmente un esame del sangue per il colesterolo, in caso di aumento, per assumere farmaci anti-aterosclerotici. In caso di claudicatio intermittente, condurre corsi di trattamento con farmaci che migliorano la circolazione del sangue nelle gambe (trental, carillon), alleviare l'infiammazione e accelerare i processi riparativi (Actovegin, Ebermine, Curiosina). Soluzioni antisettiche per uso topico (dimexidum, levomekol), agenti di guarigione delle ferite (ebermina, curiosina, actovegin, unguento alle foglie di aloe, olio di olivello spinoso). Con l'ulcera gastrica concomitante gli agenti antipiastrinici sono usati con cautela. Nei casi gravi, con grave stenosi delle arterie periferiche, viene eseguita la chirurgia, altrimenti è possibile una ricaduta della malattia.

    Ulcere neurotrofiche

    Formata in lesioni con danni al sistema nervoso centrale o periferico. La storia della malattia inizia con una violazione della funzione motoria e della sensibilità. Le ulcere sono più spesso localizzate sul tallone. Quando esteriormente di piccole dimensioni, tali ulcere sono abbastanza profonde, spesso infette. Una volta infettato, viene applicato un bendaggio con soluzioni antisettiche (dimexide, clorexidina, unguento foglia di aloe).

    malattia ipertonica

    Nella letteratura c'è una descrizione di un'ulcera rara Martorell derivante da ipertensione arteriosa. Sullo sfondo di una pressione costantemente aumentata, si verifica uno spasmo dei vasi delle gambe e danni alle pareti dei piccoli vasi. La clinica non appare all'istante. La malattia inizia con la comparsa di punti cianotici sulle gambe, che poi si trasformano in ulcere. Lesione simmetrica, le ulcere sono localizzate più spesso sulla superficie esterna della pelle delle gambe. I pazienti lamentano dolore intenso, a volte le ulcere suppurate.

    La prevenzione di tali ulcere è l'assunzione regolare di farmaci che riducono la pressione. Per il trattamento di farmaci usati che migliorano l'apporto di sangue nei tessuti e riducono l'infiammazione (Actovegin, pentossifillina, citoflavina, Ebermin, curiosina, detralex), una medicazione antisettica (dimexide, unguento foglia di aloe) viene applicata localmente. Quando la patologia del trattamento dello stomaco viene eseguita sotto l'apparenza di inibitori della pompa protonica.

    infezione

    Con una diminuzione delle difese del corpo e la mancanza di igiene, si possono formare ulcere infette da vari microrganismi. La storia di questi pazienti può avere molte ulcere. La prevenzione di tali ulcere consiste nel mantenere l'igiene personale, prescrivere farmaci antibatterici, antisettici locali (Levomekol, dimexide, unguento foglia di aloe) e preparati che accelerano la riparazione (Actovegin, Ebermin, Curiosin).

    Trattamento chirurgico

    L'operazione viene eseguita con la rimozione del tessuto cutaneo morto e l'igiene dell'ulcera. A volte viene eseguita la terapia del vuoto - sotto l'azione della bassa pressione negativa, le sezioni di tessuto necrotico vengono rimosse, l'edema degli arti inferiori si riduce, la circolazione sanguigna viene migliorata e la guarigione viene accelerata. Nel trattamento delle ulcere non cicatrizzanti a lungo termine usando metodi di curettage e cateterizzazione.

    I tipi di ulcere trofiche determinano il tipo di operazione. Nelle ulcere neurotrofiche, la resezione delle piccole articolazioni del piede viene eseguita, mentre rimane intatta. L'operazione evita l'infiammazione periostale e la pressione costante sulle articolazioni. Nell'ipertensione intorno all'ulcera, le fistole si formano tra le arterie e le vene per migliorare l'apporto di sangue. Con lesioni cutanee estese, il tessuto sano viene trapiantato. Il periodo postoperatorio funziona senza complicazioni con la prescrizione precoce di antibiotici.

    Trattamento e prevenzione della droga

    L'elenco delle procedure è abbastanza ampio:

    • Terapia farmacologica:
    1. Antibiotici.
    2. Farmaci anti-infiammatori
    3. Agenti antipiastrinici.
    4. Preparativi che migliorano il trofismo.
    • Trattamento locale:
    1. Antisettici.
    2. Agenti di guarigione delle ferite.
    • Pulizia del sangue
    • Fisioterapia.

    Un'ulcera infetta richiede antimicrobici. Gli antibiotici ad ampio spettro sono prescritti, per un maggiore effetto, vengono prescritte iniezioni di farmaci. Si usano antibiotici ampicillina e cefalosporina. I farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, ibuprofen, movalis, nise e altri) riducono il dolore e alleviano i sintomi dell'infiammazione. Per prevenire la trombosi, gli antiaggreganti devono essere presi per via orale (carillon, trental, cardiomagnyl) o per via endovenosa (pentossifillina, trental, reopolyglucine). Se il paziente ha una malattia allo stomaco, prescrivere inoltre agenti antisecretori. Per migliorare l'apporto di sangue ai tessuti, sono raccomandati farmaci che migliorano il trofismo (Actovegin, curiosina, ebermine, detralex).

    A livello locale, la ferita intorno deve essere lavata con preparati antisettici (permanganato di potassio, clorexidina, dimexide), è consentito utilizzare un decotto di erbe medicinali (camomilla, spago). Dopo il lavaggio, le medicazioni vengono applicate con un unguento curativo (Levomecol, Actovegin, Solcoseryl, Ebermin, Curiosin, Unguento foglia di aloe, Olio di olivello spinoso, Unguento contenente zinco) o una soluzione antisettica (dimexide). La medicazione viene cambiata due volte al giorno. Risciacquare la ferita prima di cambiarla. Le medicazioni sono fatte nello studio del chirurgo o a casa. È impossibile bagnare la ferita, deve essere chiusa, altrimenti l'ulcera si ripresenterà.

    Dimexide possiede attività antibatterica contro microrganismi e funghi patogeni. Per fare un impacco, il dimexide viene diluito con novocaina in un rapporto di due a uno. L'aloe viene utilizzata sotto forma di succo, ottenuto dalle foglie, o sotto forma di un unguento preparato, venduto in farmacia. Il succo di aloe è un buon antisettico vegetale. L'aloe può essere usato indipendentemente, senza la nomina di un medico.

    Al fine di accelerare la guarigione delle ulcere degli arti inferiori, l'olio viene utilizzato per fare impacchi. Oltre all'olio di olivello spinoso ampiamente usato, è possibile utilizzare l'olio vegetale, a base di cera d'api, dalla resina di conifere. L'olio viene riscaldato fino al punto di ebollizione, mescolato con resina o cera, raffreddato e applicato su una base di garza. L'olio viene applicato sulla ferita per mezz'ora al giorno. Una medicazione viene applicata in giro. La ferita guarisce più velocemente, la malattia scorre senza complicazioni.

    Con elevato colesterolo, zucchero ed infezione espressa, la purificazione del sangue (plasmaferesi, emosorbimento) aiuta bene.

    Per ridurre il gonfiore dei tessuti, fare bendaggi bendaggi elastici. Spesso la legatura viene eseguita con ulcere venose, aiutano a ridurre l'edema, migliorare la circolazione sanguigna. Vengono utilizzati bende elastiche, calze o medicazione in zinco-gelatina a forma di scarpone.

    Lo zinco stimola i processi riparativi, accelera la guarigione dei tessuti. Sulla base di questo, viene prodotto un unguento di curaosin, che viene utilizzato per i disturbi trofici. Con una carenza di microelemento nel corpo compaiono malattie infiammatorie della pelle e di tutte le mucose. Lo zinco è efficace nel trattamento delle ulcere gastriche e dell'acne. I buoni risultati del trattamento si ottengono anche con livelli ematici normali. Lo zinco fa parte dei farmaci per il trattamento della caduta dei capelli e delle malattie della pelle. La sua carenza contribuisce alla comparsa di macchie bianche sulle unghie, causa la loro fragilità.

    Lo zinco è usato nel trattamento di piaghe da decubito, bruciature, cicatrici postoperatorie. Nel diabete mellito, c'è spesso una violazione del suo assorbimento nell'intestino, le ferite non guariscono da molto tempo. Lo zinco è coinvolto nella regolazione del pancreas, con la sua mancanza ha violato l'utilizzazione del glucosio. Quando compresse di zinco ulcera gastrica prescritto. La medicazione di zinco-gelatina con le vene varicose ha un effetto essiccante e antisettico. Lo zinco contribuisce alla rapida guarigione delle ulcere agli arti inferiori.

    La malattia scorre con esacerbazioni periodiche. Anche con un trattamento adeguato della malattia, può verificarsi una recidiva. La prevenzione delle ulcere trofiche delle gambe è il trattamento della malattia di base, l'uso di farmaci che migliorano la circolazione sanguigna degli arti inferiori, indossano medicazioni a compressione e l'esposizione locale a farmaci che promuovono la guarigione delle ferite.

    La malattia comporta la nomina di fisioterapia. Questo trattamento aiuta a ridurre il numero di farmaci usati e riduce il rischio di danni allo stomaco. La terapia laser aiuta ad alleviare il dolore, migliora l'immunità, riduce l'infiammazione della pelle, stimola la formazione di nuovi tessuti. La terapia magnetica allevia il gonfiore, dilata i vasi sanguigni, elimina il dolore. La radiazione ultravioletta ha un effetto antibatterico, stimola le difese dell'organismo. L'ozono terapia attiva il processo di guarigione, arricchisce le cellule con l'ossigeno.

    Ulcera trofica nella fase iniziale: foto, sintomi e trattamento

    Le ulcere trofiche sono chiamate violazioni dell'integrità della pelle o della mucosa, causate da un'insufficiente circolazione sanguigna delle cellule epiteliali e dalla loro graduale morte. Si trovano principalmente sulle gambe (nelle parti inferiori), ma si trovano anche in altri luoghi.

    La principale differenza tra tali ferite sulle gambe è una guarigione a lungo termine, nella maggior parte dei casi impossibile senza intervento medico. Spesso, le ulcere non esitano per più di 60 giorni, l'infiammazione e il gonfiore della pelle si intensificano continuamente e richiedono un trattamento rapido. Questo materiale dirà come trattare le ulcere trofiche degli arti inferiori, i loro tipi e le loro caratteristiche.

    Cos'è?

    Un'ulcera trofica degli arti inferiori è un difetto della pelle e delle mucose della superficie che appare dopo la distruzione dei tessuti superficiali. La distruzione intensiva può essere scatenata da alterazioni del flusso sanguigno, infezioni e altri fattori. Successivamente, il paziente sviluppa una malattia nei vasi, che si diffonde e, di conseguenza, il trattamento diventa difficile.

    L'ulcera trofica si differenzia da altre malattie:

    • lungo (fino a 1 mese o più) natura ricorrente;
    • la diffusione della lesione non solo sulla superficie della pelle, ma anche in profondità nei tessuti fino alle ossa;
    • perdita di capacità di rigenerare nell'area danneggiata;
    • la guarigione avviene con la formazione di una cicatrice ruvida.

    Il trattamento tempestivo delle ulcere trofiche porta a cicatrici. Tuttavia, nessun paziente è immune dalla ricomparsa di ulcere trofiche sulle gambe in futuro.

    cause di

    Secondo le statistiche, i sintomi delle ulcere trofiche si verificano più spesso con il corso complicato delle vene varicose o tromboflebite. In questo caso, la causa della malattia diventa una violazione del deflusso del sangue venoso dalle parti inferiori degli arti inferiori: si sviluppa gradualmente il ristagno del sangue nelle vene di piccolo calibro, la regolazione del tono capillare della microvascolarizzazione viene disturbata e il collegamento arterioso del sistema vascolare viene colpito per ultimo. Nell'aterosclerosi delle arterie, il flusso sanguigno e, di conseguenza, la fornitura di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti sotto la posizione della placca aterosclerotica si deteriorano.

    Le cause più comuni di ulcere trofiche:

    1. Lesioni termiche - congelamento o ustioni;
    2. Diabete e sue complicazioni;
    3. Dermatite cronica, compresi allergici;
    4. Aterosclerosi obliterante delle arterie di diverso calibro sugli arti inferiori;
    5. Malattie croniche delle vene degli arti inferiori: vene varicose, tromboflebiti e sue conseguenze;
    6. Malattie anatomiche e infiammatorie dei vasi linfatici - linfostasi acuta e cronica;
    7. Lesioni ai tronchi nervosi con conseguente violazione dell'integrità;
    8. Malattie autoimmuni del tessuto connettivo, accompagnate da flusso sanguigno sistemico nei canali arteriosi, microcircolatori e venosi, inclusa la sindrome antifosfolipidica.

    Solitamente nella formazione delle ulcere trofiche, due processi hanno lo stesso significato - la formazione di fenomeni patologici che influenzano l'apporto di sangue e l'innervazione di una certa parte della pelle e del tessuto sottocutaneo (più spesso agli arti inferiori) e traumi che provocano una lesione primaria nella sede del futuro difetto dell'ulcera.

    sintomi

    Il pericolo della malattia è che i sintomi che aiutano a diagnosticare un'ulcera trofica compaiono all'improvviso. Tuttavia, ci sono segni nella forma della presenza di gonfiore, gravità e dolore alle estremità, contro i quali ci sono sintomi, che determinano l'inizio dello sviluppo di un'ulcera trofica.

    Nell'elenco dei segni che indicano la possibilità di insorgenza di ulcere trofiche, i principali dovrebbero essere evidenziati:

    1. Prurito, calore e bruciore nelle zone della pelle.
    2. Crampi che si verificano durante il sonno.
    3. L'aspetto dell'epidermide, che è accompagnato dal dolore.
    4. La presenza di macchie di tonalità viola, che possono essere riunite nel processo di crescita.
    5. Cambiamenti esterni nella pelle: ci sono aree indurite con una superficie lucida.

    Questi segni compaiono nell'area delle vene, all'interno della gamba. Ciò è dovuto al fatto che lo sviluppo della malattia inizia con le aree in cui si trovano le vene, dove si manifesta come la formazione di piccole ferite. La forma dell'ulcera assomiglia a un cratere di un vulcano, con i bordi strappati lungo l'intera rotondità, con possibili suppurazioni alla fine, come risultato di processi infiammatori. Il danno alle arterie, vale a dire che sono principalmente sottoposte a processi infiammatori e alla distruzione dell'integrità, è determinato dalle seguenti caratteristiche:

    • L'aspetto sulle dita delle piccole ulcere.
    • Pallore dell'epidermide.

    Le ulcere di natura neurotrofica assomigliano a piaghe da decubito, che sono arrotondate. La posizione della loro posizione più spesso diventa l'area del tallone o la pianta del piede. I processi infiammatori sono lenti e non si preoccupano di particolari dolori. Le lesioni autoimmuni sono espresse nella simmetria della disposizione su entrambe le gambe, con il diabete, le ulcere compaiono sulla parte del tallone e su una delle dita.

    classificazione

    Caratteristiche caratteristiche dello sviluppo di vari tipi di ulcere trofiche:

    1. Ulcere neurotrofiche - hanno la forma di un profondo cratere;
    2. Ulcere piogeniche - superficiali, di forma ovale;
    3. Ulcere venose - crampi notturni, gonfiore e pesantezza delle gambe, macchie viola / viola lungo le vene;
    4. Le ulcere ipertensive (Martorell) sono piuttosto rare, le fitte simmetriche su uno sfondo rosso-cianotico si stanno lentamente formando;
    5. Ulcera diabetica - perdita di sensibilità, dolore notturno, non vi è alcun sintomo di "claudicazione intermittente", si stanno sviluppando rapidamente ferite molto profonde di una vasta area;
    6. Ulcere aterosclerotiche - precedute da "claudicatio intermittente" (difficoltà a salire le scale), costante freddezza delle gambe, aumento del dolore durante la notte.

    Stadio di sviluppo dell'ulcera

    Le ulcere trofiche si formano in più fasi:

    1. Il primo stadio della formazione della patologia. Il paziente ha sintomi iniziali - punti rossi sugli arti inferiori, che si staccano intensamente. A poco a poco, le macchie iniziano a provocare prurito e disagio.
    2. La seconda fase della progressione della patologia. Invece di punti rossi, il paziente ha ferite che hanno un'ombra scura. Sulla superficie delle ferite, il nodulo è visibile, il che rallenta la guarigione. Il paziente inizia a lamentarsi del deterioramento della salute, della febbre e della febbre. L'intossicazione può anche essere diagnosticata.
    3. La terza fase della lesione. Dalle ferite inizia a liberare intensivamente il pus. Sconfiggi gli aumenti di dimensioni e diventa la forma corretta. Le ulcere avanzano anche alla profondità delle gambe, il che causa forti dolori. Il paziente ha notato l'emergere di nuove lesioni.

    Se non inizi il trattamento, questa situazione può provocare sepsi.

    Che aspetto ha un'ulcera trofica: foto

    La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nelle fasi iniziali e avanzate.

    Come trattare un'ulcera trofica?

    Prima si inizia un trattamento completo (sia locale che sistemico), migliore sarà il risultato e il corpo sarà meno a rischio. Difetti superficiali superficiali della pelle nella fase iniziale sono trattati in modo conservativo, l'intervento chirurgico in questo caso è inappropriato.

    Come trattare le ulcere trofiche e quali farmaci usare - decide solo il medico-flebologo. Il trattamento locale auto-somministrato può causare la guarigione di una singola ulcera, ma non esclude la comparsa di nuove ferite. Solo un trattamento locale prescritto da un medico e una terapia sistemica della malattia di base impedirà l'approfondimento del processo ulcerativo e ridurrà al minimo le possibilità di recidiva.

    Con una ferita aperta, non ancora cicatrizzata, usa i seguenti mezzi:

    • FANS per alleviare l'infiammazione e il dolore;
    • Antibiotici - capsule, pillole e nei casi più gravi della malattia - iniezioni per via intramuscolare;
    • Antistaminici - Suprastin, Xizal, Tavegil - per eliminare la reazione allergica;
    • Farmaci che riducono la viscosità del sangue - agenti antipiastrinici - per prevenire la formazione di coaguli di sangue;
    • Soluzioni antisettiche o erboristiche per il lavaggio quotidiano dell'ulcera.

    Nel trattamento delle ulcere, viene spesso utilizzata la benda Unna. Per questo è necessaria una miscela di gelatinoglicerolo con l'aggiunta di zinco e una benda elastica.

    • La benda deve essere applicata alla gamba in basso dal piede al ginocchio.
    • La miscela finita viene applicata sulla pelle, poi avvolta con 1 strato di benda e nuovamente rivestita con la miscela già sopra la benda. Fai lo stesso in altri livelli.
    • Dopo 10 minuti, la medicazione deve essere spalmata di formalina per eliminare la viscosità.
    • Puoi camminare in 3 ore. Dopo 1,5 mesi guariscono le ulcere.

    Per unguenti, antisettici, proteolitici e venotonici dovrebbero essere usati per il trattamento.

    • Il primo include: Bioptin, Miramistin, Levomekol.
    • Al secondo gruppo: Iruksol e Protex - TM.
    • Il gruppo di venotonici comprende: Lawton, Hepatrombin e Hepton.

    Per il trattamento delle ulcere trofiche usando gel di somministrazione topica a base di eparina. Gli enzimi che compongono i gel sono minori, quindi non causano allergie ed effetti collaterali. Maggiore è la composizione di eparina nel gel, migliore è l'effetto. Questi gel includono:

    Per iniziare il trattamento con una patch, devi prepararla:

    • 20 g di zolfo combustibile;
    • due teste di cipolla medie;
    • 80 g di cera;
    • 20 g di resina mangiavano;
    • 60 g di burro.

    Mescola tutto accuratamente per formare una massa spessa. Applicare la miscela su tessuto di lino e applicare sul punto dolente, fissare con una benda. Rimuovere dopo 2 giorni.

    Inoltre, le procedure di fisioterapia aumenteranno significativamente il tasso di guarigione dell'ulcera:

    • L'esposizione ai magneti dilata i vasi sanguigni e aumenta il flusso sanguigno;
    • Prendere il sole (lampada ultravioletta);
    • Il metodo per influenzare l'ulcera mediante cavitazione ultrasonica, operando a basse frequenze, ha un effetto antisettico;
    • Le procedure nella camera di pressione danno un effetto eccellente nel trattamento delle ferite arteriose;
    • Il trattamento delle ulcere con un laser è un metodo relativamente nuovo, che consente di ridurre significativamente il dolore;
    • L'ozono pulisce una ferita da batteri e cellule morte, nutre i tessuti viventi con l'ossigeno ed è ben tollerato da tutti i pazienti.
    • Per il pieno recupero, sono raccomandati balneoterapia e fangoterapia.

    Medicazioni a compressione nel trattamento delle ulcere trofiche

    In tutte le fasi del trattamento deve essere eseguita la compressione elastica. Il più delle volte si tratta di una benda di diversi strati di bende elastiche di limitata elasticità, che devono essere cambiate ogni giorno. Questo tipo di compressione viene utilizzato per le ulcere aperte di origine venosa. La compressione riduce significativamente il gonfiore e il diametro delle vene, migliora la circolazione sanguigna negli arti inferiori e il sistema di drenaggio linfatico.

    Uno dei sistemi di compressione progressiva per il trattamento delle ulcere trofiche venose è Saphena Med UCV. Usa un paio di calze elastiche al posto delle bende. Per il trattamento delle ulcere con vene varicose, si raccomanda la compressione elastica permanente utilizzando la maglieria medica "Sigvaris" o "Medi" di classe II o III. Per l'implementazione della compressione intermittente con tipi piogeni, stagnanti e di altro tipo, è possibile utilizzare speciali medicazioni a compressione chiamate "Unna's boot" su base zinco-gelatina o "Air Cast boot".

    Condimento e imposizione di una medicazione a compressione

    Rimedi popolari

    Un elenco di alcune ricette popolari, che possono inoltre aiutare nel trattamento delle ulcere a casa:

    1. È successo prima della rivoluzione. Alla ragazza di 6 anni tutte le gambe furono coperte con ulcere e bolle. Stava piangendo giorno e notte. Una volta che un passante è entrato nella capanna, ha esaminato le ferite e ha detto cosa fare. Dobbiamo prendere 3 manciate di droga e ortica e cuocerle a vapore in 5 litri di acqua bollente. Quindi diluire nella canna con acqua in modo che il livello dell'acqua raggiunga l'inguine della ragazza. Tenere il bambino in un brodo caldo per 30-40 minuti. I genitori fecero così, all'inizio la ragazza urlò come se fosse stata immersa nell'acqua bollente. Dopo la procedura, si addormentò e dormì tranquillamente un giorno. Tre trattamenti sono stati sufficienti per una cura completa. (HLS 2004, №23, pagina 30).
    2. Prendi 4 chicchi di nocciolo tostati, macina in una polvere in un macinino da caffè. Cuocere 2 uova in un ripieno, ricavate i tuorli, asciugateli e macinateli in polvere su una padella calda (pulita senza grassi). Mescolare e macinare i tuorli e i chicchi, aggiungere 1 cucchiaino di polvere di iodoformio giallo. Pulire l'ulcera trofica dagli strati necrotici con perossido di idrogeno, quindi applicare uno strato sottile della miscela, non fissarla per 1,5 ore. Quindi coprire con un panno sterile e fasciato per due giorni. (HLS 2003, n. 6, p.15, da una conversazione con Klara Doronina).
    3. Pulire la ferita con tintura di alcol propoli o semplice vodka. E poi applicare unguento Vishnevsky, che include il catrame di betulla. È possibile utilizzare l'unguento di ittiolo, che ha proprietà simili.
    4. La donna sullo sfondo del diabete ha aperto ulcere trofiche alle gambe. 4 mesi non ha quasi dormito, provando il terribile dolore, l'impossibile prurito. Andò in giro per molte istituzioni mediche, fu trattata con vari mezzi che i dottori le avevano prescritto, ma le ulcere alle gambe non guarirono. Un amico le consigliò di leggere il "Bollettino di uno stile di vita sano", di scrivere ricette popolari e di prestare particolare attenzione al trattamento della fazione ASD. Ho deciso di trattare le ulcere con questo rimedio, di conseguenza il dolore si è fermato quasi immediatamente e dopo due settimane le ulcere hanno iniziato a guarire. (2010, # 13, pp. 22-23).
    5. Unguento al propoli a base di grasso d'oca. Prendi 100 g di grasso d'oca e 30 g di propoli schiacciato. Cuocere a bagnomaria per 15 minuti. Posare l'unguento nel pozzetto espresso. Coprire con carta compressa e avvolgere. Questo unguento può essere preparato con burro o grasso di maiale interno.
    6. Una volta portato su un lettino un paziente da un'unità di assistenza medica e sociale, aveva tre ulcere trofiche della gamba, viveva da solo e soffriva di alcolismo, sembrava un barbone, veniva lavato, trattato, le sue condizioni miglioravano, ma le ferite non erano stinchi. Il medico che ha trattato il paziente ha trovato in letteratura un metodo di trattamento con grasso. Gli uomini sono stati trattati con ulcere con perossido di idrogeno e bendati con grasso per due giorni. A poco a poco, le ferite si dissolsero e cominciarono a guarire. Il paziente iniziò a camminare. (2008, No. 8, pagina 19).
    7. Polvere dalle foglie secche Lavare la ferita con una soluzione di rivanolo. Cospargere con la polvere preparata. Applicare una benda. La mattina dopo, spolverizzate di nuovo la polvere, ma non risciacquate la ferita. Presto l'ulcera inizierà a cicatrizzare.

    Il trattamento delle malattie degli arti inferiori con i rimedi popolari è un processo lungo e laborioso. Il recupero si verifica solo con un trattamento regolare della pelle interessata, il rispetto della dieta, uno stile di vita corretto. I rimedi popolari usati dovrebbero anche essere prescritti dal medico curante. L'automedicazione può portare allo sviluppo di complicazioni.

    Trattamento chirurgico

    Se la condizione viene trascurata o non è possibile rallentare lo sviluppo dell'ulcera, gli interventi chirurgici sono efficaci. In ogni caso, un piano individuale di operazione. Ma il significato generale dell'intervento è:

    • Rimuovere il tessuto morto;
    • Per garantire la rimozione più rapida possibile della scarica;
    • Attiva e crea le condizioni per la guarigione naturale.
    • Con ulcere trofiche profonde sulle dita dei piedi, piede - sono amputate per prevenire lo sviluppo di cancrena e avvelenamento del sangue.

    Un gruppo separato di interventi è l'eliminazione dei difetti estetici lasciati dopo ulcere trofiche. Innesti di pelle sana possono essere trapiantati (ad esempio, dai glutei del paziente), e le cicatrici sono lucidate.

    Complicazioni di ulcere trofiche

    Come già accennato, l'ulcera non è di per sé terribile. Molto peggio delle sue complicazioni. Tra cui:

    1. Cancrena.
    2. Sepsi (avvelenamento del sangue).
    3. Osteomielite (lesione purulenta del periostio e dell'osso).
    4. Morte.

    Per evitare questo, dovrebbero essere trattati in tempo le ulcere trofiche.

    prevenzione

    Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare, poiché un'ulcera trofica è particolarmente importante. Per prevenire, si raccomanda di monitorare attentamente le condizioni delle vene, applicare periodicamente gel e unguenti che migliorano la circolazione sanguigna, evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato.

    Con i problemi circolatori rilevati, gli esercizi di terapia fisica dovrebbero essere eseguiti regolarmente e non trascurare gli esami da un medico. È anche importante ricordare che l'automedicazione può essere devastante.